YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Oceani sani: Soluzioni all'impatto umano - Accademia delle Scienze della California

Get Embed Code
8 Languages

Showing Revision 1 created 05/24/2017 by deb.c.

  1. ♪ [Musica] ♪

  2. Oceani sani:
    Soluzioni all'impatto umano
  3. Si parla spesso
    di pesca eccessiva nell'oceano,
  4. ma talvolta la pesca è la soluzione
    ai problemi dei mari.
  5. Questo è il ricercatore accademico
    Luiz Rocha
  6. mentre cattura pesci leone
    ai Caraibi.
  7. Lì i pesci leone sono invasivi
    e stanno divorando i pesci locali,
  8. mettendo a rischio diverse specie.
  9. - Specie invasive è un termine
  10. che i ricercatori utilizzano
    per indicare specie
  11. che non si trovano dove dovrebbero,
  12. Sono state trasportate
    da un luogo all'altro dagli uomini,
  13. e introdotti in un habitat
    a cui non appartengono.
  14. I pesci leone sono dei predatori
    e non sono originari dei Caraibi,
  15. quindi le specie caraibiche
    non li riconoscono come predatori.
  16. Parecchie specie nei Caraibi sono in pericolo
  17. e molte di quelle delle quali
    i pesci leone si nutrono
  18. hanno un ruolo cruciale
    nell'ecositema.
  19. Quello che possiamo fare è controllarli,
    tenere basso il loro numero
  20. e concedere ai pesci originari dei Caraibi
    la possibilità di sopravvivere.
  21. La fauna ittica caraibica
    si abituerà ad essi
  22. e li riconoscerà come predatori.
    In molte zone vengono catturati
  23. per cercare di contenere il loro numero
    per qualche tempo
  24. e ciò sta avendo un impatto
    perchè la gente va a pesca sempre di più
  25. cercando di arpionarli
    per poi venderli
  26. dove verranno distribuiti
    in tutto il paese
  27. e venduti in grandi quantità.
  28. Vorrei del sushi di pesce leone, grazie.
  29. Passami i taco di pesce leone,
    per favore.
  30. I pesci leone non sono l'unica
    specie invasiva che crea problemi.
  31. Alcune specie di pesci, molluschi
    piante e altro
  32. stanno scombussolando
    gli ecosistemi marini del pianeta.
  33. Molti di questi organismi
    arrivano in nuove aree via nave.
  34. Non in una confortevole cabina,
    ma nelle acque di zavorra
  35. incamerate negli scafi
    per mantenere stabilità.
  36. I natanti imbarcano quest'acqua
    prendendo a bordo forme di vita
  37. e scaricandole in altri porti,
    insieme al liquido.
  38. Infatti,
    molti enti governativi
  39. hanno adottato severe normative
    sullo scambio di acque di zavorra.
  40. Alcune prescrizioni impongono
    alle navi di scambiare acqua
  41. in aperto oceano,
  42. dove gli organismi avrebbero difficoltà
    a diffondersi.
  43. In certe zone le acque di zavorra
    sono trattate
  44. affinchè specie invasive
    non si imbarchino.
  45. Altre regioni tengono monitorate
    le vie fluviali
  46. per impedire ad eventuali
    specie non-indigene
  47. di prendere il sopravvento
    nell'ecosistema.
  48. Un'altra soluzione
    contro le specie invasive
  49. e altre minacce sono
    le Riserve Marine Protette.
  50. Le Riserve Marine Protette,
    anche chiamate RMP,
  51. possono proteggere porzioni di oceano
    da pesci, uccelli, altri animali
  52. e anche esseri umani.
  53. Alcune vengono istituite e gestite
    da Stati.
  54. Altre, da Regioni.
  55. E alcune sono tutelate
    anche da comunità locali.
  56. Come questa RMP nelle Filippine,
  57. dove la gente del luogo
    protegge la costa
  58. dalla pesca eccessiva
    e con la dinamite.
  59. Posso andare in una RMP e nuotare?
    O è solo per i pesci?
  60. Dipende dalla zona.
  61. In alcuni luoghi
    è del tutto proibito nuotare o pescare.
  62. In altri, la pesca è possibile
    e anche il turismo ecologico.
  63. - Le Riserve Marine Protette
    del pianeta sono molto varie.
  64. Alcune sono chiuse alla pesca,
    altre
  65. sono Riserve Marine Protette controllate,
    dove la pesca è possibile,
  66. ma è, appunto, controllata
  67. affinchè ci sia la più alta
    sostenibilità possibile.
  68. Così può rimanere un ecosistema
    sano e funzionante.
  69. Negli Stati Uniti,
    il 41 % delle acque è sottoposto
  70. ad una protezione
    di qualche tipo.
  71. Il problema delle
    Riserve Marine Protette
  72. è che non ce ne sono abbastanza.
  73. Esse proteggono solo circa il 4%
    degli oceani del pianeta.
  74. E i ricercatori sostengono che
    per proteggere
  75. la vita marina
    serve molto di più.
  76. Guardatemi!
    Sto salvando l'oceano in questo momento.
  77. Di certo stai facendo felici
    i tuoi vicini di casa
  78. raccogliendo quella (ride)
  79. ma non credo che tu
    stia contribuendo a salvare l'oceano.
  80. In realtà, lei ha ragione.
  81. Una dei rischi per l'oceano
    è l'inquinamento da nutrienti causato da
  82. fertilizzanti, trattamenti fognari
    e rifiuti di animali domestici.
  83. Ma 'nutrienti' sembra una cosa buona.
  84. Lo è, fino a un certo punto.
  85. Un eccessivo rilascio di nitrogeno
    e fosforo nell'oceano
  86. può causare la formazione di
    'zone morte'.
  87. Quando l'acqua trasporta questi nutrienti
    da terreni agricoli o città
  88. attraverso vie fluviali che sfociano
    nell'oceano
  89. il nitrogeno e il fosforo possono
    far sviluppare alghe.
  90. Molti piccoli animali marini
    mangiano queste alghe,
  91. ma quando diventano troppe
    gli animali non riescono a stare al passo.
  92. Quando le alghe muoiono
    e scendono sul fondale, si decompongono
  93. e ciò consuma la maggior parte
    se non tutto l'ossigeno nell'acqua
  94. generando zone morte.
  95. Con 11.200 km2 di estensione
    - circa la grandezza del New Jersey -
  96. una delle più vaste
    zone morte si trova
  97. dove il fiume Mississippi
    sfocia nel Golfo del Messico.
  98. L'abuso di fertilizzanti nei campi
    lungo tutto il fiume Mississippi
  99. ha causato
    questa zona morta.
  100. Un uso più efficiente di fertilizzanti
  101. contribuirebbe in larga misura
    a risolvere il problema.
  102. É incredibile che l'uso di qualcosa, qui,
    comprometta gli oceani, là.
  103. Ecco perchè, a prescindere
    da dove viviamo,
  104. dovremmo fare attenzione che queste cose
    non finiscano nell'oceano.
  105. Tutti possiamo fare la nostra parte.
    Piccoli gesti hanno un grande impatto.