Return to Video

Abigail DeVille: "Light of Freedom" | Art21 "Extended Play"

  • 0:07 - 0:10
    ABIGAIL DEVILLE:
    "Se non c'è lotta non c'è progresso."
  • 0:14 - 0:19
    "Quelli che dichiarano di favorire
    la libertà ma disprezzano l'agitazione,"
  • 0:19 - 0:23
    ""sono uomini che vogliono raccolti
    senza arare il terreno,"
  • 0:25 - 0:28
    "vogliono pioggia senza tuoni e fulmini."
  • 0:31 - 0:35
    "Vogliono l'oceano senza il terribile
    ruggito delle sue copiose acque."
  • 0:38 - 0:42
    Frederick Douglass, 4 agosto 1857.
  • 0:42 - 0:46
    [Abigail DeVille: "Light of Freedom"]
  • 0:56 - 0:58
    [Madison Square Park]
  • 1:01 - 1:05
    In primis, ho trovato la citazione
    di Frederick Douglass,
  • 1:05 - 1:09
    e ho pensato a un modo per
  • 1:09 - 1:12
    contestualizzare quello che è successo
    quest'estate.
  • 1:14 - 1:17
    Penso che siano state le immagini
    che ha dipinto.
  • 1:17 - 1:20
    Continuavo a pensare alle onde che
    si susseguivano,
  • 1:21 - 1:24
    e alle ondate di persone che
    si agganciavano a vicenda a braccetto,
  • 1:24 - 1:28
    e protestavano, potenzialmente
    di fronte alla morte,
  • 1:29 - 1:31
    in mezzo a questa pandemia,
  • 1:31 - 1:34
    per combattere per qualunque
    principio su cui questa nazione finga
  • 1:34 - 1:37
    di esser stata fondata o basata.
  • 2:00 - 2:04
    È una commemorazione del
    movimento di protesta Black Lives Matters
  • 2:04 - 2:10
    e delle Black Lives che vivono qui
    in questo continente da 400 anni.
  • 2:13 - 2:15
    Mentre stavo installando le braccia,
  • 2:15 - 2:19
    pensavo ai modi in cui tutto
    poteva essere andato diversamente,
  • 2:19 - 2:23
    che ci sono stati opportunità e momenti
    mancati
  • 2:23 - 2:28
    ciclicamente nella storia di New York
    e della Nazione:
  • 2:29 - 2:30
    momenti di progresso
  • 2:30 - 2:36
    o momenti in cui le condizioni potevano
    essere state pareggiate.
  • 2:41 - 2:44
    Ho avuto una maestra meravigliosa
    in quarta elementare,
  • 2:44 - 2:46
    Sig.ra Hammond.
  • 2:46 - 2:47
    Era fantastica.
  • 2:47 - 2:50
    Dava veramente vita alla storia.
  • 2:50 - 2:54
    Ci fece ascoltare il discorso
    di Martin Luther King "I Have A Dream",
  • 2:54 - 2:58
    e non volava una mosca in quella classe.
  • 2:58 - 3:02
    Mi ricordo che stringevo la mano
    della mia migliore amica sotto al banco
  • 3:02 - 3:05
    ero così commossa dalle sue parole
  • 3:05 - 3:07
    dal potere delle sue parole.
  • 3:07 - 3:10
    Mi aveva sicuramente fatto pensare,
  • 3:12 - 3:16
    a quanto siamo tutti partecipi
    nella storia.
  • 3:18 - 3:22
    Vedendo immagini della mano
    della Statua della Libertà, nel parco
  • 3:22 - 3:24
    Ero: "Ok, ora posso smettere di guardare."
  • 3:24 - 3:25
    "Ci siamo."
  • 3:25 - 3:27
    "È tutto ciò a cui sto pensando--"
  • 3:27 - 3:29
    "tutto ciò di cui voglio parlare."
  • 3:30 - 3:34
    La torcia e la mano
    della Statua della Libertà
  • 3:34 - 3:39
    sono state in questo parco per sei anni
    dal 1876 al 1882
  • 3:39 - 3:43
    mentre raccoglievano fondi
    per il piedistallo
  • 3:43 - 3:45
    per la Statua della Libertà.
  • 3:50 - 3:52
    Adoro le impalcature.
  • 3:52 - 3:56
    Sono onnipresenti qui a New York City.
  • 3:57 - 4:00
    Si è sempre costruito e demolito.
  • 4:00 - 4:05
    Questa idea di libertà
    è in perenne costruzione--
  • 4:05 - 4:07
    e ricostruzione--
  • 4:07 - 4:09
    di generazione in generazione.
  • 4:13 - 4:16
    Pensando alle campane
    come a un altro simbolo di libertà,
  • 4:16 - 4:20
    pero' qui ingabbiata in questa torcia,
  • 4:20 - 4:22
    che in realtà non può emettere suono.
  • 4:24 - 4:27
    Che è anche l'olio che alimenta la torcia,
  • 4:27 - 4:30
    e anche il fuoco blu, il fuoco più caldo
    che ci sia.
  • 4:39 - 4:43
    La società ha cercato di separarci o di
    definirci sulla base dei nostri corpi
  • 4:43 - 4:45
    o di dove viviamo--
  • 4:45 - 4:49
    o a quale classe sociale apparteniamo,
    educazione, tutto.
  • 4:54 - 4:57
    E poi quanto riusciamo, collettivamente,
    a unire le nostre braccia
  • 4:57 - 5:00
    e affermare qualcos'altro.
  • 5:08 - 5:11
    Credo che riuscire a farlo funzionare,
  • 5:11 - 5:14
    era come una preghiera
    o una speranza
  • 5:14 - 5:16
    per qualcosa nel futuro--
  • 5:16 - 5:20
    di riportare nomi del passato
    nel presente.
  • 5:20 - 5:23
    E poi per continuare la discesa--
  • 5:23 - 5:28
    e passare il testimone e onorare
    la collettività.
Title:
Abigail DeVille: "Light of Freedom" | Art21 "Extended Play"
Description:

more » « less
Video Language:
English
Team:
Art21
Proiect:
"Extended Play" series
Duration:
05:50

Italian subtitles

Versiuni Compare revisions