Italian subtitles

← Ascesa e caduta del primo impero della storia - Soraya Field Fiorio

Get Embed Code
29 Languages

Showing Revision 14 created 11/08/2020 by Michele Gianella.

  1. Il primo impero della storia
    sorse su una terra arida e assolata,
  2. priva di piogge adatte alle coltivazioni,
    senza alberi né rocce per costruire.
  3. Nonostante ciò, i suoi abitanti
    fondarono le prime città al mondo
  4. con architetture monumentali
    e popolazioni considerevoli,
  5. erigendole interamente col fango.
  6. I Sumeri si insediarono
    nell'odierno Iraq meridionale,
  7. nella regione chiamata Mesopotamia.
  8. Mesopotamia significa:
    "terra tra due fiumi"
  9. il Tigri e l'Eufrate.
  10. Verso il 5000 a.e.c. i primi Sumeri
    impiegarono canali, dighe e bacini idrici
  11. per convogliare le acque fluviali
    e coltivare ampie zone un tempo aride.
  12. Simili comunità agricole
    fiorivano lentamente in tutto il mondo;
  13. i Sumeri, però, ebbero il merito
    di perfezionarle per primi.
  14. Servendosi di mattoni
    ricavati da fango di fiume,
  15. iniziarono a edificare
    tempi e case a più piani.
  16. Inventarono la ruota;
  17. e il tornio con cui trasformare il fango
    in oggetti e utensili.
  18. Su quei mattoni di argilla
    modellarono le prime città al mondo,
  19. probabilmente intorno al 4500 a.e.c.
  20. A capo della gerarchia sociale
    c'erano sacerdoti e sacerdotesse,
  21. considerati la classe nobiliare;
  22. seguivano i mercanti, gli artigiani
    gli agricoltori e gli schiavi.
  23. L'impero Sumero si articolava
    in varie città-Stato,
  24. che funzionavano come piccole nazioni.
  25. Condividevano genericamente
    lingua e credo spirituale,
  26. ma erano prive di un'autorità centrale.
  27. Le prime città furono Uruk, Ur e Eridu,
  28. ma in seguito crebbero
    fino a una dozzina di centri.
  29. Ciascuna era governata da un re
    con il ruolo di sovrano-sacerdote.
  30. A volte lottavano tra loro,
    per la conquista di nuovi territori.
  31. Ogni città era votata a una divinità,
    considerata fondatrice e patrona.
  32. Il maggiore e più importante edificio
    era la dimora della divinità protettrice:
  33. lo Ziggurat, un tempio
    con forma di piramide a gradoni.
  34. Verso il 3200 a.e.c. l'influenza sumera
    si allargò oltre i confini originari.
  35. La ruota del tornio trovò applicazione
    su carri e carrozze.
  36. Fabbricarono imbarcazioni con giunchi
    e foglie di palma da dattero,
  37. con vele di lino a spingerle lontano,
    lungo i fiumi e attraverso il mare.
  38. Per fronteggiare le scarse risorse,
    instaurarono una rete commerciale
  39. con i neonati regni
    di Egitto, Anatolia ed Etiopia,
  40. importando oro, argento,
    lapislazzuli e legno di cedro.
  41. Il commercio fu l'inaspettata scintilla
  42. che diede vita al primo sistema
    di scrittura della Storia.
  43. In origine era un metodo di calcolo,
  44. che i mercanti sumeri utilizzavano
    per commerciare all'estero.
  45. Dopo alcuni secoli,
    l'originale sistema di pittogrammi
  46. chiamato cuneiforme,
    si evolse in testo scritto.
  47. I Sumeri stilarono le prime leggi scritte
  48. e istituirono il primo sistema scolastico,
    pensato per insegnare la scrittura;
  49. e concepirono innovazioni meno piacevoli,
    come burocrazia e tasse.
  50. A scuola gli scribi studiavano
    dalla mattina alla sera,
  51. dall'infanzia fino all'età adulta.
  52. Imparavano contabilità, matematica,
    e ricopiavano opere letterarie;
  53. inni, miti, proverbi,
    favole sugli animali, incantesimi magici,
  54. e le prime opere di epica
    su tavolette di argilla.
  55. Alcune di quelle tavolette
    narravano la storia di Gilgamesh,
  56. re della città di Uruk,
    protagonista di alcuni racconti mitici.
  57. Ma nel 3000 a.e.c. circa,
    l'impero sumero non era l'unico esistente,
  58. nemmeno in Mesopotamia.
  59. Schiere di tribù nomadi
    invasero la regione da nord e da est.
  60. Parte dei nuovi arrivati
    adottò le usanze dei Sumeri
  61. e usò la scrittura cuneiforme
    per esprimere i propri idiomi.
  62. Nel 2300 a.e.c., il re accadico Sargon
    conquistò le città-Stato sumere.
  63. Ma Sargon rispettò la cultura sumera,
  64. perciò Accadi e Sumeri
    convissero per secoli.
  65. Ad altri invasori interessava solo
    compiere razzie e distruzioni.
  66. Nonostante la cultura sumera
    fosse molto diffusa,
  67. le continue e violente invasioni
    decimarono completamente i sumeri
  68. sul finire del 1750 a.e.c.
  69. In seguito, i Sumeri sparirono
    sotto la polvere del deserto,
  70. per essere riportati alla luce
    solo nel diciannovesimo secolo.
  71. Ma la cultura sumera
    visse per migliaia di anni;
  72. prima grazie agli Accadi,
    poi agli Assiri e infine ai Babilonesi.
  73. I Babilonesi tramandarono
    le invenzioni e le tradizioni sumere
  74. alla cultura ebraica, greca e romana.
  75. Alcune resistono fino ai giorni nostri.