Italian titulky

← vimeo.com/.../435170434

Získať kód na vloženie
18 Languages

Ukazujem Revíziu 7 vytvorenú 10/14/2020 od Carlotta Sacco.

  1. Dunque eccomi, sono Catherine Blakemoore, direttrice esecutiva
  2. dei diritti dei disabili in California, la quale
  3. è un'agenzia istituita dalla legge federlae così come
  4. il sistema di difesa californiano
  5. il nostro scopo è quello di assistere persone con disabilità e
  6. difendere i loro diritti civili attraverso una serie di sistemi.
  7. Uhm, e sono stata anche molto fortunata nel lavorare ai diritti per disabili in California
  8. o altre organizzazioni simili per almeno 40 anni
  9. sia come avvocato che difende e protegge i diritti civili
  10. i loro diritti educativi e all'abitazione, ehm
  11. e poi il più recente come direttore esecutivo.
  12. Dunque, l'ADA per me si basa seriamente su fondamenti di altri
  13. statuti molto importanti e questi includono
  14. the Individuals with Disabilities Education Act Section 504 del Rehabilitation Act
  15. e queste due leggi hanno aiutato a garantire l'inclusione e finire la discriminazione.
  16. Quando ero un giovane avvocato nel 1977,

  17. ho lavorato molto in quest'ambito
  18. e uno dei primi casi su cui ho lavorato riguardava la difesa di Jeremy, un bambino
  19. della prima elementare e d'estate
  20. stava attraversando la strada con i suoi genitori
  21. ed è stato accidentalmente investito da una macchina, diventando quadriplegico
  22. e quando sua madre è andata ad iscriverlo all'anno successivo alla scuola
  23. le è stato riferito che a causa della sua disabilità, non avrebbe potuto
  24. riprendere gli studi lì e che avrebbe dovuto iscriversi in un
  25. istituto specializzato
  26. in cui vanno i ragazzini con quella disabilità.
  27. Siamo stati contattati dai suoi genitori e abbiamo accettato il caso
  28. perché dire
  29. che non saresti potuto stare coi tuoi compagni è fondamentalmente sbagliato
  30. e contrariamente alle fondamenta stesse del
  31. Individuals with Disabilities Education Act
  32. perciò lo abbiamo rappresentato in udienza, siamo andati in tribunale.
  33. Lì, penso che una delle cose più importanti
  34. per me, sia stato il numero dei suoi compagni di classe e i loro genitori si sono presentati in tribunale con noi
  35. e questi bambini, erano contenti di essere al fianco di Jeremy
  36. ma cosa ancora più importante, hanno parlato con i media che erano lì
  37. sul perché Jeremy non potesse stare in classe con loro
  38. e quanto fosse importante che lui fosse con loro
  39. e partecipasse come un tempo.
  40. Questo caso è stato per me la prima opportunità per
  41. sfidare le discriminazioni e assicurare che Jeremy potesse
  42. frequentare la scuola coi suoi amici e stare con loro.
  43. Dunque, penso che il primo "aha" dell' ADA fosse la nostra abilità
  44. di usarla e di mettere in discussione il potere decisionale delle corte suprema americana
  45. chiamato "the Olmstead Case" in cui dice che le persone disabili non possono essere
  46. segregati inutilmente in istituti specifici e la tattica migliore che abbiamo utilizzato
  47. è stato sfidare i tagli del budget
  48. proposti quando la California era in crisi economica nel 2008
  49. e 2009. Lo stato ha deciso che ciò che avrebbe fatto sarebbe stato
  50. ridurre in modo significativo il supporto sociale come
  51. il supporto a domicilio e
  52. i nostri avvocati in Disability Rights California
  53. hanno deciso che ciò che violava l'ADA e che avrebbe costretto le persone a spostarsi
  54. negli istituti, contrariamente alla Olmstead Decision
  55. per cui siamo stati nuovamente in tribunale. Ce l'abbiamo fatta per la seconda volta
  56. riportando che l'ADA avesse impedito allo Stato
  57. di prendere decisioni che avrebbero portato a un'istitualizzazione non necessaria
  58. di persone. Perciò l'ADA è uno strumento molto potente
  59. che potregge i diritti civili degli uomini e di cui abbiamo bisogno tutt'ora.
  60. Penso che abbiamo imparato negli ultimi mesi che
  61. ci sia sempre spazio per noi per continuare ad usare l'ADA come strumento
  62. per spingere oltre e la pandemia ci ricorda l'alto rischio che
  63. le persone disabili, nello specifico quelle segregrate
  64. in settori isolati come case di cura affontino il COVID, che ha colpito in modo sproporzionato
  65. i residenti delle case di cura ed è in parte a causa del contesto
  66. in cui sono costretti a vivere e la debolezza delle persone disabili
  67. a questa particolare malattia.
  68. E così come pensiamo a riaprire la California e andare lontano,
  69. dobbiamo seriamente ricordare l'imoportanza dell'ADA nel dire
  70. che le persone hanno bisogno di vivere in comunità.
  71. Hanno bisogno di essere incluse.
  72. Dobbiamo essere consapevoli di come accontentiamo le esigenze delle persone
  73. disabili come parte della nostra riapertura.
  74. Come speriamo di riprogettare i sistemi di servizi in modo da non pensare più alle case di cura come
  75. un luogo primario in cui le persone disabili o anziane dovrebbero vivere
  76. Come ci assicuriamo che le persone con disabilità, quando partecipano
  77. alle attività giornaliere non siano collocate in programmi giornalieri isolati
  78. ma che siano invece offerte opportunità di interagire nella comunità più ampia
  79. Per questo c'è molto lavoro da fare.
  80. L'altra cosa importante è di sfruttare questo periodo per
  81. impegnarsi nella difesa interseszionale dei diritti civili.
  82. Ora ci sono molte energie per esaminare le questioni relative alle discriminazioni
  83. sul colore della pelle che sono sempre più colpite dalla pandemia
  84. e di utilizzare questo come un'opportunità di venirci incontro
  85. come una grande comunità avente gli stessi diritti civili per promovere l'inclusione, l'integrazione,
  86. la non discriminazione per tutte le persone, tra cui quelle affette da disabilità.