Italian subtitles

← Cosa mi ha insegnato il nuoto in acque libere riguardo alla resilienza

Get Embed Code
32 Languages

Showing Revision 48 created 02/14/2020 by Silvia Fornasiero.

  1. Shah Rukh Khan: Coraggio,
    determinazione e risolutezza.
  2. Queste sono le qualità che le persone
    di successo hanno in comune.
  3. Loro sono quei cuori impavidi per i quali
    il fallimento non è un'opzione.
  4. Quello che a noi sembra
    un mare inespugnabile,
  5. per il nostro prossimo ospite
    è un irresistibile palcoscenico

  6. per il quale è nata.
  7. Quindi tuffiamoci subito nella storia
    della nostra coraggiosa ospite,
  8. Bhakti Sharma,
  9. che sta attirando l'attenzione
    nel mondo del nuoto di fondo.
  10. Bhakti Sharma.
  11. (Applausi)

  12. Bhakti Sharma: Immaginate,
    nel caldo rovente del Rajasthan,

  13. in un afoso pomeriggio estivo,
  14. una bambina di due anni e mezzo
    in sella a un motorino con sua madre,
  15. che non sapeva dove fossero dirette.
  16. E 20 minuti dopo,
    quella bambina di due anni e mezzo
  17. si ritrova completamente immersa in acqua.
  18. Prima di rendermene conto,
  19. ho scalciato, schizzato, urlato,
  20. bevuto acqua,
  21. aggrappata a mia madre per salvarmi vita.
  22. Cosi ho imparato a nuotare.
  23. Ho iniziato a nuotare in piscina
    a due anni e mezzo,

  24. e in acque libere quando ne avevo 14.
  25. Così ho dedicato oltre 25 anni
    della mia vita a questo sport,
  26. durante i quali ho nuotato
    in tutti e cinque gli oceani del mondo,
  27. ho attraversato il canale della Manica,
  28. che è anche conosciuto
    come il monte Everest del nuoto,
  29. e ho stabilito un record mondiale
    nel gelido Oceano Antartico.
  30. (Applausi)

  31. Quando spendi così tanto tempo
    con uno sport,

  32. questo cessa di essere solo quello
  33. e diventa uno specchio.
  34. Mostra chi sei veramente.
  35. Vedi che il tuo carattere come atleta
    non è testato solo il giorno della gara
  36. ma ogni singolo giorno,
  37. quanto lo sport ti chiede di svegliarti
    alle quattro e mezzo del mattino,
  38. nuotare per due ore,
  39. andare a scuola, tornare,
    nuotare per tre ore,
  40. andare a casa, mangiare e dormire.
  41. Quando vinci una medaglia
    o stabilisci un nuovo record mondiale,
  42. questo specchio mostra la felicità
    che tu e i tuoi cari provate,
  43. ma riflette anche le lacrime
    che hai versato
  44. tutto da solo, da solo in acqua.
  45. Il nuoto in acque libere
    è uno sport molto solitario.

  46. Ho passato ore
  47. guardando nell'infinito oceano,
    apparentemente senza fondo sotto di me,
  48. con nessuno a farmi compagnia
    se non i miei pensieri.
  49. Quindi, non vengo messa alla prova
    solo come nuotatrice
  50. ma anche come essere umano creativo,
    con pensieri e sentimenti.
  51. Sia per la mia prima prova
    come nuotatrice di fondo,
  52. quando ho deciso di nuotare
    per 12 ore di fila in una piscina,
  53. sia attraversando il canale della Manica
    in 13 ore e 55 minuti.
  54. Quando stai nuotando, non parli,
  55. non senti molto bene,
  56. e la tua visuale è ristretta
    a quello che c'è dritto di fronte a te
  57. o sotto di te.
  58. Questo isolamento è stato
    il più grande regalo di questo sport.
  59. Attraverso il nuoto in acque libere,

  60. ho imparato a conoscermi in un modo
    che non avrei mai potuto aspettarmi.
  61. Ricordo, all'età di 14 anni,
  62. quando mi sono tuffata per la prima volta
    in un oceano per nuotare,
  63. e durante questa nuotata,
  64. le onde mi stavano tirando su
    e buttando giù,
  65. ho visto la bambina in me,
    a cui piacciono queste avventure.
  66. Mentre attraversavo
    il canale della Manica,
  67. dopo aver già nuotato per 10 ore,
  68. quando sono rimasta bloccata in un punto
    per un'ora e mezza a causa delle correnti,
  69. ho visto in me l'atleta forte e dedita
  70. che non voleva deludere
    i suoi genitori e la sua nazione.
  71. In una maratona di nuoto in acque libere,
    tenutasi in Svizzera,
  72. quando ho vinto
    la mia prima medaglia d'oro per l'India,
  73. (Applausi)

  74. ho visto in me un'indiana orgogliosa.

  75. Mentre attraversavo di nuovo
    il canale della Manica,
  76. questa volta in staffetta con mia madre,
  77. non sapendo che stavamo
    scrivendo la storia,
  78. ho visto in me una figlia protettiva,
  79. che voleva solo vedere la sua mamma
    realizzare i suoi sogni.
  80. E quattro anni fa,
  81. quando mi sono tuffata
    nell'Oceano Antartico,
  82. indossando nient'altro che un costume,
    la cuffia e gli occhialini,
  83. con uno spirito risoluto di fare soltanto,
  84. ho visto in me una lottatrice.
  85. Quando mi sono tuffata in quest'acqua
    da zero a un grado Celsius,

  86. ho realizzato che avevo preparato
    il mio corpo e la mia mente per il freddo,
  87. ma non ero preparata
    per la densità dell'acqua.
  88. Ogni bracciata sembrava
    di passare attraverso l'olio.
  89. E nei primi cinque minuti,
  90. ho avuto quel pensiero paralizzante
    di mollare e basta.
  91. Quanto sarebbe stato bello
    dimenticare semplicemente tutto,
  92. salire sulla barca,
  93. farmi una doccia calda
  94. o avvolgermi in una coperta calda?
  95. Ma con quel pensiero,
  96. è arrivata anche una voce più forte
    e più caparbia dal profondo:
  97. "Tu sai che hai ancora la forza
    di fare un'altra bracciata."
  98. Così ho alzato il mio braccio
    e ho fatto una bracciata.
  99. "Ora ancora una."
  100. Quindi ho fatto una seconda
    e una terza bracciata.
  101. Alla quarta,
  102. ho visto un pinguino
    che nuotava sotto di me.
  103. Si è messo alla mia sinistra
    e ha cominciato a nuotare con me.
  104. "Vedi? Un pinguino fa il tifo per te",
  105. diceva la voce dentro di me.
  106. (Applausi e urla)

  107. Ho guardato la mia squadra sulla barca.

  108. Avevano sui loro volti lo stesso sorriso
    che avevo io sul mio.
  109. Lo stesso sorriso che abbiamo tutti
  110. quando siamo bloccati
    in una situazione difficile
  111. e vediamo un raggio di speranza.
  112. Lo prendiamo come un segno del destino,
  113. e continuiamo solo ad andare avanti.
  114. Proprio come ho fatto io,
  115. e 41 minuti dopo,
  116. ho stabilito il record del mondo
    per aver nuotato la distanza più lunga
  117. nell'Oceano Antartico.
  118. (Applausi)

  119. Pensate, non nevica neanche
    nel Rajasthan.

  120. (Risate)

  121. Quella voce, che mi ha accompagnata
    in tutte le mie situazioni difficili

  122. durante le mie nuotate,
  123. non si sarebbe mai rivelata
  124. se non avessi passato
    così tanto tempo da sola,
  125. se non avessi fatto attenzione
    ad ogni singolo pensiero
  126. che ha attraversato la mia mente.
  127. Quando ti trovi da solo in un oceano,
    con i tuoi pensieri,
  128. i pericoli che affronti
    non sono solo esterni,
  129. come balene, squali, meduse
  130. o anche le persone che ti scoraggiano.
  131. Ma i demoni più pericolosi che affronti

  132. sono la paura e la negatività dentro di te
  133. che ti dicono: "Non sei abbastanza bravo.
  134. Non raggiungerai mai l'altra riva.
  135. Non ti sei allenato abbastanza.
  136. Che cosa succederà se fallisci?
    Cosa penserà la gente?
  137. Sono sicuro che adesso tutti pensano
    quanto sei lento."
  138. Noi abbiamo tutti
    i nostri demoni interiori, no?
  139. Nella vita di tutti i giorni,
    ci si può nascondere da loro,
  140. dietro al lavoro
    o dietro molte altre distrazioni.
  141. Ma come ho detto,
  142. nel mezzo dell'oceano,
    non ci si può nascondere da nessuna parte.
  143. Io devo affrontare
    i miei demoni interiori,
  144. proprio come devo assaggiare
    il sale nel mare,
  145. sentire l'irritazione della mia pelle,
  146. e accettare che le balene
    nuotino accanto a me.
  147. Lo odio e lo amo.
  148. Lo odio perché questo sport
    mostra una parte di me

  149. che io non voglio credere che esista.
  150. La parte di me che è umana e imperfetta.
  151. Come la parte di me
  152. che al mattino non riesce ad alzarsi
    dal letto e andare ad allenarsi.
  153. La parte di me che è così sfinita,
    così stanca,
  154. che vuole solo smettere di nuotare.
  155. Ma anche lo amo,
  156. perché questo sport mi ha dato
    dei momenti a cui posso ripensare
  157. quando mi sento immotivata.
  158. E mi fanno inginocchiare,
  159. perché mi sento così grata.
  160. Molti di voi non possono passare ore
    a nuotare senza fermarsi.

  161. Ma con chi trascorrete
    la maggior parte del vostro tempo?
  162. Potete condividere
    il vostro spazio con molti altri,
  163. ma c'è un costante compagno
    che tutti voi avete:
  164. voi stessi.
  165. Eppure, la maggior parte di noi
    non arriverà mai a sapere chi è veramente.
  166. Io sono una figlia, un indiana,
    una nuotatrice, una studentessa.
  167. Ma io sono molto di più.
  168. Se non state investendo in voi stessi,
  169. non state fissando un percorso
    che vi porti più vicini a voi stessi,
  170. nessun "successo" nella vita può darvi
    una gioia duratura o soddisfazione.
  171. Anche oggi,

  172. quando non riesco a trovare motivazione
    o gioia in ciò che sto facendo,
  173. tutto ciò che chiedo a me stessa è:
  174. "È il meglio che posso fare adesso?"
  175. E il significato del mio "meglio" cambia.
  176. Certi giorni, significa non mollare,
  177. continuare a nuotare nell'acqua gelida
    e stabilire un record mondiale.
  178. Ma molti altri giorni,
  179. significa superare
    i miei pensieri deprimenti,
  180. uscire di casa e riuscire a fare
    le faccende quotidiane.
  181. Ciò che non cambia
    è quella voce interiore.
  182. Quella bussola interiore
  183. che mi guida a essere ogni giorno
    una me migliore.
  184. E credo
  185. che una vita davvero di successo
  186. sia quella che si passa
    cercando di diventare
  187. la versione migliore possibile
    di se stessi
  188. quando si prende quell'ultimo respiro.
  189. Grazie.

  190. (Applausi)

  191. SRK: Penso che l'unico sport
    che non posso fare è il nuoto,

  192. vado a fondo come una pietra.
  193. Quindi, trovarmi vicino
    alla miglior nuotatrice del mondo
  194. mi fa sentire,
  195. scusate il gioco di parole,
  196. in alto mare.
  197. Ma...
  198. BS: (Ride) Nessun gioco di parole,
    ovviamente.

  199. SRK: Ma qual è il tuo prossimo obiettivo
    come nuotatrice?

  200. BS: Ho un grande timore
    della competizione,

  201. quindi quale miglior obiettivo
    che puntare alle Olimpiadi?
  202. Perché il nuoto in acque libere
    è ora uno sport olimpico.
  203. (Applausi)

  204. Anche dirlo ad alta voce mi dà i brividi,

  205. perché è un obiettivo così grande
  206. che non voglio ammettere
    di averlo fissato,
  207. ma è il brivido di farlo, è parte di esso.
  208. La mia idea è che se arriverò o no
    alle Olimpiadi non importa,
  209. ma nella fase di allenamento,
  210. dovrò diventare una nuotatrice migliore
    e una persona migliore.
  211. SRK: Inshallah, arriverai alle Olimpiadi.

  212. E voglio dirti
  213. che tante persone che stanno guardando
    questo show a casa,
  214. e tutte stanno pensando di te
    solo cose positive,
  215. quindi quando andrai alle Olimpiadi,
  216. immaginaci con il nostro
    costume da pinguino
  217. mentre nuotiamo con te e diciamo:
    "Forza, forza Bhakti, dai, dai."
  218. BS: Puoi essere il mio pinguino personale?

  219. SRK: Ora sono il tuo pinguino.

  220. Poteva essere più bello
    se tu avessi detto uno squalo,
  221. ma un pinguino...
  222. BS: Le orche sono il mio animale guida,
    ma tu puoi essere la mia orca.

  223. (Applausi)

  224. SRK: Signore e signori, Bhakti.

  225. BS: Grazie.

  226. (Applausi)