Italian subtitles

← Cosa ci insegna Unorthodox sul trauma | Netflix

Get Embed Code
10 Languages

Showing Revision 7 created 06/26/2020 by Arianna Moranduzzo.

  1. Sul dizionario la definizione di trauma è:
  2. Shock emotivo intenso e dolore,
  3. causato da un'esperienza
    estremamente spiacevole.
  4. Non c'è un unico modo
    per elaborare un trauma.
  5. Ma in "Unothodox" vediamo come
    due comunità diverse,
  6. una a Berlino e l'altra a Brooklyn,
  7. affrontano le tragedie
    che le hanno plasmate.
  8. E, a nostra volta, impariamo
    come affrontare i nostri traumi.
  9. A Brooklyn, il trauma prende forma
    nella diciannovenne Esty
  10. e nell'identità della sua comunità.
  11. La storia segue
    la riservata comunità Satmar
  12. degli ebrei chassidici.
  13. Fu fondata da un rabbino
    scappato da Satu Mare,
  14. nella Romania odierna,
    durante l'Olocausto.
  15. La comunità Satmar
    non si mescola con le altre.
  16. In "Unorthodox",
  17. a capo di una tavola di uomini
    e donne separati,
  18. per la cena di Pesach,
  19. commemorazione annuale
    della fuga degli Ebrei dalla schiavitù
  20. nell'Antico Egitto,
  21. il nonno di Esty spiega il perchè.
  22. [Nonno] Raccontiamo
  23. la storia di Pasqua
  24. per ricordarci la nostra sofferenza.
  25. [Narratore] Il programma
  26. celebra i forti legami con
    la famiglia e la tradizione
  27. nella comunità di Esty,
  28. dove pratiche religiose
    e preghiere
  29. possono svolgersi in sicurezza,
  30. mentre attacchi mortali
  31. in sinagoghe e altri luoghi
    frequentati dagli ebrei
  32. aumentano in tutto il mondo.
  33. Questa comunità combatte l'antisemitismo
    vivendo in modo devoto.
  34. In questa scena, vediamo come
  35. gli ebrei Satmar usano
    i traumi passati
  36. per far temere ai membri
    il grande, terribile mondo esterno.
  37. [Nonno] Quando ci siamo fidati
  38. dei nostri amici e vicini,
  39. Dio ci ha puniti.
  40. Quando ci dimentichiamo chi siamo,
  41. invochiamo l'ira divina.
  42. [Narratore] L'Olocausto
    ha causato
  43. PTSD nei sopravvissuti.
  44. Il suo impatto è attuale.
  45. Sopravvissuto di Aushwitz, chimico
    e scrittore,
  46. Primo Levi dice:
  47. "Aushwitz è fuori di noi,
  48. ma è tutto intorno a noi,
    nell'aria.
  49. La peste si è spenta,
    ma l'infezione serpeggia
  50. e sarebbe da sciocchi negarlo."
  51. Questo trauma generazionale
    affonda le radici
  52. dell'albero genealogico di Esty
    e plasma la sua identità.
  53. Esty viene scoraggiata
    a esplorare le passioni
  54. che contraddicono
    i valori della comunità.
  55. Le sue lezioni di piano
    sono così mal viste
  56. che deve seguirle di nascosto.
  57. La sua insegnante, Vivian Dropkin,
  58. è derisa come "shiksa"
    o non-ebrea.
  59. Curiosamente, anche se non è
    menzionato nello show,
  60. Dropkin è un'ebrea laica.
  61. Malgrado la sua fede,
    le sue scelte non sono
  62. abbastanza ebree
    per la comunità di Esty.
  63. [Uomo che parla in Yiddish]
  64. Molti ebrei ortodossi credono
    che il modo
  65. per cancellare il trauma
    dell'Olocausto
  66. sia il ripopolamento.
  67. Una ricerca del 2013 del Pew Center
  68. mostra che gli ebrei ortodossi hanno
    un tasso di nascita di 4.1,
  69. in contrasto con la media nazionale
    americana di 1.8.
  70. Esty crede a ciò a cui
    le hanno insegnato a credere,
  71. ribadendo poi,
  72. "Stiamo rimediando
    ai sei milioni di perdite."
  73. Gli ebrei uccisi nell'Olocausto.
  74. [Nonna] Così tante perdite.
  75. Ma presto avrai dei figli tuoi.
  76. [Narratore]
    Sei milioni non sono pochi.
  77. Così, oltre alle faccende domestiche
    per tenere la casa pulita,
  78. e a tenere suo marito,
    Yanky Shapiro,
  79. ben nutrito e con gli abiti stirati,
  80. il lavoro di Esty è avere
    quanti più figli possibile.
  81. [Donna] Non avrai alcun potere
    in questo matrimonio,
  82. finché non avrai un bambino.
    Hai capito?
  83. [Narratore] Le hanno detto che
    il sesso darà piacere a suo marito,
  84. e che in cambio, lui
    le darà ciò che vuole:
  85. le hanno detto cosa vuole...
    un bambino.
  86. Il problema di questo modo
    di affrontare un trauma
  87. come vediamo attraverso Esty,
  88. è che crea un effetto domino.
  89. C'è un campo
    di studi accademici
  90. chiamato epigenetica,
  91. che affronta il concetto
  92. di trauma trans-generazionale,
  93. o l'idea che il trauma
    possa essere ereditato.
  94. Secondo alcuni studi, il DNA
  95. cambia in risposta
    a esperienze orribili,
  96. e il cambiamento passa
    alle generazioni successive.
  97. Che si tratti di epigenetica
    o meno,
  98. in "Unorthodox", genitori traumatizzati
  99. traumatizzano involontariamente
    i loro figli.
  100. I nonni di Esty sono, comprensibilmente,
  101. ancora in lutto per l'Olocausto.
  102. Il loro figlio, Mordecai, è
    mentalmente disturbato.
  103. Quanto a Leah, il suo trauma viene
    principalmente
  104. dal non essere adatta
    al ruolo che le spetta.
  105. Esty è afflitta dal dolore
    dei suoi genitori.
  106. Ora che anche lei è moglie,
    trova le regole complicate.
  107. [Sig.ra Shapiro] Non dovevamo
    accettare il matrimonio.
  108. [Yanky] Mamma,
    per favore!
  109. [Sig.ra Shapiro] Buon sangue
    non mente.
  110. [Narratore] Quando Esty prova
    a dire che a letto
  111. dovrebbe provare piacere
    e non essere traumatizzata,
  112. usando le Scritture come prova
    che Dio è d'accordo,
  113. viene zittita.
  114. [Yanky] Le donne non possono
    leggere il Talmud!
  115. [Narratore] Il testo non è
    per gli occhi delle donne,
  116. per un concetto noto come
  117. "Kavod Hatzibur", ossia
    la dignità della comunità.
  118. La storia di Esty mostra come
    risposte al trauma restrittive
  119. spesso opprimono
    ingiustamente le donne.
  120. Esty non riesce mai a farla franca
    come Moishe, suo cugino acquisito.
  121. Moishe è un ladro, un bugiardo,
    un cialtrone aggressivo,
  122. senza alcun rispetto
    per gli altri.
  123. Questo comportamento
    origina nell'autocommiserazione
  124. La sua decadenza morale,
    il suo trauma,
  125. iniziano a farsi sentire,
  126. quando capisce di non avere
  127. né la dedizione di una comunità,
  128. né i mezzi di un'altra.
  129. [Moishe ride]
  130. [Narratore] Intanto Yanky,
  131. un santo rispetto a Moishe,
  132. finisce per elargire traumi,
  133. con il suo impegno
    infantile e ignorante
  134. a mantenere la sua comunità
  135. a qualunque costo.
  136. A Brooklyn, vediamo come il trauma
  137. a volte generi altro trauma.
  138. Nelle parole della mamma di Esty:
  139. [Leah] Così tanti danni fatti
    a Brooklyn
  140. nel nome di Dio.
  141. Tutte queste regole, il gossip.
  142. Per forza Esty non poteva
    sopportarlo.
  143. [Narratore] Intanto, a Berlino,
  144. c'è un modo molto diverso
    di gestire il trauma.
  145. [Musica classica]
  146. "Unorthodox" presenta
  147. l'antica roccaforte di
    Adolf Hitler
  148. come un idillio liberale e diverso
  149. dove la gente, soprattutto i giovani,
  150. può fare ciò che vuole,
    quando e con chi vuole.
  151. Un tempo epicentro
    di sofferenza,
  152. Berlino reagisce al trauma
  153. celebrando la gioia
  154. e rivendicando parte
    del suo carattere
  155. che i nazisti cercarono di sopprimere.
  156. Questa è la città
  157. che vide gli anni '20 d'oro
    della Repubblica di Weimar,
  158. quando Marlene Dietrich
    divenne famosa,
  159. il cabaret era di moda,
  160. e fu fondato il
    movimento del Bauhaus.
  161. Tale liberalismo sociale appare
    nelle dimostrazioni pubbliche
  162. d'affetto, che colpiscono
    l'ingenua e modesta Esty.
  163. È abituata ad una vita sessuale
    traumatica,
  164. che è avveniva sempre
    solo in privato,
  165. ma veniva discussa
    pubblicamente.
  166. A Berlino, è vero il contrario.
  167. Poiché è il piacere,
    non la procreazione,
  168. il vero obiettivo.
  169. Esty inizia a capire
  170. che il mondo non è
    in bianco e nero
  171. come le hanno insegnato.
  172. [Uomo] Puoi provare a salvare
    l'insalata di Robert.
  173. [Narratore] Gli spazi fisici
    della città mostrano
  174. come luoghi traumatici
    possono essere rivendicati.
  175. Durante la sua prima uscita
    con gli amici,
  176. Esty si cimenta in ciò che,
  177. per la sua comunità di Brooklyn,
  178. sarebbe l'inferno.
  179. [Uomo] Quando c'era
    il muro di Berlino,
  180. le guardie tedesche orientali
  181. sparavano a chi provava a
    nuotare verso la libertà.
  182. [Esty] E ora?
  183. [Uomo] Ora puoi nuotare dove vuoi.
  184. [Musica spirituale]
  185. [Narratore] Può essere il
    luogo di un trauma,
  186. ma non è la fonte del trauma.
  187. A differenza del Mikvah
    che consacrò Esty,
  188. uno specchio d'acqua non può
    benedire né condannare.
  189. Solo le persone
    possono farlo.
  190. Alcune persone non potranno mai
    provare gioia
  191. nelle stesse acque
    che Hitler osservava
  192. mentre decideva di annientare
    milioni di ebrei.
  193. Ma in questa scena,
  194. Esty ha la possibilità
    di aiutare
  195. a iniziare la sua nuova vita
    tra queste acque.
  196. Qui si toglie la parrucca,
  197. svelando una versione estrema
    del suo taglio da rottura.
  198. Se i capelli rasati
  199. sono l'imposizione
    di una setta che vede
  200. i capelli da donna
    come una tentazione tale
  201. che devono essere rasati,
  202. sono anche un ricordo
    involontario e eccezionale
  203. dei modi in cui
    gli antenati di Esty
  204. furono disumanizzati
    dai nazisti,
  205. che ne rasarono le teste
    nei campi di concentramento.
  206. [Esty ansima]
  207. [Narratore] Senza la parrucca
    può galleggiare in acqua,
  208. libera di dimenticare
    il suo trauma
  209. e tutte le regole
    che lo hanno causato.
  210. La scena del lago
    mostra come
  211. l'espressione di
    libertà individuali
  212. può omaggiare le generazioni
    passate a cui sono state negate.
  213. Nuotando in queste acque,
  214. Esty e i suoi amici
  215. fanno ciò che molti in passato
    non potevano fare.
  216. Per loro, la gioia è
    uno strumento per ricordare
  217. più utile del senso di colpa.
  218. [Uomo] Un lago è solo un lago.
  219. [Narratore] I nuovi amici
    di Esty provano
  220. che il trauma
    ha molte forme.
  221. Ognuno porta le proprie
    storie complesse.
  222. Alcuni vengono
    da paesi in guerra,
  223. hanno perso
    un proprio caro,
  224. o sono cresciuti gay
    in paesi omofobi.
  225. L'attrito fra Esty e Yael
    deriva da come
  226. hanno affrontato diversamente
    il trauma condiviso.
  227. [Esty] I miei nonni hanno perso
  228. le loro famiglie nei campi.
  229. [Yael] Così come metà Israele.
  230. Ma siamo troppo impegnati
    a difendere il presente,
  231. per avere nostalgia
    del passato.
  232. [Narratore] Entrambi ebrei,
  233. i genitori di Esty e Yael
    avrebbero potuto morire
  234. fianco a fianco nei campi,
  235. ma le loro reazioni
    a questo trauma
  236. non potrebbero essere
    più diverse.
  237. Con la musica Yael
    è sfuggita al servizio militare
  238. e ai sui inevitabili traumi.
  239. Con il violino in mano,
    si esprime come vuole.
  240. Esty impara velocemente che,
    a Berlino,
  241. uomini e donne,
  242. ebrei laici,
  243. musulmani, cristiani
    e altri
  244. suonano insieme.
  245. Le uniche regole sono
    presentarsi,
  246. concentrarsi e collaborare.
  247. Esty non soffoca più le urla,
  248. ma sfoga il dolore
    e il trauma,
  249. usando la creatività
    che ha sempre voluto
  250. poter sfoderare.
  251. Con la libertà senza filtri
    di Yael come esempio,
  252. Esty finalmente esprime
    la sua identità personale.
  253. [Canta]
  254. [Narratore] I berlinesi di
    "Unorthodox"
  255. non hanno dimenticato
    il loro trauma,
  256. o quello della loro città,
  257. ma hanno trovato modi
    per affrontarlo,
  258. rivendicando la terra di Hitler
    per i propri gioiosi scopi.
  259. Volendo libertà personali
    per tutti,
  260. soprattutto per le donne.
  261. Usando la creatività come mezzo
    per esorcizzare il loro trauma.
  262. Ciò non significa che Brooklyn
    sia l'esatto contrario.
  263. Come tutto in questo show,
  264. dai costumi ai set,
  265. "Unorthodox" gestisce il trauma
    con sensibilità e eleganza.
  266. Nessuno è solo buono,
    o solo cattivo.
  267. Alcuni faticano a Berlino,
  268. mentre altri prosperano a Brooklyn.
  269. Il trauma dell'uomo
    è complesso e individuale,
  270. non bianco e nero.
  271. In "Unorthodox" vediamo
  272. la classica storia di un'ebrea
    in fuga dal trauma europeo
  273. e dalla prigionia, al contrario.
  274. A Berlino, Esty scopre che
  275. cancellare un trauma
    può essere facile
  276. quanto farsi una nuotata,
  277. comunicare con estranei
  278. e cantare a squarcia gola.
  279. Tutto alle sue condizioni
  280. e con i suoi ritmi.
  281. [Musica dolce]