Return to Video

Una riforma della giustizia penale a livello comunitario

  • 0:01 - 0:03
    Questa è la mia maglietta
    di protesta preferita.
  • 0:04 - 0:06
    C'è scritto:
    "Proteggi la tua gente."
  • 0:06 - 0:09
    L'abbiamo fatta nello scantinato
    del nostro centro sociale.
  • 0:09 - 0:12
    L'ho indossata ai raduni,
  • 0:12 - 0:15
    alle proteste e alle manifestazioni,
  • 0:15 - 0:17
    alle veglie e fiaccolate,
  • 0:17 - 0:20
    con famiglie che hanno perso dei cari
    per le violenze della polizia.
  • 0:20 - 0:24
    Ho visto come questa etica
    di comunità organizzata
  • 0:24 - 0:27
    sia stata in grado di cambiare
    le pratiche di arresto,
  • 0:27 - 0:30
    di rendere responsabili
    i singoli agenti
  • 0:30 - 0:34
    e di consentire alle famiglie
    di sentirsi forti e supportate
  • 0:34 - 0:36
    nei momenti più bui delle loro vite.
  • 0:37 - 0:40
    Ma se una famiglia
    venisse nel nostro centro
  • 0:40 - 0:44
    e dicesse: "Un mio caro è stato arrestato,
    cosa possiamo fare?"
  • 0:44 - 0:46
    noi non sapremmo come trasferire
  • 0:46 - 0:50
    la forza della comunità
    presente per le strade,
  • 0:50 - 0:51
    nelle aule dei tribunali.
  • 0:52 - 0:53
    Dal momento che non siamo avvocati,
  • 0:53 - 0:56
    non è il nostro ambito di azione.
  • 0:57 - 1:00
    Quindi, nonostante i nostri principi
    di azione collettiva,
  • 1:00 - 1:03
    abbiamo lasciato che le persone
    che ci stavano a cuore
  • 1:03 - 1:05
    andassero in tribunale da sole.
  • 1:06 - 1:10
    Nove volte su dieci,
    ed è così a livello nazionale,
  • 1:10 - 1:12
    non potevano permettersi un avvocato
  • 1:12 - 1:16
    quindi ricevevano un avvocato d'ufficio
    che svolgeva un compito eroico,
  • 1:16 - 1:19
    ma spesso con poche risorse
  • 1:19 - 1:22
    e sommerso da molti altri casi.
  • 1:22 - 1:26
    Affrontavano pubblici ministeri
    desiderosi di alzare i tassi di condanne,
  • 1:26 - 1:28
    sentenze minime obbligatorie
  • 1:28 - 1:32
    e pregiudizi razziali radicati
    ad ogni livello del processo.
  • 1:34 - 1:36
    E così, di fronte a questi ostacoli,
  • 1:36 - 1:39
    deprivati della forza
    e del sostegno della comunità,
  • 1:39 - 1:42
    incerti su come affrontare il processo,
  • 1:42 - 1:44
    più del 90 percento delle persone
  • 1:44 - 1:46
    che affrontano una condanna
    in questo paese
  • 1:46 - 1:47
    accettano un patteggiamento.
  • 1:48 - 1:52
    Ciò significa che non vivranno mai
    quel leggendario giorno in tribunale
  • 1:52 - 1:55
    di cui si parla sempre in TV e nei film.
  • 1:56 - 2:02
    E questa è la storia non raccontata
    delle incarcerazioni di massa negli USA,
  • 2:02 - 2:05
    di come siamo diventati
    il più grande carcere del mondo.
  • 2:06 - 2:09
    Al momento in questo paese,
    ci sono più di due milioni di detenuti
  • 2:10 - 2:11
    E le previsioni dicono
  • 2:11 - 2:15
    almeno un uomo nero su tre
    vedrà l'interno di una cella
  • 2:15 - 2:19
    ad un certo punto della sua vita
    se continuiamo di questo passo.
  • 2:21 - 2:22
    Ma noi abbiamo una soluzione.
  • 2:23 - 2:26
    Abbiamo deciso di sovvertire l'idea
  • 2:26 - 2:29
    che solo gli avvocati hanno
    un impatto nei tribunali
  • 2:30 - 2:32
    e di penetrare il sistema giudiziario
  • 2:32 - 2:37
    con la forza, l'intelligenza e l'ingegno
    delle comunità organizzate.
  • 2:39 - 2:42
    Abbiamo chiamato questo approccio
    "difesa partecipativa."
  • 2:42 - 2:45
    È un sistema per famiglie e comunità
  • 2:45 - 2:48
    di coloro che sono sotto accusa
  • 2:48 - 2:50
    per far sì che possano influire
    sugli esiti dei casi
  • 2:50 - 2:54
    e trasformare gli equilibri di potere
    presenti nei tribunali.
  • 2:55 - 2:56
    Il sistema funziona così:
  • 2:56 - 2:59
    le famiglie i cui cari
    stanno affrontando accuse
  • 2:59 - 3:01
    verranno agli incontri settimanali,
  • 3:01 - 3:03
    per metà un gruppo di supporto,
  • 3:03 - 3:05
    per metà pianificazione di una strategia.
  • 3:06 - 3:08
    In questo modo creeranno una comunità
  • 3:08 - 3:12
    in quella che sarebbe altrimenti
    un'esperienza isolante e solitaria.
  • 3:13 - 3:15
    Ci si siede in cerchio,
  • 3:15 - 3:18
    si scrivono su una lavagna
    i nomi dei propri cari
  • 3:18 - 3:20
    che sono lì per supportare.
  • 3:20 - 3:21
    Insieme,
  • 3:21 - 3:25
    il gruppo cercherà dei modi
    per influire in modo tangibile
  • 3:25 - 3:27
    sugli esiti del caso in esame.
  • 3:28 - 3:31
    Rivedranno le relazioni della polizia
    per trovare incongruenze;
  • 3:32 - 3:34
    troveranno ambiti
    che richiedono più ricerche
  • 3:34 - 3:36
    da parte degli avvocati;
  • 3:36 - 3:38
    e andranno in tribunale insieme
  • 3:38 - 3:40
    per il supporto emotivo
  • 3:40 - 3:45
    ma anche perché il giudice sappia
    che la persona che gli è di fronte
  • 3:45 - 3:46
    è parte di una comunità più grande
  • 3:46 - 3:49
    interessata al suo benessere e successo.
  • 3:51 - 3:53
    I risultati sono stati notevoli.
  • 3:54 - 3:56
    Abbiamo visto accuse cadere,
  • 3:57 - 3:59
    sentenze notevolmente ridotte,
  • 3:59 - 4:01
    assoluzioni vincere i processi,
  • 4:03 - 4:06
    e alcune vite sono state salvate.
  • 4:06 - 4:09
    Come nel caso di Ramon Vasquez.
  • 4:09 - 4:15
    Due volte padre,
    un uomo di famiglia, camionista
  • 4:15 - 4:18
    qualcuno che era stato erroneamente
    accusato di omicidio.
  • 4:18 - 4:20
    Era completamente innocente,
  • 4:20 - 4:22
    ma rischiava l'ergastolo.
  • 4:23 - 4:25
    La famiglia di Ramon venne agli incontri
  • 4:25 - 4:28
    poco dopo il suo arresto
    e la sua detenzione,
  • 4:28 - 4:30
    e lavorarono sul sistema.
  • 4:30 - 4:32
    Grazie al loro duro lavoro
  • 4:32 - 4:34
    trovarono enormi contraddizioni nel caso,
  • 4:35 - 4:38
    buchi nelle investigazioni.
  • 4:38 - 4:42
    Riuscirono a confutare
    pericolose supposizioni dei detective.
  • 4:43 - 4:47
    Come quel berretto rosso trovato
    durante il mandato a casa sua
  • 4:47 - 4:50
    che era stato in qualche modo associato
    e legato a gruppi criminali.
  • 4:51 - 4:54
    Attraverso foto e ricordi
  • 4:54 - 4:59
    riuscirono a provare che il berretto
    apparteneva alla squadra del figlio
  • 4:59 - 5:01
    che Ramon allenava nei weekend.
  • 5:02 - 5:04
    Riuscirono a portare prove
  • 5:04 - 5:07
    che dimostravano che Ramon
    era dall'altra parte della città
  • 5:07 - 5:09
    al momento del presunto incidente,
  • 5:10 - 5:11
    grazie ai tabulati telefonici
  • 5:11 - 5:13
    e agli scontrini dei negozi
    dove erano stati.
  • 5:15 - 5:18
    Dopo sette lunghi mesi
    di duro lavoro della famiglia
  • 5:18 - 5:21
    con Ramon che resisteva in prigione
  • 5:21 - 5:24
    riuscirono a far cadere tutte le accuse.
  • 5:25 - 5:27
    E riportarono Ramon a casa
  • 5:27 - 5:30
    alla vita che fin dall'inizio
    avrebbe dovuto vivere.
  • 5:30 - 5:32
    Con ogni caso nuovo
  • 5:32 - 5:36
    le famiglie individuano nuovi modi
    per mostrare le conoscenze della comunità
  • 5:36 - 5:38
    per influire sul sistema giudiziario.
  • 5:40 - 5:42
    Siamo andati a moltissime udienze
  • 5:42 - 5:45
    e, al momento di andarcene,
  • 5:45 - 5:47
    durante il ritorno al parcheggio,
  • 5:47 - 5:50
    dopo che qualcuno di amato
    era stato appena condannato alla prigione,
  • 5:50 - 5:53
    la frase più comune che sentivamo
  • 5:53 - 5:56
    non era tanto "Odio quel giudice",
  • 5:56 - 5:58
    o "Avrei voluto un altro avvocato".
  • 5:59 - 6:01
    Quello che sentivamo era
  • 6:01 - 6:04
    "Se solo l'avessero conosciuto
    come lo conosciamo noi."
  • 6:05 - 6:08
    Per questo motivo
    abbiamo sviluppato metodi e mezzi
  • 6:08 - 6:11
    che aiutino le famiglie a raccontare
    tutta storia dei loro cari
  • 6:11 - 6:14
    in modo che possano essere considerati
    non solo come un caso.
  • 6:14 - 6:18
    Hanno iniziato a fare quello
    che chiamiamo "pacchetto di vita sociale",
  • 6:18 - 6:22
    i familiari raggruppano
    foto, certificati e lettere
  • 6:22 - 6:26
    che mostrano le sfide del passato,
    le avversità, i traguardi,
  • 6:26 - 6:29
    le prospettive future e le opportunità.
  • 6:29 - 6:33
    Queste biografie "in pacchetto"
    hanno funzionato benissimo in tribunale
  • 6:33 - 6:37
    tanto che sono diventate
    veri e propri video biografici.
  • 6:37 - 6:39
    Documentari di dieci minuti
  • 6:39 - 6:42
    dove vengono intervistate
    le persone nelle loro case,
  • 6:42 - 6:44
    nelle loro chiese
    e nei loro posti di lavoro,
  • 6:44 - 6:47
    per spiegare chi era la persona
    nella vita di tutti i giorni.
  • 6:49 - 6:54
    Era un modo per abbattere
    le mura dei tribunali
  • 6:54 - 6:56
    e, attraverso la forza dei video,
  • 6:56 - 7:01
    portare il giudice fuori dall'aula
    e dentro la comunità,
  • 7:01 - 7:05
    in modo da fargli capire
    il contesto della vita della persona
  • 7:05 - 7:08
    di cui stanno decidendo il destino.
  • 7:09 - 7:13
    Uno dei primi progetti biografici
    che si è realizzato
  • 7:13 - 7:14
    è stato quello di Carnell.
  • 7:15 - 7:16
    Era venuto agli incontri
  • 7:16 - 7:19
    dopo il patteggiamento
    per un'accusa di detenzione di droga.
  • 7:19 - 7:20
    Dopo anni di sobrietà
  • 7:20 - 7:23
    era stato arrestato
    per accusa di possesso di droga.
  • 7:23 - 7:26
    Ma stava affrontando una sentenza
    di cinque anni
  • 7:26 - 7:28
    a causa del sistema vigente in California.
  • 7:29 - 7:31
    Prima lo abbiamo conosciuto
    come padre.
  • 7:31 - 7:33
    Aveva portato le figlie agli incontri
  • 7:33 - 7:36
    e giocava con loro nel parco
    dall'altra parte della strada.
  • 7:36 - 7:38
    Diceva: "Guarda, potrei
    dover scontare la pena
  • 7:38 - 7:41
    ma se vado dentro,
    si prenderanno le mie figlie."
  • 7:43 - 7:45
    Così gli abbiamo dato una fotocamera
  • 7:45 - 7:48
    e gli abbiamo detto: "Fotografa
    cosa vuol dire essere un padre."
  • 7:49 - 7:53
    Lui fotografò momenti
    in cui faceva colazione con le figlie
  • 7:53 - 7:54
    le portava a scuola,
  • 7:54 - 7:57
    le portava alle attività
    e faceva con loro i compiti.
  • 7:58 - 8:00
    Ben presto diventò
    un reportage fotografico
  • 8:00 - 8:03
    che lui diede al suo avvocato
    e che fu usato durante l'udienza.
  • 8:04 - 8:08
    Il giudice, che inizialmente
    gli aveva dato la sentenza di cinque anni,
  • 8:08 - 8:11
    vide Carnell sotto un'altra prospettiva.
  • 8:11 - 8:15
    E convertì la pena di cinque anni
  • 8:15 - 8:18
    in un programma di riabilitazione
    di sei mesi
  • 8:18 - 8:21
    in modo che Carnell
    potesse rimanere con le figlie.
  • 8:21 - 8:23
    Le figlie avrebbero avuto il padre
  • 8:23 - 8:26
    e Carnell avrebbe avuto le cure
    di cui aveva bisogno.
  • 8:28 - 8:31
    Abbiamo una specie di cerimonia
  • 8:31 - 8:34
    che usiamo nella difesa partecipativa.
  • 8:34 - 8:37
    Come vi ho detto prima,
    quando le famiglie vengono agli incontri
  • 8:37 - 8:39
    scrivono i nomi dei loro cari
    su una lavagna.
  • 8:39 - 8:42
    Sono i nomi che tutti impariamo
    a conoscere ogni settimana
  • 8:42 - 8:44
    attraverso le storie delle famiglie.
  • 8:44 - 8:47
    Per loro facciamo il tifo,
    preghiamo e speriamo.
  • 8:47 - 8:49
    E quando vinciamo una causa,
  • 8:49 - 8:53
    quando riusciamo a far ridurre
    una sentenza, o cadere un'accusa,
  • 8:53 - 8:55
    o quando otteniamo un'assoluzione,
  • 8:55 - 8:58
    quella persona, quel nome sulla lavagna,
  • 8:58 - 8:59
    viene all'incontro.
  • 9:00 - 9:02
    E quando appare il loro nome
  • 9:02 - 9:04
    gli viene dato un cancellino
  • 9:04 - 9:06
    così che possano andare alla lavagna
  • 9:06 - 9:08
    e cancellare il loro nome.
  • 9:09 - 9:13
    Sembra semplice,
    ma è un'esperienza spirituale.
  • 9:13 - 9:17
    Le persone applaudono e piangono.
  • 9:17 - 9:20
    Per le famiglie
    che stanno cominciando il viaggio
  • 9:20 - 9:22
    e sono sedute in fondo alla stanza,
  • 9:22 - 9:24
    per loro è un modo
    di sapere che c'è una fine,
  • 9:24 - 9:28
    che un giorno potrebbero essere in grado
    di portare a casa il loro caro
  • 9:28 - 9:30
    che un giorno potranno
    cancellare il nome.
  • 9:30 - 9:32
    È profondamente motivante.
  • 9:34 - 9:37
    Stiamo formando organizzazioni
    in tutto il paese adesso
  • 9:37 - 9:39
    per la difesa partecipativa.
  • 9:39 - 9:42
    Abbiamo una rete nazionale
    di circa 20 città.
  • 9:42 - 9:45
    C'è una chiesa in Pennsylvania,
  • 9:45 - 9:48
    un'associazione di genitori in Tennessee,
  • 9:48 - 9:50
    un centro giovanile a Los Angeles.
  • 9:51 - 9:54
    L'ultima città che abbiamo appena aggiunto
    a questa rete nazionale
  • 9:54 - 9:56
    per far crescere e rafforzare
    questa pratica
  • 9:56 - 9:57
    è Filadelfia.
  • 9:58 - 10:02
    Hanno partecipato al primo incontro
    di difesa partecipativa settimanale
  • 10:02 - 10:03
    la scorsa settimana.
  • 10:05 - 10:08
    La persona che abbiamo portato
    dalla California a Filadelfia
  • 10:09 - 10:13
    per condividere la sua esperienza
    e mostrare ciò che è possibile fare
  • 10:13 - 10:14
    è stato Ramon Vasquez,
  • 10:16 - 10:19
    che è passato dall'essere rinchiuso
    in una prigione in California
  • 10:19 - 10:22
    a insegnare a una comunità
    cosa si può ottenere
  • 10:22 - 10:26
    grazie alla perseveranza comunitaria
    in tutto il paese.
  • 10:27 - 10:32
    Agli incontri usiamo ancora
    un modo di dire che abbiamo inventato.
  • 10:33 - 10:34
    Diciamo pena risparmiata.
  • 10:34 - 10:37
    È un modo di dire che usiamo
    durante gli incontri.
  • 10:37 - 10:40
    Diciamo alla famiglia
    che va all'incontro per la prima volta
  • 10:40 - 10:42
    che se non si fa nulla,
  • 10:43 - 10:46
    il sistema è progettato per condannarlo
    alla pena già scontata.
  • 10:47 - 10:51
    È il linguaggio che il sistema usa
    per quantificare il tempo di incarcerazione
  • 10:52 - 10:56
    Ma se ci si attiva, se si partecipa,
  • 10:56 - 10:59
    si può trasformare la pena scontata
    in pena risparmiata.
  • 11:00 - 11:04
    Loro sono a casa con te
    a vivere la vita che dovreste vivere
  • 11:04 - 11:08
    Ad esempio, Carnell rappresenta
    cinque anni di pena risparmiata.
  • 11:09 - 11:12
    Se contiamo tutte le pene risparmiate
  • 11:12 - 11:15
    nelle difese di tutti i centri,
  • 11:15 - 11:18
    grazie al lavoro durante gli incontri
    e nei tribunali,
  • 11:18 - 11:20
    creando le biografie
    con video e pacchetti,
  • 11:22 - 11:27
    abbiamo risparmiato
    4218 anni di carcere.
  • 11:29 - 11:31
    Si tratta di vite di genitori e bambini
  • 11:32 - 11:35
    Giovani che vanno all'università
    anziché in prigione.
  • 11:35 - 11:38
    Stiamo bloccando cicli di sofferenze
    da generazione a generazione.
  • 11:39 - 11:43
    Se consideriamo che nel il mio stato,
    la California,
  • 11:45 - 11:49
    costa 60 mila dollari ospitare qualcuno
    nel sistema carcerario californiano
  • 11:51 - 11:55
    significa che queste famiglie
    stanno facendo risparmiare allo stato
  • 11:56 - 11:57
    un sacco di soldi.
  • 11:57 - 12:00
    Non sono un matematico,
    non ho fatto bene i calcoli
  • 12:00 - 12:03
    ma questi sono soldi e risorse
    che potrebbero essere ricollocati
  • 12:03 - 12:05
    nei servizi di salute mentale
  • 12:05 - 12:08
    nei programmi di riabilitazione,
    e nell'educazione.
  • 12:10 - 12:14
    Ora stiamo indossando questa maglietta
    nei tribunali
  • 12:15 - 12:16
    in tutto il paese
  • 12:17 - 12:18
    E le persone la stanno indossando
  • 12:18 - 12:22
    perché vogliono proteggere i loro cari
  • 12:22 - 12:24
    nei tribunali.
  • 12:25 - 12:26
    Ma quello che diciamo loro è
  • 12:26 - 12:29
    che stanno costruendo
    un nuovo terreno di lotta,
  • 12:29 - 12:31
    un nuovo movimento
  • 12:31 - 12:36
    che cambierà per sempre
    l'uso della giustizia in questo paese.
  • 12:37 - 12:38
    Grazie.
  • 12:38 - 12:41
    (Applausi)
Title:
Una riforma della giustizia penale a livello comunitario
Speaker:
Raj Jayadev
Description:

L'organizzatore comunitario Raj jayadev vuole trasformare il sistema di giustizia penale negli USA tramite la "difesa partecipativa", un movimento in crescita che dà alle famiglie e alle comunità il potere di influire sui casi giudiziari dei loro cari. Raj racconta i notevoli risultati del loro lavoro, inclusi i più di 4.000 anni di "pene risparmiate" dall'incarcerazione, e mostra come questo nuovo modello possa cambiare gli equilibri di potere nei tribunali.

more » « less
Video Language:
English
Team:
TED
Project:
TEDTalks
Duration:
12:54
Anna Cristiana Minoli approved Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Anna Cristiana Minoli accepted Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Elena Montrasio rejected Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Alessia Patanè accepted Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Alessia Patanè edited Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Elena Montrasio rejected Italian subtitles for Community-powered criminal justice reform
Show all

Italian subtitles

Revisions