YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Perchè laghi e fiumi dovrebbero avere gli stessi diritti delle persone

Get Embed Code
18 Languages

Showing Revision 7 created 12/31/2019 by Anna Cristiana Minoli.

  1. Aquay Wunne Kesuk.
    Kelsey Leonard Nooweesuonk.
  2. Salve, buongiorno a tutti.
  3. Vengo dalla Shinnecock Nation.
  4. Tabutni alla tribù Cahuilla,
  5. sulla cui terra ci ritroviamo oggi.
  6. Mi è stato insegnato che l'acqua è viva.

  7. Può sentire
  8. e serbare ricordi.
  9. E quindi ho portato qui con me
    un recipiente d'acqua,
  10. perché voglio che serbi il ricordo
    della nostra conversazione.
  11. Chi possiede diritti legali?

  12. La storia ha dimostrato che alcune
    persone li hanno, ma altre no.
  13. Negli Stati Uniti,
    le persone Indigene come me
  14. per la legge non sono stati cittadini
    fino al 1924.
  15. I miei antenati Shinnecock, qui una foto,
  16. non erano cittadini per la legge.
  17. Allora perché sosteniamo di essere
    nazioni governate dalla legge,
  18. se alcune persone sono protette,
    ma altre no?
  19. Perché rimane uno dei modi
    migliori per combattere l'ingiustizia.
  20. E noi, da persone Indigene,
    sappiamo bene cos'è l'ingiustizia.
  21. Una cara amica, mentore,
    camminatrice dell'acqua,

  22. Nokomis, Nonna
    Josephine Mandamin-ba,
  23. mi ha detto di una profezia
    che viene dalla sua gente,
  24. gli Anishinaabe della Midewiwin Society.
  25. E questa profezia,
  26. lei mi disse che racconta
    di un giorno che verrà
  27. in cui 30 millilitri di d'acqua
    costeranno più di 30 grammi d'oro.
  28. Quando mi raccontò questa profezia,
    mi sedetti per un momento,
  29. e pensai a tutte le ingiustizie
    che vediamo oggi nel nostro mondo,
  30. le crisi idriche
    che vediamo nei giorni nostri,
  31. e dissi, "Nokomis, Nonna,
  32. mi sembra che sia adesso l'ora
    di quella profezia."
  33. E lei mi guardò diretta,
  34. e mi disse,
  35. "Quindi cosa pensi di fare?"
  36. Questo è il motivo
    della mia presenza qui oggi,
  37. perché credo
    che una delle molte soluzioni
  38. per risolvere le numerose
    ingiustizie idriche che vediamo oggi
  39. sia riconoscere che l'acqua
    è qualcosa di vivo
  40. e darle la personificazione legale
    che merita.
  41. Per farlo, dobbiamo trasformare
    il modo in cui valorizziamo l'acqua.

  42. Dobbiamo cominciare a pensare
    a come ci connettiamo all'acqua.
  43. Di solito, qualcuno potrebbe chiedervi,
  44. "Cos'è l'acqua?"
  45. e voi rispondereste con "Pioggia,
  46. oceano, lago, fiume, H2O, liquidi"
  47. Potreste addirittura capire la sacra
    essenzialità dell'acqua
  48. e dire che l'acqua è vita.
  49. Ma se vi chiedessi, invece,
  50. "Chi è l'acqua?"
  51. Allo stesso modo con cui
    vi potrei chiedere "Chi è tua nonna?"
  52. "Chi è tua sorella?"
  53. Quel tipo di orientamento
  54. trasforma fondamentalmente il modo
    in cui vediamo l'acqua,
  55. trasforma il modo in cui
    prendiamo decisioni
  56. su come potremmo proteggere l'acqua,
  57. proteggerla come proteggereste
    vostra nonna,
  58. vostra madre, vostra sorella,
    le vostre zie.
  59. Questo è il tipo di trasformazione
  60. necessario se intendiamo
    affrontare le svariate crisi idriche
  61. nel mondo oggi,
  62. queste crisi strazianti
  63. trasmesse
    dai nostri dispositivi elettronici
  64. fino al Giorno Zero,
  65. fino al punto in cui
    viene sospesa la fornitura di acqua.
  66. Posti come Città del Capo, Sudafrica,

  67. dove nel 2018,
  68. i residenti erano costretti
    a docce di due minuti
  69. e a 87 litri d'acqua
    per persona al giorno,
  70. o solamente quest'estate,
    in cui la cattiva gestione dell'acqua
  71. ha portato le strade di Chennai
  72. ad essere costeggiate
    di brocche di plastica
  73. mentre i residenti aspettavano
    che le cisterne
  74. portassero l'acqua prima via treno,
    poi via camion,
  75. per rispondere al loro
    fabbisogno quotidiano.
  76. Oppure addirittura negli Stati Uniti,
  77. una delle nazioni più sviluppate al mondo.
  78. Oggi, Flint, in Michigan
    non ha ancora acqua potabile.
  79. Ma voi siete estranei
    a queste crisi idriche,

  80. come a Neskantaga First Nation
    nell'Ontario del Nord, Canada,
  81. dove gli abitanti sono avvertiti
    di bollire l'acqua dal 1995.
  82. Oppure Grassy Narrows First Nation,
  83. che da decenni sta facendo i conti
    con la contaminazione dell'acqua
  84. per colpa delle industrie cartiere
  85. e dove uno studio recente
    ha scoperto
  86. che circa il 90 per cento
    della popolazione indigena
  87. ha qualche forma
    di avvelenamento da mercurio,
  88. che causa seri problemi di salute.
  89. O nella Riserva Navajo.
  90. Quest'immagine è del fiume Animas
    una mattina del 2015,

  91. prima del versamento delle Mine Gold King.
  92. Dopo il versamento di rifiuti nocivi
  93. nel corso d'acqua,
  94. questo è il risultato quel giorno.
  95. Oggi la Riserva Navajo e la gente Diné
  96. e il fiume stesso si stanno ancora
    riprendendo dalla contaminazione.
  97. O anche proprio qui
    a Palm Spring, California,
  98. dove la Agua Caliente Band
    o gli Indiani Cahuilla
  99. stanno lottando da decenni per proteggere
    le acque sotterranee dallo sfruttamento
  100. perché le generazioni future
  101. possano non solo vivere ma anche
    prosperare nelle loro terre natie,
  102. come fanno da tempo immemore.
  103. Uno studio recente
    di DIGDEEP e della US Water Alliance

  104. ha scoperto che la razza,
    negli Stati Uniti,
  105. è il più forte indicatore
    di accessibilità all'acqua e all'igiene,
  106. e che per noi,
  107. Nativi Americani,
  108. siamo il gruppo con più probabilità
    di problemi di disponibilità
  109. di acqua e igiene.
  110. Come studente di legge
    e scienziata indigena
  111. credo che molte di queste
    ingiustizie idriche
  112. siano risultato del fallimento
    del sistema legale occidentale
  113. nel riconoscere
  114. la personalità giuridica dell'acqua.
  115. Quindi ci dobbiamo chiedere --
  116. per chi è la giustizia?

  117. Solamente per l'umanità?
  118. Abbiamo garantito personalità giuridica
    alle società.
  119. Negli Stati Uniti, la Corte Suprema
    ha deciso con "Citizens United"
  120. che una società è una persona
  121. con protezioni simili
    secondo la Costituzione,
  122. come la libertà di parola,
  123. e ha applicato un ragionamento simile
    a "Hobby Lobby,"
  124. concludendo che una società
    ha il diritto di libertà religiosa
  125. in difesa contro l'implementazione
    dell'Affordable Care Act
  126. per i suoi dipendenti.
  127. Questi sono casi controversi,
  128. e come donna Shinnecock
    e studente di legge,

  129. mi fanno riflettere sul senso morale
    del mondo occidentale,
  130. in cui si può garantire personificazione
    legale a una società
  131. ma non alla natura.
  132. La personalità giuridica
    ci garantisce la capacità
  133. di essere visibili in una corte legale,
  134. e di far sentire le nostre voci
    come persone protette dalla legge.
  135. E se quindi si può garantire questo
    alle società,
  136. perché non ai Grandi Laghi?
  137. Perché non al fiume Mississippi?
  138. Perché non ai numerosi corsi d'acqua
    del nostro pianeta
  139. da cui dipendiamo per sopravvivere?
  140. Sappiamo di essere
    in una crisi climatica globale,
  141. ma globalmente, anche le nostre acque
    sono in pericolo.

  142. e stiamo affrontando
    una crisi idrica globale,
  143. e se vogliamo affrontare queste crisi
    nel corso delle nostre vite,
  144. dobbiamo cambiare.
  145. Dobbiamo trasformare drasticamente
    il modo di valorizzare l'acqua.
  146. Non è una cosa nuova
    per noi Indigeni.
  147. Il nostro sistema giudiziario indigeno
    ha un principio fondamentale
  148. che considera
    le nostre relazioni non-umane
  149. come esseri viventi e protetti
    sotto la nostra legge.
  150. Anche per il mondo occidentale,
  151. i teorici legali ambientali
  152. hanno argomentato a favore dei diritti
    della natura dagli anni '70.
  153. Ma dobbiamo fare di meglio.
  154. Dobbiamo cambiare.
  155. E dobbiamo garantire
    la personalità giuridica all'acqua,
  156. perché offra i seguenti diritti
    e protezioni.
  157. Che garantisca all'acqua
    il diritto di esistere,
  158. prosperare e evolvere naturalmente,
  159. e soprattutto,
    che protegga l'acqua da noi,
  160. dagli esseri umani
    che la danneggerebbero,
  161. dagli impatti causati da cambiamenti
    climatici provocati dall'uomo,
  162. dagli inquinanti,
  163. e dalle contaminazioni dell'uomo.
  164. Inoltre, inverte la gerarchia
    comunemente accettata
  165. della dominazione umana sulla natura.
  166. Come esseri viventi su questo pianeta,
  167. non siamo superiori agli altri esseri
    di questo pianeta.
  168. Non siamo superiori all'acqua.
  169. Dobbiamo imparare come
    essere di nuovo buoni amministratori.
  170. Spesso immaginiamo che il mondo
    è pieno di acqua infinita.
  171. In realtà, non lo è.

  172. Questo pianeta, Ohke, Madre Terra,
  173. ha delle risorse d'acqua dolce
    decisamente limitate.
  174. Attualmente, quasi due miliardi di persone
  175. vivono in paesi
    con grandi difficoltà idriche.
  176. Si stima che entro il 2030,
  177. saranno fino a 700 milioni
    gli sfollati nel mondo,
  178. per mancanza d'acqua.
  179. Dobbiamo risolvere questa crisi.
  180. E quindi è arrivato il momento
    di cambiare.

  181. Dobbiamo trasformare il modo
    di valorizzare l'acqua.
  182. E lo possiamo fare.
  183. Possiamo imparare a diventare
    migliori amministratori.
  184. Possiamo creare leggi che diano
    personalità giuridica all'acqua.
  185. Possiamo iniziare ad onorare
    i trattati originali
  186. tra gli Indigeni e i non-Indigeni
  187. per la protezione dell'acqua.
  188. Possiamo nominare
    dei difensori dell'acqua
  189. che assicurino
    la protezione dei diritti dell'acqua.
  190. Possiamo anche sviluppare
    standard di qualità dell'acqua
  191. che abbiano un approccio olistico
  192. che assicuri il benessere dell'acqua
    prima dei nostri bisogni umani.
  193. E inoltre, possiamo smantellare
    la proprietà esclusiva dell'acqua.
  194. Ci sono fantastici esempi
    di questo nel mondo.
  195. Il fiume Whanganui ad Aotearoa,
    in Nuova Zelanda,

  196. e il fiume Gange in India
  197. hanno personalità giuridica dal 2017.
  198. Perfino quest'anno,
  199. gli abitanti di Toledo
  200. hanno riconosciuto
    personalità giuridica al Lago Erie.
  201. E proprio qui in California,
  202. la Tribù Yurok ha conferito
    la personalità al fiume Klamath.
  203. Io immagino un mondo
    dove diamo all'acqua
  204. il valore di una relazione,

  205. in cui lavoriamo per ripristinare
    il rapporto con l'acqua.
  206. Come donne, siamo trasportatrici d'acqua.
  207. Alleviamo acqua nel nostro grembo
    per nove mesi.
  208. È la prima medicina
    a cui ogni essere umano
  209. viene esposto.
  210. Nasciamo tutti come esseri viventi
    con una naturale connessione con l'acqua,
  211. ma nel tempo,
    abbiamo perso quella connessione,
  212. e dobbiamo lavorare per ripristinarla.
  213. Perché immagino un mondo
  214. in cui l'acqua è sana
    e gli ecosistemi fioriscono.
  215. Immagino un mondo
  216. dove ognuno di noi
    si prende le proprie responsabilità
  217. come cittadini dell'acqua
  218. e la protegge.
  219. Quindi, a nome dei Nokomis,
  220. cosa farete?

  221. Cosa farete per l'acqua?
  222. Potete chiamare i vostri politici locali.
  223. Potete andare ad incontri municipali.
  224. Potete promuovere
    la personalità giuridica dell'acqua.
  225. Potete essere
    come i cittadini di Toledo
  226. e costruire dalla base,
  227. creare le vostre leggi
    se i politici non le scrivono,
  228. riconoscendo la personalità giuridica
    all'acqua.
  229. Potete imparare delle terre indigene
    e dell'acqua che ora occupate
  230. e del sistema legale indigeno
    che le regola.
  231. E soprattutto, potete comunicare
    con l'acqua.
  232. Potete ristabilire quella connessione.
  233. Andate alla fonte più
    vicina a casa vostra,
  234. e scoprite perché è in pericolo.
  235. Ma prima di tutto, se fate qualcosa,
  236. vi chiedo di fare una promessa
    a voi stessi,
  237. che ogni giorno, vi chiederete,
  238. "Cos'ho fatto per l'acqua oggi?"
  239. Se sarete in grado di mantenere
    questa promessa,
  240. credo che si possa creare un mondo
    audace e brillante
  241. dove le generazioni future
    sono in grado di creare
  242. la stessa relazione con l'acqua di quella
    che siamo stati privilegiati ad avere,
  243. in cui tutte le comunità di relazioni
    umane e non
  244. hanno acqua per vivere,
  245. perché l'acqua è vita.
  246. Tabutni. Grazie.
  247. (Applausi)