Return to Video

Raúl de Nieves è un artista americano | Art21 "New York Close Up"

  • 0:07 - 0:09
    (New York Close Up)
  • 0:09 - 0:13
    Essere alla Biennale del Whitney
    è davvero interessante in questo momento,
  • 0:13 - 0:17
    vista la mia esperienza di artista latino.
  • 0:18 - 0:19
    (Ridgewood, Queens)
  • 0:19 - 0:23
    Principalmente espongo al
    Museo dell'Arte Americana
  • 0:23 - 0:25
    e sono di origine messicana,
  • 0:25 - 0:27
    ma sai cosa significa oggi...
  • 0:29 - 0:31
    e cosa significherà un domani...
  • 0:31 - 0:32
    io non lo so.
  • 0:32 - 0:37
    (Raúl de Nieves è un artista americano)
  • 0:41 - 0:43
    Ascolto un sacco di techno
    in questo momento,
  • 0:44 - 0:46
    è così che mantengo lo slancio.
  • 0:51 - 0:53
    Non ho mai cercato di essere
    un perfezionista nel il mio lavoro.
  • 0:55 - 0:57
    Ho sempre voluto creare vetrate colorate
  • 0:57 - 1:01
    ma lo sentivo un po' pesante, sai?
  • 1:02 - 1:04
    così questo lo rende più leggero
  • 1:04 - 1:06
    e posso farlo ovunque voglio.
  • 1:14 - 1:17
    A volte vengono i miei amici e ci rilassiamo
  • 1:17 - 1:18
    (Ride)
  • 1:19 - 1:22
    e mi guardano tagliare mucchi di carta.
  • 1:22 - 1:23
    (ride)
  • 1:24 - 1:26
    Sono cresciuto a Morelia, Michoacán.
  • 1:26 - 1:29
    Crescere in Messico è stato davvero magico
  • 1:29 - 1:33
    perché ho potuto vedere
    molte forme di celebrazione.
  • 1:34 - 1:37
    Ho avuto modo di sperimentare la morte
    quando ero molto piccolo,
  • 1:37 - 1:39
    è di questo che parla il mio lavoro,
  • 1:39 - 1:41
    è come guardare le diverse sfaccettature
    della felicità e della tristezza
  • 1:41 - 1:43
    tutte insieme.
  • 1:44 - 1:46
    Il colore è una parte
    così radicata nella mia vita,
  • 1:46 - 1:50
    che ho sempre guardato le cose
    nel modo più luminoso possibile.
  • 1:55 - 1:58
    La parte più interessante
    di questo per me,
  • 1:58 - 2:00
    è che si può creare qualcosa
    dalle cose più semplici
  • 2:01 - 2:04
    e si può trasformare
    in una realtà differente.
  • 2:05 - 2:09
    Non sapere come verrà alla fine...
  • 2:09 - 2:11
    è estremamente eccitante,
  • 2:11 - 2:13
    perché posso solo prevedere...
  • 2:14 - 2:15
    uhm...
  • 2:16 - 2:17
    il giorno che lo tirerò su
  • 2:18 - 2:20
    e vedrò com'è
  • 2:24 - 2:25
    - Porca puttana!
  • 2:26 - 2:26
    (Grida)
  • 2:28 - 2:29
    - Ciao, ragazzi
  • 2:29 - 2:30
    (Tutti) Ciao!
  • 2:30 - 2:31
    - Come va?
  • 2:31 - 2:33
    - Oh mio Dio, è pazzesco!
  • 2:35 - 2:36
    (Respira profondamente)
  • 2:37 - 2:39
    - Si riflette sul muro!
  • 2:40 - 2:41
    - Oh mio Dio!
  • 2:41 - 2:42
    - E' pazzesco!
  • 2:42 - 2:43
    (Tutti ridono)
  • 2:43 - 2:44
    - E' fantastico!
  • 2:44 - 2:45
    (De Nieves grida)
  • 2:45 - 2:48
    - Ok, dovremmo iniziare
    a spostare queste cose...
  • 2:48 - 2:49
    (Mia Locks) Sì.
  • 2:49 - 2:50
    (De Nieves) Ok, fantastico!
  • 2:51 - 2:55
    - allora, mi sto immaginando
    quello arancione...
  • 2:56 - 2:59
    Mia madre aveva già vissuto
    negli Stati Uniti
  • 3:00 - 3:02
    per circa due mesi.
  • 3:03 - 3:07
    Un giorno, mia zia
    venne a prenderci a scuola
  • 3:08 - 3:10
    e disse: " Andrete in America...andiamo!"
  • 3:11 - 3:13
    E siamo saliti su un aereo
    senza un bagaglio.
  • 3:14 - 3:16
    - Questa donna dovrebbe andare
    proprio qui
  • 3:17 - 3:19
    - È come se stesse andando, tipo...
  • 3:19 - 3:20
    - Sì, così!
  • 3:22 - 3:24
    (Locks) Come ti piacerebbe
    che fosse la postura?
  • 3:24 - 3:27
    ( De Nieves) Beh, vorrei che fosse
    un po' più animata,
  • 3:27 - 3:30
    - perché sembra così reale con queste,
    mani in aria....
  • 3:30 - 3:35
    - Ma, ho pensato che
    potessero anche stare tipo...
  • 3:36 - 3:39
    Quel giorno che ho preso l'aereo,
  • 3:39 - 3:41
    sapendo che non avevo
    niente di mio con me,
  • 3:42 - 3:45
    mi sono passate per la testa molte cose.
  • 3:45 - 3:47
    Ero ovviamente spaventato,
  • 3:47 - 3:49
    perché avevo 9 anni e non parlavo inglese.
  • 3:50 - 3:51
    (Mia Locks, Curatrice del museo)
  • 3:52 - 3:55
    Ma sapevo che sarei riuscito
    a sopravvivere
  • 3:56 - 3:58
    e che dovevo solo avere fiducia
  • 3:58 - 4:01
    in qualunque cosa la vita
    mi avrebbe portato in seguito
  • 4:06 - 4:07
    - Ma,
  • 4:08 - 4:11
    - Uno spettatore può venire proprio qui?
  • 4:11 - 4:12
    - È illegale?
  • 4:12 - 4:13
    - Intendo...
  • 4:20 - 4:22
    Creare questo racconto,
  • 4:22 - 4:24
    con tutte queste figure e questi simboli,
  • 4:24 - 4:27
    prendendo semplicemente
    ciò che ho imparato dalle esperienze
  • 4:27 - 4:30
    ed essere in grado
    di inserirlo in un'immagine
  • 4:30 - 4:32
    è molto importante per me ora.
  • 4:35 - 4:39
    Il primo pannello del murale
  • 4:39 - 4:42
    rappresenta una persona malata,
  • 4:43 - 4:47
    Sta sfidando la sua mentalità
  • 4:47 - 4:49
    per trasformarsi da cattivo a buono
  • 4:49 - 4:51
    o sta chiedendo aiuto.
  • 4:52 - 4:54
    E finisce per innescare
  • 4:54 - 4:56
    una battaglia personale.
  • 4:56 - 4:59
    La sconfitta è molto importante,
  • 4:59 - 5:02
    dovrebbe essere...in qualche modo,
    una lotta per
  • 5:03 - 5:04
    continuare.
  • 5:09 - 5:11
    Credo che la mosca in effetti sia
    il nucleo della vita,
  • 5:13 - 5:14
    osserva costantemente...
  • 5:14 - 5:15
    è come un segreto.
  • 5:19 - 5:23
    Alla fine voglio che sia
    una celebrazione della vita.
  • 5:25 - 5:27
    (Intervistatore fuori campo)
    Hai 33 anni?
  • 5:27 - 5:28
    (De Nieves) Ho 33 anni.
  • 5:28 - 5:29
    Sì.
  • 5:32 - 5:34
    Mio padre è morto a 33 anni.
  • 5:36 - 5:39
    Mio padre morì quando avevo 2 anni, ma...
  • 5:39 - 5:44
    lo sento più vicino che... mai.
  • 5:44 - 5:46
    Non so, ma...
  • 5:46 - 5:49
    Il suo ricordo mi permette
  • 5:50 - 5:52
    di andare avanti.
  • 5:52 - 5:54
    Sembra più un regalo,
  • 5:55 - 5:58
    Per me, simboleggia
    lo spirito di mio padre,
  • 5:59 - 6:01
    di mio nonno, di mia nonna,
  • 6:01 - 6:03
    il mio stesso spirito.
  • 6:04 - 6:06
    È una celebrazione
    del coraggio di mia madre
  • Not Synced
    per avermi portato in questo paese
  • Not Synced
    ha dovuto farlo
    per lei e per tre bambini.
  • Not Synced
    Ho sempre creduto che gli Stai Uniti
  • Not Synced
    fossero la terra di tutte le nazioni
  • Not Synced
    e credo di iniziare a realizzare che...
  • Not Synced
    questo non sia completamente vero.
  • Not Synced
    Il murale parla di questa esperienza,
  • Not Synced
    di questo viaggio.
  • Not Synced
    Mi sento davvero felice
    di poter mettere così tanta enfasi
  • Not Synced
    in questa idea di
    "un domani migliore"
  • Not Synced
    nella mia opera d'arte.
  • Not Synced
    Il fatto che ci siano così tanti gruppi
    in questa mostra
  • Not Synced
    è davvero importante.
  • Not Synced
    E speriamo che questo ricordi alle persone
  • Not Synced
    che questo è il 2017.
  • Not Synced
    Non vogliamo tornare indietro nel tempo,
  • Not Synced
    vogliamo andare avanti.
Title:
Raúl de Nieves è un artista americano | Art21 "New York Close Up"
Description:

more » « less
Video Language:
English
Team:
Art21
Project:
"New York Close Up" series
Duration:
07:18

Italian subtitles

Revisions Compare revisions