YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Rafeef Ziadah - "Noi insegniamo la vita, signore", Londra, 12.11.11

Get Embed Code
6 Languages

Subtitles translated from English, British Showing Revision 11 created 03/05/2013 by Isabella Martini.

  1. Inizierò con questa poesia, che ho scritto
    mentre le bombe cadevano su Gaza.
  2. Ero la portavoce per la coalizione e
    ero molto impegnata nell'organizzazione
  3. ci eravamo alzati intorno alle sei del mattino
  4. a perfezionare ogni servizio e alla fine,
  5. i palestinesi lo sanno,
    la maggior parte dei palestinesi si stanca
  6. e inizia a pronunciare le B al posto delle P e
    così alla fine della giornata diventiamo Balestinesi.
  7. Perciò mi sono esercitata sulle P per tutta la notte.
  8. E il mattino seguente uno dei giornalisti mi ha chiesto:
  9. "Non pensa che andrebbe tutto bene se solo
    smetteste di insegnare l’odio ai vostri bambini?"
  10. Non ho insultato quella persona,
  11. sono stata molto educata, ma ho scritto questa poesia
  12. in risposta a domande come questa
    che vengono sempre poste a noi palestinesi .
  13. Oggi, il mio corpo era un massacro in TV.
  14. Oggi, il mio corpo era un massacro in TV che
    doveva rientrare nei limiti del servizio e delle parole.
  15. Oggi, il mio corpo era un massacro in TV
    che doveva rientrare nei limiti del servizio
  16. e delle parole piene quanto basta di statistiche
    per controbattere con risposte misurate.
  17. E ho perfezionato il mio inglese e
    ho imparato le mie risoluzioni ONU.
  18. Eppure, lui mi ha chiesto: "Signorina Ziadah
    non pensa che tutto si risolverebbe
  19. se solo smetteste di insegnare
    così tanto odio ai vostri bambini? "
  20. Pausa!
  21. Cerco dentro di me la forza di essere paziente
  22. Ma la pazienza non è sulla punta della mia lingua
    mentre le bombe cadono su Gaza.
  23. La pazienza mi ha appena abbandonata.
  24. Pausa!
  25. Sorridi!
  26. Noi insegniamo la vita, signore!
  27. Rafeef, ricordati di sorridere...
  28. Pausa!
  29. Noi insegniamo la vita, signore!
  30. Noi palestinesi insegniamo la vita
    dopo che loro hanno occupato l'ultimo cielo.
  31. Noi insegniamo la vita dopo che loro hanno costruito
    i loro insediamenti e i muri dell'apartheid,
  32. dopo gli ultimi cieli.
  33. Noi insegniamo la vita, signore!
  34. Ma oggi
  35. oggi, il mio corpo era un massacro in TV che
    doveva rientrare nei limiti del servizio e delle parole.
  36. E "ci dia solo una storia, una storia umana.
  37. Vede, questa non è politica.
  38. Vogliamo solo raccontare alla gente di Lei e del Suo popolo,
  39. ci dia una storia umana.
  40. Non nomini le parole "apartheid" e "occupazione."
  41. Questa non è politica!
  42. Lei deve aiutarmi come giornalista
    a aiutarla a raccontare la Sua storia
  43. che non è una storia politica."
  44. Oggi, il mio corpo era un massacro in TV.
  45. "Che ne dice di darci la storia di
    una donna di Gaza che ha bisogno di farmaci?
  46. Che mi dice di Lei?
  47. Ha abbastanza ossa rotte da coprire il sole?
  48. Mi parli dei vostri morti
  49. e mi dia l'elenco dei loro nomi,
    al massimo in 1200 parole."
  50. Oggi,
  51. il mio corpo era un massacro in TV che
    doveva rientrare nei limiti del servizio e delle parole
  52. e commuovere quelli che sono insensibili
    al sangue del terrorismo.
  53. Ma loro erano dispiaciuti.
  54. Erano dispiaciuti per le bestie di Gaza.
  55. Così fornisco risoluzioni ONU e statistiche
  56. e condanniamo
  57. e deploriamo
  58. e rifiutiamo!
  59. E queste non sono due parti uguali: occupanti e occupati.
  60. E cento morti,
  61. duecento morti,
  62. e mille morti.
  63. E in mezzo ai crimini di guerra e ai massacri,
  64. Dò libero sfogo alle parole e a un sorriso "non esotico",
  65. a un sorriso "non terrorista".
  66. E riconto, riconto cento morti, duecento morti, mille morti!
  67. C'è qualcuno là fuori?
  68. Qualcuno ascolterà mai?
  69. Vorrei poter piangere sui loro corpi.
  70. Vorrei solo poter correre a piedi nudi in ogni campo profughi,
  71. e abbracciare ogni bambino,
  72. coprire loro le orecchie
  73. così che non sentano il suono dei bombardamenti
  74. per il resto della loro vita, come accade a me.
  75. Oggi, il mio corpo era un massacro in TV.
  76. E lasciatemi dire,
  77. non c'è niente che le risoluzioni ONU abbiano mai fatto.
  78. E nessun servizio,
    nessun servizio mi viene in mente,
  79. non importa quanto il mio inglese migliori!
  80. Nessun servizio...
    nessun servizio...nessun servizio
  81. nessun servizio li riporterà in vita!
  82. Nessun servizio sistemerà le cose!
  83. Noi insegniamo la vita, signore!
  84. Noi insegniamo la vita, signore!
  85. Noi Palestinesi ci svegliamo ogni mattina
    per insegnare la vita al resto del mondo, signore!
  86. Grazie!