YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Instagram's Kevin Systrom explains pixels and how filters work

Get Embed Code
17 Languages

Showing Revision 4 created 10/01/2018 by paolo.mangraviti@nesea.eu.

  1. Bene
  2. Ho creato Instagram con il cofondatore Mike
  3. All'inizio abbiamo guardato agli smartphone come ad un'opportunità per creare qualcosa di nuovo
  4. Perché per la prima volta le persone si portavano con sé il loro computer nella loro borsa. Abbiamo quindi pensato
  5. che condividere immagini era probabilmente la più grande opportunità per i successivi 5 anni, e
  6. ciò che ci sta più a cuore, qualcosa a cui ci piace dedicare il nostro tempo.
  7. È bello dire che hai una app o un'idea che fa x, y o z ma se non risolve un
  8. problema reale le persone non la useranno. La domanda è:
  9. quale problema stai cercando di risolvere? I primi che si sono posti il problema di come mostrare un'immagine
  10. sullo schermo, hanno dovuto trovare un modo per frammentare l'immagine in dati. Nel 1957,
  11. uno dei primi ingegneri informatici, Russel Kirsch, scattò una foto di suo figlio neonato e ne fece una scansione
  12. Era la prima immagine digitale, la foto in un bianco e nero sgranato di un bambino, e allora
  13. che nacque il pixel! I pixels sono concetti interessanti perché non si possono vedere agevolmente.
  14. Ma con una lente di ingrandimento vicino allo schermo puoi realmente
  15. vedere che il tuo schermo è fatto di piccoli punti luminosi. Cosa ancora più interessante è che
  16. quei piccoli punti di luce sono in realtà puntini multipli di luce di differente
  17. colore. Per la precisione: rosso, verde e blu. I pixels insieme, visti da lontano, creano l'immagine,
  18. d'altra parte sono solo piccole luci che si accendono e spengono. La loro combinazione crea
  19. le immagini e ciò che vedi sul tuo schermo tutte le volte che usi un computer. Avrai
  20. sentito il termine "risoluzione" molte volte, in informatica o a proposito di dispositivi
  21. parleremo di ciò. La risoluzione è la grandezza con la quale misuriamo il numero
  22. di pixels su di uno schermo. Quando ero studentessa, la risoluzione era di 640 x 480 pixels.
  23. oggi molto di più.
    Ma c'è qualcos'altro oltre la risoluzione
  24. è la "densità". Per esempio, su i moderni smartphones hanno lo stesso numero
  25. "puntini luminosi" chiamati pixels ma in uno spazio più denso (ristretto) e ciò permette di avere immagini più definite
  26. Come memorizzare i valori dei pixels in un file? Ciò che dobbiamo memorizzare
  27. in modo efficiente, sono i livelli (valori) di rosso, verde, e blu in piccole triplette.
    Con diversi valori
  28. ognuno dei quali "segna" un singolo pixel. I valori variano da 0 a 255. 0 sta molto scuro
  29. 255 sta per molto chiaro. Le triplette di questi valori (livelli) compongono un singolo pixel. Un
  30. file immagine, sia esso jpeg, gif, png, ecc. contiene milioni di queste RGB (red-green-blue)
  31. triplette. Ma come fa un computer a memorizzare tutti questi dati? Tutti i dati numerici e visuali sono
  32. rappresentati da bit.