Italian subtitles

← Qual è il latte migliore per te? - Jonathan J. O'Sullivan e Grace E. Cunningham

Get Embed Code
29 Languages

Showing Revision 15 created 11/20/2020 by Sara Frasconi.

  1. Quando vai al supermercato
    per comprare il latte,
  2. puoi scegliere tra innumerevoli prodotti.
  3. C'è il latte fresco,
    ma anche le bevande vegetali.
  4. Per trasformare un vegetale
    in qualcosa che somigli al latte,
  5. bisogna o immergerlo nell'acqua,
    sgocciolarlo, risciacquarlo
  6. e macinarlo producendo un impasto spesso,
  7. o farlo essiccare e macinarlo
    per farlo diventare una farina.
  8. L'impasto o la farina vegetale
    viene integrato con vitamine e minerali,
  9. insaporito e diluito con acqua.
  10. Si produce così una marea di prodotti
    che hanno molte qualità del latte animale.

  11. Qual è il latte migliore per te?
  12. Esaminiamo alcuni
    dei tipi di latte più popolari:
  13. latte fresco, di mandorla,
    di soia o di avena?
  14. Un bicchiere di 250 ml di latte vaccino
    contiene 8 grammi di proteine,

  15. 12 grammi di carboidrati
    e dai 2 agli 8 grammi di grasso,
  16. a seconda che sia scremato,
    parzialmente scremato o intero.
  17. È circa il 15% del fabbisogno di proteine
    giornaliero per un adulto,
  18. quasi il 10% di quello di carboidrati
    e dal 2 al 15% di quello di grassi.
  19. Di solito, il latte vegetale contiene
    meno carboidrati di quello fresco.

  20. Contiene anche meno grassi
    ma più "grassi buoni".
  21. Invece, i nutrienti sani del latte fresco,
    come la vitamina D e il calcio,
  22. non sono presenti in natura
  23. nella maggior parte
    delle bevande vegetali.
  24. Analizziamo più da vicino
    le bevande vegetali.

  25. Sia il latte di mandorla che di avena
    contengono poche proteine
  26. rispetto al latte fresco.
  27. Il latte di mandorla
    è il meno nutriente dei quattro,
  28. mentre quello di avena
    è ricco di beta-glucani, fibre salutari.
  29. Contiene anche molti carboidrati
    rispetto ad altre bevande vegetali,
  30. talvolta nelle stesse quantità
    del latte fresco.
  31. Il latte di soia, invece, contiene
    tante proteine quanto il latte vaccino

  32. ed è anche un'ottima fonte di potassio.
  33. I semi di soia contengono isoflavone,
  34. che si pensava potesse provocare
    squilibri ormonali,
  35. replicando l'attività degli estrogeni.
  36. In realtà, il latte di soia contiene
    piccolissime quantità di isoflavoni,
  37. che hanno un effetto molto più lieve
    sul nostro corpo rispetto agli estrogeni.
  38. A seconda di ogni situazione,

  39. uno di questi tipi di latte
    può essere il netto vincitore:
  40. se sei intollerante al lattosio,
    allora il latte vegetale è in testa,
  41. mentre se sei allergico alla frutta secca,
    il latte di mandorla è escluso.
  42. Per chi non ha accesso
    a una dieta variegata,
  43. il latte fresco può essere
    il più efficace per assumere i nutrienti.
  44. Senza esigenze particolari, però,
    qualsiasi tipo di latte tra questi quattro
  45. è abbastanza nutriente per essere incluso
    in una dieta equilibrata.
  46. Per questo, per molte persone
  47. il latte migliore
    è il meno dannoso per il pianeta.
  48. Quindi, quale di questi usa meno risorse
    ed è il meno inquinante?
  49. Per un bicchiere di latte vaccino
    servono almeno 4 km quadri di terreno,

  50. il che provoca deforestazione
    e distruzione degli habitat.
  51. La maggior parte di quel terreno
    è adibito al pascolo
  52. e il resto viene usato
    per coltivare il mangime.
  53. Molte mucche mangiano soia e avena.
  54. Serve molto meno terreno
    per coltivare soia e avena per il latte
  55. che per usarlo come mangime
    per le mucche da latte,
  56. circa un quarto di km quadro
    per ogni bicchiere.
  57. Lo stesso vale per il latte di mandorla.
  58. Ma è importante anche
    l'ubicazione del terreno:
  59. le coltivazioni di soia sono tra le cause
    principali della deforestazione,
  60. cosa che non vale per quelle
    di avena e di mandorle.
  61. Ogni fase della produzione di latte
    prevede l'uso di acqua,

  62. ma è la fase di coltivazione
    e allevamento a fare la differenza.
  63. La maggior quantità d'acqua
    si usa per il latte vaccino:
  64. circa 120 litri a bicchiere,
  65. principalmente per abbeverare le mucche
    e coltivare il mangime.
  66. Il secondo posto spetta alle mandorle,
    con oltre 70 litri d'acqua a bicchiere.
  67. Quell'acqua è usata soprattutto
    per far crescere i mandorli,
  68. che devono essere annaffiati per anni
    prima che producano mandorle.
  69. I mandorli muoiono
    se non vengono annaffiati regolarmente,
  70. mentre molte altre coltivazioni
    lasciate incolte restano produttive.
  71. Nel complesso, serve meno acqua
    per coltivare la soia e l'avena,
  72. solo tra i 5 e i 10 litri d'acqua
    per ogni bicchiere di latte.
  73. La produzione di latte provoca
    emissioni di gas serra,

  74. tra gli 0,1 e 0,2 kg a bicchiere
    per il latte vegetale.
  75. Ma anche le mucche per il latte vaccino
    producono emissioni:
  76. infatti, con rutti e peti,
    liberano gas metano in grandi quantità.
  77. In totale, ogni bicchiere di latte vaccino
  78. produce mezzo kg di emissioni
    di gas a effetto serra.
  79. Quindi, anche se
    per i tuoi bisogni alimentari

  80. un latte qualsiasi può andar bene,
  81. per la salute del nostro pianeta
  82. ci sono ottime ragioni
    per scegliere il latte vegetale,
  83. soprattutto d'avena o di soia.