Italian 字幕

← Conversando con Elaine Díaz sobre la blogósfera de Cuba

Conversando con Elaine Díaz sobre la blogósfera de Cuba, en el GV Summit 2012. Pride Inn Raphta Road, Nairobi, Kenia, 3 de julio del 2012, 3.22pm

埋め込みコードを取得する
9言語

Subtitles translated from スペイン語 Showing Revision 2 created 04/18/2013 by Alessandra Tadiotto.

  1. Ciao Eliana, raccontami...
  2. Bene, a parte la vita a Cuba
  3. e tutto il resto,
  4. che problemi incontri
  5. nella copertura che fai per Global Voices
  6. sull'isola?
  7. Beh, scrivo per Global Voices dal 2010
  8. quando l'editrice regionale in spagnolo
  9. mi domandò se mi interessava collaborare con Global Voices
  10. e cominciai a scrivere
  11. su una notizia molto triste per noi,
  12. un aereo precipitato
  13. nella provincia di Sancti Spiritus (Santo Spirito).
  14. Da quel momento
  15. cominciai a cercare di riscostruire
  16. ciò di cui stavano parlando
  17. i blogger dell'isola, le persone che avevano accesso ad internet,
  18. persone comunque con mezzi ancora limitati
  19. e la connessione è piuttosto lenta.
  20. In questi momenti il problema principale
  21. che affronto per la copertura di Global Voices
  22. è che Global Voices vuol dar spazio alla realtà dei blog
  23. e agli spazi su internet,
  24. però molto spesso succedono cose a Cuba
  25. che tardano a finire su internet,
  26. proprio a causa di questo limite nella tecnologia
  27. o nell'uso di internet.
  28. Quindi noi stessi stiamo ragionandoci su,
  29. Se ci aspettiamo di ottenere... e perdiamo una settimana
  30. o proviamo a iniziare, andare avanti con quello che sta accadendo,
  31. come una copertura in diretta degli eventi abbiamo
  32. senza avere ancora una riflessione dei Social media.
  33. È un dibattito che forse
  34. non arriva molto in altri paesi
  35. ma per noi a Cuba

  36. costituisce una buona parte del quotidiano.
  37. Come cercare di fare i post il meglio possibile.
  38. Cuba è un paese abbastanza controverso in termini di questione politica
  39. e ci sono spazi nella blog-sfera piuttosto distanti,
  40. uno opposto all'altro.
  41. È un po' impegnativo ogni giorno
  42. cercare di mantenere una copertura di Cuba
  43. più neutrale possibile,
  44. seppure sia il mio parere personale sulla nostra realtà.

  45. È abbastanza difficile da raggiungere.
  46. Beh, che sia è il più onesto ed equilibrato possibile.
  47. Dagli articoli che hai scritto,
  48. quali reazioni hai raccolto,
  49. quali commenti
  50. hai ricevuto
  51. dal sito web stesso o da altri mezzi?
  52. Beh, quasi tutti gli articoli che scrivo per Global Voices ricevono commenti,
  53. commenti piuttosto controversi,
  54. ma in commenti recenti in certa misura cerchiamo di rispondere sempre a tutti
  55. Questi commenti sulle questioni.
  56. È stata la cosa più interessante che mi è capitata,
  57. un sacco di persone che cercano di contattarmi
  58. via email
  59. per imparare un po' più su Cuba
  60. a cominciare da quello che scrivo su Global Voices.
  61. E alcuni anche nella serie ho scritto
  62. sui cavi di Wikileaks, o
  63. Ha detto... i fili su Cuba.
  64. Ha generato un sacco di commenti e molte repliche
  65. già nei media ufficiali.
  66. Nei media mainstream
  67. iniziare a replicare esattamente lo stesso posto
  68. perché ho provato una piccola analisi su tre posti
  69. Io fondamentalmente ha scritto
  70. vedere quali erano i problemi che stavano parlando.
  71. da un po ' analisi quantitativa all'inizio.
  72. Poi, un po' spiegando che sono stati soggetti,
  73. le posizioni su questi argomenti
  74. ed è stato super interessante
  75. perché è stato pubblicato
  76. esclusivamente per Global Voices
  77. e improvvisamente ha generato un sacco di media.
  78. Un'altra cosa interessante è la traduzione.
  79. Non è così emozionante o come nuovo per il mio
  80. vedere i messaggi tradotti in inglese.
  81. Ma si va un giorno e vedere il tuo post
  82. ... .in magyar o Aymara
  83. o in lingue che non sono molto ben conosciuti nel mondo
  84. è estremamente buono perché sai
  85. che è un po ' di quei luoghi dove queste lingue sono parlate è leggere su Cuba
  86. o almeno avere la possibilità
  87. che queste storie farli da Cuba.
  88. Sei parte della blogosfera cubana?
  89. Come è il tuo rapporto con i tuoi genitori?
  90. Essere che una parte della blogosfera cubana è complicata
  91. È una questione complessa.
  92. perché è una blogosfera, come lei ha detto,
  93. È costantemente in crescita.
  94. Cuba ha ora quasi 600 Blog fatto da Cuba.
  95. Può sembrare molto poco,
  96. ma per un paese con solo il 14%
  97. penetrazione di Internet da solo, è sufficiente,
  98. perché ci sono persone che stanno spendendo tempo libero
  99. stanno usando la connessione dai loro posti di lavoro
  100. hanno quasi mai collegamenti dalle loro case
  101. un po ' di avere la realtà di Cuba.
  102. Allora, improvvisamente immerso in questa dinamica

  103. altezze del 2008 quando appena creato il mio blog,
  104. E ' stato qualcosa di simile molto solitario, o non c'erano molte persone
  105. C'erano molti blogger
  106. e appena ci comunicabamos tra noi.
  107. Ma sulle alture dell'anno 2012
  108. già hanno tenuto riunioni nazionali anche faccia a faccia dei blogger in Cuba.
  109. Già i cittadini di azioni
  110. come la pulizia del fiume Almendares
  111. Esso fu convocato completamente dalle reti sociali
  112. e ha incontrato persone provenienti da dentro e fuori di Cuba.
  113. Programmi di alfabetizzazione sono stati fatti
  114. computer tecnologia questioni cittadino
  115. per le persone che hanno un po' meno conoscenza.
  116. E poi, comincia ad essere una grande comunità
  117. dove è ancora difficile trovare consenso
  118. ma dove vengono create aree di discussione estremamente interessante
  119. dove sono i dialoghi molto produttivi generati
  120. dove sono un po ' di apprendimento
  121. ... per essere più inclusiva
  122. per rispettare la voce di altri,
  123. per capire che ogni blog è un'esperienza individuale
  124. è un'esperienza unica
  125. che esso non deve essere tutto.
  126. e in un certo senso, ci insegna a rispettarci a vicenda,
  127. comprendere termini come la libertà di espressione,
  128. come il rispetto per le differenze principalmente.
  129. e media, a Cuba, credo che non esiste nessun media, se non c'è solo il supporto del governo,
  130. mi corregga se sbaglio.
  131. Se sono i media ufficiali, che sono State tutte.
  132. I media ufficiali cubani appartengono a istituzioni statali.
  133. La centrale dei lavoratori di Cuba, per esempio, ha la media,
  134. il partito comunista di Cuba ha il suo supporto,
  135. l'Unione dei giovani comunisti ha anche una presa di mezzi propri...
  136. e nel caso di studenti universitari
  137. hanno la rivista Alma Mater
  138. e sopra, sono rappresentati quasi tutti i settori
  139. da qualche parte tra stampa,
  140. Ma se... regione tutti i mezzi di informazione riconosciuti sono statali
  141. il rapporto della blogosfera con i media di stato
  142. È interessante,
  143. Se bene all'inizio
  144. non erano molto ascoltati o letto
  145. perché siamo stati molto pochi,
  146. proprio ora, se sono abbastanza leggere e sono anche citati
  147. I blogger cubani vengono intervistati nei media,
  148. e ci sono anche molti argomenti
  149. che sei parte della preoccupazione dei cittadini
  150. si nasce prima nella blogosfera
  151. e poi, la stampa o il giornalismo tradizionale approva.
  152. Fa come le indagini, come ricerche più profonde
  153. e improvvisamente comincia ad avere un dialogo
  154. tra bloguereos e la stampa tradizionale.
  155. Cosa fare se non pensare è un rapporto di profonda avversione
  156. non per screditare i blogger
  157. che è, per il fatto di essere blogger.
  158. Sì, c'è un blogger screditata
  159. da certe tendenze politiche
  160. ma queste argomentazioni politiche non sono basate
  161. sei blogger
  162. o utilizzare le nuove tecnologie per raccontare la realtà
  163. come può accadere in altri paesi
  164. dove il fatto di non avere titolo di giornalista
  165. È possibile ignorare qualsiasi cittadino, o qualcosa così.
  166. Non credo che sia il caso di Cuba, ancora.
  167. Almeno per quest'anno, per il momento.
  168. Grazie Elaine.