Italian subtitles

← David R. Dow: Lezioni dai condannati a morte

Get Embed Code
34 Languages

Showing Revision 7 created 09/04/2012 by Daniele Berti.

  1. Due settimane fa,
  2. sedevo
  3. al tavolo della cucina con mia moglie Katya,
  4. e stavamo parlando dell'argomento di cui avrei parlato oggi.
  5. Abbiamo un figlio di 11 anni; si chiama Lincoln. Era seduto anche lui allo stesso tavolo
  6. e faceva i suoi compiti di matematica.
  7. Mentre facevo una pausa nella conversazione
  8. con Katya, ho guardato Lincoln
  9. e sono stato colpito come da un fulmine
  10. dal ricordo di uno dei miei clienti.
  11. Il mio cliente era un ragazzo di nome Will.

  12. Era del Nord del Texas.
  13. Non aveva mai conosciuto bene suo padre perchè se ne era andato
  14. quando sua madre era incinta.
  15. Così il suo destino è stato di essere cresciuto da una mamma single
  16. che poteva andare bene
  17. tranne per il fatto che questa mamma single
  18. era una schizofrenica paranoica.
  19. Quando Will aveva cinque anni lei tentò di ucciderlo con un coltello da macellaio.
  20. Fu portata via

  21. dalle autorità e sistemata in un ospedale psichiatrico,
  22. perciò gli anni successivi Will ha vissuto con suo fratello maggiore
  23. fino a quando non si è tolto la vita sparandosi al cuore.
  24. In seguito
  25. Will passò da una famiglia all'altra
  26. fin quando, all'età di nove anni, iniziò a vivere praticamente da solo.
  27. Quella mattina in cui sedevo con Katya e Lincoln, ho guardato mio figlio

  28. e ho realizzato che quando il mio cliente, Will,
  29. aveva la sua età,
  30. aveva già vissuto da solo per due anni.
  31. Will entrò a far parte di una gang
  32. e commise
  33. una serie di crimini gravi,
  34. tra i quali, il più serio di tutti,
  35. un orribile, tragico assassinio.
  36. Will fu giustiziato
  37. come punizione per quel crimine.
  38. Non voglio

  39. parlare oggi
  40. della moralità della pena di morte. Penso certamente che il mio cliente
  41. non meritasse di essere giustiziato, ma ciò che vorrei fare invece
  42. è parlare della pena capitale
  43. come non ho mai fatto prima,
  44. in maniera
  45. del tutto non controversa.
  46. Penso sia possibile,

  47. perchè c'è un punto
  48. nel dibattito sulla pena di morte --
  49. forse il punto più importante --
  50. sul quale tutti ci troviamo d'accordo,
  51. sul quale persino i sostenitori più convinti della pena di morte
  52. e gli abolizionisti più agguerriti
  53. si trovano sulla stessa linea.
  54. Questo è il punto che voglio esplorare.
  55. Prima di farlo però, vorrei spendere qualche minuto per raccontarvi come si svolge

  56. un caso di pena di morte,
  57. e poi vorrei raccontarvi due lezioni che ho imparato negli ultimi 20 anni
  58. come avvocato nei casi di pena di morte,
  59. avendo visto svolgersi in questo modo più di cento casi.
  60. Potete pensare ad un caso di pena di morte come ad una storia

  61. con quattro capitoli.
  62. Il primo capitolo di ogni è caso è esattamente lo stesso
  63. ed è tragico.
  64. Inizia con l'assassinio
  65. di un essere umano innocente,
  66. ed è seguito da un processo
  67. in cui l'assassino è dichiarato colpevole e condannato alla pena di morte,
  68. e la sentenza di morte viene, in ultimo,
  69. confermata dalla Corte d'appello.
  70. Il secondo capitolo consiste in un procedimento legale molto complesso noto come

  71. appello habeas corpus.
  72. Il terzo capitolo è un procedimento legale ancora più complesso noto come
  73. procedimento habeas corpus federale.
  74. Il quarto capitolo
  75. è quello in cui possono accadere molte cose. Gli avvocati potrebbero chiedere un atto di grazia,
  76. iniziare una lite ancora più complessa,
  77. o potrebbero anche non fare nulla.
  78. Ma il quarto capitolo finisce sempre
  79. con un'esecuzione.
  80. Quando ho iniziato a rappresentare i detenuti nel braccio della morte più di 20 anni fa,

  81. la gente nel braccio della morte non aveva diritto ad un avvocato né nel secondo
  82. né nel quarto capitolo di questa storia.
  83. Erano soli.
  84. Di fatto, è stato solo alla fine degli anni '80 che hanno acquisito
  85. il diritto ad un avvocato nel terzo capitolo
  86. della storia.
  87. Quindi, tutto ciò che questi detenuti dovevano fare
  88. era fare affidamento sugli avvocati volontari
  89. per gestire i loro procedimenti legali.
  90. Il problema è che c'erano molti più uomini nel braccio della morte
  91. che avvocati interessati e con competenze per lavorare su questi casi.
  92. Così inevitabilmente,

  93. gli avvocati si sono spostati su casi che erano già al capitolo 4 --
  94. ha senso, ovviamente, perché sono i casi più urgenti;
  95. sono le persone che sono più vicine all'esecuzione.
  96. Alcuni di questi avvocati ci sono riusciti; hanno fatto in modo di ottenere un nuovo processo per i loro clienti.
  97. Altri sono riusciti ad allungare i tempi,
  98. talvolta di anni, talvolta di mesi.
  99. Ma una cosa che non è successa

  100. è una seria e continua diminuzione del numero di esecuzioni
  101. nel Texas.
  102. Infatti, come potete vedere dal grafico dal momento in cui l'attrezzatura per le esecuzioni
  103. è entrata in funzione a metà degli anni '90
  104. ci sono stati solo un paio di anni in cui il numero delle esecuzioni è scesa
  105. sotto le 20.
  106. In un anno normale in Texas,

  107. abbiamo una media
  108. di due esecuzioni al mese.
  109. In alcuni anni in Texas, giustiziamo quasi 40 persone e questo numero
  110. non è mai sceso negli ultimi 15 anni.
  111. Eppure, mentre continuiamo a giustiziare
  112. più o meno lo stesso numero di persone ogni anno,
  113. il numero di persone condannate a morte
  114. ogni anno
  115. si è ridotto drasticamente.
  116. Il paradosso è quindi

  117. che il numero delle esecuzioni annuali è rimasto alto,
  118. mentre il numero di nuove condanne a morte è sceso.
  119. Come mai?
  120. Si può attribuire al declino del tasso di omicidi,
  121. perché il tasso di omicidi si è ridotto drasticamente
  122. quasi quanto la linea rossa del grafico.
  123. Quel che invece è successo
  124. è che i giudici hanno cominciato a condannare sempre più persone
  125. all'ergastolo senza libertà condizionale,
  126. invece di condannarli a morte.
  127. Perché è successo?

  128. È successo a causa della perdita del supporto popolare
  129. per la pena di morte. I contrari alla pena di morte si consolano del fatto
  130. che la pena di morte in Texas ha la popolarità più bassa di sempre.
  131. Sapete cosa vuole più bassa di sempre in Texas?
  132. Significa che è del 60%.
  133. Che non è male rispetto alla metà degli anni '80 in cui era
  134. a più dell'80%,
  135. ma non possiamo spiegare il calo delle sentenze di morte
  136. senza la condizionale con un calo della popolarità della pena di morte,
  137. perché la gente sostiene ancora la pena di morte.
  138. Cosa spiega questo fenomeno?

  139. È successo che
  140. gli avvocati
  141. che rappresentano i condannati a morte hanno spostato l'attenzione
  142. verso i primi capitoli della storia della pena di morte.
  143. 25 anni fa si concentravano sul capitolo 4.

  144. 25 anni fa, dal capitolo 4 si sono spostati al capitolo 3
  145. alla fine degli anni '80.
  146. E sono passati dal capitolo 3 al capitolo 2
  147. nella metà degli anni '90. E a dalla metà alla fine degli anni '90
  148. hanno cominciato a concentrarsi sul capitolo 1 della storia.
  149. Potreste pensare che questo declino delle sentenze di morte e questo incremento

  150. degli ergastoli siano una cosa buona o cattiva.
  151. Oggi non voglio discutere di questo.
  152. Quello che voglio dirvi è che questo è accaduto perché
  153. gli avvocati in casi di pena di morte hanno capito
  154. che prima si interviene sul caso,
  155. più alta è la probabilità di salvare al vita al cliente.
  156. È la prima cosa che ho imparato.
  157. La seconda cosa che ho imparato:

  158. il mio cliente Will
  159. non è stata l'eccezione alla regola;
  160. lui era la regola.
  161. Qualche volta dico che se mi dite il nome del condannato a morte --
  162. non importa per che motivo è dentro, non importa se l'ho già incontrato --
  163. vi scriverò la sua biografia.
  164. 8 volte su 10,
  165. i dettagli di quella biografia
  166. saranno abbastanza accurati.
  167. Il motivo è che 80% delle persone condannate a morte

  168. sono persone che provengono dallo stesso tipo di famiglia anormale di Will.
  169. 80% delle persone nel braccio della morte
  170. sono persone che sono passate
  171. per il sistema giudiziario minorile.
  172. Questa è la seconda lezione
  173. che ho imparato.
  174. Siamo proprio in quel punto

  175. in cui tutti sono d'accordo.
  176. Le persone in questa sala potrebbero non essere d'accordo
  177. sul fatto che Will avrebbe dovuto essere giustiziato,
  178. ma credo che tutti sareste d'accordo sul fatto
  179. che la migliore versione della sua storia
  180. sarebbe la storia
  181. in cui non si commette nessun omicidio.
  182. Come si fa?
  183. Quando nostro figlio Lincoln stava lavorando al quel compito di matematica

  184. due settimane fa, era un problema bello difficile.
  185. E stava imparando come, quando si ha un problema difficile,
  186. qualche volta la soluzione sia dividerlo in problemi più piccoli.
  187. È quello che facciamo per la maggior parte dei problemi -- in matematica e fisica, anche in politica sociale --
  188. li dividiamo in problemi più piccoli e più gestibili.
  189. Ma di tanto in tanto,
  190. come diceva Dwight Eisenhower
  191. per risolvere il problema
  192. bisogna renderlo più grande.
  193. Per risolvere questo problema

  194. bisogna ingrandire il problema della pena capitale.
  195. Dobbiamo dire:
  196. Abbiamo questi 4 capitoli
  197. sulla storia della pena di morte,
  198. ma cosa accade
  199. prima dell'inizio della storia?
  200. Come possiamo intervenire nella vita di un assassino
  201. prima che diventi un assassino?
  202. Che opzioni abbiamo
  203. per far deviare quella persona
  204. dalla strada
  205. che lo porterà al risultato che tutti --
  206. sostenitori e detrattori della pena di morte --
  207. pensano
  208. sia un pessimo risultato:
  209. l'assassinio di un essere umano innocente?
  210. Qualche volta la gente dice

  211. che non una cosa
  212. non è "astrofisica".
  213. E con questo intendono che l'astrofisica è complicata
  214. e questo problema di cui stiamo parlando è molto semplice.
  215. Bene, questa è astrofisica;
  216. è l'espressione matematica
  217. della spinta creata da un razzo.
  218. Quello di cui stiamo parlando oggi
  219. è altrettanto complicato.
  220. Quello di cui parliamo oggi
  221. è astrofisica.
  222. Il mio cliente Will

  223. e l'80% delle persone nel braccio della morte
  224. avevano cinque capitoli nelle loro vite
  225. prima
  226. dei quattro capitoli della storia della pena di morte.
  227. Penso a questi cinque capitoli come a dei punti in cui intervenire,
  228. punti della loro vita in cui la nostra società
  229. avrebbe potuto intervenire e deviare il percorso su cui erano
  230. e che ha creato le conseguenze che noi tutti -- sostenitori e detrattori
  231. della pena di morte --
  232. diciamo sia un pessimo risultato.
  233. In tutti questi cinque capitoli:

  234. quando la madre era incinta;
  235. nei primi anni dell'infanzia;
  236. nei primi anni di scuola;
  237. durante la scuola media e il liceo;
  238. e quando era nel sistema giudiziario minorile --
    in ognuno di questi cinque capitoli,
  239. c'erano un'ampia serie di scelte che la società poteva fare.
  240. In realtà, pensiamo al fatto
  241. che ci sono cinque metodi diversi di intervento, il modo in cui la società potrebbe intervenire
  242. in ciascuno di questi cinque capitoli,
  243. e potremmo mescolarli e abbinarli come vogliamo;
  244. ci sono 3000 -- più di 3000 -- strategie possibili
  245. che potremmo adottare in modo da dirottare ragazzi come Will
  246. dalla strada che hanno imboccato.
  247. Non sono qui oggi

  248. con la soluzione.
  249. Ma il fatto che abbiamo ancora molto da imparare,
  250. non significa che non sappiamo già molto.
  251. L'esperienza di altri stati ci dice
  252. che ci sono diversi metodi di intervento
  253. che potremmo usare in Texas, e in qualunque altro stato che non li stia usando,
  254. in modo da prevenire conseguenze che sappiamo essere sbagliate.
  255. Ne citerò solo qualcuno.

  256. Oggi non parlerò della riforma del sistema legale.
  257. È probabilmente un argomento più adatto a una sala piena di giudici e avvocati.
  258. Invece, parliamo di un paio di metodi di intervento
  259. che possiamo tutti aiutare a realizzare,
  260. perché ci sono metodi di intervento che si realizzeranno
  261. quando legislatori e politici, contribuenti e cittadini
  262. saranno d'accordo sul fatto che sia quello che va fatto
  263. e che sia il modo in cui dovremmo spendere i nostri soldi.
  264. Potremmo fornire attenzioni precoci

  265. ai ragazzi economicamente svantaggiati o emarginati,
  266. e potremmo farlo gratuitamente.
  267. E potremmo dirottare ragazzi come Will dalla strada che hanno imboccato.
  268. Noi non lo facciamo, ma ci sono altri stati che lo fanno.
  269. Potremmo creare scuole speciali, sia a livello di liceo

  270. che a livello di scuola media, ma anche alle elementari,
  271. che puntino ai ragazzi in difficoltà economiche o emarginati e in particolare
  272. ragazzi esposti
  273. al sistema giudiziario minorile.
  274. Alcuni stati lo hanno fatto;
  275. il Texas non lo ha fatto.
  276. C'è un'altra cosa che si può fare --

  277. ci sono una serie di altre cose che potremmo fare -- c'è un'altra cosa che potremmo fare
  278. e che citerò, e che sarà l'unica cosa controversa
  279. che dirò oggi.
  280. Potremmo intervenire
  281. in modo più aggressivo
  282. in casi pericolosamente anormali,
  283. e tirarne fuori i ragazzi
  284. prima che le madri li minaccino di morte con un coltello da macellaio.
  285. Facendo questo,
  286. ci serve un posto dove metterli.
  287. Anche facendo tutte queste cose, alcuni ragazzi ci sfuggiranno

  288. e finiranno dritti all'ultimo capitolo prima che la storia dell'omicidio inizi,
  289. finiranno nelle mani del sistema giudiziario minorile.
  290. E anche se succede,
  291. non è ancora troppo tardi.
  292. Siamo ancora in tempo a dirottarli,
  293. se vogliamo dirottarli
  294. invece di punirli.
  295. Due professori nel nord-est -- uno a Yale e uno a Maryland --

  296. hanno creato una scuola
  297. collegata ad un carcere minorile.
  298. I ragazzi sono in carcere, ma vanno a scuola dalle otto del mattino
  299. fino alle quattro del pomeriggio.
  300. Era logisticamente difficile.
  301. Hanno dovuto assumere professori
  302. che volevano insegnare in carcere, hanno dovuto definire
  303. una rigida distinzione tra coloro che lavorano a scuola e le autorità del carcere,
  304. e la cosa più scoraggiante di tutte è che hanno dovuto inventare un nuovo programma perché
  305. sapete cosa?
  306. La gente non va e viene in un carcere su base semestrale.
  307. Ma hanno fatto tutto questo.
  308. Cos'hanno in comune tutte queste cose?

  309. Quello che hanno in comune tutte queste cose è che costano.
  310. Alcuni di voi sono abbastanza vecchi da ricordare
  311. l'uomo della pubblicità del filtro dell'olio.
  312. Diceva, "Potete pagare me ora,
  313. o potete pagare me più tardi."
  314. Quello che faremo
  315. nel sistema di pena capitale
  316. è che pagheremo più tardi.
  317. Ma il fatto è che

  318. ogni 15 000 dollari che spendiamo in interventi
  319. sulle vite di ragazzi emarginati o economicamente in difficoltà
  320. nei primi capitoli,
  321. risparmiamo 80 000 dollari in costi legati ai crimini nelle strade.
  322. Anche se non siete d'accordo
  323. sul fatto che ci sia un imperativo morale nel farlo,
  324. ha senso economicamente.
  325. Voglio raccontarvi dell'ultima chiacchierata che ho fatto con Will.

  326. Era il giorno in cui doveva essere giustiziato,
  327. e stavamo solo parlando.
  328. Non c'era più nulla da fare
  329. per il suo caso.
  330. E parlavamo della sua vita.
  331. E prima ha parlato di suo padre, che conosceva a malapena,
  332. che era morto,
  333. e poi di sua madre,
  334. che conosceva
  335. e che era ancora viva.
  336. E gli ho detto,

  337. "Conosco la storia.
  338. Ho letto il rapporto.
  339. So che ha tentato di ucciderti."
  340. Ho detto, "Ma mi sono sempre chiesto se tu
  341. te ne ricordassi veramente."
  342. Ho detto, "Non ricordo niente
  343. di quando avevo cinque anni.
  344. Forse ti ricordi solo di qualcuno che te lo ha raccontato."
  345. Mi ha guardato e mi si è avvicinato,

  346. e ha detto, "Professore," -- mi conosceva da 12 anni e mi chiamava ancora Professore.
  347. Mi ha detto, "Professore, non voglio mancarle di rispetto,
  348. ma quando tua madre
  349. prende un coltello da macellaio più grande di te,
  350. e ti insegue per casa urlando che vuole ucciderti,
  351. e ti deve chiudere in bagno, appoggiarti contro la porta
  352. e urlare per chiedere aiuto finché non arriva la polizia,"
  353. mi ha guardato e ha detto,
  354. "è una cosa che non si dimentica."
  355. Spero che ci sia una cosa che voi tutti non dimenticherete:

  356. Tra il momento in cui siete arrivati stamattina e il momento in cui andrete a pranzo,
  357. ci saranno stati quattro omicidi
  358. negli Stati Uniti.
  359. Dedicheremo importanti risorse sociali a punire le persone
  360. che commettono questi crimini, ed è giusto, perché dovremmo punire
  361. le persone che fanno cose cattive.
  362. Ma tre di questi crimini si possono prevenire.
  363. Se ingrandiamo l'immagine

  364. e dedichiamo la nostra attenzione ai primi capitoli,
  365. non scriveremo più la prima frase
  366. che introduce la storia della pena di morte.
  367. Grazie.
  368. (Applausi)