YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Le monete libere : Jean-François Noubel - TEDxParis

Jean-François Noubel parla delle monete libere e della fine del denaro.

Get Embed Code
6 Languages

Showing Revision 22 created 01/15/2016 by TED Translators admin.

  1. Salve.
  2. Vorrei che respirassimo con la cannuccia.
  3. Ci alziamo, se preferite. Forza.
  4. Muoviamoci
  5. respirando con questa cannuccia.
  6. Si parte!
  7. Forza!
  8. ♪ Tum Chiki Cha Chiki Tum Chiki Cha ♪
  9. Forza.
  10. ♪ Tum Chiki Cha Chiki Tum Chiki Cha ♪
  11. Forza, muovetevi!
  12. Sempre respirando con la cannuccia. Forza.
  13. ♪ Tum Chiki Cha Chiki Tum Chiki Cha ♪
  14. Muovetevi!
  15. ♪ Tum Chiki Cha Chiki Tum Chiki Cha ♪
  16. Fantastico!
  17. Grazie!
  18. È stato facile?
  19. L'abbiamo fatto solo per un minuto.
  20. Se lo facessimo per settimane,
  21. per mesi, per il resto della vita...
  22. Se fossimo nati con questa cannuccia in bocca,
  23. cosa accadrebbe?
  24. Di certo ci dimenticheremmo di averla
  25. e inventeremmo una filosofia della scarsità,
  26. diremmo che l'aria è scarsa
  27. perché ci siamo dimenticati dello strumento
  28. che ci porta all'aria che invece è abbondante,
  29. siamo in relazione di sufficienza con essa,
  30. ma l'oggetto, l'abbiamo dimenticato,
  31. quindi costruiamo
    una visione del mondo di scarsità.
  32. Un minuto è un po' poco,
  33. ma ci si rende conto che,
  34. respirando con la cannuccia,
  35. tutta la nostra energia fisica,
    emozionale, mentale,
  36. la nostra ispirazione,
    sono dedicate solamente a respirare.
  37. Non pensiamo ad altro,
  38. non scriveremo una sinfonia o un libro,
  39. non correremo o balleremo,
  40. in realtà ogni respiro è la conquista
  41. del successivo.
  42. Questo soffocamento
  43. ci spingerà a fregare la cannuccia al prossimo,
  44. o comunque ce ne farà venire voglia.
  45. Inoltre, se accumulo molte cannucce,
  46. magari chiederò a qualcuno
  47. di avere la sua
  48. e poi di lavorare per me
  49. e di distribuirle.
  50. Questa situazione di soffocamento in presenza di aria
  51. è la stessa che vive
  52. oggi la maggior parte dell'umanità
  53. con lo strumento per accedere alla ricchezza,
  54. ossia il denaro.
  55. Il denaro manca,
  56. questo prova la maggior parte
    dei nostri contemporanei
  57. in misura diversa, ma la maggior parte.
  58. Perché il denaro manca?
  59. Sappiamo che la quantità in sé è enorme,
  60. ma il denaro si concentra.
  61. Questa concentrazione la troviamo già
  62. da piccoli giocando a Monopoli,
  63. che è una specie di semplificazione
  64. del nostro sistema economico,
  65. le fondamenta sono le stesse:
  66. più guadagno denaro, più posso investirne,
  67. più posso investire, più guadagno
  68. e così via...
  69. Cioè si ha un fenomeno di accumulo,
  70. è il termine tecnico, della moneta,
  71. che si concentra nelle mani di alcuni.
  72. E mentre si accumula qui,
  73. sparisce altrove.
  74. Si ha quindi una carenza di denaro.
  75. Ed è qui che si realizza questa asfissia.
  76. Questo fenomeno di accumulo
  77. si chiama principio di Pareto
  78. ed è lo stesso del Monopoli.
  79. Possiamo trarre interessanti conclusioni
  80. di cui non si parla nei manuali,
  81. né sulla stampa economica.
  82. Innanzitutto, in questo sistema monetario
  83. non c'è un vincitore,
    quello che ha tutte le banconote,
  84. perché se io ho tutte le banconote
    e gli altri non hanno niente
  85. sono economicamente morto
    come gli altri!
  86. Posso fare ciò che voglio delle mie banconote,
  87. posso pure usarle come carta igienica,
    come dicono alcuni,
  88. ma non posso più farci niente.
  89. Oppure cambio le regole del gioco
  90. e così ricomincia la partita.
  91. È un gioco a morte collettiva.
  92. È insito nella struttura monetaria del Monopoli
  93. e in quella che usiamo oggi nel mondo.
  94. È così,
  95. qualunque sia la volontà dei partecipanti,
  96. cioè, se delle persone
    vogliono fare degli scambi benefici,
  97. e non per forza uccidersi a vicenda,
  98. nonostante tutto,
    il sistema nel suo insieme
  99. andrà incontro al suo destino,
  100. a prescindere dalla volontà degli attori.
  101. È il meccanismo della scarsità,
  102. ed è per questo che lo chiamiamo
    "denaro scarso".
  103. Non è un giudizio,
  104. è un termine tecnico per descrivere
  105. il tipo di moneta che usiamo oggi.
  106. Non importa che siano euro o altro,
  107. è lo stesso.
  108. Oggi c'è una risposta a tutto questo.
  109. È semplice: la moneta manca sul territorio,
  110. la gente si accorge che il denaro è altrove,
  111. allora creeremo la nostra moneta locale.
  112. Migliaia di luoghi sul pianeta pulluleranno
  113. di monete locali.
  114. Gli scambi riprendono,
    il corpo sociale riprende la sua attività,
  115. il suo dinamismo, e si riparte!
  116. Ci sono delle monete chiamate sociali,
  117. monete complementari sociali.
  118. Per esempio, in Giappone:
    mettiamo che io sono uno studente
  119. e ho una vicina di casa, una donna anziana,
  120. le faccio la spesa, le pulizie,
  121. magari l'aiuto a lavarsi.
  122. Guadagnerò dei Fureai-Kippu
    che posso mandare
  123. al mio vecchio prozio
    all'altro capo del Paese
  124. che potrà a sua volta usarli
    con una persona di prossimità.
  125. Questa moneta ha una funzione sociale,
  126. crea un legame, e lo yen in sé,
  127. non è adeguato a questa funzione.
  128. Inoltre, questo fa risparmiare miliardi di yen al governo.
  129. Ci sono anche monete commerciali.
  130. Ce n'è una mondiale,
    che conosciamo bene, le miglia aeree,
  131. che consente di comprare biglietti aerei,
  132. soggiorni, noleggi auto.
  133. Ci sono anche delle monete specifiche,
  134. cioè che hanno una funzione particolare,
  135. come i crediti di anidride carbonica o
  136. le monete kilowatt,
  137. monete che favoriscono un settore
  138. in particolare: l'istruzione, l'energia...
  139. Ecco il quadro generale
    delle monete complementari.
  140. Si è aperta quindi una breccia,
  141. se cercate su Internet,
  142. si è aperta una breccia
  143. nel monopolio del denaro scarso.
    Esiste una risposta.
  144. Tuttavia,
  145. non è qui che ci fermeremo,
  146. perché questa moneta complementare
  147. è solo una tappa di transizione.
  148. È una risposta a...
  149. complementare,
  150. quindi vuol dire proprio questo,
  151. che completa il sistema,
  152. ci mette una pezza,
  153. serve a colmare le lacune.
  154. Ma quello che sta succedendo
  155. prefigura un momento storico,
  156. come ce ne sono stati talvolta,
  157. specialmente quando si è detto:
  158. ciascuno ha diritto a pensare ciò che vuole,
  159. alla libertà d'espressione.
  160. È un diritto universale e inalienabile.
  161. Prima la libera espressione era
  162. un concetto regale.
  163. Non ci si poteva esprimere senza l'avallo
  164. dell'autorità costituita,
  165. il Re, Dio, chi vi pare.
  166. E si parla ancora oggi
  167. di moneta... regale.
  168. Si dice, è nel nostro spirito,
  169. è indiscutibile, la moneta è di fatto
  170. legata all'autorità, non importa sia Dio,
  171. lo stato, le banche...
  172. Questa transizione
  173. è il passaggio
  174. dalla moneta regale
  175. ALLE monete cittadine.
  176. Ovunque si inizia a vedere
  177. gente che dice: Ma sì!
  178. Creiamo una moneta
    per sviluppare il tal settore,
  179. l'istruzione,
  180. un'altra per le acque grezze,
  181. con quell'altra creiamo solidarietà sociale
  182. e così via.
  183. Tutta questa dinamica che sta nascendo
  184. si definisce come monete libere.
  185. Oltre al fatto di risolvere
  186. delle questioni sociali,
  187. queste monete prefigurano un'evoluzione
  188. importante quanto lo sviluppo del linguaggio,
  189. o la scrittura.
  190. Cioè diventeremo capaci
    di creare grandi collettivi,
  191. piccoli, locali, grandi,
  192. specialistici, destinati al grande pubblico,
  193. che avranno una lingua
  194. che consentirà loro
    di capire la loro dinamica,
  195. la dinamica degli scambi, dei flussi.
  196. Da ciò deriva il termine originale,
  197. la parola "currency" in inglese.
  198. Locke diceva "currency": ci vedi le correnti
  199. e ci sono migliaia di correnti intorno a noi.
  200. Alcune ci interessano di più
  201. e dobbiamo avere la libertà di giocarci,
  202. con queste correnti.
  203. Adesso vorrei condividere un sogno,
  204. questo sogno su cui sto lavorando
  205. Vorrei che...
  206. Sogno che qualunque essere umano
  207. possa impegnarsi con i suoi pari,
  208. in base alle sue forze, alle sue capacità,
  209. ai suoi talenti,
  210. senza essere bloccato
  211. solamente per colpa della moneta,
  212. solamente a causa di ciò.
  213. Lavoro perché vorrei creare
  214. il migliore sistema di scambio
    e condivisione della ricchezza
  215. e le monete libere sembrano andare
    in questa direzione.
  216. Questo sistema non è imposto
    da alcuni su tutti,
  217. le persone se lo creeranno da sole
  218. lì dove si trovano.
  219. La tal città, la tal rete sociale,
    la tale impresa,
  220. il tal gruppo che condivide gli stessi valori,
  221. sono milioni di circoli diversi:
  222. piccoli, grandi, locali, globali...
  223. Ciascuno deve poter creare monete libere
  224. che permetteranno gli scambi.
  225. Vorrei che questo sistema
    fosse facile da usare,
  226. ludico, che funzioni su qualsiasi cellulare.
  227. Ci lavoriamo, ci sono già i primi esperimenti,
  228. vanno benissimo.
  229. E questo darà
    a più del 50 per cento dell'umanità
  230. l'accesso alle monete libere.
    Il 50 per cento dell'umanità
  231. non ha accesso alla moneta in modo così libero
  232. oggi...
  233. Sogno che usciate di qui
  234. con questo piccolo seme:
  235. la moneta è un diritto dei cittadini.
  236. E chiunque in questa sala
  237. può farlo. E qui in questa sala
  238. c'è già un'economia potenziale
    che può cominciare.
  239. Se lo volete, tutto questo può partire.
  240. Forse anche TED, in quanto
  241. incredibile scambio di idee, di talenti,
  242. di persone che condividono
    e che seminano ovunque,
  243. potrà essere uno straordinario
    punto di partenza
  244. anche per le monete libere.
  245. Quando le monete libere saranno ovunque
  246. allora sceglierete.
  247. La vecchia moneta, a pagamento, unica,
  248. o le monete plurali, cittadine, gratuite.
  249. Per realizzare questo sogno,
  250. lavoro su due piani.
  251. Un piano tecnico:
  252. bisogna realizzare la tecnologia,
  253. scriviamo il software, il codice.
  254. Andate sul sito per orientarvi,
  255. se volete, si chiama thetransitioner.org,
  256. lavoriamo in inglese,
  257. lì troverete tutte le informazioni.
  258. Al di là del codice, dei protocolli,
  259. delle interfaccia, dei cellulari...
  260. ho fatto la scelta personale
  261. di abbandonare il denaro
  262. per diventare "ricco".
  263. Di diventare ricco senza denaro,
  264. ma grazie alle monete libere.
  265. "Ricco" non in senso consumistico,
  266. ma nel senso più profondo del termine:
  267. ricco di relazioni,
    ma anche in senso materiale.
  268. Questa miseria di cui parlo al mondo,
  269. non ne parlo solo in teoria,
  270. l'ho incontrata io stesso.
  271. Il denaro: l'ho guadagnato,
    l'ho ereditato,
  272. l'ho anche rubato una volta,
  273. anch'io sono stato all'interno
    di questo meccanismo predatorio,
  274. sono andato due volte in prigione per questo.
  275. Ho visto che la maggior parte delle persone
  276. che erano in prigione
  277. erano persone che come me
  278. avevano un rapporto predatorio con il denaro:
  279. l'avevano rubato o con la droga, con i furti...
  280. Grazie a tutti questi viaggi per il mondo, poi
  281. ho visto che alla fine la vera miseria,
  282. la vera umiliazione per un essere umano,
  283. non è tanto
    non avere accesso a qualcosa.
  284. È soprattutto non poter dare.
  285. Adesso abbiamo i mezzi
  286. per cambiare tutto ciò, grazie a questo
  287. lavoro sull'economia,
    di cui non si parla sulla stampa.
  288. Il mondo di domani non scaturirà dalle nostre reazioni,
  289. ma dalle nostre creazioni.
  290. Ci lavoriamo,
  291. c'è bisogno degli uni e degli altri per farlo.
  292. Siamo un piccolo team globale molto risoluto,
  293. abbiamo bisogno del vostro aiuto.
  294. Grazie.
  295. (Applausi)
  296. Jean-François!
  297. Ho preso la X di TEDx
  298. per non dover più pronunciare "TEDex",
  299. l'ho cambiata con mille grazie e ora
  300. te la do.
  301. Grazie! E poi sembra che la X frutti...
  302. (Applausi)