Return to Video

critique and feedback - the story of austin's butterfly - Ron Berger

  • 0:03 - 0:06
  • 0:06 - 0:09
  • 0:09 - 0:10
  • 0:10 - 0:13
  • 0:13 - 0:17
    Questa storia si intitola “La farfalla di Austin”.
  • 0:17 - 0:21
    È la storia vera di un bambino della prima primaria di nome Austin
  • 0:21 - 0:27
    che andava a scuola in una città chiamata Boise in Idaho.
  • 0:27 - 0:33
    Nella sua classe in Boise, Idaho, stavano studiando le farfalle
  • 0:33 - 0:36
    e gli richiesero di cimentarsi nel compito di disegnare una farfalla.
  • 0:36 - 0:38
    Questa è la farfalla che scelse di disegnare Austin.
  • 0:39 - 0:41
    Austin doveva usare questa fotografia come modello
  • 0:41 - 0:46
    cercando di disegnare la farfalla nella maniera più accurata e scientifica possibile.
  • 0:46 - 0:48
    Questa farfalla è chiamata Tiger Swallowtail (Farfalla Tigre Coda di Rondine).
  • 0:48 - 0:50
    Studente: Lo sapevo!
  • 0:50 - 0:52
    Puoi dirci Toby perché è chiamata “Farfalla Tigre”?
  • 0:52 - 0:56
    Studente: Perché sulle ali ha delle striature come quelle della tigre.
  • 0:56 - 0:59
    Bene. Questo è il primo lavoro di Austin.
  • 0:59 - 1:03
    Questo era il disegno che Austin doveva riprodurre,
  • 1:03 - 1:05
    ma ricordate che lui era solo in prima elementare.
  • 1:05 - 1:06
    E sapete cosa fece?
  • 1:06 - 1:09
    Dimenticò di guardare con occhio scientifico la farfalla.
  • 1:09 - 1:15
    Non appena ebbe davanti il foglio iniziò a disegnare l'immagine della farfalla che aveva nella sua testa.
  • 1:15 - 1:19
    Non stava guardando come uno scienziato ed ecco quello che disegnò.
  • 1:20 - 1:23
    Non è male ed è una farfalla,
  • 1:23 - 1:24
    ma assomiglia alla fotografia iniziale?
  • 1:25 - 1:27
    Studenti: No...
  • 1:27 - 1:28
    No, non ancora…
  • 1:28 - 1:31
    Non assomiglia ancora a questa in effetti.
  • 1:31 - 1:34
    Ma per fortuna Austin non andava in una scuola regolare,
  • 1:34 - 1:38
    ma in una scuola di apprendimento “expeditionary”, proprio come Presumpscot School
  • 1:38 - 1:41
    e per questo i compagni non hanno guardato il disegno e detto: “Bene Austin, hai finito!”.
  • 1:41 - 1:46
    Hanno invece detto: “Buon inizio Austin! Adesso possiamo darti qualche suggerimento (critiques),
  • 1:46 - 1:49
    così puoi fare un altro disegno e farlo meglio
  • 1:49 - 1:53
    e una terza bozza e farlo ancora meglio, molto molto simile all’originale”.
  • 1:53 - 1:54
    Austin era pronto.
  • 1:54 - 1:58
    Tutti i compagni di Austin nel suo gruppo di critica sedevano sul pavimento proprio come voi adesso ragazzi
  • 1:58 - 2:01
    e decisero di dividere i suggerimenti in due tipi:
  • 2:01 - 2:05
    i primi sulla forma delle ali
  • 2:08 - 2:11
    e i secondi, quando la forma delle ali era corretta, sul motivo interno delle ali.
  • 2:11 - 2:12
    Aulia tu cosa gli diresti?
  • 2:12 - 2:14
    Studente: Potrebbe fare le ali più appuntite.
  • 2:14 - 2:17
    Bene! Queste ali dovrebbero essere più appuntite.
  • 2:17 - 2:18
    Chi altro vuole dire qualcosa?
  • 2:18 - 2:19
    Etak, cosa gli suggeriresti?
  • 2:19 - 2:21
    Studente: Gli suggerirei di modificare l’angolo delle ali
  • 2:21 - 2:25
    perché, non per essere cattivo, non è proprio esatto.
  • 2:25 - 2:28
    Ok! Vieni qui, Etak!
  • 2:28 - 2:31
    Fammi vedere che cosa gli chiederesti di modificare.
  • 2:31 - 2:33
    Studente: Di fare le ali un pochino più lunghe.
  • 2:33 - 2:35
    Lunghe dove? Fammi vedere.
  • 2:35 - 2:36
    Studente: Fino qua.
  • 2:36 - 2:39
    Okay, gli suggeriresti di disegnare le ali in questo modo.
  • 2:39 - 2:39
    Studente: si.
  • 2:39 - 2:41
    Questo suggerimento è molto specifico, Etak. Grazie.
  • 2:41 - 2:42
    Jemilla, cosa gli diresti tu?
  • 2:42 - 2:47
    Studente: Le ali assomigliano a un triangolo.
  • 2:47 - 2:53
    Bene. Jemilla, mi piace quello che hai detto. Stai dicendo che le ali hanno più la forma di un triangolo. Sono d’accordo.
  • 2:53 - 2:57
    Molti dei compagni di Austin hanno avuto le vostre stesse idee.
  • 2:57 - 2:59
    E sapete cosa ha detto Austin?
  • 2:59 - 3:05
    Ha detto: "Okay, adesso provo di nuovo!”. È tornato al suo posto e ha disegnato questa seconda farfalla.
  • 3:05 - 3:07
    Studenti: Wow!
  • 3:07 - 3:09
    Adesso le ali assomigliano di più a un triangolo?
  • 3:09 - 3:10
    Studenti: Si.
  • 3:10 - 3:12
    Ha allungato un po’ di più le ali come ha suggerito Etak?
  • 3:12 - 3:13
    Studenti: Si.
  • 3:13 - 3:16
    Ha aggiunto un po’ di seghettatura qui come ha suggerito Cindy? Studenti: Si.
  • 3:16 - 3:18
  • 3:18 - 3:19
  • 3:19 - 3:23
    Quindi Austin ha ascoltato i suoi amici e ha realizzato un disegno migliore.
  • 3:23 - 3:25
    Non è perfetto, ma è migliore. Toby, tu cosa gli diresti?
  • 3:25 - 3:33
    Studente: Gli direi di fare quelle piccole code appuntite non verso l’interno, ma verso il basso.
  • 3:33 - 3:35
    Bene. Ethan, cosa gli diresti?
  • 3:35 - 3:39
    Studente: Dovrebbe fare le ali un po’ più così, non così.
  • 3:39 - 3:40
    Okay.
  • 3:40 - 3:44
    Austin ha ascoltato i suoi compagni che gli hanno detto che questo secondo disegno era veramente migliore del primo, ma…
  • 3:44 - 3:46
  • 3:46 - 3:48
    Studente: …che forse ne avrebbe potuto fare un altro.
  • 3:48 - 3:51
    Esatto! Forse ne potrebbe fare un altro.
  • 3:52 - 3:53
    E così ha fatto questo terzo disegno.
  • 3:53 - 3:55
    Studente: Questo è il suo terzo disegno.
  • 3:55 - 3:58
    Questo è il suo terzo disegno. Hadley, è corretto.
  • 3:58 - 4:00
    Elijah, che cosa noti qui?
  • 4:00 - 4:08
    Studente: Un’ala è un pochino più appuntita dell’altra e quella parte del corpo è un pochino più alta dell’altra.
  • 4:08 - 4:08
    Bene.
  • 4:08 - 4:10
    Cobern?
  • 4:10 - 4:14
    Studente: Qui non ha quelle linee che rientrano.
  • 4:14 - 4:17
    Okay. Bisogna che Austin renda più evidente quella rientranza.
  • 4:17 - 4:19
    Quindi pensate che forse dovrebbe fare un quarto disegno?
  • 4:19 - 4:21
    Studenti: Sì!
  • 4:21 - 4:22
    Esatto. Questo è quello che ha detto anche Austin.
  • 4:22 - 4:29
    “Okay, ci sono andato vicino. Adesso ne faccio un altro”.
  • 4:29 - 4:30
    Studenti: Ha ascoltato i suoi compagni.
  • 4:30 - 4:34
    Esatto, li ha ascoltati. Adesso questo disegno assomiglia di più a ciò che ha suggerito Elijah?
  • 4:34 - 4:36
    Studenti: Sì!
  • 4:36 - 4:39
    E assomiglia a ciò che ha detto Cindy?
  • 4:40 - 4:44
    E anche come suggeriva Etak, gli angoli delle ali sembrano migliori.
  • 4:44 - 4:47
    Austin adesso si sente di aver fatto davvero un bel lavoro
  • 4:47 - 4:49
    e domanda: "Posso aggiungere adesso un po’ di motivo (per il colore)?”.
  • 4:49 - 4:55
    I compagni gli dicono: “Sì, perché non provi ad aggiungere un po’ di motivo?”.
  • 4:55 - 4:57
    E così ha fatto.
  • 4:57 - 4:58
    Studenti: Oh wow! È stato così bravo!
  • 4:58 - 5:00
  • 5:00 - 5:03
    E poi i compagni gli hanno detto: “Austin, sei pronto per colorare la tua farfalla”.
  • 5:03 - 5:07
    Guardate questo ultimo disegno.
  • 5:07 - 5:10
    Cosa ne pensate? Gli è venuto bene?
  • 5:10 - 5:13
    Studenti: Sì!
  • 5:13 - 5:16
    Vi mostro da dove è partito, giusto per ricordarvelo.
  • 5:16 - 5:22
    Cosa pensate riguardo a quanti progressi abbia fatto Austin?
  • 5:22 - 5:24
    Etak cosa ne pensi?
  • 5:24 - 5:26
    Studente: Ha fatto un sacco di progressi.
  • 5:26 - 5:29
    Ha continuato a provare a migliorare il suo disegno.
  • 5:29 - 5:32
    I suoi amici sono stati onesti con lui.
  • 5:32 - 5:39
    Secondo voi come mai ogni suggerimento ha permesso ad Austin di migliorarsi sempre di più?
  • 5:39 - 5:40
    Assahn?
  • 5:40 - 5:43
    Studente: I compagni hanno detto ad Austin che cosa non andava bene.
  • 5:43 - 5:46
    Gli hanno solo detto che c’era qualcosa di sbagliato o sono stati più specifici?
  • 5:46 - 5:48
    Studente: Sono stati più specifici, ma senza essere cattivi.
  • 5:48 - 5:50
    Grande.
  • 5:50 - 5:51
    Hadley?
  • 5:51 - 5:53
    Studente: Ha fatto sei bozze.
  • 5:53 - 5:56
    E quindi c'è qualcosa che gli altri bambini possono imparare?
  • 5:56 - 5:57
    Che cosa possiamo imparare da questo?
  • 5:57 - 6:01
    Studente: Che se sbagliamo possiamo fare altre prove.
  • 6:01 - 6:02
    Bene.
  • 6:02 - 6:05
    Quindi se commettiamo degli errori, possiamo provare ancora per cercare di migliorarci.
  • 6:05 - 6:08
    Studente: E che non bisogna vedere le cose con la nostra testa,
  • 6:08 - 6:10
    bisogna usare l'occhio fino.
  • 6:10 - 6:13
    Vero! Ha usato gli occhi dello scienziato.
  • 6:13 - 6:13
    Ottimo.
Titel:
critique and feedback - the story of austin's butterfly - Ron Berger
Beskrivning:

more » « less
Video Language:
English
Duration:
06:31

Italian subtitles

Ofullständig

Ändringar Compare revisions