Italian sous-titres

← Child talking on Al Jazeera

In Arabic - English and other language subtitles required.

Obtenir le code d’intégration
15 langues

Sous-titres traduits à partir de Anglais Afficher la révision 1 créée 02/03/2012 par Laura Santini.

  1. Il mio viaggio non è stato per niente facile.
  2. E' stato molto difficile, abbiamo incontrato tante difficoltà e avuto tanti problemi prima di arrivare qui
  3. E poi sapete no, come vanno le cose alle frontiere.
  4. Lei: Va bene, lasciamo perdere il passaggio della frontiera.
  5. Lei: Adesso sei a Doha, sei contento?
  6. Certo che sono contento, perché ora posso finalmente cominciare a costruire il mio futuro e a farmi strada
  7. Questo è quello che voglio, e vorrei che tutti i bambini Palestinesi potessero desiderare la stessa cosa
  8. Lei: Speriamo inshaAllah che altri bambini possano avere un futuro altrettanto brillante.
  9. Lei: Cosa vuoi fare da grande? Stai frequentando la scuola ora, vero?
  10. Lei: Che cosa ti piacerebbe fare da grande?
  11. Voglio diventare uno scienziato e e e un astronauta e andare alla scoperta di altri pianeti.
  12. Sì uno scienziato, uno che va ad esplorare, così in Palestina si potrà dire 'ecco un bambino di cui essere orgogliosi'
  13. Quello che Israele ci sta facendo è crudele.
  14. Lei: Sei riuscito a fuggire da Gaza, ma là sono rimasti ancora tanti altri bambini, i tuoi amici sono rimasti a Gaza
  15. Lei: Cosa vorresti dire ai tuoi amici?
  16. In arabo formale: Non vi dimenticherò mai.
  17. Non dimenticherò mai i bambini di Gaza
  18. O i bambini Palestinesi.
  19. E siccome mi hanno chiamato "Ambasciatore dei Bambini Palestinesi"
  20. Non vi dimenticherò mai.
  21. Gli prometto che gli sarò sempre fedele
  22. Sostenendo e chiedendo che i loro diritti gli siano riconosciuti dopo che gli sono stati tolti
  23. E li difenderò con tutte le mie forze
  24. Lei: MashaAllah, parli un arabo migliore del mio Ahmad.
  25. Alhamdulellah, Lei: allora sei bravo a scuola?
  26. Cì certo
  27. Lei: Hai chiesto l'intervento degli Stati Uniti, ti hanno ascoltato?
  28. Sono stati loro ad aprirti la via alla frontiera?
  29. No, non mi hanno ascoltato e la frontiera è ancora chiusa.
  30. E l'occupazione è sempre allo stesso punto, com'era prima.
  31. Lei: E questo ti fa soffrire?
  32. Sì, certo che mi dispiace, a causa di questa situazione delle frontiere, io stesso sono stato assente da scuola per quasi due mesi
  33. Lei: E ora, studierai in Qatar?
  34. Certo
  35. Lei: riuscirai mai a dimenticare quello che ti è successo a Gaza?
  36. Lei: Ora vai a scuola a Doha e proseguirai a vivere qui, quindi potresti facilmente dimenticarti dei tuoi amici laggiù.
  37. E di tutto quello che ti è successo
  38. Come potresti convincerli che non li dimenticherai?
  39. Gaza è la mia casa, ci sono nato, Gaza è tutto per me, non dimenticherò mai Gaza e neanche i miei amici
  40. Non dimenticherò mai mia madre e i miei fratelli. Non dimenticherò nessuno.
  41. Lui: Voglio farti una domanda, tu sei un bambino, e gli altri dovrebbero assumersi delle responsabilità per te
  42. Non solo i tuoi genitori, ma il governo palestinese ha delle responsabilità nei tuoi confronti.
  43. Però queste persone adulte e importanti sono un po' diverse, tu come bambino, cosa vorresti dirgli?
  44. Chiedo che ci uniscano, chiedo a Mahmoud Abbas e a Ismael Hanieh che si uniscano e che ci uniscano.
  45. Avete visto tutti cosa sta succedendo, sono andato e venuto, ero sfinito, ci ho messo tutto il mio impegno per arrivare qui.
  46. I bambini palestinesi piangono, hanno fame, vorrebbero essere felici, vorrebbero giocare
  47. Vorrebbero una Palestina migliore, la vorrebbero libera.
  48. Lui: Cosa c'è che non va secondo te Ahmad? Perché non sono uniti?
  49. Perché non sono riusciti a costruire una nazione unita
  50. Devono unirsi
  51. Lei: Come fai a sapere cosa sta succedendo a Gaza, segui le notizie alla TV o te ne parlano i tuoi genitori o gli amici?
  52. A dir la verità mi piacerebbe seguire le notizie in TV
  53. Per sapere cosa sta succedendo intorno a me
  54. Ma non ci riesco tanto, non guardo tanto i telegiornali.
  55. Lei: guardi i cartoni animati o altri programmi TV? Perché ai bambini della tua età
  56. piace guardare i cartoni e i programmi per bambini alla TV
  57. Certo, ma io guardo poco la TV, per lo più cerco di imparare
  58. e studiare, e di occuparmi dei bambini di Gaza, e di Gaza
  59. Lei: Complimenti. Prima che andassimo in onda hai recitato una poesia in inglese
  60. che si intitola "La Palestina sarà libera". La reciti di nuovo ora che siamo in onda, per le persone che non parlano arabo
  61. Lui: è tua la poesia, Ahmed?
  62. Certo che no
  63. Lui: Ahmad, vorrei dirti una cosa
  64. Sono un giornalista televisivo da 15 anni e questa è l'intervista più importante che io abbia mai fatto
  65. Lei: Inshallah (speriamo che) la Palestina sarà libera un giorno proprio come vuoi tu
  66. Questo nella foto sei tu