Return to Video

Webmaster Conference, Corea, 2012

  • 0:00 - 0:08
    ---
  • 0:08 - 0:09
    [APPLAUSI]
  • 0:09 - 0:10
    Buongiorno.
  • 0:10 - 0:14
    È un piacere vedervi tutti qui oggi.
  • 0:14 - 0:19
    Sono entusiasta di parlarvi della Ricerca,
  • 0:19 - 0:22
    e di parlarvi un po' di Google, dell'evoluzione della ricerca,
  • 0:22 - 0:26
    di come funziona oggi e del suo futuro,
  • 0:26 - 0:29
    e di dirvi qualcosa riguardo
  • 0:29 - 0:32
    l'apertura e il web.
  • 0:32 - 0:35
    Bene... Chi sono?
  • 0:35 - 0:36
    Perché sono qui?
  • 0:36 - 0:39
    Perché sto di fronte a voi?
  • 0:39 - 0:42
    Ho esordito lavorando nella Ricerca, come avrete sentito in precedenza
  • 0:42 - 0:45
    domani saranno 12 anni
  • 0:45 - 0:48
    Manca, diciamo, un giorno prima di compiere
  • 0:48 - 0:51
    il dodicesimo anno in questo campo.
  • 0:51 - 0:55
    Rispondo a tante domande che arrivano da webmaster,
  • 0:55 - 0:58
    persone che vogliono sapere come funzionano i motori di ricerca,
  • 0:58 - 0:59
    come lavorare meglio coi motori di ricerca.
  • 0:59 - 1:05
    Ed abbiamo creato un totale di più di 400 diversi video
  • 1:05 - 1:09
    che hanno ottenuto più di 6,6 milioni di visualizzazioni.
  • 1:09 - 1:13
    Quindi, molte persone vogliono sapere come funzionano i motori di ricerca,
  • 1:13 - 1:15
    come sfruttarli al meglio, e siamo entusiasti
  • 1:15 - 1:18
    di potervene parlare quest'oggi.
  • 1:18 - 1:21
    Ho anche un sacco di legami con la Corea.
  • 1:21 - 1:26
    Ad esempio, il cellulare che porto con me ogni giorno
  • 1:26 - 1:27
    è il Galaxy Nexus.
  • 1:27 - 1:30
    È un telefono fantastico.
  • 1:30 - 1:33
    In realtà ho due telefoni Samsung in tasca, al momento.
  • 1:33 - 1:38
    Uno è il telefono locale ed uno è per gli USA.
  • 1:38 - 1:43
    E tra l'altro, la prima macchina che ho avuto è stata
  • 1:43 - 1:47
    una Hyundai Excel, una due volumi blu.
  • 1:47 - 1:49
    La usavo per andare al college.
  • 1:49 - 1:52
    Era una macchina incredibile.
  • 1:52 - 1:54
    La usavo per andare all'università.
  • 1:54 - 1:58
    Ho un caro ricordo della mia Hyundai Excel.
  • 1:58 - 2:01
    Ora so che la Hyundai ha fatto degli enormi progressi,
  • 2:01 - 2:03
    facendo addirittura di meglio,
  • 2:03 - 2:04
    come la Equus.
  • 2:04 - 2:04
    Giusto?
  • 2:04 - 2:07
    La Hyundai è un brand di lusso.
  • 2:07 - 2:10
    Ma sono assolutamente entusiasta ed orgoglioso di usare
  • 2:10 - 2:15
    prodotti coreani da tanti anni.
  • 2:15 - 2:17
    Di cosa vi parlerò oggi?
  • 2:17 - 2:21
    Vorrei parlarvi dell'evoluzione della Ricerca, vale a dire
  • 2:21 - 2:25
    il passato. Come la Ricerca è arrivata allo stato attuale.
  • 2:25 - 2:27
    Vorrei parlare, inoltre, della Ricerca oggi.
  • 2:27 - 2:30
    È importante sapere come funzionano i motori di ricerca.
  • 2:30 - 2:34
    Se le persone sono interessate all'ottimizzazione
  • 2:34 - 2:37
    o a conoscere i processi che Google intraprende, per decidere
  • 2:37 - 2:40
    se lanciare un cambiamento o no.
  • 2:40 - 2:41
    E poi vorrei parlarvi un po'
  • 2:41 - 2:42
    del futuro della Ricerca.
  • 2:42 - 2:46
    Come sarebbe la Ricerca in un mondo perfetto,
  • 2:46 - 2:50
    se si potesse controllare tutto in essa, assicurandoci di avere
  • 2:50 - 2:53
    il perfetto, ideale motore di ricerca?
  • 2:53 - 2:56
    E poi vorrei concludere parlandovi dell'importanza
  • 2:56 - 3:00
    degli standard dell'open web, e quanto importante sia
  • 3:00 - 3:03
    assicurarsi dell'apertura del web in modo che chiunque
  • 3:03 - 3:05
    possa beneficiarne.
  • 3:05 - 3:11
    Iniziamo dagli albori dei motori di ricerca.
  • 3:11 - 3:14
    Uno dei primi motori di ricerca, abbastanza noti a livello globale
  • 3:14 - 3:16
    fu Yahoo.
  • 3:16 - 3:20
    Ed è quasi una stranezza, un po' inusuale
  • 3:20 - 3:24
    chiamarlo 'motore di ricerca', perché Yahoo esordì
  • 3:24 - 3:29
    come una lista di link compilata a mano.
  • 3:29 - 3:32
    Diciamo, un'unica persona decideva in quale categoria
  • 3:32 - 3:34
    sistemare le cose.
  • 3:34 - 3:37
    Decidevano se meritava di appartenere ad una
  • 3:37 - 3:39
    determinata categoria o no.
  • 3:39 - 3:43
    Il problema, in tutto ciò, è che la quantificazione non è esatta.
  • 3:43 - 3:45
    Si deve trovare un motore di ricerca che riesca a funzionare
  • 3:45 - 3:48
    lungo l'intera portata del web, altrimenti non sarà in grado
  • 3:48 - 3:54
    di essere utile per ogni tipo di ricerca fatta dagli utenti.
  • 3:54 - 3:57
    Quindi, la generazione successiva dei motori di ricerca
  • 3:57 - 4:03
    si concentrò sui contenuti delle pagine, cioè, le parole
  • 4:03 - 4:04
    nella pagina stessa.
  • 4:04 - 4:08
    Ora, quando ho iniziato a lavorare per Google, eravamo una start up,
  • 4:08 - 4:12
    c'erano meno di 100 persone.
  • 4:12 - 4:15
    E a quei tempi, ero preoccupato che potessimo essere
  • 4:15 - 4:18
    rovinati da Altavista.
  • 4:18 - 4:20
    Google era una piccolissima azienda,
  • 4:20 - 4:23
    Altavista era un'enorme azienda.
  • 4:23 - 4:27
    Ma Google ha qualcosa che gli altri motori di ricerca,
  • 4:27 - 4:29
    a quei tempi, non realizzavano.
  • 4:29 - 4:33
    Ci concentrammo sui link che rimandavano a pagine web.
  • 4:33 - 4:38
    Quindi, non soltanto su cosa diceva di sé una pagina web, perché
  • 4:38 - 4:40
    potreste incontrare qualcuno che vi dica di essere
  • 4:40 - 4:42
    fantastico, eccezionale.
  • 4:42 - 4:45
    Ma se incontrate qualcuno e un suo amico dice
  • 4:45 - 4:48
    che è fantastico, o conoscete qualcuno che obiettivamente dice
  • 4:48 - 4:52
    che è eccezionale o fantastico, ciò vale di più rispetto
  • 4:52 - 4:54
    al vostro unico parere.
  • 4:54 - 4:58
    Perciò, concentrarsi sui link è stato un nuovo, fondamentale modo di scoprire
  • 4:58 - 5:04
    la reputazione delle pagine web, e quali di esse contavano maggiormente.
  • 5:04 - 5:07
    Inoltre, Google iniziò a pensare, e non solo a pagare,
  • 5:07 - 5:10
    l'integrazione, cercando di assicurarsi che le migliori pagine web
  • 5:10 - 5:13
    si collocassero nel migliore ordine possibile.
  • 5:13 - 5:16
    Tornando agli inizi di Google, era relativamente normale
  • 5:16 - 5:20
    per gli utenti pagare per essere indicizzati nei motori di ricerca.
  • 5:20 - 5:23
    E se ci pensate, non è un'idea grandiosa.
  • 5:23 - 5:25
    Un motore di ricerca dovrebbe essere
  • 5:25 - 5:27
    quanto più comprensivo.
  • 5:27 - 5:30
    Non si dovrebbe pagare un motore di ricerca
  • 5:30 - 5:32
    per ottenere delle buone informazioni.
  • 5:32 - 5:37
    E Google si è evoluto in questo senso.
  • 5:37 - 5:41
    Da quei dieci link blu, come li chiamiamo di solito,
  • 5:41 - 5:44
    i dieci link blu che facevano capo ai soli dieci
  • 5:44 - 5:48
    risultati della ricerca ed i link che ne sarebbero venuti fuori.
  • 5:48 - 5:50
    Google ha fatto dei grandi passi avanti.
  • 5:50 - 5:53
    E ora, perlomeno negli USA, siamo in grado di
  • 5:53 - 5:57
    fornire tutte le combinazioni di informazioni,
  • 5:57 - 5:59
    partendo dalla più rilevante.
  • 5:59 - 6:01
    So che in Corea è più probabile fare
  • 6:01 - 6:03
    delle ricerche frammentate, per cui visualizzerete i risultati
  • 6:03 - 6:05
    in diverse sezioni.
  • 6:05 - 6:09
    Tuttavia, può essere davvero utile, a volte, poter dire
  • 6:09 - 6:11
    prima di tutto, vediamo un risultato.
  • 6:11 - 6:13
    Quindi guardiamo un video, perché ho inserito una ricerca sul
  • 6:13 - 6:14
    'Pop coreano'.
  • 6:14 - 6:17
    E poi, magari, qualche altro risultato.
  • 6:17 - 6:20
    Quel tipo di intelligenza per capire quando si vuole
  • 6:20 - 6:24
    trovare un video o un'immagine o qualche altro
  • 6:24 - 6:28
    risultato web, può essere davvero utile.
  • 6:28 - 6:32
    Vorrei prendere qualche istante per parlarvi di come
  • 6:32 - 6:37
    sarebbe il mondo senza Google.
  • 6:37 - 6:40
    Quando Google era agli inizi, la qualità dei motori di ricerca
  • 6:40 - 6:43
    non era buona come oggi.
  • 6:43 - 6:46
    Google fu uno dei primissimi motori di ricerca che
  • 6:46 - 6:50
    marcava in modo chiaro la pubblicità.
  • 6:50 - 6:52
    Ricordo, quando iniziai per Google,
  • 6:52 - 6:55
    parlai con un'altra azienda.
  • 6:55 - 6:58
    E avevano una serie di risultati che chiamavano featured, 'in primo piano',
  • 6:58 - 7:01
    e avevano un'altra serie che chiamavano partnered, 'associati'.
  • 7:01 - 7:04
    E dissi, qual è la differenza tra un risultato 'in primo piano'
  • 7:04 - 7:07
    ed un risultato 'associato'?
  • 7:07 - 7:09
    E l'azienda disse, non c'è nessuna differenza.
  • 7:09 - 7:12
    Tutto è pagato.
  • 7:12 - 7:14
    E ciò non sembrava giusto a quei tempi.
  • 7:14 - 7:16
    Perciò, Google ha fatto davvero un buon lavoro nel cercare di separare chiaramente
  • 7:16 - 7:20
    gli ad, i risultati organici
  • 7:20 - 7:22
    e quelli editoriali.
  • 7:22 - 7:25
    E non si può pagare per avere un ranking più alto su Google.
  • 7:25 - 7:29
    Sono orgoglioso del fatto che persino ad oggi non si possa pagare
  • 7:29 - 7:33
    per avere un posizionamento più alto su Google.
  • 7:33 - 7:36
    Se non ci fosse stato Google, credo avreste trovato
  • 7:36 - 7:38
    molto più spam sulla rete.
  • 7:38 - 7:40
    Non so quanto reggerà questo microfono wireless in termini di distanza
  • 7:40 - 7:43
    vediamo cosa possiamo fare.
  • 7:43 - 7:48
    Anche se sapete leggere l'inglese, ciò potrà sembrarvi insensato,
  • 7:48 - 7:50
    tipo incomprensibile.
  • 7:50 - 7:53
    E il punto è che è un nonsenso.
  • 7:53 - 7:56
    Incomprensibile.
  • 7:56 - 7:58
    È qualcosa su cui lavora il mio team,
  • 7:58 - 8:01
    chiamato spam o web spam.
  • 8:01 - 8:04
    Guardate. "free sound effects",
  • 8:04 - 8:07
    "Puget Sound", "naval shipyard".
  • 8:07 - 8:11
    Forse qualcuno aveva scritto, a Santa Anita,
  • 8:11 - 8:14
    "VIP baseball sounds".
  • 8:14 - 8:17
    Uno spammer creava queste specie di pagine web sperando
  • 8:17 - 8:22
    che se qualcuno avesse scritto due o tre parole a caso
  • 8:22 - 8:25
    presenti in questa pagina, sarebbe arrivato a questa pagina.
  • 8:25 - 8:29
    Per poi mostrare pubblicità, malware.
  • 8:29 - 8:32
    Avrebbe praticamente potuto fare qualcosa che avrebbe infettato
  • 8:32 - 8:35
    il computer dell'utente, o minacciarlo.
  • 8:35 - 8:38
    Lo spam è una cosa davvero negativa.
  • 8:38 - 8:42
    E prima di Google, c'era molto più spam sul web.
  • 8:42 - 8:44
    Google ha segnato una svolta in tanti modi
  • 8:44 - 8:48
    nel pensare alla qualità dei risultati delle ricerche
  • 8:48 - 8:49
    senza avere spam.
  • 8:49 - 8:51
    Perciò credo che ne esisterebbe molto di più, se Google
  • 8:51 - 8:55
    non avesse intrapreso delle misure forti contro lo spam.
  • 8:55 - 8:57
    Avremmo sicuramente visto molti più virus
  • 8:57 - 8:59
    e malware.
  • 8:59 - 9:05
    Ricordo un anno, a Natale,
  • 9:05 - 9:07
    andai a trovare i miei parenti.
  • 9:07 - 9:10
    Vi è mai capitato che un computer
  • 9:10 - 9:14
    andasse un po' più lento perché infetto
  • 9:14 - 9:17
    da malware, spider o virus?
  • 9:17 - 9:18
    Qualcuno ha avuto questo genere di esperienze
  • 9:18 - 9:20
    col proprio computer?
  • 9:20 - 9:22
    O con il computer dei propri genitori?
  • 9:22 - 9:23
    Qualcosa del genere?
  • 9:23 - 9:24
    Pochi.
  • 9:24 - 9:30
    Assolutamente. Beh, a quei tempi, avevo trascorso un'intera giornata
  • 9:30 - 9:33
    a ripulire il computer di mia suocera.
  • 9:33 - 9:35
    In vacanza,
  • 9:35 - 9:39
    avevo circa cinque giorni liberi - un giorno intero era stato speso
  • 9:39 - 9:41
    a riassettare il suo computer.
  • 9:41 - 9:44
    E mi resi conto che il suo computer era stato infettato
  • 9:44 - 9:49
    da un'azienda che era stata partner di Google.
  • 9:49 - 9:52
    Tornai a Google dopo la pausa natalizia
  • 9:52 - 9:53
    e dissi, dobbiamo fermare tutto questo.
  • 9:53 - 9:58
    Mai e poi mai vogliamo essere partner di malware
  • 9:58 - 10:01
    o provider inaffidabili, o roba del genere.
  • 10:01 - 10:04
    E sono molto fiero del fatto che Google si sia imposto.
  • 10:04 - 10:06
    Cerchiamo di non mostrare la pubblicità.
  • 10:06 - 10:08
    Cerchiamo di non lavorare con chi possa infettare
  • 10:08 - 10:10
    i computer.
  • 10:10 - 10:14
    Inoltre abbiamo creato Chrome, che non solo è veloce, ma protegge
  • 10:14 - 10:17
    i computer degli utenti, segnalando malware e potenziali spyware
  • 10:17 - 10:21
    e virus, e addirittura segnaliamo potenziali siti di hacking
  • 10:21 - 10:22
    e spyware, nei nostri risultati di ricerca.
  • 10:22 - 10:25
    ---
  • 10:25 - 10:28
    Un'ultima cosa, se non avessimo avuto Google, credo
  • 10:28 - 10:32
    che le persone sarebbero un po' più lente.
  • 10:32 - 10:34
    Sono in Corea da qualche giorno.
  • 10:34 - 10:39
    Ho girato per alcuni palazzi, musei,
  • 10:39 - 10:41
    sono riuscito a vedere molte attrattive.
  • 10:41 - 10:43
    E mi sono reso conto che c'è questa cultura del 'pali-pali',
  • 10:43 - 10:47
    della velocità.
  • 10:47 - 10:50
    Ero nel mio hotel e dovevo lavare questa camicia
  • 10:50 - 10:53
    in modo che risultasse ordinata a chiunque,
  • 10:53 - 10:54
    e non sporca.
  • 10:54 - 10:58
    E il telefono dell'hotel ha un tasto che
  • 10:58 - 11:00
    dice 'servizio istantaneo'.
  • 11:00 - 11:02
    Per cui basta premerlo.
  • 11:02 - 11:03
    Erano le 10 di sera.
  • 11:03 - 11:06
    E mi son detto ok, devo lavare questa camicia.
  • 11:06 - 11:08
    Ed erano molto dispiaciuti.
  • 11:08 - 11:11
    Mi dissero, "Mi spiace, sarà pronta
  • 11:11 - 11:13
    non prima di domani mattina."
  • 11:13 - 11:15
    E ho pensato Ok, fantastico.
  • 11:15 - 11:19
    Non mi aspettavo ci volessero solo poche ore.
  • 11:19 - 11:22
    La Corea del sud è fantastica per la velocità.
  • 11:22 - 11:25
    Le cose vengono fatte molto velocemente.
  • 11:25 - 11:27
    Anche da Google abbiamo a cuore la velocità.
  • 11:27 - 11:32
    Se non riusciamo a fornirvi i risultati delle ricerche in meno di
  • 11:32 - 11:33
    500 nanosecondi
  • 11:33 - 11:35
    in meno di mezzo secondo
  • 11:35 - 11:38
    la consideriamo una ricerca fallita.
  • 11:38 - 11:43
    In più, ho lavorato per oltre un anno nel settore pubblicità.
  • 11:43 - 11:46
    Normalmente da Google i tecnici che lavorano sulla qualità della ricerche
  • 11:46 - 11:50
    non parlano mai con i tecnici che lavorano sulla pubblicità.
  • 11:50 - 11:52
    Sono addirittura in edifici diversi.
  • 11:52 - 11:55
    Come se facessero parte di aziende diverse.
  • 11:55 - 11:59
    Ma il team della pubblicità aveva un'abitudine davvero ottima.
  • 11:59 - 12:04
    Dicevano: se gli ad non sono pronti, non lasceremo che
  • 12:04 - 12:07
    gli utenti aspettino per ottenere i risultati della ricerca.
  • 12:07 - 12:09
    Lasciate che ve lo ripeta.
  • 12:09 - 12:12
    Se la vostra ricerca è ultimata, i risultati sono pronti,
  • 12:12 - 12:15
    ma se non sappiamo quali sarebbero gli ad, non vi
  • 12:15 - 12:18
    faremo mai aspettare per gli ad.
  • 12:18 - 12:21
    Andiamo avanti, e vi mostriamo i risultati della ricerca.
  • 12:21 - 12:23
    E penso che sia davvero un'ottima prassi.
  • 12:23 - 12:25
    La gente ha fretta.
  • 12:25 - 12:27
    Se siete in metro e volete fare una ricerca sul cellulare,
  • 12:27 - 12:30
    non volete star ad aspettare la pubblicità.
  • 12:30 - 12:32
    Volete avere subito le informazioni che cercate.
  • 12:32 - 12:34
    Volete andare avanti.
  • 12:34 - 12:37
    Per questo, l'enfasi sulla velocità è un qualcosa
  • 12:37 - 12:42
    a cui teniamo moltissimo in Google.
  • 12:42 - 12:45
    Ecco, questa un po' è la storia della ricerca,
  • 12:45 - 12:47
    la sua evoluzione.
  • 12:47 - 12:51
    Ora vi parlerò di com'è la ricerca oggi, come funziona,
  • 12:51 - 12:53
    e di alcune cose che potrebbero interessarvi sulla
  • 12:53 - 12:56
    ottimizzazione per i motori di ricerca.
  • 12:56 - 12:59
    La prima cosa che dovete sapere è che la ricerca
  • 12:59 - 13:00
    è in realtà molto difficile.
  • 13:00 - 13:03
    ---
  • 13:03 - 13:11
    Abbiamo ben oltre un bilione di URL sul web.
  • 13:11 - 13:16
    Un bilione, quindi mille miliardi di diversi URL.
  • 13:16 - 13:18
    Il web è enorme.
  • 13:18 - 13:21
    Trovare le informazioni giuste è come trovare un granello
  • 13:21 - 13:23
    di sabbia sulla spiaggia.
  • 13:23 - 13:27
    È molto difficile trovare il granello di sabbia giusto.
  • 13:27 - 13:32
    Inoltre, a Google arrivano più di un miliardo di ricerche al giorno,
  • 13:32 - 13:34
    ogni giorno.
  • 13:34 - 13:38
    Anche nei giorni più tranquilli, comunque sono più di un miliardo.
  • 13:38 - 13:41
    Nei giorni più movimentati, sono molte di più.
  • 13:41 - 13:45
    Ma in ogni caso, ci arrivano così tante ricerche
  • 13:45 - 13:49
    che dobbiamo poterle fare il più veloce possibile.
  • 13:49 - 13:52
    E infine, ci sono persone che tentano di ingannare.
  • 13:52 - 13:54
    Sono quelli che tentano di avere una posizione più alta
  • 13:54 - 13:59
    o di abusare della fiducia degli utenti. E queste persone
  • 13:59 - 14:03
    creano più di un milione di pagine spam ogni ora.
  • 14:03 - 14:07
    Il risultato di tutto ciò è che dobbiamo fare
  • 14:07 - 14:10
    tutto il possibile con i computer.
  • 14:10 - 14:14
    Come ricorderete, vi ho parlato di Yahoo,
  • 14:14 - 14:17
    e di come abbiano compilato a mano una lista di link.
  • 14:17 - 14:20
    Questo approccio non potrà mai essere applicato al 100%
  • 14:20 - 14:21
    a tutto il web.
  • 14:21 - 14:25
    Qiundi quello che Google tenta di fare è cercare di capire
  • 14:25 - 14:29
    come gestire quante più ricerche possibili con i computer.
  • 14:29 - 14:32
    Perché i computer possono lavorare di continuo.
  • 14:32 - 14:33
    I computer non si stancano.
  • 14:33 - 14:36
    Ai computer non servono giorni di ferie.
  • 14:36 - 14:38
    I computer fanno attivare lo stesso programma allo stesso modo
  • 14:38 - 14:41
    ogni volta, senza pregiudizi.
  • 14:41 - 14:42
    Non hanno un punto di vista particolare.
  • 14:42 - 14:45
    ---
  • 14:45 - 14:49
    Dunque, dato che usiamo i computer,
  • 14:49 - 14:53
    volevo parlarvi di come cambiamo
  • 14:53 - 14:56
    i programmi che usiamo.
  • 14:56 - 15:00
    E' un processo piuttosto complicato.
  • 15:00 - 15:03
    Ci facciamo in quattro per assicurarci di
  • 15:03 - 15:06
    fornire i migliori risultati di ricerca.
  • 15:06 - 15:09
    Inizia tutto da un'idea.
  • 15:09 - 15:11
    Un tecnico ha un'idea.
  • 15:11 - 15:16
    Solo l'anno scorso, più di 20.000 idee.
  • 15:16 - 15:17
    Alcune di esse sono proprio ottime idee.
  • 15:17 - 15:19
    Alcune non hanno senso.
  • 15:19 - 15:21
    Ma il passaggio successivo alla creazione di un'idea
  • 15:21 - 15:23
    è cominciare ad implementarla
  • 15:23 - 15:25
    in un sandbox.
  • 15:25 - 15:28
    Cioè, testarla in un ambiente apposito
  • 15:28 - 15:30
    prima di presentarla agli utenti.
  • 15:30 - 15:34
    Quando ciò succede, se sembra buona,
  • 15:34 - 15:36
    abbiamo un gruppo di migliaia di lettori.
  • 15:36 - 15:41
    Mostriamo loro i risultati di ricerca prima della modifica
  • 15:41 - 15:46
    e dopo la modifica, e loro non sanno qual è la nuova.
  • 15:46 - 15:49
    E' come un blind test per decidere se una modifica
  • 15:49 - 15:51
    va bene o no.
  • 15:51 - 15:54
    Se la modifica continua a sembrare buona - la gente
  • 15:54 - 15:56
    tende ad apprezzare i nuovi risultati, pur non sapendo
  • 15:56 - 15:59
    qual è il nuovo, sceglie l'insieme di risultati di ricerca
  • 15:59 - 16:00
    che preferisce -
  • 16:00 - 16:04
    in seguito, la inviamo ad una piccola percentuale
  • 16:04 - 16:06
    di utenti reali.
  • 16:06 - 16:10
    Perciò se in passato avete usato Google, magari per
  • 16:10 - 16:13
    effettuare ricerche avanzate, è probabile che almeno una volta
  • 16:13 - 16:17
    abbiamo dato uno sguardo ai click sui risultati, per far sì
  • 16:17 - 16:19
    che la qualità nei risultati di Google migliorasse.
  • 16:19 - 16:26
    Ora, facciamo più di 20.000 esperimenti di ricerca ogni anno.
  • 16:26 - 16:30
    Ma ciò che facciamo viene redatto in un report
  • 16:30 - 16:33
    che ogni settimana viene valutato, poi si decide
  • 16:33 - 16:35
    quanti verranno effettivamente lanciati.
  • 16:35 - 16:37
    Lasciate che vi mostri qualche statistica, in breve.
  • 16:37 - 16:40
    ---
  • 16:40 - 16:44
    Queste cifre risalgono al 2009, ma le proporzioni,
  • 16:44 - 16:47
    le percentuali approssimate sono più o meno le stesse.
  • 16:47 - 16:51
    Ovunque, provavamo dalle 10.000 alle 20.000 idee.
  • 16:51 - 16:57
    Di queste, molte migliaia, 8.549, venivano mandate
  • 16:57 - 17:00
    ai blind test.
  • 17:00 - 17:03
    Poi, una frazione più piccola veniva inviata
  • 17:03 - 17:06
    agli utenti reali per capire dove andassero i loro click,
  • 17:06 - 17:10
    se sui risultati nuovi o sui vecchi.
  • 17:10 - 17:12
    Il numero finale di modifiche inviate lo scorso anno
  • 17:12 - 17:16
    fu 585.
  • 17:16 - 17:20
    Ciò vuol dire che cambiamo il modo in cui Google classifica
  • 17:20 - 17:24
    i risultati delle ricerche più di una volta al giorno.
  • 17:24 - 17:28
    Ogni giorno, pensiamo a delle idee per migliorare
  • 17:28 - 17:32
    i ranking dei risultati delle ricerche,
  • 17:32 - 17:33
    senza mai fermarci.
  • 17:33 - 17:34
    Va sempre avanti.
  • 17:34 - 17:38
    Quando si lavora in Google, si inizia a far caso alle volte in cui
  • 17:38 - 17:41
    si fa una ricerca e non si trova l'esatto risultato
  • 17:41 - 17:42
    che si sta cercando.
  • 17:42 - 17:44
    E lo si tiene a mente
  • 17:44 - 17:46
    E si invia un'email per chiedere come
  • 17:46 - 17:49
    si può migliorare la ricerca.
  • 17:49 - 17:54
    Volevo mostrarvi con sole tre slide, nel caso vogliate
  • 17:54 - 17:57
    ottenere un migliore posizionamento nei motori di ricerca globali,
  • 17:57 - 18:00
    eccovi qualche consiglio.
  • 18:00 - 18:04
    Ho solo tre slide qui,
  • 18:04 - 18:08
    ma se riuscirete ad afferrare questi concetti, probabilmente
  • 18:08 - 18:15
    ne saprete più dell'80% dei creatori di siti web.
  • 18:15 - 18:19
    In questa slide, parlerò delle basi.
  • 18:19 - 18:23
    Volete che il vostro sito venga indicizzato dai motori di ricerca.
  • 18:23 - 18:25
    Ora, come si fa?
  • 18:25 - 18:29
    Il primo passo è assicurarsi di fornire i permessi
  • 18:29 - 18:30
    ai motori di ricerca.
  • 18:30 - 18:35
    Esiste uno standard piuttosto noto, chiamato robots.txt
  • 18:35 - 18:39
    E se consentite ai motori di ricerca di indicizzare utilizzando
  • 18:39 - 18:42
    robots.txt, potranno accedere al vostro sito.
  • 18:42 - 18:46
    Altrimenti, è come se metteste un cartello che dice
  • 18:46 - 18:47
    vietato l'accesso.
  • 18:47 - 18:50
    Perciò, il primo passo dopo aver deciso di voler essere
  • 18:50 - 18:53
    indicizzati, è consentire ai motori di ricerca di accedere a
  • 18:53 - 18:55
    robots.txt.
  • 18:55 - 19:00
    Il prossimo step si può realizzare in casa o a lavoro,
  • 19:00 - 19:02
    utilizzando qualsiasi web browser.
  • 19:02 - 19:06
    E l'idea è quella di cliccare sui collegamenti ed assicurarsi che
  • 19:06 - 19:09
    tutte le pagine del vostro sito siano rintracciabili.
  • 19:09 - 19:15
    Ad esempio, se dovete fare una ricerca in un web form,
  • 19:15 - 19:18
    i motori di ricerca potrebbero non saper realizzare quella ricerca.
  • 19:18 - 19:22
    Il modo per risolvere tutto questo è fornire dei collegamenti in fondo
  • 19:22 - 19:25
    che mostrino dove si può cliccare per raggiungere
  • 19:25 - 19:26
    ciascun gruppo di informazioni.
  • 19:26 - 19:30
    Semplicemente, facendo delle prove, cliccando sui link,
  • 19:30 - 19:33
    troverete tutte le pagine del vostro sito.
  • 19:33 - 19:34
    Ciò significa che il vostro sito può essere
  • 19:34 - 19:37
    scoperto nei motori di ricerca.
  • 19:37 - 19:38
    E potrebbe essere indicizzato.
  • 19:38 - 19:41
    ---
  • 19:41 - 19:45
    La prossima cosa da tenere a mente
  • 19:45 - 19:47
    è cercare di utilizzare standard HTML.
  • 19:47 - 19:52
    Avete visto nella presentazione di Junyoung che
  • 19:52 - 19:57
    se si usa Flash, e se si ha un iPhone, risulta impossibile
  • 19:57 - 20:00
    visualizzare quel sito, perché l'iPhone non riesce ad
  • 20:00 - 20:02
    interpretare il Flash.
  • 20:02 - 20:07
    Se si usano standard HTML, ai motori di ricerca risulta
  • 20:07 - 20:10
    più semplice interpretare il vostro sito.
  • 20:10 - 20:13
    Ad esempio, la maggior parte dei motori di ricerca non saprà che fare
  • 20:13 - 20:17
    con ActiveX o con AJAX,
  • 20:17 - 20:19
    cioè Asynchronous JavaScript.
  • 20:19 - 20:23
    Se possibile, utilizzate la tecnologia HTML standard,
  • 20:23 - 20:29
    anziché Flash, AJAX o ActiveX, o perlomeno riducete l'uso.
  • 20:29 - 20:33
    Utilizzatele per le foto al centro, ma assicuratevi che
  • 20:33 - 20:37
    la navigazione sia standard, con link HTML statici.
  • 20:37 - 20:40
    In questo modo, ciascuna persona e ciascun motore di ricerca
  • 20:40 - 20:42
    potrà scoprire il vostro sito.
  • 20:42 - 20:44
    Queste sono le basi.
  • 20:44 - 20:47
    Eccovi ancora una o due slide
  • 20:47 - 20:48
    sull'ottimizzazione.
  • 20:48 - 20:50
    ---
  • 20:50 - 20:55
    Questa slide verte sul testo da inserire nel vostro sito.
  • 20:55 - 21:00
    Non immaginate nemmeno quante pagine sono intitolate
  • 21:00 - 21:02
    'Senza titolo'.
  • 21:02 - 21:05
    O non hanno alcun titolo.
  • 21:05 - 21:09
    O il titolo della pagina è sempre lo stesso
  • 21:09 - 21:11
    in ciascuna pagina del sito.
  • 21:11 - 21:15
    Ogni volta che viene effettuata una ricerca e si visualizza il riepilogo della pagina
  • 21:15 - 21:18
    sotto il titolo del risultato, questo sarà determinato
  • 21:18 - 21:23
    dal vostro titolo e, in molti casi,
  • 21:23 - 21:24
    dalla meta-descrizione.
  • 21:24 - 21:29
    Insomma, è come camminare davanti ad un negozio
  • 21:29 - 21:33
    con una vetrina invitante, ricca di oggetti da vedere,
  • 21:33 - 21:38
    ed un negozio chiuso.
  • 21:38 - 21:40
    Se si vede qualcosa di davvero invitante,
  • 21:40 - 21:43
    se gli utenti notano un titolo che sembra interessante ed utile,
  • 21:43 - 21:46
    o se vedono una meta-descrizione che dice 'queste sono
  • 21:46 - 21:49
    le informazioni di cui avrai bisogno',
  • 21:49 - 21:51
    è più probabile che clicchino e trovino
  • 21:51 - 21:54
    le informazioni sul vostro sito.
  • 21:54 - 21:56
    Assicurarsi di avere titoli e descrizioni sulle pagine web
  • 21:56 - 22:00
    fa davvero la differenza.
  • 22:00 - 22:03
    E' incredibile come un tale accorgimento
  • 22:03 - 22:07
    faccia sì che gli utenti visitino il vostro sito
  • 22:07 - 22:10
    Junyoung ha anche detto che molte persone utilizzano
  • 22:10 - 22:13
    immagini con testo, piuttosto che testi.
  • 22:13 - 22:16
    La cosa è stata vista e rivista finché
  • 22:16 - 22:20
    in Google è nata la battuta per cui si dovrebbe provare
  • 22:20 - 22:23
    il riconoscimento ottico dei caratteri per capire
  • 22:23 - 22:25
    qual è il testo nelle varie pagine.
  • 22:25 - 22:29
    Il punto è che se si include il testo,
  • 22:29 - 22:33
    piuttosto che solo immagini, o immagini con testo,
  • 22:33 - 22:34
    allora si hanno delle parole da indicizzare.
  • 22:34 - 22:38
    ---
  • 22:38 - 22:40
    Le ultime informazioni, riguardanti che tipo di testo dovreste inserire
  • 22:40 - 22:45
    nel vostro sito, è pensare agli utenti e a ciò che loro scriverebbero.
  • 22:45 - 22:49
    Ad esempio, supponiamo che io voglia sapere quanto è alta
  • 22:49 - 22:51
    la Namsan Tower.
  • 22:51 - 22:54
    Cosa dovrei scrivere?
  • 22:54 - 22:57
    Scriverei: quanto è alta la Namsan Tower?
  • 22:57 - 23:01
    Qualcun altro che sta creando la pagina web direbbe
  • 23:01 - 23:04
    La Namsan Tower è alta tot.
  • 23:04 - 23:08
    Gli utenti spesso scriveranno frasi diverse da quelle
  • 23:08 - 23:11
    che il webmaster ha inserito nella propria pagina.
  • 23:11 - 23:16
    Cerchiamo di aiutare gli utenti. Se scrivete automobile,
  • 23:16 - 23:19
    e una pagina web presenta la parola 'macchina', cercheremo di restituire anche quella pagina
  • 23:19 - 23:23
    perché sappiamo che sono sinonimi. Ma se inserite
  • 23:23 - 23:26
    le parole direttamente sulla vostra pagina, il tutto
  • 23:26 - 23:28
    funzionerebbe molto meglio.
  • 23:28 - 23:31
    Ora, vorrei fare un esperimento.
  • 23:31 - 23:34
    Non so se funzionerà.
  • 23:34 - 23:37
    E non ho avvertito gli interpreti che questo
  • 23:37 - 23:38
    sarebbe successo.
  • 23:38 - 23:40
    Perciò non ho idea di come andrà.
  • 23:40 - 23:43
    Proviamoci.
  • 23:43 - 23:48
    Ho un oggetto nella mia tasca.
  • 23:48 - 23:52
    Probabilmente ne avrete già visto uno,
  • 23:52 - 23:53
    giusto?
  • 23:53 - 23:55
    Si inserisce nel computer.
  • 23:55 - 23:59
    Si possono salvare immagini, foto, file.
  • 23:59 - 24:02
    ---
  • 24:02 - 24:04
    Come chiamereste quest'oggetto?
  • 24:04 - 24:08
    ---
  • 24:08 - 24:10
    Tante risposte diverse.
  • 24:10 - 24:12
    Ho sentito 'penna USB'.
  • 24:12 - 24:16
    Cos'altro avete risposto?
  • 24:16 - 24:17
    Flash drive.
  • 24:17 - 24:19
    Qualcos'altro?
  • 24:19 - 24:21
    Memoria USB.
  • 24:21 - 24:23
    Chiavetta.
  • 24:23 - 24:25
    Due gigabyte.
  • 24:25 - 24:27
    Ci sono così tante parole che potrebbero essere
  • 24:27 - 24:28
    utilizzate per quest'oggetto.
  • 24:28 - 24:31
    Non so come avvenga in coreano,
  • 24:31 - 24:34
    Magari avete le stesse parole.
  • 24:34 - 24:37
    Ma in inglese, si potrebbero scrivere da cinque a dieci
  • 24:37 - 24:41
    nomi diversi per la ricerca di questo prodotto.
  • 24:41 - 24:43
    E' un'analogia molto semplice.
  • 24:43 - 24:49
    Se aveste un sito web che vende pennine USB,
  • 24:49 - 24:52
    dovreste utilizzare tutte le parole possibili per descriverla.
  • 24:52 - 24:55
    Direste, questo è un dispositivo flash drive di prima qualità.
  • 24:55 - 24:58
    Nel caso in cui non abbiate mai visto questa chiavetta,
  • 24:58 - 25:02
    è un dispositivo retrattile, ha una capacità di due giga,
  • 25:02 - 25:06
    e quando userete questa pennina, vedrete come
  • 25:06 - 25:09
    vi mostrerà facilmente foto e file.
  • 25:09 - 25:13
    In sole tre frasi ho trovato quattro o cinque
  • 25:13 - 25:18
    diversi sinonimi per chiavetta, pennina USB, flash drive.
  • 25:18 - 25:21
    Non l'ho fatto in modo artificiale.
  • 25:21 - 25:22
    Non è spam.
  • 25:22 - 25:25
    E' d'aiuto, in quanto descrive tutti i modi
  • 25:25 - 25:29
    d'utilizzo di questo particolare prodotto.
  • 25:29 - 25:33
    Trovo sorprendente come le persone utilizzino
  • 25:33 - 25:37
    termini specifici, tecnici, senza pensare a cosa
  • 25:37 - 25:41
    un'utente reale scriverà quando cercherà un'informazione.
  • 25:41 - 25:45
    Se create qualcosa di interessante o utile,
  • 25:45 - 25:47
    la gente ne parlerà.
  • 25:47 - 25:50
    Perciò il miglior modo di ottenere link, per esperienza,
  • 25:50 - 25:52
    è creare qualcosa di eccellente.
  • 25:52 - 25:55
    Un elemento interattivo o una ricerca che
  • 25:55 - 25:57
    non si sia mai vista.
  • 25:57 - 25:58
    Foto.
  • 25:58 - 25:59
    Quel genere di cose che la gente
  • 25:59 - 26:00
    vuole inviare agli amici,
  • 26:00 - 26:01
    vuole segnare,
  • 26:01 - 26:03
    vuole rivedere,
  • 26:03 - 26:05
    vuole raccontare alle persone.
  • 26:05 - 26:07
    Tutto ciò che possa risultare convincente.
  • 26:07 - 26:09
    Potrebbe essere un video,
  • 26:09 - 26:12
    ma qualsiasi cosa sia, dev'essere un qualcosa che invogli la gente
  • 26:12 - 26:16
    a mettere un collegamento al vostro sito.
  • 26:16 - 26:18
    E' interessante come i social media
  • 26:18 - 26:20
    possano amplificare un messaggio.
  • 26:20 - 26:22
    C'è un sacco di gente su Facebook.
  • 26:22 - 26:26
    C'è un sacco di gente su Twitter, Sidewall, giusto?
  • 26:26 - 26:30
    Quindi, è possibile spargere la voce in molti modi
  • 26:30 - 26:32
    quando si ha nuovo materiale.
  • 26:32 - 26:35
    Creare un canale potrebbe essere estremamente utile, perché
  • 26:35 - 26:38
    se intraprendete conversazioni con i visitatori del vostro sito,
  • 26:38 - 26:41
    saranno più interessati e vorranno
  • 26:41 - 26:44
    condividere i vostri contenuti con altre persone.
  • 26:44 - 26:48
    Abbiamo visto dei tempi in cui, con un singolo tweet,
  • 26:48 - 26:52
    decine di migliaia di persone visiteranno
  • 26:52 - 26:55
    e vedranno il sito.
  • 26:55 - 26:57
    I social media rappresentano un modo meraviglioso di
  • 26:57 - 26:58
    diffondere il vostro messaggio.
  • 26:58 - 27:02
    ---
  • 27:02 - 27:06
    Farò un po' di pubblicità per dire soltanto che Google
  • 27:06 - 27:09
    fornisce degli strumenti gratuiti ai webmaster.
  • 27:09 - 27:13
    Google.code.cr/webmasters, credo che faremo vedere una demo
  • 27:13 - 27:16
    più tardi sui Webmaster Tools.
  • 27:16 - 27:19
    E' un sistema molto semplice che vi mostra quanto è veloce
  • 27:19 - 27:23
    il vostro sito, quanto è reattivo, se sappiamo di errori
  • 27:23 - 27:26
    sul vostro sito, se abbiamo mai scoperto malware o
  • 27:26 - 27:30
    tentativi di hacking, vi invieremo un messaggio diretto
  • 27:30 - 27:32
    così da potervi avvertire.
  • 27:32 - 27:34
    Tutte queste ottime e gratuite informazioni sono presenti
  • 27:34 - 27:36
    nei Webmaster Tools di Google.
  • 27:36 - 27:37
    E cerchiamo di renderle disponibili.
  • 27:37 - 27:41
    ---
  • 27:41 - 27:44
    Quindi, vi ho parlato del passato della ricerca,
  • 27:44 - 27:47
    e di com'è la ricerca oggi.
  • 27:47 - 27:49
    Vediamo qualcosa sul futuro
  • 27:49 - 27:52
    della ricerca, cosa c'è da aspettarsi.
  • 27:52 - 27:56
    Larry Page vorrebbe dire che il perfetto motore di ricerca
  • 27:56 - 27:59
    capisce perfettamente cosa intende l'utente, e restituisce
  • 27:59 - 28:02
    esattamente cosa si desidera.
  • 28:02 - 28:08
    Ad esempio, io non parlo tedesco.
  • 28:08 - 28:12
    Ma se dovessi fare una lunga tappa in Germania
  • 28:12 - 28:15
    al rientro dalla Corea?
  • 28:15 - 28:20
    E se dovessi prendere la metropolitana.
  • 28:20 - 28:23
    Beh, non parlo una parola di tedesco.
  • 28:23 - 28:24
    Non riconosco il tedesco.
  • 28:24 - 28:26
    Non so leggere il tedesco.
  • 28:26 - 28:29
    Non sarebbe meraviglioso se potessi semplicemente puntare il mio cellulare
  • 28:29 - 28:32
    ad un qualsiasi testo tedesco ed ottenere la
  • 28:32 - 28:35
    traduzione in inglese?
  • 28:35 - 28:38
    E se mi rivolgessi a qualcuno per assicurarmi
  • 28:38 - 28:41
    di salire sulla linea giusta?
  • 28:41 - 28:45
    Non sarebbe grandioso se potessi parlare inglese,
  • 28:45 - 28:49
    e il mio computer, in questo caso il mio cellulare, che ho sempre
  • 28:49 - 28:52
    con me, potesse riconoscere la mia voce e poi
  • 28:52 - 28:58
    tradurre quel testo dall'inglese al tedesco o coreano
  • 28:58 - 28:59
    o spagnolo,
  • 28:59 - 29:02
    e poi sintetizzare quel testo,
  • 29:02 - 29:06
    e sintetizzare quindi il discorso in modo che io possa
  • 29:06 - 29:09
    parlare a chiunque in qualsiasi lingua, anche se
  • 29:09 - 29:12
    non parlo quella lingua?
  • 29:12 - 29:16
    Il punto è che non siamo troppo distanti da tutto ciò.
  • 29:16 - 29:18
    Ci siamo vicini.
  • 29:18 - 29:21
    E l'idea che ci si possa rivolgere a chiunque
  • 29:21 - 29:24
    in tutto il mondo.
  • 29:24 - 29:31
    Sono stato in un paese africano lo scorso anno, in Tanzania.
  • 29:31 - 29:35
    Al mondo, pochissime persone parlano swahili.
  • 29:35 - 29:40
    Ma se il vostro computer fosse in grado di parlare swahili,
  • 29:40 - 29:43
    sareste in grado di parlare a chiunque nel mondo.
  • 29:43 - 29:48
    Credo che i progressi in questo senso siano ottimi.
  • 29:48 - 29:53
    Google Traduttore non è perfetto, ma è gratis,
  • 29:53 - 29:57
    e sarà sempre migliore.
  • 29:57 - 29:59
    Se voleste sapere dove si trova la stazione metro
  • 29:59 - 30:00
    più vicina?
  • 30:00 - 30:02
    Potreste scriverlo.
  • 30:02 - 30:07
    Potreste avere la trascrizione fonetica, ed una volta
  • 30:07 - 30:11
    tradotto, potreste ascoltare la pronuncia.
  • 30:11 - 30:14
    E se qualcosa non viene tradotto correttamente, potreste
  • 30:14 - 30:18
    passar sopra il puntatore per ottenere traduzioni alternative.
  • 30:18 - 30:20
    Molte persone credono che Google sia solo
  • 30:20 - 30:22
    un motore di ricerca.
  • 30:22 - 30:26
    Ma la missione di Google è organizzare le informazioni
  • 30:26 - 30:28
    mondiali e renderle accessibili ed utili
  • 30:28 - 30:30
    a livello universale.
  • 30:30 - 30:35
    E' disponibile un'enorme mole di informazione in ogni lingua.
  • 30:35 - 30:39
    In coreano sono disponibili molti contenuti.
  • 30:39 - 30:42
    Perciò, quanto più Google riesce a fare per portare a galla,
  • 30:42 - 30:47
    sottolineare, visualizzare e mostrare tutti i contenuti
  • 30:47 - 30:51
    che esistono in coreano, tanto meglio starà
  • 30:51 - 30:52
    chiunque nel mondo.
  • 30:52 - 30:55
    ---
  • 30:55 - 30:58
    Questa è un'immagine che dimostra dove saremo
  • 30:58 - 30:59
    tra qualche anno.
  • 30:59 - 31:02
    Grazie ai dispositivi Mobile, possiamo avere
  • 31:02 - 31:05
    una connessione ovunque andiamo.
  • 31:05 - 31:09
    E se poteste fare una foto di una bottiglia d'acqua e
  • 31:09 - 31:12
    pensare Ok, da dove proviene questa bottiglia?
  • 31:12 - 31:14
    Esiste qualche informazione nutrizionale di cui
  • 31:14 - 31:15
    dovrei preoccuparmi?
  • 31:15 - 31:19
    Tra pochissimo potrete farlo in qualsiasi lingua.
  • 31:19 - 31:22
    Ci stiamo avvicinando alla possibilità di poter parlare col
  • 31:22 - 31:27
    proprio telefono e far sì che ci risponda in qualsiasi lingua.
  • 31:27 - 31:32
    Il futuro della ricerca non va solo nella direzione di
  • 31:32 - 31:35
    un computer e di un testo scritto in un web browser.
  • 31:35 - 31:39
    Il futuro della ricerca è avere sempre un computer
  • 31:39 - 31:41
    intelligente accanto a voi.
  • 31:41 - 31:43
    Avete visto tutto ciò con l'incredibile
  • 31:43 - 31:45
    aumento dei cellulari.
  • 31:45 - 31:48
    I vostri cellulari potranno aiutarvi perché
  • 31:48 - 31:52
    sapranno più informazioni su di voi, perché sceglierete di dare informazioni
  • 31:52 - 31:56
    in modo da ottenere dei fantastici risultati.
  • 31:56 - 32:02
    Un'altra area riguardante il futuro della ricerca ci dice
  • 32:02 - 32:05
    che non esiste la stessa lista di collegamenti per
  • 32:05 - 32:06
    ogni persona.
  • 32:06 - 32:13
    In un mondo ideale, se doveste chiedere informazioni
  • 32:13 - 32:17
    ad una persona per strada, o ad un amico, di chi
  • 32:17 - 32:21
    vi fidereste di più per ottenere quell'informazione?
  • 32:21 - 32:24
    Probabilmente, il vostro amico.
  • 32:24 - 32:27
    Se dovessi usare un home router, o se dovessi
  • 32:27 - 32:30
    comprare biglietti per un concerto, mi fiderei di Inhyuk
  • 32:30 - 32:31
    e chiederei a lui consiglio.
  • 32:31 - 32:35
    Non parlerei necessariamente con altre persone.
  • 32:35 - 32:37
    Ho già mostrato quest'immagine stamattina.
  • 32:37 - 32:41
    E forse non avrete notato, ma in fondo
  • 32:41 - 32:46
    alla pagina, si nota che Louis Gray ha condiviso ciò su Google+.
  • 32:46 - 32:49
    Siamo agli inizi con Google+, ma in realtà
  • 32:49 - 32:51
    cerchiamo di inserire più informazioni da
  • 32:51 - 32:53
    tutto il web.
  • 32:53 - 32:58
    Quora, FriendFeed, Twitter, TypePad, WordPress, tutti
  • 32:58 - 33:01
    i posti in cui si possono trovare buone informazioni sul web,
  • 33:01 - 33:04
    vogliamo sottolineare quelle informazioni.
  • 33:04 - 33:09
    Quando ho cercato 'pop coreano', ho trovato un consiglio di
  • 33:09 - 33:13
    un mio amico per un particolare video.
  • 33:13 - 33:16
    Perciò è più probabile che mi piaccia quel
  • 33:16 - 33:17
    particolare video.
  • 33:17 - 33:19
    Non so se sia il caso di vederlo adesso.
  • 33:19 - 33:22
    Meglio risparmiare tempo per le domande.
  • 33:22 - 33:25
    L'ho visto ieri notte, è un video fantastico.
  • 33:25 - 33:27
    E' esattamente ciò che potrei vedere come un'ottima
  • 33:27 - 33:29
    introduzione che mi porterà a vedere
  • 33:29 - 33:31
    più video di pop coreano.
  • 33:31 - 33:35
    Il futuro della ricerca non è lontano.
  • 33:35 - 33:37
    Sta arrivando.
  • 33:37 - 33:41
    E' mobile, sarà capace di capire meglio le lingue,
  • 33:41 - 33:44
    e potrà capire le vostre relazioni
  • 33:44 - 33:47
    ed evidenziare contenuti dai vostri amici.
  • 33:47 - 33:51
    Ultima cosa. Molte persone pensano ai motori di ricerca
  • 33:51 - 33:54
    come se fossero delle scatole nere.
  • 33:54 - 33:56
    Non sanno come funzionano.
  • 33:56 - 34:00
    Penso che tutti i motori di ricerca, ogni motore
  • 34:00 - 34:03
    di ricerca globale, ciascun motore di ricerca importante debba spiegare
  • 34:03 - 34:08
    come funziona e dare qualche nozione sulle sue prassi.
  • 34:08 - 34:13
    In un mondo ideale, i motori di ricerca sarebbero trasparenti.
  • 34:13 - 34:16
    Non sarebbero una scatola nera.
  • 34:16 - 34:21
    Cinque o sei anni fa, il fatto che il mio team stesse lavorando
  • 34:21 - 34:24
    sul web spam era confidenziale.
  • 34:24 - 34:26
    Era un segreto.
  • 34:26 - 34:30
    Non ci andava nemmeno troppo di parlare del fatto che stessimo
  • 34:30 - 34:32
    combattendo il web spam.
  • 34:32 - 34:36
    Ci rendemmo conto che non era la cosa migliore.
  • 34:36 - 34:41
    La cosa migliore è spiegare come lavora Google, affinché
  • 34:41 - 34:44
    le persone capiscano come funzionano i motori di ricerca,
  • 34:44 - 34:46
    sappiano che non devono temerli,
  • 34:46 - 34:47
    e conoscano i loro vantaggi.
  • 34:47 - 34:50
    Dovrebbero sapere come gestire le informazioni pubbliche sul web,
  • 34:50 - 34:54
    così da non restare sorpresi se le informazioni vengono visualizzate sui
  • 34:54 - 34:55
    motori di ricerca.
  • 34:55 - 34:59
    Credo che sia un enorme progresso, che le persone possano
  • 34:59 - 35:00
    capire come funzioni un motore di ricerca.
  • 35:00 - 35:05
    Può esser d'aiuto solo se tutti si fanno un'idea dei criteri
  • 35:05 - 35:08
    e dei diversi tipi di segnale che i motori di ricerca
  • 35:08 - 35:12
    utilizzano per segnare i risultati, quegli elementi di cui
  • 35:12 - 35:14
    vi ho parlato all'inizio della presentazione.
  • 35:14 - 35:17
    ---
  • 35:17 - 35:20
    L'ultimo argomento di cui vorrei parlarvi
  • 35:20 - 35:23
    e con cui vorrei concludere, è
  • 35:23 - 35:25
    l'importanza dell'Open Web.
  • 35:25 - 35:28
    Ora, prima di parlare dell'Open Web, credo
  • 35:28 - 35:31
    ci sarà tempo per qualche domanda.
  • 35:31 - 35:36
    Ci sarà un piccolo regalo per chi
  • 35:36 - 35:39
    vorrà fare la prima o la seconda domanda.
  • 35:39 - 35:42
    Perciò iniziate a pensare ad una particolare domanda
  • 35:42 - 35:45
    che vorreste fare perché ci sarà qualcosa per
  • 35:45 - 35:49
    la prima persona abbastanza coraggiosa.
  • 35:49 - 35:51
    Voglio darvi molto tempo per pensarci, nel caso in cui abbiate
  • 35:51 - 35:53
    qualsiasi domanda su come funziona Google.
  • 35:53 - 35:56
    ---
  • 35:56 - 35:58
    Parliamo dell'importanza dell'Open Web.
  • 35:58 - 36:01
    ---
  • 36:01 - 36:06
    Questa è una slide molto interessante.
  • 36:06 - 36:09
    Storicamente, Internet Explorer ha fatto
  • 36:09 - 36:13
    molto bene in Corea.
  • 36:13 - 36:16
    Ma secondo le più recenti statistiche, che io ho racimolato
  • 36:16 - 36:22
    letteralmente ieri, negli ultimi sei
  • 36:22 - 36:27
    mesi, l'uso di Google Chrome è più che duplicato.
  • 36:27 - 36:34
    Sei mesi fa, luglio 2011, Chrome era circa al 4,3%.
  • 36:34 - 36:37
    E se date uno sguardo alla slide, vedrete che nel
  • 36:37 - 36:43
    dicembre del 2011, Chrome è all'11,38%.
  • 36:43 - 36:47
    E' importante, perché Chrome è un browser di
  • 36:47 - 36:50
    Google, ma anche un ottimo browser.
  • 36:50 - 36:53
    E' veloce. Rientra perfettamente nell'idea coreana
  • 36:53 - 36:56
    del 'pali-pali'.
  • 36:56 - 36:58
    Ma è anche sicuro.
  • 36:58 - 36:59
    Protegge gli utenti.
  • 36:59 - 37:02
    Fa sì che non si ricevano attacchi da spyware,
  • 37:02 - 37:05
    malware e virus.
  • 37:05 - 37:10
    Ogni anno, si tiene una gara in cui le persone provano a
  • 37:10 - 37:15
    crackare i browser e vedere se è possibile hackerarli.
  • 37:15 - 37:18
    Negli ultimi tre anni, Google Chrome è stato l'unico
  • 37:18 - 37:20
    fra i principali browser in cui non è stata
  • 37:20 - 37:23
    scovata alcuna falla nella sicurezza.
  • 37:23 - 37:28
    Google ha finanziato coloro che hanno trovato punti deboli nel sistema
  • 37:28 - 37:32
    così da rendere Google Chrome ancora più sicuro.
  • 37:32 - 37:35
    C'è un'altra ragione per cui questo grafo è
  • 37:35 - 37:38
    interessante e davvero importante.
  • 37:38 - 37:42
    Guardiamo le quote di Internet Explorer.
  • 37:42 - 37:49
    Negli ultimi sei mesi, è calato all'80%.
  • 37:49 - 37:51
    Rimane una posizione importante.
  • 37:51 - 37:57
    Ma se avete un sito web basato su ActiveX o
  • 37:57 - 38:02
    altre tecnologie che funzionano solo su Internet Explorer,
  • 38:02 - 38:07
    state escludendo circa il 20% dei visitatori.
  • 38:07 - 38:10
    Se usate tecnologie che vengono lette solo
  • 38:10 - 38:15
    da Internet Explorer, un utente su cinque potrebbe
  • 38:15 - 38:19
    infastidirsi, o non è servito al meglio, o in qualche modo
  • 38:19 - 38:23
    non ha accesso al vostro sito e dovrà chiudere
  • 38:23 - 38:27
    il proprio browser e lanciare Internet Explorer.
  • 38:27 - 38:30
    E' per questo che gli standard dei siti web sono importanti.
  • 38:30 - 38:33
    Il vostro sito dovrebbe poter funzionare in qualsiasi browser,
  • 38:33 - 38:36
    non solo su Explorer, o solo su Chrome.
  • 38:36 - 38:39
    Se viene fatto bene, funzionerà su Safari,
  • 38:39 - 38:42
    su Firefox, e con più probabilità funzionerà
  • 38:42 - 38:43
    meglio sui cellulari.
  • 38:43 - 38:46
    Quello dei cellulari è un percorso
  • 38:46 - 38:49
    che va incredibilmente in alto.
  • 38:49 - 38:53
    Perciò, se volete che il vostro sito si adatti
  • 38:53 - 38:56
    a dispositivi come l'iPhone, che non supporta Flash, o altri
  • 38:56 - 39:00
    mobile browser, è meglio che utilizziate tecnologie standard.
  • 39:00 - 39:05
    E' assolutamente il caso che, con Chrome oltre il 10%,
  • 39:05 - 39:09
    i siti web utilizzino gli open standard.
  • 39:09 - 39:11
    Di fatto, dovreste evitare standard chiusi ad un
  • 39:11 - 39:14
    particolare browser.
  • 39:14 - 39:17
    Quando parlo dell'importanza dell'Open Web,
  • 39:17 - 39:24
    non mi riferisco solo a siti o web server.
  • 39:24 - 39:27
    Parlo anche all'apertura nei confronti dei motori di ricerca.
  • 39:27 - 39:30
    Questo è un articolo di giornale uscito
  • 39:30 - 39:36
    a dicembre in Corea, e dice che a qualcosa come la metà
  • 39:36 - 39:39
    dei siti governativi è stato bloccato il crawling
  • 39:39 - 39:42
    dei motori di ricerca.
  • 39:42 - 39:45
    Ciò significa che ci sono un sacco di risorse che la gente
  • 39:45 - 39:49
    potrebbe scoprire di non esser stata in grado di scoprire.
  • 39:49 - 39:52
    Ora, è bene dire che c'è stato un grande
  • 39:52 - 39:55
    progresso, da quando quest'articolo è uscito.
  • 39:55 - 39:59
    Tante organizzazioni, in seguito alla pubblicazione di quest'articolo,
  • 39:59 - 40:03
    hanno sbloccato robots.txt, e i motori di ricerca hanno potuto
  • 40:03 - 40:06
    entrarvi e scovare importanti informazioni.
  • 40:06 - 40:09
    Non è più così tragico come quest'articolo lo fece sembrare,
  • 40:09 - 40:12
    ma si potrebbe progredire ulteriormente
  • 40:12 - 40:16
    rendendo visibili i siti web
  • 40:16 - 40:17
    e le loro risorse.
  • 40:17 - 40:21
    ---
  • 40:21 - 40:23
    Nel caso in cui non la conosciate, questa
  • 40:23 - 40:27
    è la Khan Academy.
  • 40:27 - 40:29
    So che in Corea l'istruzione
  • 40:29 - 40:32
    è incredibilmente importante.
  • 40:32 - 40:36
    E' vitale che la gente possa imparare da
  • 40:36 - 40:38
    risorse della più alta qualità.
  • 40:38 - 40:42
    Ed il web sta diventando una delle risorse di qualità più alta
  • 40:42 - 40:45
    disponibili nel mondo intero.
  • 40:45 - 40:49
    La Khan Academy è un set di video nonché un sito
  • 40:49 - 40:53
    utilizzabile per ottenere un'istruzione di livello quasi secondario,
  • 40:53 - 40:58
    gratuita, disponibile a casa, da qualsiasi parte del mondo.
  • 40:58 - 41:00
    C'è una persona.
  • 41:00 - 41:03
    Si chiama Salman Khan, era un operatore di fondi speculativi.
  • 41:03 - 41:06
    Divenne ricco come banchiere.
  • 41:06 - 41:08
    E poi disse Ok, vorrei fare qualcosa di più
  • 41:08 - 41:11
    significativo nella mia vita.
  • 41:11 - 41:16
    Insegnava matematica ai suoi cugini.
  • 41:16 - 41:19
    Poiché si trovava in difficoltà, creò questi video
  • 41:19 - 41:23
    in modo che potessero essere rivisti quando volessero.
  • 41:23 - 41:25
    Li chiamò al telefono.
  • 41:25 - 41:28
    Ed infine i suoi cugini gli dissero, sai che c'è?
  • 41:28 - 41:30
    Non mi va di parlarti al telefono,
  • 41:30 - 41:32
    mi sento sotto pressione.
  • 41:32 - 41:35
    Fai i video, così posso vederli spesso
  • 41:35 - 41:39
    in modo da poter far pratica con la matematica.
  • 41:39 - 41:44
    Ciò che stupì Sal Khan fu il fatto che tante altre persone
  • 41:44 - 41:47
    iniziarono a guardare i video, e così iniziò
  • 41:47 - 41:50
    a crearne degli altri.
  • 41:50 - 41:53
    Ed ora, è possibile imparare qualsiasi tipo di matematica,
  • 41:53 - 41:57
    economia, scienze, moltissime materie,
  • 41:57 - 41:59
    grazie a questi video.
  • 41:59 - 42:02
    Il punto è che il web è una fantastica fonte di
  • 42:02 - 42:06
    informazione, e la Corea dovrebbe essere rappresentata come
  • 42:06 - 42:10
    una di queste fantastiche fonti.
  • 42:10 - 42:13
    Nessuno vuole essere un'isola.
  • 42:13 - 42:16
    Isola è isolare.
  • 42:16 - 42:19
    Un'isola vuol dire che non si sta creando tanto sviluppo
  • 42:19 - 42:21
    quanto se ne potrebbe creare.
  • 42:21 - 42:24
    Perciò, vorrei lasciare un messaggio alla Corea,
  • 42:24 - 42:29
    in inglese c'è un detto,
  • 42:29 - 42:34
    "to punch above your weight".
  • 42:34 - 42:35
    Cosa significa?
  • 42:35 - 42:39
    Significa ottenere migliori risultati
  • 42:39 - 42:43
    rispetto alle aspettative, data una certa misura.
  • 42:43 - 42:46
    Come qualcuno che realizza un lavoro migliore
  • 42:46 - 42:49
    di quanto ci si potesse aspettare.
  • 42:49 - 42:52
    Credo che la Corea sia una di quelle aziende che riesce ad
  • 42:52 - 42:54
    essere così audace.
  • 42:54 - 42:59
    Riesce a rappresentarsi bene sul piano internazionale.
  • 42:59 - 43:04
    La World Cup, il G20, le Olimpiadi già tenutesi,
  • 43:04 - 43:07
    le Olimpiadi che si terranno nel 2018.
  • 43:07 - 43:10
    La Corea ha tanto di cui andar fiera.
  • 43:10 - 43:14
    La Corea è la numero uno per penetrazione della
  • 43:14 - 43:16
    banda larga.
  • 43:16 - 43:20
    La Corea è al primo posto nell'offrire informazioni
  • 43:20 - 43:23
    alle persone via banda larga.
  • 43:23 - 43:27
    Credo che l'unica area in cui la Corea non
  • 43:27 - 43:28
    sia audace...
  • 43:28 - 43:31
    o perlomeno, non ancora...
  • 43:31 - 43:36
    è fornire le proprie informazioni al resto del mondo.
  • 43:36 - 43:40
    La Corea è fantastica nel fornire la banda larga,
  • 43:40 - 43:43
    nel fornire cose meravigliose di cui dovrebbe essere orgogliosa.
  • 43:43 - 43:46
    Ma se la Corea potesse fare un po' di più, di modo che se le persone
  • 43:46 - 43:50
    vogliono imparare l'Hangul e le risorse di scrittura,
  • 43:50 - 43:54
    se le persone volessero saperne di più
  • 43:54 - 43:58
    sulla Sunshine Policy ed il successo del Presidente
  • 43:58 - 44:04
    Kim, c'è un sacco di ottimo materiale che la Corea può offrire al mondo.
  • 44:04 - 44:08
    Perciò, credo sarebbe fantastico se tali informazioni
  • 44:08 - 44:10
    fossero rese disponibili al mondo intero.
  • 44:10 - 44:13
    Spero che questa chiacchierata sia stata utie
  • 44:13 - 44:16
    per tutti, che abbiate apprezzato qualche nozione
  • 44:16 - 44:20
    sul passato dei motori di ricerca, come funzionano
  • 44:20 - 44:23
    oggi, e come migliorare nei motori di ricerca tramite
  • 44:23 - 44:27
    l'ottimizzazione, come potrebbe essere il futuro della ricerca,
  • 44:27 - 44:31
    e quanto è importante per la Corea il fatto di
  • 44:31 - 44:35
    essere rappresentata sul piano internazionale, così che
  • 44:35 - 44:37
    chiunque voglia trovare più informazioni su
  • 44:37 - 44:42
    quanto sia meravigliosa la Corea, ci riesca.
  • 44:42 - 44:45
    Ecco, vedete...
  • 44:45 - 44:48
    Questo sono io.
  • 44:48 - 44:50
    Ho potuto fare qualche giretto turistico nel weekend,
  • 44:50 - 44:53
    è stato divertente.
  • 44:53 - 44:56
    Mi farebbe piacere rispondere alle vostre domande.
  • 44:56 - 44:58
    Credo ci sia ancora qualche minuto, se qualcuno è
  • 44:58 - 44:59
    interessato.
  • 44:59 - 45:02
    Abbiamo qualche regalino per
  • 45:02 - 45:04
    le prime due, tre persone che vogliano
  • 45:04 - 45:06
    fare una domanda.
  • 45:06 -
    ---
Title:
Webmaster Conference, Corea, 2012
Description:

La Webmaster Conference si è tenuta in Corea il 30 gennaio 2012. Matt Cutts è stato l'ospite principale ed il suo intervento, "Search Inside", verte sul funzionamento di Google e sull'importanza dell'Open Web. All'evento hanno partecipato circa 350 fra webmaster e sviluppatori. Di seguito l'intero discorso di Matt. Buona visione!
Il video originale è stato registrato da Channel IT Korea, modificato da Google. Sono disponibili i sottotitoli in coreano.

more » « less
Video Language:
English
Team:
Google Webmasters
Projekt:
WebmasterHelp
Duration:
45:15
Roberta D'Alia edited taliansky subtitles for 2012 Korea Webmaster Conference
Monica Cainarca edited taliansky subtitles for 2012 Korea Webmaster Conference
Monica Cainarca edited taliansky subtitles for 2012 Korea Webmaster Conference
Alessandra Iasella edited taliansky subtitles for 2012 Korea Webmaster Conference
Roberta D'Alia added a translation

Italian subtitles

Revízie Compare revisions