Italian subtitles

← Com'è la vita sulla Stazione Spaziale Internazionale

Get Embed Code
43 Languages

Showing Revision 12 created 12/15/2019 by Elisabetta Siagri.

  1. Sono un'astronauta.
  2. Ho viaggiato due volte sullo Space Shuttle
  3. e ho vissuto sulla Stazione Spaziale
    Internazionale per quasi sei mesi.
  4. La gente mi fa spesso la stessa domanda,
    che è: "Com'è stare nello spazio?",
  5. come se si trattasse di un segreto.
  6. Lo spazio appartiene a tutti noi,
  7. e vorrei aiutarvi a capire perché
    è un luogo magico, per tutti noi.
  8. Il giorno successivo
    al mio cinquantesimo compleanno

  9. sono salita su una capsula russa,
    in Russia,
  10. e sono stata lanciata nello spazio.
  11. Il lancio è la fase più pericolosa
  12. ed è anche la più eccitante.
  13. Tre, due, uno... Decollo!
  14. Ho sentito ogni piccola parte
    di quella furia controllata dei motori
  15. mentre ci lanciavano lontano dalla Terra.
  16. Andavamo veloci, sempre più veloci,
  17. finché, dopo otto minuti e mezzo,
    quei motori si sono spenti, di proposito,
  18. et voilà!
  19. Siamo in assenza di gravità.
  20. La missione e la magia iniziano.
  21. Io, Dmitry e Paolo
    orbitiamo intorno alla Terra

  22. nella nostra piccola navicella
  23. avvicinandoci con cautela
    alla stazione spaziale.
  24. È una danza complicata
    a circa 28.000 km all'ora
  25. tra la nostra capsula,
    grande quanto una Smart,
  26. e la stazione spaziale,
    grande come un campo da calcio.
  27. Arriviamo quando le due navicelle
    si agganciano con un gentile click.
  28. Apriamo i portelloni,
  29. ci abbracciamo goffi senza gravità
  30. e ora siamo in sei.
  31. Siamo una famiglia spaziale,
    una famiglia istantanea.
  32. Quello che preferivo quando vivevo lassù

  33. era volare.
  34. L'adoravo.
    Mi sentivo come Peter Pan.
  35. Non è solo il fluttuare.
  36. Il solo tocco di un dito
  37. può darti la spinta per attraversare
    tutta la stazione spaziale
  38. e poi ti fermi col solo tocco
    delle dita dei piedi.
  39. Quello che preferivo
    era galleggiare silenziosa
  40. per tutta la stazione spaziale
  41. che mi accompagnava
    con il suo ronzio notturno.
  42. A volte mi chiedevo
    se si accorgesse della mia presenza
  43. in silenzio.
  44. Anche condividere quello stupore
    con l'equipaggio
  45. era una parte che ritenevo
    molto importante.
  46. Una classica giornata nello spazio
    inizia col tragitto perfetto.

  47. Mi sveglio e scivolo giù nel laboratorio
  48. e do il buongiorno
    al panorama più bello che esista.
  49. È un tragitto molto breve,
    solo 30 secondi,
  50. ma non ci stanchiamo mai
    di guardare fuori dalla finestra.
  51. Penso ci ricordi che in realtà
    siamo molto vicini alla Terra.
  52. Siamo stati il secondo equipaggio
    a utilizzare un braccio robotico canadese

  53. per agganciare la navicella di provviste
    delle dimensioni di uno scuolabus
  54. che conteneva circa una dozzina
    di esperimenti diversi
  55. e il solo cioccolato che avremmo visto
    nei quattro mesi successivi.
  56. Cioccolato a parte,
    ognuno di quegli esperimenti
  57. ci aiuta a dare risposte
    a quesiti scientifici
  58. impossibili da avere qui sulla Terra.
  59. È come avere una lente diversa
  60. che ci permette di trovare risposte
    a domande del tipo:
  61. "Come funziona la combustione?",
  62. "Cosa sappiamo
    delle dinamiche dei fluidi?".
  63. E dormire è meraviglioso.

  64. La mia posizione preferita,
    può essere a testa in giù, di lato,
  65. ma quella che preferisco io è:
    rannicchiata e libera di fluttuare.
  66. Il bucato? No, grazie.

  67. Carichiamo la biancheria sporca
    nella navicella di provviste vuota
  68. e la rimandiamo nello spazio.
  69. Il bagno.

  70. Tutti se lo domandano.
  71. È difficile da spiegare,
    quindi ho fatto un video
  72. perché volevo che i bambini capissero
  73. che il principio del vuoto
    risolve il problema
  74. e un leggero soffio d'aria aiuta il tutto
  75. ad andare proprio dove deve andare.
  76. Beh, nella vita normale succede così.
  77. (Risate)

  78. Riciclare? Certamente.

  79. Prendiamo la nostra urina, la conserviamo,
    la filtriamo e la beviamo.
  80. Ed è deliziosa.
  81. (Risate)

  82. Seduti attorno al tavolo,

  83. mangiamo cibo che sembra terribile,
    ma in realtà non è niente male.
  84. Ma la cosa importante
    è radunarsi attorno a quel tavolo,
  85. sia nello spazio che sulla Terra,
  86. perché è ciò che rende unito l'equipaggio.
  87. Per me la musica era un modo
    per mantenere un legame con il mondo.

  88. Ho suonato in un duetto tra Terra e spazio
  89. con Ian Anderson dei Jethro Tull
  90. per il 50° anniversario
    del lancio dell'uomo nello spazio.
  91. Avere contatti con la famiglia
    è stato importantissimo.

  92. Parlavo con la mia famiglia
    quasi tutti i giorni quando ero lassù
  93. e leggevo libri a mio figlio,
    per sentirci più vicini.
  94. Importantissimo.
  95. Quando la stazione spaziale
    si trovava sopra il Massachusetts
  96. la mia famiglia correva fuori
  97. per vedere la stella più luminosa
    che attraversava il cielo.
  98. Quando io guardavo giù,
    non potevo certo vedere casa mia,
  99. ma significava molto sapere che
    le persone che amavo di più al mondo
  100. rivolgevano lo sguardo verso l'alto
    mentre io guardavo in basso.
  101. La stazione spaziale per me è il luogo
    dove missione e magia si incontrano.

  102. La missione, il lavoro
    sono passi fondamentali
  103. per la nostra ricerca
    di andare oltre il nostro pianeta
  104. e passi obbligati per capire
    la sostenibilità sulla Terra.
  105. Amavo farne parte,
  106. e se avessi potuto portare
    la mia famiglia con me
  107. non sarei mai tornata indietro.
  108. La vista dalla stazione mi ha mostrato

  109. che proveniamo tutti dallo stesso luogo.
  110. Ognuno di noi ha un ruolo da coprire.
  111. Perché la Terra è la nostra nave.
  112. Lo spazio è la nostra casa.
  113. E noi siamo l'equipaggio
    della Navicella Terra.
  114. Grazie.

  115. (Applausi)