YouTube

Got a YouTube account?

nou: permite crearea traducerilor și subtitrărilor de către spectatori pe canalul tău de YouTube!

Italian subtitrări

← Marcel Dzama: Organizzare il caos | Art21 "Extended Play"

Obține codul încorporat
14 Languages

Showing Revision 3 created 11/20/2018 by Cristina Piergallini.

  1. [Marcel Dzama: Organizzare il caos]
  2. Questi costumi sono piuttosto vecchi
  3. [ride]
  4. Questa era una maschera di Halloween.
  5. [ride]
  6. Ho la tendenza ad accumulare.
  7. È una delle cose a cui non mi sono abituato
    dell'essere newyorkese,
  8. sbarazzarsi di ciò che non entra più
    nel tuo minuscolo appartamento.
  9. Sono originario di Winnipeg, in Canada.
  10. Gli inverni sono piuttosto freddi,
    e durano quasi sei mesi.
  11. È difficile incontrarsi e socializzare
  12. perché c'è questo ostacolo
    che ti tiene isolato.
  13. Coloravo un sacco da bambino.
  14. Disegnavo i mostri della Universal.
  15. Tutti quei personaggi
    come il Lupo mannaro e Dracula.
  16. Ed ho creato il mio mondo
    per avere qualcosa da fare.
  17. Il fatto di vivere a Winnipeg,
    soprattutto d'inverno,
  18. l'orizzonte e la terra si dissolvono
    l'uno nell'altra.
  19. Quindi lo vedi quasi come
    una tela bianca.
  20. E se qualcuno volesse entrarci,
    sembrerebbe un pezzo di carta bianco
  21. con una figura.
  22. Perciò penso che questo abbia inconsciamente
    influenzato il mio stile.
  23. Quando ero in accademia,
    vivevo ancora con i miei genitori.
  24. Avevo dei lavori più grandi
    nella fattoria di mio nonno.
  25. Smantellò un fienile
  26. ed io usai molti di quei pannelli di legno
    dipingendoci sopra con la vernice.
  27. Poi ci fu un incendio.
  28. Persi praticamente tutti i miei vecchi lavori
  29. e la maggior parte di ciò che possedevo.
  30. Quindi ho cominciato a disegnare
    sulla carta intestata degli hotel
  31. e questo finì per diventare la mia tesi.
  32. [Lavoro collettivo "The Royal Art Lodge"]
  33. Questi erano i lavori con cui
    ho iniziato a farmi un nome,
  34. questo sfondo bianco
    con solo qualche figura.
  35. Dopo l'incendio sentivo
    un senso di vuoto.
  36. Ma, d'altro canto,
    c'era anche questa possibilità...
  37. e, in qualche modo, è stato più facile
    trasferirsi a New York.
  38. La mia palette consisteva principalmente
    di rossi e marroni.
  39. Ma ora sto decisamente attraversando
    un periodo blu.
  40. Ho fatto qualche lavoro di politica
    negli anni di Bush, durante la guerra in Iraq.
  41. Negli anni di Trump, avevo come bisogno
  42. di spegnermi, di esorcizzare
    tutto ciò che la stampa riportava.
  43. Dovevo farlo uscire.
  44. --Ho messo un'immagine dadaista perché
    provavano disgusto per la Prima Guerra Mondiale.
  45. --Ho pensato che il tempismo fosse azzeccato,
    per il ribrezzo che proviamo anche noi oggi [ride]
  46. --con l'attuale situazione politica.
  47. --Mi ha catapultato in una sorta di
    spirale discendente.
  48. Dopo il massacro alla Sandy Hook,
    ho smesso di disegnare pistole.
  49. E quando Trump è salito al potere,
    ho pensato che potessero rappresentare
  50. un simbolo di resistenza,
    e ho ricominciato a disegnarle.
  51. La rivoluzione sarà donna.
  52. --Giriamolo.
  53. Quando mi sono trasferito a New York,
    il lavoro è diventato più claustrofobico.
  54. Volevo fare ordine.
  55. Ho trovato queste vecchie riviste di danza
    ed ho capito che
  56. avrei dovuto disegnarli in posizioni di danza.
  57. Ecco come ho organizzato il caos
  58. creato da questa claustrofobia.
  59. Ho addirittura trasformato
    molte delle creature in costumi per la gente.
  60. L'ho visto molto più come un palco
    da allora.
  61. Più come un elemento di danza,
    come uno show di Broadway
  62. Questi sono alcuni degli artisti
    a cui mi piace fare riferimento nei miei lavori.
  63. Duchamp, Goya, William Blake, Picabia--
    i miei idoli.
  64. [ride]
  65. Picabia disegnò questo balletto,
    e un personaggio aveva un costume a pois
  66. che mi ha ispirato a muovermi
    in questa direzione.
  67. Questo l'ho fatto
    dopo la sparatoria nella scuola in Florida.
  68. Emma Gonzalez tenne un discorso
    molto incisivo
  69. e Fox News ha cercato di screditarla,
    criticandola.
  70. Perciò ho disegnato questo gruppo
    di cospiratori
  71. e questo circo, che circondano
    questa giovane donna.
  72. Spesso inizio a lavorare tardi in studio.
  73. La maggior parte delle mie idee migliori
  74. arrivano col calare del buio.
  75. Credo che sia allora che il mondo sia ambientato--
    il mondo che ho creato.
  76. È qualcosa oltre il semplice flusso di idee,
  77. perché sono a metà tra il subconscio
    e la realtà.
  78. Cerco di non censurarmi.
  79. Quindi lascio uscire tutto ciò
    che mi viene in mente.
  80. Ho aggiunto farfalle.
  81. Falene ed altri insetti.
  82. Rimango sempre aperto a
    qualunque sia l'umore del momento.
  83. C'è la possibilità che
    possa accadere di tutto.