YouTube

Hai un account Youtube?

Sperimentale: autorizzi l'inserimento di sottotitoli originali e tradotti creati dagli spettatori nel suo canale YouTube!

Italian sottotitoli

← Cos'hai dimenticato? - Alan Watts

Alan Watts pone una semplice ma profonda domanda... "Che cos'hai dimenticato?"

Seguici su Facebook:
http://www.facebook.com/pages/Tragedy-and-Hope/122913764534469

Ottieni il codice di inserimento
24 Lingue

Sottotitoli tradotti da Inglese Mostrare Revisione 3 creata 03/20/2013 da Alessandra Iasella.

  1. Sai, si possono sempre infastidire gli altri,
  2. in maniera positiva e molto attenta.
  3. chiedendo solamente: "cos'hai dimenticato?"
  4. Beh, non lo so. Me lo sarei dovuto ricordare?
  5. Oh, non ti sto prendendo in giro, davvero. Voglio dire, non è difficile.
  6. È del tutto ovvio quello che hai dimenticato.
  7. Te ne ricorderai facilmente perché è davvero ovvio.
  8. Beh, è la cosa più diffcile del mondo alla quale si possa pensare.
  9. Qual è la cosa più ovvia che io abbia dimenticato?
  10. Diamine, qual è?
  11. Beh, chi pensi di essere, tu?
  12. Come risponderesti a questa domanda? "Chi sei?"
  13. Risponderesti con un nome?
  14. Diresti, "Sono Pinco Pallino... Alan Watts"
  15. Non è vero!
  16. È quello che gli altri ti hanno detto di essere
  17. Ti hanno dato un nome e un'etichetta
  18. con la quale identificarti e comportarti come si conviene.
  19. Ma non sei tu, lo sai bene.
  20. Ripercorri la tua memoria, ripercorri la tua infanzia prima che iniziassero a dirti tutte queste cose.
  21. Chi sei?
  22. E se riuscirai a farlo, saprai molto bene chi sei.
  23. Saprai che, nel profondo, la tua essenza
  24. è semplicemente il tessuto e la struttura dell'esistenza in sé,
  25. solo che c'è una cospirazione a riguardo che non si può dare a vedere.
  26. Perché tutti lo sono, e se una persona se ne rende conto, l'altra si sentirà un po' offesa.
  27. E dirà: "Beh, com'è che tu sei così grandioso?
  28. Chiunque, quindi, colga un segno della propria vera identità
  29. e lo riveli in una società cristiana si sentirà dire:
  30. "Chi diavolo credi di essere? Gesù Cristo?"
  31. Al che si potrebbe rispondere: "Gesù Cristo disse che era Gesù e per questo tutti lo umiliarono
  32. ed è ciò che state facendo a me."
  33. C'è, per modo di dire, una nicchia dell'anima e della psiche.
  34. Nella quale tutti sanno perfettamente
  35. che non siamo solo degli individui senza alcuna responsabilità
  36. scaricati in questo mondo.
  37. Ma stiamo bensì lavorando
  38. e stiamo facendo funzionare questa cosa
  39. Solo che non riusciamo ad ammetterlo, proprio come non riusciamo
  40. ad ammettere di essere responsabili del modo in cui batte il nostro cuore
  41. Diciamo: "No, non sono io. Non ho alcun controllo sul mio cuore"
  42. Sulla tua consapevolezza hai alcun controllo? Sai in che modo lo farai?