YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Il modo sovversivo di un architetto di reinventare il muro di confine USA-Messico

Get Embed Code
19 Languages

Showing Revision 27 created 08/30/2019 by Patrizia C Romeo Tomasini.

  1. Non è affascinante come il semplice gesto
    di tracciare una linea su una mappa
  2. possa cambiare il modo in cui
    vediamo e viviamo il mondo?
  3. E come quegli spazi tra linee, confini,
  4. diventino luoghi?
  5. Diventano luoghi in cui
    lingua, cibo e musica
  6. e persone di diverse culture
    entrano in contatto
  7. in modi meravigliosi, a volte violenti,
    a volte davvero assurdi.
  8. E quelle linee disegnate su una mappa
  9. possono davvero lasciare
    delle cicatrici nel paesaggio,
  10. e nei nostri ricordi.
  11. La mia passione per i confini è nata

  12. all'epoca in cui ero alla ricerca
    di un'architettura delle terre di confine.
  13. Stavo lavorando su diversi progetti
    lungo il confine USA-Messico,
  14. progettando edifici fatti di fango
    preso direttamente dal terreno.
  15. Lavoro anche a progetti che si possono
    definire 'immigrati' in questo paesaggio.
  16. "Prada Marfa", una scultura di land-art
  17. che attraversa il confine
    tra arte e architettura,
  18. e che mi ha dimostrato
    che l'architettura può comunicare idee
  19. politicamente
    e culturalmente complesse,
  20. che l'architettura può essere ironica
    e seria allo stesso tempo
  21. e può parlare delle disparità
    tra ricchezza e povertà,
  22. di ciò che è autoctono o straniero.
  23. Nella mia ricerca di un'architettura
    delle terre di confine,

  24. ho iniziato a domandarmi,
  25. il muro è architettura?
  26. Ho iniziato a documentare i miei pensieri
    e le visite al muro
  27. creando una serie di souvenir
  28. per ricordarci del tempo in cui
    abbiamo costruito un muro
  29. e che pessima idea sia stata.
  30. Ho creato giochi da tavolo,
  31. (Risate)

  32. cartoline,

  33. sfere di neve con all'interno
    modellini di architettura,
  34. e mappe che raccontano la
    resilienza presso il muro
  35. e ho cercato modi in cui il design
    poteva portare alla luce i problemi
  36. che il muro di confine stava creando.
  37. Quindi, il muro è architettura?

  38. Di certo è una struttura di design,
  39. progettata da una società
    di ricerca chiamata FenceLab,
  40. dove caricano veicoli
    con un peso di quattro tonnellate
  41. e li schiantano
    contro il muro a 70 km orari
  42. per testarne la solidità.
  43. Ma c'è anche un contro-esperimento
    portato avanti dall'altra parte,
  44. la progettazione
    di ponti levatoi portatili
  45. da poter avvicinare al muro
  46. per consentire ai veicoli
    di oltrepassarlo.
  47. (Risate)

  48. E come in tutti gli esperimenti,
    ci sono successi

  49. e fallimenti.
  50. (Risate)

  51. Ma queste reazioni medievali al muro --

  52. il ponte levatoio, ad esempio --
  53. esistono perché il muro stesso è una forma
    di architettura arcana e medievale.
  54. È una risposta troppo semplificata
    a una serie di problemi complessi.
  55. E una serie di tecnologie medievali
    sono saltate fuori lungo il muro:
  56. catapulte che lanciano
    balle di marijuana al di là del muro
  57. (Risate)

  58. o cannoni che sparano pacchetti
    di cocaina ed eroina al di là del muro.

  59. Durante il Medioevo,
  60. cadaveri di uomini colpiti da infermità
  61. venivano a volte catapultati oltre le mura
    come un'arcaica guerra batteriologica
  62. e si suppone che oggi,
  63. gli uomini vengano spinti oltre il muro
    come forma di immigrazione.
  64. Un'idea ridicola.
  65. L'unico caso a noi noto
    di una persona catapultata oltre il muro
  66. tra Messico e Stati Uniti
  67. è di fatto quello
    di un cittadino statunitense,
  68. al quale fu permesso di farsi lanciare
    come uomo-cannone oltre il muro,
  69. per 120 metri,
  70. a patto che tenesse in mano il passaporto
  71. (Risate)

  72. e che atterrasse dall'altra parte
    su una rete di sicurezza.

  73. I miei pensieri si ispirano a una frase
    dell'architetto Hassan Fathy,
  74. che disse:
  75. "Gli architetti non progettano muri,
  76. ma gli spazi che essi delimitano."
  77. Io non credo che gli architetti
    debbano progettare muri
  78. ma credo sia importante e vitale
    che prestino attenzione
  79. agli spazi che ci sono in mezzo.
  80. Dovrebbero progettare per i luoghi
    le persone, i paesaggi
  81. che il muro mette a rischio.
  82. La gente si sta già ribellando
    in questa occasione,

  83. e benché lo scopo del muro
    sia tenere le persone separate e lontane,
  84. in questo caso, di fatto,
    le unisce in modi molto particolari
  85. con eventi sociali come lezioni
    di yoga binazionali lungo il confine,
  86. per avvicinare le persone
    lungo il divisorio.
  87. Questa la chiamo
    la posa del monumento.
  88. (Risate)

  89. Sapete cos'è il "wallyball"?

  90. (Risate)

  91. È una versione da confine della pallavolo,
    giocata fin dal 1979

  92. (Risate)

  93. lungo il confine USA-Messico

  94. per festeggiare
    l'eredità culturale binazionale.
  95. La cosa fa nascere
    domande interessanti, vero?
  96. Ma un gioco del genere è legale?
  97. Colpire la palla di qua e di là del muro
    costituisce un traffico illegale?
  98. (Risate)

  99. La bellezza della pallavolo
    è che trasforma il muro

  100. in nient'altro che
    una linea lungo la sabbia
  101. concordata da menti, corpo e spirito
    dei giocatori di entrambe le parti.
  102. Credo che proprio
    questo tipo di accordi bilaterali
  103. siano quelli necessari
    per abbattere i muri che dividono.
  104. Lanciare la palla
    al di là del muro è una cosa,

  105. ma lanciare rocce oltre il muro
  106. ha provocato danni alle auto di pattuglia
  107. e ha ferito agenti di pattuglia,
  108. e la risposta del governo americano
    è stata drastica.
  109. Gli agenti di pattuglia
    hanno sparato al di là del muro,
  110. uccidendo le persone che
    lanciavano rocce dal lato messicano.
  111. Un'altra risposta
    degli agenti di pattuglia
  112. è stata mettere delle reti da baseball
    a protezione di sé stessi e dei veicoli.
  113. E queste reti sono diventate
    una caratteristica permanente
  114. della costruzione dei nuovi muri.
  115. Ho iniziato a chiedermi se,
    come la pallavolo,
  116. forse anche il baseball dovrebbe diventare
    una caratteristica permanente del confine,
  117. e i muri potrebbero cominciare ad aprirsi
  118. permettendo alle comunità
    di entrare a giocare,
  119. e se battono un fuoricampo,
  120. forse un agente di frontiera
    potrebbe prendere la palla e lanciarla
  121. dall'altra parte.
  122. Un agente compra un "raspado"
    una granatina,

  123. da un venditore a un metro da lui,
  124. cibo e soldi vengono
    passati attraverso il muro,
  125. un evento del tutto normale reso illegale
    da una linea disegnata su una mappa
  126. e da un paio di millimetri di acciaio.
  127. Questa scena mi ricorda un modo di dire:
  128. "Se hai più di quel che serve,
    devi costruire tavoli più lunghi
  129. e non muri più alti".
  130. Quindi ho creato questo souvenir per
    ricordarci il momento in cui
  131. potremo condividere cibo
    e chiacchiere attraverso il divisorio.
  132. Un'altalena permette di entrare
    e oscilla dall'altra parte
  133. finché la gravità le riporta nel
    paese di origine.
  134. Il confine e il muro di confine

  135. sono oggi visti come
    una sorta di teatro politico,
  136. quindi forse dovremmo invitare
    un pubblico a quel teatro,
  137. un teatro binazionale
    dove la gente si incontra
  138. con artisti e musicisti.
  139. Forse il muro non è nient'altro che
    un enorme strumento,
  140. lo xilofono più grande del mondo,
    che noi potremmo suonare
  141. con armi di percussione di massa.
  142. (Risate)

  143. Quando ho concepito
    questa libreria binazionale,

  144. ho immaginato uno spazio
    in cui condividere
  145. libri, informazioni e conoscenza
    attraverso un divisorio,
  146. in cui il muro non è altro
    che uno scaffale.
  147. Forse, il modo migliore di illustrare
    la relazione reciproca
  148. tra Messico e Stati Uniti
  149. è immaginare un'altalena,
  150. in cui le azioni di un lato
    hanno dirette conseguenze
  151. su ciò che accade dall'altro lato,
  152. perché, vedete, il confine stesso
  153. è sia un simbolo, sia un fulcro reale
    tra le relazioni USA-Messico,
  154. e costruire muri tra vicini
    tronca quelle relazioni.
  155. Vi ricorderete questa frase:
    "Buoni recinti fanno buoni vicini."

  156. Spesso si crede sia la morale della poesia
    di Robert Frost "La riparazione del Muro."
  157. Ma in realtà la poesia si interroga
    sulla necessità di costruire muri.
  158. È più una poesia sul modo
    di riparare le relazioni umane.
  159. Il mio preferito è il primo verso:
  160. "C’è qualcosa che odia i muri".
  161. Perché se c'è una cosa che mi è chiara,
  162. è che non esistono due lati
    definiti da un muro.
  163. C'è un solo paesaggio diviso.
  164. Da un lato, potrebbe apparire così.
  165. Un uomo taglia l'erba mentre
    il muro incombe minaccioso sul giardino.
  166. E dall'altro lato, potrebbe apparire così.

  167. Il muro è la quarta parete
    della casa di qualcuno.
  168. La verità è che il muro sta passando
    attraverso la vita delle persone.
  169. Passa attraverso
    la nostra proprietà privata,
  170. il suolo pubblico,
  171. la terra dei nativi americani,
    attraverso le nostre città,
  172. le nostre università,
  173. i nostri quartieri.
  174. E non posso fare a meno di chiedermi

  175. come sarebbe se il muro
    attraversasse una casa.
  176. Vi ricordate il divario
    tra benessere e povertà?
  177. Sulla destra c'è una
    casa normale di El Paso, Texas,
  178. sulla sinistra una casa normale di Juarez.
  179. E qui, il muro taglia direttamente
    il tavolo della cucina.
  180. E qui il muro taglia
    il letto della camera da letto.
  181. Volevo comunicare che il muro
    non divide solo i luoghi,
  182. ma divide le persone, divide le famiglie.
  183. E la infelice politica del muro
  184. oggi divide i bambini dai loro genitori.
  185. Di certo riconoscerete
    questo cartello stradale.

  186. È stato disegnato dal grafico John Hood,
  187. un nativo americano veterano di guerra
  188. che lavora per il Dipartimento
    dei Trasporti della California.
  189. Gli fu chiesto di creare un cartello
    per avvisare gli automobilisti
  190. della presenza di immigrati
    lungo l'autostrada
  191. e della possibilità che avrebbero potuto
    tentare di attraversare.
  192. Hood mise in relazione
    le traversie del migrante odierno
  193. con quelle dei Navajo
    durante la Lunga Marcia.
  194. Il risultato è questo meraviglioso esempio
    di design attivista.
  195. Fu molto attento
  196. ad usare una bambina con i codini,
    ad esempio,
  197. perché pensava fosse il soggetto con cui
    gli automobilisti empatizzassero di più,
  198. e ha usato il profilo del leader
    per i diritti civili Cesar Chavez
  199. per creare il profilo del padre.
  200. Io volevo contribuire a sottolineare
    la genialità di questo cartello

  201. richiamando l'attenzione sul problema
    della separazione dei bambini
  202. e ho fatto una mossa molto semplice.
  203. Ho girato le famiglie
    in modo che si guardassero.
  204. E nelle ultime settimane,
  205. ho avuto l'opportunità
    di riportare quel cartello sull'autostrada
  206. per raccontare una storia,
  207. la storia delle relazioni
    che dovremmo ricucire
  208. e per ricordarci che dovremmo costruire
  209. stati riuniti e non stati separati.
  210. Grazie.

  211. (Applausi)