Italian subtitles

← Cosa ci può insegnare la Luna più misteriosa di Saturno sull'origine della vita

Get Embed Code
42 Languages

Showing Revision 26 created 10/20/2020 by Elena Montrasio.

  1. Immaginatevi un mondo con una varietà
    di formazioni geografiche.
  2. Che possiede una densa atmosfera,
  3. con venti che si diffondono
    rapidamente sulla superficie,
  4. e dove piove.
  5. Che ha montagne e pianure,
  6. fiumi, laghi e mari,
  7. dune di sabbia e crateri da impatto.
  8. Sembra la Terra, vero?

  9. Questo è Titano.
  10. Nell'agosto del 1981,

  11. la Voyager 2 ha scattato questa foto
    della luna più grande di Saturno.
  12. Le missioni Voyager sono arrivate
    più lontano di tutte le precedenti,
  13. rendendo il sistema solare e non solo
  14. parte della geografia conosciuta.
  15. Ma questa immagine, questa luna sfuocata,
  16. era un forte monito
    di quanto mistero ancora rimanesse.
  17. Abbiamo raccolto quantità incredibili
    di dati con i passaggi delle Voyager
  18. e tuttavia non sapevamo ancora
    cosa ci fosse sotto il velo di atmosfera.
  19. C'era una superficie ghiacciata
    con formazioni rocciose,
  20. come quelle delle altre lune
    osservate per Saturno e Giove?
  21. O forse solo un immenso oceano
    di metano liquido?
  22. Avvolta da quella coltre oscurante,

  23. la superficie di Titano
    era un incredibile mistero irrisolto
  24. che la missione Cassini-Huygens,
    composta da un orbiter
  25. e da un modulo di atterraggio,
  26. lanciata nel 1997,
    avrebbe dovuto risolvere.
  27. Dopo il suo arrivo nel 2004,
  28. le prime immagini inviate
    dalla Cassini della superficie di Titano
  29. ne avevano solo aumentato il fascino.
  30. Ci vollero mesi per capire
    quello che stavamo vedendo
  31. della superficie,
  32. per capire, ad esempio,
  33. che quelle strisce scure,
  34. all'inizio tanto irriconoscibili
    da somigliare ai graffi di un gatto,
  35. erano in realtà dune di sabbia organica.
  36. Durante i 13 anni che Cassini
    ha passato a studiare Saturno,

  37. i suoi anelli e le sue lune,
  38. abbiamo avuto il privilegio
  39. di passare dal non sapere quasi nulla
    sulla superficie di Titano
  40. al capirne la geologia,
  41. il ruolo della sua atmosfera
    nel modellarne la superficie,
  42. e alcune idee di cosa possa trovarsi
    sotto quella superficie.
  43. Titano è uno dei molti mondi oceanici,

  44. una delle lune
    nel gelido sistema solare esterno,
  45. oltre le orbite di Marte
    e della fascia degli asteroidi,
  46. con oceani d'acqua immensi
    nascosti sotto la superficie.
  47. L'oceano sotterraneo di Titano
    potrebbe avere una quantità di acqua dolce
  48. pari a dieci volte la somma
    di tutti i fiumi, laghi e mari
  49. della nostra Terra.
  50. Inoltre, Titano ha laghi e mari esotici,
  51. di metano ed etano liquido
    che si trovano in superficie.
  52. I mondi oceanici
    sono tra i luoghi più affascinanti
  53. del sistema solare,
  54. e abbiamo appena iniziato a esplorarli.
  55. Questo è il Dragonfly.

  56. Al Laboratorio Johns Hopkins
    di fisica applicata,
  57. stiamo preparando una missione
    per il programma New Frontiers della NASA.
  58. Programmato per essere lanciato nel 2026
    e raggiungere Titano nel 2034,
  59. Dragonfly è un veicolo spaziale
  60. di tipo drone,
  61. simile per dimensioni ai rover di Marte,
    grande circa quanto una piccola macchina.
  62. La sua densa atmosfera,
    unita alla sua bassa gravità,
  63. rende Titano il luogo ideale dove volare,
  64. ed è esattamente quello
    per cui è stato progettato Dragonfly.
  65. Tecnicamente è un ottocottero.

  66. Dragonfly è un laboratorio mobile
    che può volare di punto in punto
  67. e portarsi dietro
    tutti i suoi strumenti scientifici.
  68. Dragonfly studierà Titano
    in maniera originale,
  69. analizzandone i dettagli
    del clima e della geologia,
  70. e raccogliendo
    campioni di superficie
  71. per capirne la composizione.
  72. Dragonfly passerà tre anni
    a esplorare la superficie di Titano,
  73. analizzandone la chimica in dettaglio,
  74. osservandone l'atmosfera
    e la sua interazione con la superficie,
  75. e anche rilevandone i terremoti,
  76. o più tecnicamente i titanomoti,
    sulla crosta di Titano.
  77. Il team di Dragonfly,

  78. centinaia di persone, tra il Nord America
    e il resto del mondo,
  79. sta duramente lavorando
    alla progettazione di questa missione,
  80. sviluppando il veicolo ad ala rotante,
    il sistema autonomo di navigazione
  81. e la relativa strumentazione,
  82. e tutto dovrà funzionare simultaneamente
    per fare rilevazioni scientifiche
  83. sulla superficie di Titano.
  84. Dragonfly è il passo successivo
    per la nostra esplorazione

  85. di questo affascinante
  86. laboratorio naturale.
  87. Con il suo volo radente,
    Voyager ci ha fornito indicazioni.
  88. Orbitando attorno a Saturno
    per oltre una decina di anni
  89. e scendendo
    attraverso l'atmosfera di Titano,
  90. Cassini e Huygens hanno sollevato
    ulteriormente il velo di questa luna.
  91. Dragonfly vivrà nell'ambiente di Titano,
  92. di cui, fino ad ora,
    abbiamo solo quest'immagine ravvicinata
  93. della sonda Huygens del gennaio 2005.
  94. Per vari aspetti, Titano è l'analogo

  95. più simile alla Terra primordiale,
  96. la Terra prima dello sviluppo della vita.
  97. Dai rilievi della missione
    Cassini-Huygens,
  98. sappiamo che gli ingredienti per la vita,
  99. o per lo meno quella che conosciamo,
  100. sono esistiti su Titano,
  101. e Dragonfly sarà completamente immerso
    in quell'ambiente alieno,
  102. in cerca di composti simili
    a quelli che potrebbero aver concorso
  103. allo sviluppo della vita qui sulla Terra
  104. e fornendoci informazioni
  105. sulla possibile abitabilità
    di altri mondi.
  106. L'abitabilità è un concetto affascinante.

  107. Cosa serve per rendere
    un ambiente adatto a ospitare la vita,
  108. sia quella che abbiamo sulla Terra,
  109. o magari quella vita esotica
    che potrebbe essersi sviluppata
  110. in condizioni molto diverse?
  111. La possibilità di una vita
    su altri pianeti

  112. ha ispirato l'immaginazione
    e l'esplorazione
  113. degli uomini attraverso la storia.
  114. Su più ampia scala,
  115. è il motivo per cui mondi oceanici
    del sistema solare esterno
  116. sono diventati
    importanti soggetti di studio.
  117. Quello che guida
    l'esplorazione umana è l' "e se..".
  118. Non sappiamo come la chimica

  119. si sia trasformata
    in biologia qui sulla Terra,
  120. ma processi chimici molto simili
    potrebbero essere avvenuti su Titano,
  121. dove molecole organiche
    hanno avuto la possibilità
  122. di mescolarsi all'acqua liquida
    della superficie.
  123. La sintesi organica
    è andata avanti in queste condizioni?
  124. E se sì, di quanto?
  125. Non lo sappiamo.... ancora.
  126. Quello che apprenderemo da Dragonfly,
    questo sforzo principalmente umano,

  127. è intrigante.
  128. È una ricerca di elementi fondamentali,
    passaggi della chimica
  129. come quelli che hanno portato
    alla nascita della vita sulla Terra.
  130. Non sappiamo esattamente
    cosa troveremo arrivando su Titano,
  131. ma ci andiamo proprio per quello.
  132. Nel 1994, Carl Sagan ha scritto:

  133. "Su Titano, le molecole che sono piovute
  134. come manna dal cielo
    negli ultimi quattro miliardi di anni
  135. potrebbero ancora essere lì,
  136. per lo più immutate, congelate,
    in attesa dei chimici della Terra".
  137. Noi siamo quei chimici.
  138. Dragonfly è una ricerca
    per una comprensione più ampia,
  139. non solo di Titano
    e dei misteri del sistema solare,
  140. ma delle nostre stesse origini.
  141. Grazie.