YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Conversando con Ellery Biddle di Global Voices

Conversando con Ellery Biddle di Global Voices, al GV summit 2012. Pride Inn Raphta Road, Nairobi, Kenya, 3 luglio 2012,
1.19 pm

Get Embed Code
4 Languages

Subtitles translated from English Showing Revision 1 created 07/19/2013 by Daniela Versace.

  1. [Intervistatore] Parlaci della tua esperienza in Global Voices, cose ne pensi? Amo far parte
  2. di questa comunità. Mi gratifica molto avere un posto in cui non sono sola
  3. a scrivere delle mie idee, ma posso condividere e conoscere quello che c'è nella blogosfera
  4. e occuparmene, posso parlare con i miei colleghi, anche perchè fino a cinque giorni fa
  5. non conoscevo quasi nessuno. Ma mi sentivo....sempre la benvenuta, mi sono sempre sentita così,
  6. Se leggo di un problema in un Paese, qualcosa che sta accadendo e voglio occuparmene,
  7. posso scrivere ad un autore di quel Paese e chiedergli cosa ne sa, così può aiutarmi
  8. ad imparare di più, oppure posso incontrare dei bloggers che lavorano sullo stesso argomento. Si...mi piace molto.
  9. L'unica cosa che vorrei essere capace di fare è fare di più, ah, ah. [Intervistatore] Oltre a collaborare con Global Voices
  10. hai un lavoro stabile, vero? Parlaci di questo. - Lavoro stabile? Bella questa, ah, ah. - Bene.
  11. Lavoro per il Centro di democrazia e teconologia
  12. è un' ONG negli Stati Uniti che si occupa di promuovere e tutelare i diritti fondamentali
  13. "in rete". Prima di tutto la libertà di espressione, l'accesso all'informazione e la privacy.
  14. E il nostro gruppo, che si occupa di politiche pubbliche ed è composto per lo più da avvocati
  15. tranne me, ha molto a che vedere con la legislazione domestica
  16. l'ICT, internet, ma con il mio gruppo ci occupiamo della parte internazionale, e quello che facciamo, in generale, è
  17. individuare i problemi, le nuove leggi e le politiche in corso di cambiamento, provvedendo in ogni modo a
  18. dare assistenza o supporto. Conosciamo diverse organizzazioni simili con cui lavorare,
  19. in molti altri Paesi, compresi alcuni dell'America latina: Argentina, Cile, Colombia,
  20. con cui lavoriamo moltissimo. La nostra squadra...qualcosa che abbiamo, qualcosa di unico,
  21. è la nostra conoscenza della teconologia e persone che sanno molto bene come funziona la legge in relazione alla tecnologia.
  22. Quindi alle volte, se c'è una nuova legge o una nuova proposta di legge, che risulta essere complicata
  23. ma che noi conosciamo perchè l'abbiamo sperimentata negli Stati Uniti. Diciamo: "Bene,
  24. abbiamo già vissuto tutto ciò" così scriviamo delle analisi che possono essere d'aiuto o...., possiamo chiamare direttamente per fare una chiacchierata
  25. riguardo al problema. O, in alcuni casi, questo ha avuto un certo valore, per esempio in Tailandia, dove c'è stato un progetto di legge
  26. e l'organizzazione con cui lavoriamo lì, ci ha fatto notare che sarebbe stato molto positivo avere un'opinione dalla
  27. esperienza del nostro Paese. Bene, ok! La verità è che ogni Paese è differente, ma la gente che
  28. lavora al problema sa sempre cosa potrà funzionare e cosa no.
  29. Così, questo è il mio lavoro. Cerco di occuparmi di queste questioni (incomprensibile) e di fare da ponte
  30. tra due spazi. [Intervistatore] Oltre a quanto ci hai detto, hai altri interessi,
  31. altre cose che attirano la tua attenzione - Come?- [Intervistatore] Ci sono altri argomenti che ti interessano?
  32. - Si....ma intendi qualcosa di preciso. [Intervistatore] No, no, mi hai detto che avresti voluto
  33. parlare di alcune altre cose oltre Global e il tuo lavoro. - NO, no ..ah, ah. Sono molto felice di fare
  34. parte di questa comunità e di essere in grado di combinare il mio lavoro quotidiano con queste esperienze che sto
  35. vivendo. E penso che la cosa più importante è che, sempre di più, le persone che usano
  36. i media, sanno che ci sono politiche che incidono sulla loro possibilità di usarli in sicurezza
  37. e sulla possbilità di esprimersi liberamente.
    [Intervistatore] Che ne pensi delle giurie oggi?
    Bene, ti chiederò
  38. la stessa cosa perchè...Io ero in due, ah, ah, e penso...che abbiamo fatto bene, spero.
  39. [Intervistatore] Bene, grazie. - Grazie.