YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Trouble 14: Fighting Where We Stand

Get Embed Code
5 Languages

Showing Revision 6 created 07/04/2018 by Salva Con Nome.

  1. Saluti Istigatori (Combinaguai)
    ... benvenuti a 'Trouble' (Problema / Guaio)
  2. Il mio nome non è importante.
  3. Dalle interminabili battaglie sul terreno
    trovato nel regno animale,
  4. alla carneficina meccanizzata
    della guerra moderna ...
  5. la ricerca per controllare il territorio è una
    potente e ricorrente fonte di conflitto.
  6. Eppure all'interno dei confini artificiali che
    fortificano il cosiddetto "mondo sviluppato",
  7. questo tipo di conflitto, come tutti gli altri,
    viene gestito con cura e attenzione.
  8. Il che non vuol dire che non esiste.
  9. Le persone litigano con i loro vicini
    tutto il tempo, anche nei sobborghi
  10. ... e in posti come al Sud di Chicago,
  11. giovani vengono sistematicamente fucilati
    combattendo per gli angoli delle strade.
  12. Come gruppi e individui,
  13. affrontiamo tipi e livelli diversi
    di conflitto nelle nostre vite quotidiane
  14. ... però alla fine del giorno,
  15. Il massimo manager, gestore e
    mediatore di questi conflitti è lo Stato.
  16. Attraverso la loro polizia,
    tribunali e sistemi penitenziari,
  17. gli Stati applicano leggi
    che riproducono dinamiche di potere,
  18. limitano e restringono le nostre scelte,
    e regolano il nostro comportamento.
  19. L'allocazione delle risorse è determinata
  20. per la logica del cosiddetto
    "libero mercato",
  21. per cui la proprietà della terra
    riceve sanzione ufficiale
  22. tramite la illusione sostenuta dallo Stato
    della proprietà privata.
  23. La chiave al controllo dello Stato
    sulle nostre vite
  24. risiede nella sua abilità per regolare tutti i
    conflitti all'interno di una determinata area fisica.
  25. Ne consegue, quindi, che quelli di noi
    cercando di rubare indietro il potere
  26. per risolvere i conflitti con le nostre proprie condizioni
    e termini dobbiamo prima disegnare una linea ferma nella sabbia,
  27. e negare l'accesso allo Stato e al suo
    sofisticato apparato di controllo sociale.
  28. Al fine di affermare significativamente
    l'autonomia collettiva,
  29. dobbiamo essere capaci di difendere il territorio.
  30. Nei prossimi trenta minuti,
    esploreremo tre zone autonome
  31. che servono da incarnazioni viventi
    di sfida alle regole dello Stato:
  32. la ZAD, o Zona A Difendere,
    in Notre-Dame-des-Landes, Francia,
  33. il Campamento Unist’ot’en situato nei territori di Wet'su'en
    della cosiddetta Columbia Britannica,
  34. e il movimento per gli spazi autonomi
    in Ljubljana, Slovenia.
  35. Lungo la strada, parleremo
    con un numero di individui
  36. che stanno ostentando l'autorità dello Stato,
  37. affermando il controllo
    sugli spazi che abitano
  38. ... e combinando un sacco di casino.
  39. La ZAD ha molte realtà.
  40. Ma soprattutto è una specie di
    comunità in cui le persone cercano di
  41. sperimentare altri modi di vivere
    la loro vita sociale e politica.
  42. Alla fine degli anni '60, qualcuno
    ha presentato un progetto per un aeroporto
  43. per quest'area,
    Notre-Dame-des-Landes.
  44. E durante tutti quegli anni, il proprio bocage
    è stato messo sotto lo status di ZAD
  45. - che in pratica significa
    Zona di sviluppo differita
    (Zone d'Aménagement Différé)
  46. e che è stato trasformato un giorno
    in Zona A Difendere.
  47. Quindi c'è stata una grande resistenza
    con molte diverse forme di azione,
  48. compreso il sabotaggio, le dimostrazioni del blocco nero,
    una difesa abbastanza offensiva.
  49. Occupare della terra è molto
    simile a uno squat politico,
  50. Ma con una forte dimensione
    riguardo l'ambiente
  51. e il territorio in cui viviamo.
  52. Durante tutti quelli anni,
  53. noi non ci siamo semplicemente
    organizzato politicamente contro l'aeroporto,
  54. ma abbiamo anche fatto connessioni localmente.
  55. Ci siamo presi cura della terra.
  56. Alcuni di noi si sono stabiliti permanentemente.
  57. E abbiamo pensato
    al futuro della ZAD insieme.
  58. e/o idee antiautoritarie.
  59. E a mio avviso, non è il Canada.
    Non è BC (Columbia Britannica).
  60. Questo è sempre stato
    territorio dei Wet'suwet'en
  61. perché noi non l'abbiamo mai ceduto
    o concesso a nessuno.
  62. Non appartiene alla corona.
  63. Non appartiene al governo federale.
  64. Non appartiene al governo provinciale.
  65. Appartiene a Unist'ot'en.
    Al mio popolo.
  66. Chi sei?
    Da dove vieni?
  67. Quanto tempo hai intenzione di restare
    se ti lasciamo entrare?
  68. lavori per le industrie o il governo
    che stanno distruggendo le nostre terre?
  69. come la tua visita beneficia
    Unist'ot'en?
  70. attraverso il processo di guarigione.
  71. di persone giovani che
    dopo vennero identificate
  72. come 'la generazione senza futuro'.
  73. I nostri squat sono parte
    della società neoliberista capitalista
  74. che fanno parte dello squat Metelkova.
  75. Il movimento Zapatista, anche se siamo
    molto molto lontano da ciò che loro raggiunsero.
  76. Non siamo persone egoiste.
  77. Questa lotta appartiene a tutto il
    nostro popolo Wet'suwet'en
  78. – passato, presente e futuro.