Return to Video

Trouble 14: Fighting Where We Stand

  • 0:00 - 0:03
    Saluti Istigatori (Combinaguai)
    ... benvenuti a 'Trouble' (Problema / Guaio)
  • 0:03 - 0:05
    Il mio nome non è importante.
  • 0:05 - 0:08
    Dalle interminabili battaglie sul terreno
    trovato nel regno animale,
  • 0:08 - 0:11
    alla carneficina meccanizzata
    della guerra moderna ...
  • 0:11 - 0:16
    la ricerca per controllare il territorio è una
    potente e ricorrente fonte di conflitto.
  • 0:17 - 0:21
    Eppure all'interno dei confini artificiali che
    fortificano il cosiddetto "mondo sviluppato",
  • 0:21 - 0:25
    questo tipo di conflitto, come tutti gli altri,
    viene gestito con cura e attenzione.
  • 0:25 - 0:28
    Il che non vuol dire che non esiste.
  • 0:28 - 0:32
    Le persone litigano con i loro vicini
    tutto il tempo, anche nei sobborghi
  • 0:32 - 0:35
    ... e in posti come al Sud di Chicago,
  • 0:35 - 0:39
    giovani vengono sistematicamente fucilati
    combattendo per gli angoli delle strade.
  • 0:39 - 0:40
    Come gruppi e individui,
  • 0:40 - 0:45
    affrontiamo tipi e livelli diversi
    di conflitto nelle nostre vite quotidiane
  • 0:45 - 0:46
    ... però alla fine del giorno,
  • 0:46 - 0:50
    Il massimo manager, gestore e
    mediatore di questi conflitti è lo Stato.
  • 0:50 - 0:54
    Attraverso la loro polizia,
    tribunali e sistemi penitenziari,
  • 0:54 - 0:57
    gli Stati applicano leggi
    che riproducono dinamiche di potere,
  • 0:57 - 1:00
    limitano e restringono le nostre scelte,
    e regolano il nostro comportamento.
  • 1:00 - 1:03
    L'allocazione delle risorse è determinata
  • 1:03 - 1:06
    per la logica del cosiddetto
    "libero mercato",
  • 1:06 - 1:09
    per cui la proprietà della terra
    riceve sanzione ufficiale
  • 1:09 - 1:12
    tramite la illusione sostenuta dallo Stato
    della proprietà privata.
  • 1:12 - 1:15
    La chiave al controllo dello Stato
    sulle nostre vite
  • 1:15 - 1:20
    risiede nella sua abilità per regolare tutti i
    conflitti all'interno di una determinata area fisica.
  • 1:20 - 1:24
    Ne consegue, quindi, che quelli di noi
    cercando di rubare indietro il potere
  • 1:24 - 1:29
    per risolvere i conflitti con le nostre proprie condizioni
    e termini dobbiamo prima disegnare una linea ferma nella sabbia,
  • 1:29 - 1:34
    e negare l'accesso allo Stato e al suo
    sofisticato apparato di controllo sociale.
  • 1:34 - 1:36
    Al fine di affermare significativamente
    l'autonomia collettiva,
  • 1:36 - 1:39
    dobbiamo essere capaci di difendere il territorio.
  • 1:39 - 1:43
    Nei prossimi trenta minuti,
    esploreremo tre zone autonome
  • 1:43 - 1:47
    che servono da incarnazioni viventi
    di sfida alle regole dello Stato:
  • 1:47 - 1:51
    la ZAD, o Zona A Difendere,
    in Notre-Dame-des-Landes, Francia,
  • 1:51 - 1:56
    il Campamento Unist’ot’en situato nei territori di Wet'su'en
    della cosiddetta Columbia Britannica,
  • 1:56 - 2:00
    e il movimento per gli spazi autonomi
    in Ljubljana, Slovenia.
  • 2:00 - 2:03
    Lungo la strada, parleremo
    con un numero di individui
  • 2:03 - 2:05
    che stanno ostentando l'autorità dello Stato,
  • 2:05 - 2:08
    affermando il controllo
    sugli spazi che abitano
  • 2:08 - 2:10
    ... e combinando un sacco di casino.
  • 2:48 - 2:51
    La ZAD ha molte realtà.
  • 2:52 - 2:56
    Ma soprattutto è una specie di
    comunità in cui le persone cercano di
  • 2:56 - 3:00
    sperimentare altri modi di vivere
    la loro vita sociale e politica.
  • 3:01 - 3:06
    Alla fine degli anni '60, qualcuno
    ha presentato un progetto per un aeroporto
  • 3:06 - 3:10
    per quest'area,
    Notre-Dame-des-Landes.
  • 3:10 - 3:16
    E durante tutti quegli anni, il proprio bocage
    è stato messo sotto lo status di ZAD
  • 3:16 - 3:19
    - che in pratica significa
    Zona di sviluppo differita
    (Zone d'Aménagement Différé)
  • 3:19 - 3:22
    e che è stato trasformato un giorno
    in Zona A Difendere.
  • 3:22 - 3:26
    Quindi c'è stata una grande resistenza
    con molte diverse forme di azione,
  • 3:26 - 3:34
    compreso il sabotaggio, le dimostrazioni del blocco nero,
    una difesa abbastanza offensiva.
  • 3:47 - 3:51
    Occupare della terra è molto
    simile a uno squat politico,
  • 3:51 - 3:55
    Ma con una forte dimensione
    riguardo l'ambiente
  • 3:55 - 3:57
    e il territorio in cui viviamo.
  • 3:58 - 3:59
    Durante tutti quelli anni,
  • 3:59 - 4:02
    noi non ci siamo semplicemente
    organizzato politicamente contro l'aeroporto,
  • 4:02 - 4:05
    ma abbiamo anche fatto connessioni localmente.
  • 4:06 - 4:07
    Ci siamo presi cura della terra.
  • 4:07 - 4:09
    Alcuni di noi si sono stabiliti permanentemente.
  • 4:09 - 4:13
    E abbiamo pensato
    al futuro della ZAD insieme.
  • 4:13 - 4:18
  • 4:18 - 4:22
  • 4:22 - 4:27
  • 4:27 - 4:31
  • 4:31 - 4:35
  • 4:35 - 4:37
  • 4:37 - 4:42
  • 4:42 - 4:45
  • 4:45 - 4:50
  • 4:50 - 4:53
    e/o idee antiautoritarie.
  • 4:53 - 4:58
  • 4:58 - 5:00
  • 5:00 - 5:03
  • 5:03 - 5:05
  • 5:05 - 5:08
  • 5:08 - 5:12
  • 5:12 - 5:16
  • 5:16 - 5:19
  • 5:25 - 5:30
  • 5:30 - 5:35
  • 5:35 - 5:39
  • 5:39 - 5:42
  • 5:42 - 5:45
  • 5:45 - 5:51
  • 5:51 - 5:54
  • 5:54 - 5:59
  • 5:59 - 6:05
  • 6:05 - 6:08
  • 6:08 - 6:14
  • 6:14 - 6:17
  • 6:17 - 6:21
  • 6:21 - 6:25
  • 6:25 - 6:29
  • 6:29 - 6:32
  • 6:32 - 6:34
  • 6:34 - 6:38
  • 6:38 - 6:40
  • 6:40 - 6:44
  • 6:44 - 6:48
  • 6:48 - 6:52
  • 6:52 - 6:55
  • 7:05 - 7:10
  • 7:10 - 7:15
  • 7:15 - 7:20
  • 7:20 - 7:23
  • 7:23 - 7:25
  • 7:25 - 7:29
  • 7:29 - 7:31
  • 7:31 - 7:34
  • 7:34 - 7:37
  • 7:37 - 7:41
  • 7:41 - 7:46
  • 7:46 - 7:48
  • 7:48 - 7:52
  • 7:52 - 7:54
  • 7:54 - 7:58
  • 7:59 - 8:02
  • 8:29 - 8:33
  • 8:33 - 8:36
  • 8:36 - 8:40
  • 8:40 - 8:45
  • 8:45 - 8:49
  • 8:49 - 8:53
  • 8:53 - 8:56
  • 8:56 - 9:00
  • 9:00 - 9:03
  • 9:03 - 9:05
  • 9:05 - 9:08
  • 9:08 - 9:12
  • 9:12 - 9:16
  • 9:16 - 9:21
  • 9:21 - 9:24
  • 9:24 - 9:28
  • 9:28 - 9:31
  • 9:31 - 9:33
  • 9:33 - 9:35
  • 9:35 - 9:39
  • 9:39 - 9:42
  • 9:59 - 10:03
  • 10:03 - 10:05
  • 10:05 - 10:09
  • 10:09 - 10:15
  • 10:15 - 10:20
    E a mio avviso, non è il Canada.
    Non è BC (Columbia Britannica).
  • 10:20 - 10:23
    Questo è sempre stato
    territorio dei Wet'suwet'en
  • 10:23 - 10:26
    perché noi non l'abbiamo mai ceduto
    o concesso a nessuno.
  • 10:26 - 10:27
    Non appartiene alla corona.
  • 10:27 - 10:30
    Non appartiene al governo federale.
  • 10:30 - 10:31
    Non appartiene al governo provinciale.
  • 10:31 - 10:35
    Appartiene a Unist'ot'en.
    Al mio popolo.
  • 10:37 - 10:38
  • 10:38 - 10:40
  • 10:40 - 10:43
  • 10:43 - 10:45
  • 10:45 - 10:48
  • 10:48 - 10:52
  • 10:52 - 10:55
  • 10:55 - 10:57
  • 10:58 - 11:02
  • 11:02 - 11:08
  • 11:08 - 11:11
  • 11:11 - 11:15
  • 11:15 - 11:19
  • 11:19 - 11:24
  • 11:24 - 11:28
  • 11:28 - 11:29
  • 11:29 - 11:32
  • 11:32 - 11:36
  • 11:39 - 11:42
  • 11:42 - 11:46
  • 11:46 - 11:50
  • 11:50 - 11:52
    Chi sei?
    Da dove vieni?
  • 11:52 - 11:54
    Quanto tempo hai intenzione di restare
    se ti lasciamo entrare?
  • 11:54 - 11:58
    lavori per le industrie o il governo
    che stanno distruggendo le nostre terre?
  • 11:58 - 12:00
    come la tua visita beneficia
    Unist'ot'en?
  • 12:01 - 12:04
  • 12:04 - 12:07
  • 12:07 - 12:10
  • 12:11 - 12:14
  • 12:14 - 12:17
  • 12:17 - 12:21
  • 12:21 - 12:26
  • 12:26 - 12:30
  • 12:30 - 12:34
  • 12:34 - 12:37
  • 12:37 - 12:40
  • 12:43 - 12:49
  • 12:49 - 12:51
  • 12:51 - 12:53
  • 12:53 - 12:54
  • 12:54 - 12:57
  • 12:57 - 13:01
  • 13:01 - 13:03
  • 13:03 - 13:07
  • 13:07 - 13:11
  • 13:11 - 13:14
  • 13:14 - 13:17
  • 13:17 - 13:20
  • 13:20 - 13:23
  • 13:23 - 13:25
  • 13:31 - 13:36
  • 13:44 - 13:47
  • 13:47 - 13:52
  • 13:52 - 13:56
  • 13:56 - 13:59
  • 13:59 - 14:02
  • 14:02 - 14:04
  • 14:04 - 14:06
  • 14:06 - 14:09
  • 14:10 - 14:13
  • 14:13 - 14:16
  • 14:16 - 14:21
  • 14:21 - 14:24
  • 14:24 - 14:26
  • 14:27 - 14:29
  • 14:29 - 14:32
  • 14:32 - 14:33
    attraverso il processo di guarigione.
  • 14:34 - 14:37
  • 14:37 - 14:40
  • 14:40 - 14:42
  • 14:42 - 14:46
  • 14:46 - 14:49
  • 14:49 - 14:51
  • 14:51 - 14:55
  • 14:55 - 14:59
  • 15:04 - 15:08
  • 15:08 - 15:10
  • 15:10 - 15:14
  • 15:14 - 15:16
  • 15:17 - 15:20
  • 15:20 - 15:23
  • 15:23 - 15:26
  • 15:26 - 15:31
  • 15:31 - 15:35
  • 15:35 - 15:39
  • 15:39 - 15:44
  • 15:44 - 15:47
  • 15:47 - 15:51
  • 15:51 - 15:54
  • 15:55 - 15:58
  • 15:58 - 16:03
  • 16:03 - 16:06
  • 16:06 - 16:10
  • 16:14 - 16:18
  • 16:18 - 16:21
  • 16:24 - 16:30
  • 16:30 - 16:33
  • 16:33 - 16:35
  • 16:35 - 16:37
  • 16:37 - 16:39
  • 16:40 - 16:46
  • 16:46 - 16:48
  • 16:48 - 16:51
  • 16:51 - 16:55
  • 16:55 - 16:58
  • 16:58 - 17:03
  • 17:03 - 17:07
  • 17:07 - 17:11
  • 17:11 - 17:15
  • 17:15 - 17:18
  • 17:22 - 17:26
  • 17:26 - 17:32
  • 17:32 - 17:35
  • 17:35 - 17:38
  • 17:38 - 17:41
  • 17:41 - 17:45
  • 17:45 - 17:49
  • 17:50 - 17:54
  • 17:54 - 17:59
  • 17:59 - 18:04
  • 18:04 - 18:09
    di persone giovani che
    dopo vennero identificate
  • 18:09 - 18:11
    come 'la generazione senza futuro'.
  • 18:13 - 18:16
  • 18:16 - 18:19
  • 18:19 - 18:22
  • 18:22 - 18:26
  • 18:26 - 18:30
  • 18:31 - 18:36
  • 18:36 - 18:40
  • 18:40 - 18:44
  • 18:44 - 18:47
  • 18:47 - 18:50
  • 18:50 - 18:54
  • 19:02 - 19:04
  • 19:04 - 19:08
  • 19:08 - 19:13
    I nostri squat sono parte
    della società neoliberista capitalista
  • 19:13 - 19:18
  • 19:18 - 19:22
  • 19:22 - 19:24
  • 19:24 - 19:26
  • 19:27 - 19:32
  • 19:32 - 19:36
  • 19:37 - 19:42
  • 19:42 - 19:46
  • 19:46 - 19:49
  • 19:49 - 19:53
  • 19:53 - 19:55
    che fanno parte dello squat Metelkova.
  • 19:55 - 19:59
  • 19:59 - 20:03
  • 20:03 - 20:06
  • 20:06 - 20:08
  • 20:08 - 20:11
  • 20:11 - 20:15
  • 20:15 - 20:17
  • 20:17 - 20:21
  • 20:21 - 20:25
  • 20:27 - 20:32
  • 20:32 - 20:37
  • 20:37 - 20:42
  • 20:42 - 20:45
  • 20:46 - 20:51
  • 20:51 - 20:57
  • 20:57 - 20:59
  • 21:01 - 21:05
  • 21:05 - 21:10
  • 21:10 - 21:15
  • 21:15 - 21:22
  • 21:22 - 21:27
  • 21:27 - 21:31
  • 21:42 - 21:46
  • 21:46 - 21:48
  • 21:48 - 21:53
  • 21:53 - 21:56
  • 21:56 - 22:01
  • 22:01 - 22:04
  • 22:05 - 22:08
  • 22:08 - 22:11
  • 22:11 - 22:13
  • 22:13 - 22:17
  • 22:17 - 22:20
  • 22:20 - 22:24
  • 22:24 - 22:29
  • 22:29 - 22:34
  • 22:35 - 22:39
  • 22:39 - 22:43
  • 22:43 - 22:46
  • 22:46 - 22:49
  • 22:49 - 22:51
  • 22:55 - 22:58
  • 22:58 - 23:03
  • 23:03 - 23:07
  • 23:08 - 23:12
  • 23:12 - 23:15
  • 23:15 - 23:20
  • 23:20 - 23:24
  • 23:24 - 23:25
  • 23:25 - 23:29
  • 23:29 - 23:33
  • 23:35 - 23:39
  • 23:39 - 23:44
  • 23:44 - 23:45
  • 23:46 - 23:51
  • 23:51 - 23:53
  • 23:53 - 23:55
  • 23:56 - 23:59
  • 23:59 - 24:03
  • 24:03 - 24:06
  • 24:06 - 24:10
  • 24:10 - 24:14
  • 24:14 - 24:16
  • 24:16 - 24:20
  • 24:20 - 24:21
  • 24:21 - 24:26
  • 24:29 - 24:32
  • 24:32 - 24:37
  • 24:37 - 24:41
  • 24:41 - 24:43
  • 24:43 - 24:46
  • 24:46 - 24:50
  • 24:50 - 24:53
  • 24:53 - 24:58
  • 24:58 - 25:01
  • 25:01 - 25:04
  • 25:04 - 25:09
  • 25:09 - 25:12
  • 25:24 - 25:29
  • 25:29 - 25:31
  • 25:31 - 25:36
    Il movimento Zapatista, anche se siamo
    molto molto lontano da ciò che loro raggiunsero.
  • 25:36 - 25:40
  • 25:40 - 25:43
  • 25:43 - 25:48
  • 25:48 - 25:51
  • 25:51 - 25:54
  • 25:54 - 25:56
  • 25:56 - 26:01
  • 26:01 - 26:04
  • 26:04 - 26:09
  • 26:09 - 26:12
  • 26:16 - 26:18
  • 26:18 - 26:23
  • 26:23 - 26:25
  • 26:25 - 26:30
  • 26:30 - 26:32
  • 26:32 - 26:34
    Non siamo persone egoiste.
  • 26:34 - 26:38
    Questa lotta appartiene a tutto il
    nostro popolo Wet'suwet'en
  • 26:38 - 26:39
    – passato, presente e futuro.
  • 26:43 - 26:47
  • 26:47 - 26:51
  • 26:51 - 26:52
  • 26:52 - 26:57
  • 26:57 - 27:01
  • 27:20 - 27:24
  • 27:24 - 27:28
  • 27:28 - 27:31
  • 27:33 - 27:35
  • 27:35 - 27:40
  • 27:40 - 27:44
  • 27:44 - 27:47
  • 27:47 - 27:51
  • 27:52 - 27:55
  • 27:55 - 27:59
  • 27:59 - 28:01
  • 28:02 - 28:04
  • 28:04 - 28:08
  • 28:08 - 28:11
  • 28:12 - 28:16
  • 28:16 - 28:19
  • 28:19 - 28:23
  • 28:23 - 28:27
  • 28:27 - 28:30
  • 28:30 - 28:31
  • 28:31 - 28:34
  • 28:34 - 28:39
  • 28:39 - 28:42
  • 28:42 - 28:44
  • 28:44 - 28:48
  • 28:48 - 28:50
  • 28:50 - 28:55
  • 28:55 - 28:58
  • 28:58 - 29:02
  • 29:02 - 29:03
  • 29:03 - 29:07
  • 29:07 - 29:09
  • 29:09 - 29:12
  • 29:12 - 29:15
  • 29:15 - 29:20
  • 29:23 - 29:27
  • 29:27 - 29:28
  • 29:31 - 29:32
  • 29:32 - 29:37
  • 29:37 - 29:39
Title:
Trouble 14: Fighting Where We Stand
Video Language:
English
Duration:
29:52

Italian subtitles

Incomplete

Revisions Compare revisions