Italian subtitles

← Come essere impavidi di fronte all'autoritarismo

Get Embed Code
44 Languages

Showing Revision 15 created 12/15/2020 by Nicoletta Pedrana.

  1. Il 12 agosto 2020,
  2. due gruppi di ragazze
    uscirono per protestare a Minsk,
  3. la capitale della Bielorussia.
  4. Indossarono vestiti bianchi
  5. e scesero in strada a piedi nudi.
  6. La mattina,
  7. alcune andarono al mercato
    di Komarovsky in centro città.
  8. Più tardi,
  9. l'altro gruppo si riunì con dei fiori
  10. davanti alla fiamma eterna
    sotto l'Obelisco della Vittoria.
  11. Si presero per mano
  12. e iniziarono a cantare
    la ninna nanna bielorussa,
  13. in attesa dell'arrivo
    delle volanti della polizia.
  14. Sapevano che le avrebbero prelevate
    esattamente così com'erano,
  15. a piedi nudi e con in mano dei fiori,
  16. e che le avrebbero portate
    alla centrale di polizia,
  17. le avrebbero picchiate
    e avrebbero cercato di umiliarle,
  18. ma lo fecero comunque.
  19. Quest'anno qualcosa
    è cambiato in Bielorussia,

  20. un Paese di oltre nove milioni di abitanti
  21. che è governato dal 1994
    da un leader autoritario.
  22. Queste giovani donne protestavano
    contro i risultati truccati delle elezioni
  23. che avevano avuto luogo
    giusto qualche giorno prima.
  24. Le loro piccole espressioni di protesta
    sono cresciute rapidamente
  25. fino a diventare pacifiche
    manifestazioni di massa guidate da donne
  26. in tutto il Paese.
  27. Nel giro di pochi giorni,

  28. alcune centinaia di migliaia di persone
    sono scese in strada,
  29. e le proteste continuano da allora
  30. come non si era mai visto
    prima in Bielorussia.
  31. Tutto questo nonostante il Presidente
    si sia autoproclamato rieletto
  32. e nonostante oltre 10.000 persone
    siano state arrestate,
  33. centinaia siano state torturate
  34. e almeno sei uccise.
  35. Molte persone si chiedono

  36. perché i bielorussi stiano facendo sentire
    la propria voce solo ora.
  37. Cosa li spinge a continuare
    a scendere in strada
  38. nonostante la violenza
    senza precedenti della polizia,
  39. nonostante l'anarchia statale?
  40. La risposta che sento più spesso
  41. è che le persone sono diventate impavide,
  42. e lo siamo diventati insieme.
  43. Perché la paura è qualcosa
    che si prova quando si è soli.

  44. Si nutre di isolamento.
  45. Non discrimina:
  46. uomini, donne, bambini, anziani:
  47. tutti noi possiamo avere paura,
  48. ma solo finché siamo soli.
  49. Per essere impavidi bisogna essere in due.
  50. Funziona solo se e quando
    ci siamo gli uni per gli altri,
  51. quando stiamo accanto ai nostri vicini,
  52. ai nostri colleghi e ai nostri amici
    affinché abbiano coraggio.
  53. E loro faranno lo stesso con noi.
  54. Si è parlato molto del mio ruolo
    nelle elezioni presidenziali

  55. di agosto 2020.
  56. Di come mi sia fatta avanti
    per rimpiazzare mio marito, Sergei,
  57. quando è stato arrestato
  58. ed è diventato chiaro che le autorità
    gli avrebbero impedito di candidarsi.
  59. Di come abbia legittimamente
    vinto le elezioni
  60. diventando la leader eletta
    di una Bielorussia democratica,
  61. ma i risultati ufficiali mi abbiano
    attribuito solo il 10% dei voti
  62. e sia stata costretta all'esilio
    insieme ai miei figli.
  63. Di come io combatta ancora
    per le persone che mi hanno votata
  64. e le cui voci il regime vuole rubare.
  65. Di quanto io sia "impavida".
  66. Ma ci sono stati molti momenti
    in cui ho avuto paura

  67. e volevo farmi da parte.
  68. Sono stata minacciata
  69. e mi hanno costretta a credere
    di essere sola in questa battaglia.
  70. Eppure, più città visitavo,
  71. più le persone che partecipavano
    ai raduni aumentavano
  72. e meno avevo paura.
  73. Poi, nei giorni precedenti
    le elezioni, a Minsk,
  74. 60.000 persone sono venute
    a mostrarmi il loro sostegno
  75. e non ho più avuto paura.
  76. Non ho mai voluto fare
    nulla di tutto questo.

  77. Non sono mai stata
    apertamente politicizzata
  78. e non ho mai avuto
    in programma di candidarmi.
  79. Volevo essere una madre e una moglie.
  80. Ma il destino e la volontà del mio popolo
  81. mi hanno elevata a questa posizione.
  82. Lo accetto con un senso
    di dovere e di orgoglio.
  83. Non mi arrenderò.
  84. Combatterò per la mia gente
    perché loro combattono per me.
  85. Il nostro coraggio nasce dall'unità.
  86. La solidarietà è la nostra forza.
  87. Ora capisco anche
    che essere impavidi è un impegno.

  88. È una decisione che si prende
    ogni singolo giorno.
  89. È una responsabilità che ci si assume,
  90. una responsabilità degli uni
    nei confronti degli altri.
  91. In tal senso, non sono diversa
    dai miei concittadini bielorussi.
  92. Il loro sostegno è tangibile.
  93. La loro solidarietà
    cresce in progressione.
  94. Quando si è in due, si è audaci.
  95. Quando si è in centinaia, si è coraggiosi.
  96. Quando si è in migliaia, si è impavidi.
  97. E quando si è in decine di migliaia,
  98. si diventa invincibili.
  99. Grazie.