Return to Video

Aaron Huey: i nativi prigionieri di guerra americani

  • 0:00 - 0:03
    Sono qui oggi per mostrare le mie fotografie dei Lakota.
  • 0:04 - 0:06
    Molti di voi avranno forse sentito parlare dei Lakota
  • 0:06 - 0:08
    o almeno della più grande tribù,
  • 0:08 - 0:10
    quella dei Sioux.
  • 0:10 - 0:13
    I Lakota sono una delle molte tribù che sono state cacciate dalla loro terra
  • 0:13 - 0:15
    e mandate nei campi dei prigionieri di guerra,
  • 0:15 - 0:17
    oggi chiamate riserve.
  • 0:17 - 0:19
    La riserva Pine Ridge,
  • 0:19 - 0:21
    argomento della presentazione di oggi,
  • 0:21 - 0:23
    è situata a circa 120 km a sud est
  • 0:23 - 0:25
    delle Black Hills del South Dakota.
  • 0:25 - 0:27
    Viene spesso indicato
  • 0:27 - 0:30
    come Campo dei Prigionieri di Guerra Numero 334
  • 0:30 - 0:33
    ed è il luogo in cui vivono oggi i Lakota.
  • 0:33 - 0:35
    Se qualcuno di voi ha sentito parlare dell' AIM,
  • 0:35 - 0:37
    il Movimento degli Indiani d'America,
  • 0:37 - 0:39
    o di Russell Means,
  • 0:39 - 0:41
    Leonard Peltier
  • 0:41 - 0:43
    o della situazione di stallo ad Oglala,
  • 0:43 - 0:46
    allora saprà che Pine Ridge è il punto di partenza
  • 0:46 - 0:49
    per le questioni sui nativi negli USA.
  • 0:49 - 0:51
    Mi è stato chiesto di parlare un po' di questo oggi,
  • 0:51 - 0:53
    sul mio rapporto con i Lakota
  • 0:53 - 0:55
    che è piuttosto complesso per quanto mi riguarda.
  • 0:55 - 0:57
    Infatti, nel caso non lo aveste notato dal colore della mia pelle,
  • 0:57 - 0:59
    sono bianco
  • 0:59 - 1:02
    e questo rappresenta un grande limite in una riserva di nativi.
  • 1:04 - 1:06
    Vedrete molte persone nelle mie foto oggi.
  • 1:06 - 1:09
    Sono stato a stretto rapporto con loro e mi hanno accolto come una famiglia.
  • 1:09 - 1:11
    Mi hanno chiamato "fratello" e "zio"
  • 1:11 - 1:13
    e mi hanno continuato ad invitare per più di 5 anni.
  • 1:13 - 1:15
    Ma a Pine Ridge
  • 1:15 - 1:18
    sarò sempre quello che viene chiamato "wasichu"
  • 1:18 - 1:21
    una parola Lakota
  • 1:21 - 1:23
    che significa "non Indiano",
  • 1:23 - 1:25
    ma un altro significato di questa parola è
  • 1:25 - 1:29
    "colui che prende la carne migliore per se stesso".
  • 1:29 - 1:31
    Ed è su questo che vorrei porre l'attenzione...
  • 1:31 - 1:33
    colui che prende la parte migliore della carne.
  • 1:33 - 1:35
    Significa avido.
  • 1:36 - 1:38
    Guardatevi intorno in questo auditorium,oggi...
  • 1:38 - 1:41
    Siamo in una scuola privata nell'America occidentale
  • 1:41 - 1:44
    seduti in poltroncine rosse,
  • 1:44 - 1:46
    con soldi in tasca.
  • 1:46 - 1:48
    Se guardiamo le nostre vite...
  • 1:48 - 1:50
    in effetti abbiamo preso
  • 1:50 - 1:52
    la parte migliore della carne.
  • 1:52 - 1:55
    Dunque, guardiamo oggi alcune fotografie
  • 1:55 - 1:57
    di persone che hanno perso
  • 1:57 - 1:59
    affinchè noi potessimo guadagnare
  • 1:59 - 2:02
    e ricordate che quando vedrete i volti di queste persone
  • 2:02 - 2:05
    non saranno soltanto immagini dei Lakota
  • 2:05 - 2:08
    ma di un qualsiasi gruppo indigeno.
  • 2:10 - 2:12
    Su questo foglio
  • 2:12 - 2:14
    c'è la storia così come l'ho imparata io
  • 2:14 - 2:17
    dai miei amici e dalla mia famiglia Lakota.
  • 2:17 - 2:19
    Quella che segue è una linea del tempo
  • 2:19 - 2:22
    dei trattati stipulati, dei trattati stracciati
  • 2:22 - 2:24
    e dei massacri fatti passare come battaglie.
  • 2:24 - 2:26
    Comincerò dal 1824.
  • 2:26 - 2:28
    "Quello che è conosciuto come Ufficio degli Affari Indiani.
  • 2:28 - 2:30
    venne creato all'interno del Dipartimento di Guerra,
  • 2:30 - 2:32
    ponendo un iniziale tono di aggressione
  • 2:32 - 2:34
    nei nostri rapporti con i nativi americani.
  • 2:34 - 2:36
    1851.
  • 2:36 - 2:38
    Venne stipulato il primo trattato di Fort Laramie
  • 2:38 - 2:41
    marcando chiaramente i confini della nazione dei Lakota.
  • 2:41 - 2:43
    Secondo il trattato
  • 2:43 - 2:45
    quelle terre costituivano una nazione sovrana.
  • 2:45 - 2:47
    Se i confini in questo trattato fossero stati rispettati,
  • 2:47 - 2:50
    e per la legge si sarebbero dovuti rispettare,
  • 2:50 - 2:53
    ecco come sarebbero oggi gli USA.
  • 2:55 - 2:57
    10 anni dopo
  • 2:57 - 3:00
    l' Homestead Act firmato dal Presidente Lincoln,
  • 3:00 - 3:03
    portò un'orda di conquistatori bianchi nelle terre dei nativi.
  • 3:03 - 3:05
    1863.
  • 3:05 - 3:07
    Un'insurrezione dei Santee Sioux nel Minnesota
  • 3:07 - 3:10
    finì con l'impiccagione di 38 uomini Sioux:
  • 3:10 - 3:13
    la più grande esecuzione di massa nella storia degli USA.
  • 3:14 - 3:16
    Questa esecuzione venne ordinata dal Presidente Lincoln
  • 3:16 - 3:18
    che solo due giorni dopo
  • 3:18 - 3:21
    firmò la Proclamazione di emancipazione.
  • 3:22 - 3:25
    1866. L'inizio della ferrovia transcontinentale...
  • 3:25 - 3:27
    una nuova era.
  • 3:27 - 3:29
    Destinammo le terre ai binari e ai treni
  • 3:29 - 3:32
    per avere una scorciatoia nel cuore della nazione Lakota.
  • 3:32 - 3:34
    I trattati sparirono.
  • 3:34 - 3:37
    In risposta, tre tribù condotte dal capo Lakota Nuvola Rossa
  • 3:37 - 3:40
    attaccarono e sconfissero l'esercito statunitense più volte.
  • 3:40 - 3:42
    Ci tengo a sottolinearlo.
  • 3:42 - 3:45
    I Lakota sconfissero l'esercito americano.
  • 3:45 - 3:48
    1868. Il secondo trattato di Fort Laramie
  • 3:48 - 3:51
    garantisce chiaramente la sovranità della Grande Nazione Sioux
  • 3:51 - 3:54
    e il possesso delle Black Hills ai Lakota.
  • 3:54 - 3:56
    Inoltre, il governo promise terreni e diritti di caccia
  • 3:56 - 3:58
    negli stati confinanti.
  • 3:58 - 4:00
    Abbiamo promesso che la Contea di Powder River
  • 4:00 - 4:03
    sarebbe stata chiusa ai bianchi da quel momento in poi .
  • 4:03 - 4:05
    Il trattato sembrava essere una vittoria totale
  • 4:05 - 4:07
    per Nuvola Rossa e per i Sioux.
  • 4:07 - 4:10
    Questa è, infatti, l'unica guerra nella storia americana
  • 4:10 - 4:13
    in cui il governo negoziò la pace
  • 4:13 - 4:16
    concedendo tutto ciò che veniva richiesto dai nemici.
  • 4:18 - 4:20
    1869.
  • 4:20 - 4:22
    La ferrovia transcontinentale venne completata.
  • 4:22 - 4:25
    Iniziò a portare, tra le altre cose, un gran numero di cacciatori
  • 4:25 - 4:28
    che iniziarono la totale uccisione del bisonte.
  • 4:28 - 4:31
    eliminando una fonte di cibo, di vestiario e di difesa per i Sioux.
  • 4:31 - 4:33
    1871.
  • 4:33 - 4:35
    L'Indian Appropriation Act
  • 4:35 - 4:38
    sottopone gli Indani al potere del governo federale.
  • 4:38 - 4:41
    Inoltre i militari diedero l'ordine
  • 4:41 - 4:44
    proibendo agli Indiani dell'ovest di lasciare le riserve.
  • 4:44 - 4:46
    Tutti gli Indiani dell'Ovest erano da quel momento
  • 4:46 - 4:48
    prigionieri di guerra.
  • 4:48 - 4:50
    Nel 1871
  • 4:50 - 4:52
    mettemmo fine ai trattati.
  • 4:52 - 4:55
    Il problema con i trattati è che permettono alle tribù di esistere come nazioni sovrane
  • 4:55 - 4:57
    e noi non possiamo permetterlo.
  • 4:57 - 4:59
    Avevamo dei piani.
  • 4:59 - 5:01
    1874.
  • 5:01 - 5:04
    Il generale George Custer annunciò la scoperta di oro nel territorio dei Lakota,
  • 5:04 - 5:06
    in particolare nelle Black Hills.
  • 5:06 - 5:08
    Le notizie sull'oro portarono un consistente afflusso di conquistatori bianchi
  • 5:08 - 5:10
    nella nazione dei Lakota.
  • 5:10 - 5:12
    Custer consigliò al Congresso di trovare un modo
  • 5:12 - 5:14
    per porre fine ai trattati con i Lakota
  • 5:14 - 5:16
    il prima possibile.
  • 5:16 - 5:19
    1875. Inizio della guerra dei Lakota
  • 5:19 - 5:22
    per la violazione del trattato di Fort Laramie.
  • 5:22 - 5:24
    1876.
  • 5:24 - 5:26
    Il 26 Luglio
  • 5:26 - 5:28
    mentre raggiungeva il villaggio dei Lakota per attaccarlo,
  • 5:28 - 5:30
    la settima cavalleria di Custer venne assalita
  • 5:30 - 5:32
    nella battaglia di Little Big Horn.
  • 5:32 - 5:34
    1877.
  • 5:34 - 5:37
    Il grande guerriero e capo Lakota Cavallo Pazzo
  • 5:37 - 5:39
    si arrende a Fort Robinson.
  • 5:39 - 5:42
    Venne poi ucciso quando era in custodia.
  • 5:45 - 5:48
    Il 1877 è anche l'anno in cui trovammo il modo
  • 5:48 - 5:50
    per aggirare i trattati di Fort Laramie.
  • 5:50 - 5:53
    Viene presentato un nuovo accordo ai capi Sioux e ai loro comandanti
  • 5:53 - 5:56
    nella campagna chiamata "vendi o muori di fame".
  • 5:56 - 5:59
    Firma o non ci sarà cibo per la tua tribù.
  • 5:59 - 6:02
    Solo il 10% della popolazione adulta maschile firmò.
  • 6:02 - 6:04
    Il trattato di Fort Laramie
  • 6:04 - 6:06
    richiedeva ad almeno ¾ della tribù
  • 6:06 - 6:08
    di rinunciare alla terra.
  • 6:08 - 6:10
    Questo venne ovviamente ignorato.
  • 6:10 - 6:13
    1887. La legge di Dawes.
  • 6:13 - 6:16
    La proprietà comunale delle terre della riserva finisce.
  • 6:16 - 6:19
    Le riserve sono suddivise in zone di 160 acri
  • 6:19 - 6:21
    e consgnati a ciascun Indiano
  • 6:21 - 6:23
    tralasciando il surplus.
  • 6:23 - 6:26
    Le tribù hanno perso milioni di acri.
  • 6:26 - 6:28
    Il sogno americano di possedere individualmente del terreno
  • 6:28 - 6:30
    si rivelò essere un modo molto astuto
  • 6:30 - 6:33
    di dividere le riserve fino a non lasciare nulla.
  • 6:33 - 6:35
    Questa mossa distrusse le riserve,
  • 6:35 - 6:38
    rendendo più semplice un'ulteriore suddivisione e vendita
  • 6:38 - 6:41
    di generazione in generazione.
  • 6:41 - 6:43
    La maggior parte del terreno in eccesso
  • 6:43 - 6:45
    e molti degli appezzamenti all'interno dei confini delle riserve
  • 6:45 - 6:48
    sono ora nelle mani di proprietari bianchi.
  • 6:48 - 6:51
    Ancora una volta, la meglio va ai wasichu.
  • 6:52 - 6:54
    1890, una data che credo essere
  • 6:54 - 6:57
    la più importante in questa presentazione.
  • 6:57 - 6:59
    Fu l'anno del massacro di Wounded Knee.
  • 6:59 - 7:01
    Il 29 Dicembre
  • 7:01 - 7:04
    le truppe americane assalirono un accampamento Sioux a Wounded Knee Creek
  • 7:04 - 7:06
    e massacrarono il capo tribù Piede Grosso
  • 7:06 - 7:08
    e 300 prigionieri di guerra
  • 7:08 - 7:10
    con una mitragliatrice
  • 7:10 - 7:12
    che dava fuoco a proiettoli esplosivi,
  • 7:12 - 7:14
    chiamata Hotchkiss gun.
  • 7:14 - 7:16
    Per questa pseudo battaglia
  • 7:16 - 7:19
    20 medaglie all'onore per il valore
  • 7:19 - 7:22
    vennero date alla settima cavalleria.
  • 7:22 - 7:24
    Fino ad oggi
  • 7:24 - 7:27
    questa è la più numerosa consegna di medaglie d'onore
  • 7:27 - 7:30
    che siano mai state date per una singola battaglia.
  • 7:30 - 7:32
    Vennero date più medaglie all'onore
  • 7:32 - 7:34
    per l'indiscriminato massacro di donne e bambini
  • 7:34 - 7:36
    che per qualsiasi battaglia della Prima Guerra Mondiale,
  • 7:36 - 7:38
    della Seconda Guerra Mondiale
  • 7:38 - 7:40
    Korea, Vietnam,
  • 7:40 - 7:43
    Iraq e Afghanistan.
  • 7:44 - 7:46
    Il massacro di Wounded Knee
  • 7:46 - 7:49
    segna la fine delle guerre indiane.
  • 7:49 - 7:51
    Ogni volta che visito il luogo
  • 7:51 - 7:53
    della fossa comune di Wounded Knee,
  • 7:53 - 7:55
    non vedo solo una fossa
  • 7:55 - 7:57
    per i Lakota e per i Sioux,
  • 7:57 - 8:00
    ma una fossa per tutti i popoli indigeni.
  • 8:03 - 8:05
    L'uomo santo Alce Nero disse:
  • 8:05 - 8:07
    "Allora non sapevo
  • 8:07 - 8:09
    cosa finì.
  • 8:09 - 8:11
    Quando ci ripenso adesso
  • 8:11 - 8:13
    dall'alto della mia vecchiaia,
  • 8:13 - 8:15
    riesco ancora a vedere le donne e i bambini trucidati,
  • 8:15 - 8:17
    ammassati e sparpagliati
  • 8:17 - 8:20
    tutt'attorno al curvo burrone.
  • 8:23 - 8:25
    Tutto così chiaro come quando li vidi
  • 8:25 - 8:28
    con i miei occhi da bambino.
  • 8:31 - 8:34
    E riesco a vedere che qualcos'altro morì là, nella fanghiglia insanguinata,
  • 8:35 - 8:38
    qualcos'altro andò a fuoco.
  • 8:39 - 8:42
    Là morì il sogno di una persona
  • 8:42 - 8:45
    ed era un sogno bellissimo".
  • 8:46 - 8:48
    Con questo evento
  • 8:48 - 8:51
    cominciò una nuova era per la storia dei nativi americani.
  • 8:52 - 8:54
    Tutto può essere definito
  • 8:54 - 8:57
    prima e dopo Wounded Knee.
  • 8:57 - 8:59
    Perchè fu in quel momento,
  • 8:59 - 9:02
    con le dita sui grilletti delle Hotchkiss gun,
  • 9:02 - 9:06
    che il governo americano dichiarò apertamente la sua posizione nei confronti dei diritti dei nativi.
  • 9:06 - 9:08
    Erano stanchi dei trattati.
  • 9:08 - 9:10
    Erano stanchi delle montagne sacre.
  • 9:10 - 9:13
    Erano stanchi delle danze degli spiriti.
  • 9:13 - 9:16
    Ed erano stanchi di tutti gli inconvenienti dei Sioux.
  • 9:16 - 9:19
    Così portarono fuori i loro cannoni.
  • 9:20 - 9:23
    "Vuoi essere un indiano adesso", dissero,
  • 9:23 - 9:25
    dito sul grilletto.
  • 9:30 - 9:32
    1900.
  • 9:32 - 9:35
    La popolazione indiana americana raggiunse il numero più basso...
  • 9:36 - 9:38
    meno di 250.000,
  • 9:38 - 9:40
    in confronto a un approssimativo 8 milioni
  • 9:40 - 9:42
    nel 1492.
  • 9:44 - 9:46
    Andiamo avanti.
  • 9:46 - 9:48
    1980.
  • 9:48 - 9:50
    Il più lungo processo nella storia degli USA,
  • 9:50 - 9:53
    la nazione Sioux contro gli Stati Uniti,
  • 9:53 - 9:56
    venne svolto dalla Corte Suprema americana.
  • 9:57 - 10:00
    La corte stabilì che, quando i Sioux vennero fatti ritornare nelle riserve
  • 10:00 - 10:03
    e sette milioni di acri delle loro terre
  • 10:03 - 10:06
    vennero aperte ai cercatori d'oro e ai coloni,
  • 10:06 - 10:08
    i termini del secondo trattato di Fort Laramie
  • 10:08 - 10:10
    vennero violati.
  • 10:10 - 10:12
    La corte stabilì
  • 10:12 - 10:14
    che le Black Hills vennero prese illegalmente
  • 10:14 - 10:16
    e che l'iniziale offerta di prezzo con gli interessi
  • 10:16 - 10:18
    si sarebbe dovuta pagare alla nazione Sioux.
  • 10:18 - 10:20
    Come pagamento per le Black Hills,
  • 10:20 - 10:23
    la corte stabilì solo 106 milioni di dollari
  • 10:23 - 10:25
    alla nazione Sioux.
  • 10:25 - 10:28
    I Sioux rifiutarono il denaro con la frase
  • 10:28 - 10:31
    "Le Black Hills non sono in vendita".
  • 10:31 - 10:33
    2010.
  • 10:33 - 10:36
    Le statistiche sulla popolazione nativa di oggi,
  • 10:36 - 10:39
    più di un secolo dopo il massacro di Wounded Knee,
  • 10:39 - 10:41
    mostrano il lascito della colonizzazione,
  • 10:41 - 10:43
    della migrazione forzata
  • 10:43 - 10:45
    e delle violazioni del trattato.
  • 10:45 - 10:48
    La disoccupazione nella riserva indiana di Pine Ridge
  • 10:48 - 10:51
    oscilla tra l'85% e il 90 %.
  • 10:51 - 10:54
    Non si riescono a costruire nuove strutture
  • 10:54 - 10:56
    e quelle esistenti stanno cadendo a pezzi.
  • 10:56 - 10:58
    Molti sono senzatetto
  • 10:58 - 11:00
    e quelli con una casa sono barricati in edifici fatiscenti
  • 11:00 - 11:02
    con più di cinque famiglie ciascuno.
  • 11:02 - 11:04
    Il 39% delle abitazioni di Pine Ridge
  • 11:04 - 11:06
    non hanno elettricità.
  • 11:06 - 11:09
    Almeno il 60% delle case nella riserva
  • 11:09 - 11:11
    sono infestate da muffa nera.
  • 11:11 - 11:13
    Più del 90% della popolazione
  • 11:13 - 11:16
    vive sotto la soglia di povertà federale.
  • 11:16 - 11:19
    Il tasso di tubercolosi a Pine Ridge
  • 11:19 - 11:22
    è circa otto volte più alto della media nazionale negli USA.
  • 11:22 - 11:24
    Il tasso di mortalità infantile
  • 11:24 - 11:26
    è il più alto nel nostro continente
  • 11:26 - 11:29
    ed è tre volte più alto della media nazionale negli USA.
  • 11:29 - 11:31
    Il cancro all'utero è cinque volte più altro
  • 11:31 - 11:33
    della media nazionale negli USA.
  • 11:33 - 11:36
    Il tasso di dispersione scolastica è più del 70%.
  • 11:36 - 11:38
    La mobilità degli insegnanti
  • 11:38 - 11:41
    è otto volte più alta della media nazionale degli USA.
  • 11:41 - 11:44
    Spesso, sono i nonni a far crescere i propri nipoti
  • 11:44 - 11:47
    perchè i genitori, a causa di alcolismo,
  • 11:47 - 11:49
    violenza domestica e apatia generale,
  • 11:49 - 11:51
    non riescono a crescerli.
  • 11:52 - 11:55
    Il 50% della popolazione al di sopra dei 40 anni
  • 11:55 - 11:57
    soffre di diabete.
  • 11:57 - 11:59
    La speranza di vita per gli uomini
  • 11:59 - 12:01
    è tra i 46
  • 12:01 - 12:04
    e i 48 anni...
  • 12:04 - 12:06
    quasi la stessa
  • 12:06 - 12:09
    dell'Afghanistan e della Somalia.
  • 12:10 - 12:13
    L'ultima fase di qualsiasi genocidio ben riuscito
  • 12:13 - 12:15
    è quella in cui l'oppressore
  • 12:15 - 12:18
    riesce ad alzare le mani e dire
  • 12:18 - 12:21
    "Mio Dio, cosa si stanno facendo queste persone?
  • 12:21 - 12:23
    Si stanno uccidendo gli uni con gli altri.
  • 12:23 - 12:25
    Si stanno uccidendo
  • 12:25 - 12:28
    mente li guardiamo morire."
  • 12:28 - 12:31
    Ecco come siamo arrivati a questi Stati Uniti.
  • 12:31 - 12:33
    Questo è il lascito
  • 12:33 - 12:35
    del destino rivelato.
  • 12:35 - 12:37
    I prigionieri continuano a nascere
  • 12:37 - 12:39
    in campi di prigionieri di guerra
  • 12:39 - 12:42
    molto dopo che le guardie se ne sono andate.
  • 12:44 - 12:46
    Questi sono i resti
  • 12:46 - 12:49
    dopo che la carne buona è stata presa.
  • 12:51 - 12:53
    Molto tempo fa
  • 12:53 - 12:55
    una serie di tragedie venne portata avanti
  • 12:55 - 12:58
    da persone come me, da wasichu,
  • 12:58 - 13:00
    avidi di prendere terre, acqua
  • 13:00 - 13:03
    e oro dalle montagne.
  • 13:03 - 13:05
    Quegli eventi hanno portato ad un effetto domino
  • 13:05 - 13:07
    che non è ancora finito.
  • 13:07 - 13:11
    Per come noi, la società dominante, ci possiamo sentire lontani
  • 13:12 - 13:15
    dal massacro del 1890
  • 13:15 - 13:18
    o da una serie di trattati infranti 150 anni fa,
  • 13:19 - 13:21
    devo ancora chiedervi...
  • 13:21 - 13:24
    come vi dovreste sentire per le statistiche di oggi?
  • 13:25 - 13:27
    Qual è il legame
  • 13:27 - 13:29
    tra queste immagini di sofferenza
  • 13:29 - 13:31
    e la storia che vi ho appena raccontato?
  • 13:31 - 13:33
    E quanto di questa storia
  • 13:33 - 13:35
    dovrete ancora sentire?
  • 13:35 - 13:38
    Qualcosa di tutto questo è vostra responsabilità oggi?
  • 13:39 - 13:42
    Mi è stato detto che ci dev'essere qualcosa che possiamo fare.
  • 13:42 - 13:45
    Ci deve essere qualche richiamo all'azione...
  • 13:45 - 13:48
    perchè per così tanto tempo sono stato da una parte
  • 13:48 - 13:50
    tranquillo per essere un testimone
  • 13:50 - 13:53
    che scatta solo delle foto.
  • 13:53 - 13:56
    Perchè la soluzione sembra così lontana nel passato,
  • 13:56 - 13:58
    non avevo bisogno di niente di più riduttivo di una macchina del tempo
  • 13:58 - 14:00
    per accedervi.
  • 14:00 - 14:02
    La sofferenza dei popoli indigeni
  • 14:02 - 14:05
    non è solo una questione da risolvere.
  • 14:06 - 14:08
    Non è qualcosa che tutti possiamo gettarci alle spalle
  • 14:08 - 14:10
    nel modo in cui ci si è messi alle spalle l'aiuto ad Haiti,
  • 14:10 - 14:13
    la sconfitta dell'AIDS o la battaglia contro le carestie.
  • 14:13 - 14:15
    La soluzione, così come è chiamata,
  • 14:15 - 14:18
    potrebbe essere per la società dominante molto più complessa
  • 14:18 - 14:20
    che, per esempio, un biglietto da 50 dollari
  • 14:20 - 14:22
    o un viaggetto parrocchiale
  • 14:22 - 14:24
    a ridipingere case imbrattate dai graffiti
  • 14:24 - 14:26
    o una famiglia di periferia
  • 14:26 - 14:29
    che regala una scatola di vestiti che non vuole più.
  • 14:29 - 14:31
    Dove ci porta tutto questo?
  • 14:31 - 14:34
    Ad una scrollata di spalle nel buio?
  • 14:34 - 14:36
    Gli Stati Uniti
  • 14:36 - 14:38
    continuano quotidianamente
  • 14:38 - 14:40
    a violare i termini
  • 14:40 - 14:42
    dei trattati di Fort Laramie del 1851 e 1868
  • 14:42 - 14:45
    con i Lakota.
  • 14:45 - 14:47
    La chiamata all'azione che propongo oggi...
  • 14:47 - 14:50
    il mio desiderio TED...è di:
  • 14:51 - 14:53
    rispettare i trattati.
  • 14:53 - 14:55
    Ridare indietro le Black Hills.
  • 14:55 - 14:58
    Non è affar nostro cosa ci fanno.
  • 15:00 - 15:06
    (Applauso)
Title:
Aaron Huey: i nativi prigionieri di guerra americani
Speaker:
Aaron Huey
Description:

L'impegno di Aaron Huey nel fotografare la povertà in America lo ha portato alla riserva indiana Pine Ridge, in cui la lotta dei nativi Lakota -- orribilmente e frequentemente ignorati -- l'ha fatto riflettere. Dopo cinque anni di lavoro, le sue meravigliose foto incontrano con una sconvolgente lezione storica in questo forte e coraggioso discorso da TEDxDU.

more » « less
Video Language:
English
Team:
TED
Project:
TEDTalks
Duration:
15:07
Elisa De Boni added a translation

Italian subtitles

Revisions