Italian sottotitoli

← WHY ARE WE HERE? A Scary Truth Behind the Original Bible Story | Full Documentary

Ottieni il codice di inserimento
7 Lingue

Mostrare Revisione 46 creata 03/14/2021 da Alexis Gagliardi.

  1. Sono un prete da oltre 30 anni
    e ho studiato
  2. e trasmesso la Genesi nelle chiese di
  3. tutto il mondo per diverso
    tempo e ho insegnato ai pastori
  4. ad interpretare i testi. È chiaro che non
  5. non sono storie sugli Dèi, ma sui più
    potenti nella Bibbia
  6. e la Gente del Cielo, gli Anunnaki,
    delle tavole sumeriche.
  7. Nel 1896, l'accademico
    Nathaniel Schmidt
  8. perse la cattedra come professore
    di lingue semitiche
  9. alla Colgate University.
  10. Per undici anni l'università americana
    aveva sempre apprezzato
  11. la sua conoscenza delle lingue semitiche;
  12. teneva diversi corsi di Ebraico,
    Aramaico, Copto, Arabo, Siriano
  13. e di altre lingue antiche.
  14. In effetti, era uno dei principali
    studiosi americani del settore.
  15. Dunque, perché dopo undici anni
    di risultati eccezionali
  16. venne processato per eresia
    e licenziato?
  17. Cristiano devoto e pastore Battista,
    le autorità affermarono
  18. che i suoi scritti andavano a
    colpire le radici stesse
  19. delle due religioni mondiali:
    Cristianesimo ed Ebraismo.
  20. Ciò che fece di 'sbagliato' Schmidt fu
    di andare a leggere
  21. i testi sumeri, babilonesi e assiri e
    notare che c'erano molti parallelismi,
  22. che le storie riportate lì erano
    misteriosamente
  23. simili a quelle all'inizio della Bibbia,
  24. storie come quella di Adamo ed Eva,
    la caduta, Caino e Abele,
  25. il diluvio, la limitazione della
    vita umana, la Torre di Babele...
  26. Il lavoro di Schimdt dimostrava che i
    resoconti sumeri e quelli successivi,
  27. di circa 6000 anni fa, erano con
    tutta probabilità la fonte
  28. delle storie bibliche a noi familiari.
  29. Ora, questo era un problema nel 1890,
    perché, se ci si pensa, la chiesa
  30. si stava ancora riprendendo dagli effetti
    de 'L'origine della specie' di Darwin
  31. ed è intricato mettere insieme una
    nuova base dottrinale e nuove dottrine
  32. sull'infallibilità della Bibbia per
    tenere a galla la barca;
  33. l'idea quindi che la Bibbia potesse
    essere basata sulle storie di altri
  34. era un po' imbarazzante, e non avrebbe
    dovuto essere così perché l'Ebraismo
  35. e il Cristianesimo affondano
    le loro radici
  36. nella storia di una famiglia sumera,
    quella di Abramo e Sara,
  37. i quali crebbero e passarono la maggior
    parte della loro vita nella Ur dei Caldei,
  38. una cultura sumera. Perciò, quando
    emigrarono, non c'è da stupirsi se
  39. portarono con loro le storie sugli inizi
    con cui erano cresciuti e queste furono
  40. la base di quella che sarebbe diventata
    la loro cultura, la loro religione
  41. e la loro Bibbia.
  42. Non deve sorprendere quindi che
    nella Bibbia ci sia una versione
  43. riassunta di tutte quelle storie che
    infarciscono i testi sumeri,
  44. babilonesi e assiri.
  45. Il problema, e lo shock, è che le
    versioni originali, quelle sumere,
  46. non fanno assolutamente
    riferimenti a Dio:
  47. le versioni originali sono storie di
    contatti avuti dai nostri antenati
  48. con un'altra specie, una specie
    chiamata Annunaki.
  49. È possibile che le storie giudaico-cristiane
    su Dio siano la rilettura
  50. di un incontro ravvicinato dei
    nostri antenati con degli extraterrestri?
  51. Le tavolette a caratteri cuneiformi,
    che affascinarono molto Schimdt,
  52. furono riportate alla luce
    per la prima volta nel 1500
  53. quando le potenze coloniali cominciarono a
    scavare nei siti della antica Mesopotamia.
  54. Nel corso dei decenni vennero
    riportate alla luce duecentomila
  55. tavolette d'argilla, le quali erano
    adornate con strane bordature
  56. o gifli, applicati sull'argilla
    ancora morbida
  57. I ricercatori dell'epoca erano divisi
    circa il significato di quei segni:
  58. alcuni credevano che fosse una lingua
    sconosciuta, altri invece si rifiutavano
  59. di crederlo, visto che le tavolette erano
    antecedenti a qualsiasi lingua conosciuta,
  60. e presumevano che i gifli fossero
    soltanto delle decorazioni.