YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Fare l'impossibile dando un taglio alla paura | Dan Meyer | TEDxMaastricht

Get Embed Code
75 Languages

Showing Revision 33 created 06/17/2016 by Patrizia C Romeo Tomasini.

  1. Grazie.

  2. C'era una volta un Re in India,
    un Maragià
  3. e per il suo compleanno
    fu emesso un decreto
  4. secondo cui tutti i capi tribù dovevano
    portare doni degni del Re
  5. Alcuni portarono sete raffinate,
    Alcuni portarono spade stravaganti,
  6. altri dell'oro.
  7. Alla fine della fila c'era un vecchietto
    pieno di rughe,
  8. arrivato a piedi dal suo villaggio dopo
    un viaggio di molti giorni lungo il mare.
  9. Mentre avanzava, il figlio del re
    gli chiese: "Quale dono porti al Re?"
  10. E il vecchietto molto lentamente
    aprì la sua mano per mostrare
  11. una bellissima conchiglia, con cerchi
    colorati di viola e giallo, rosso e blu
  12. e il figlio del Re disse,
  13. "Quello non è un regalo per il Re!
    Che razza di dono è?"
  14. Il vecchietto alzò lo sguardo
    verso di lui e disse
  15. "Lungo cammino...
    parte del dono."
  16. (Risate)
  17. Tra qualche minuto,
    vi farò un regalo,
  18. un regalo che io credo
    sia un dono da trasmettere.
  19. Ma prima, vi porterò
  20. nel mio lungo cammino.
  21. Come la maggior parte di voi,
  22. ho iniziato la mia vita
    da bambino.
  23. Quanti di voi hanno iniziato
    la vita da bambini?
  24. Nati giovani?
  25. Circa la metà di voi... OK..
  26. (Risate)
  27. E gli altri?
    Eravate già adulti?
  28. Cavolo, voglio conoscere la vostra mamma!
  29. Parlando dell'impossibile!
  30. Quando ero piccolo, ero attratto
    dal fascino delle cose impossibili.
  31. Oggi è un giorno che aspettavo da anni
  32. perché oggi è il giorno in cui proverò
  33. a fare l'impossibile,
    proprio davanti ai vostri occhi,
  34. proprio qui a TEDxMaastricht
  35. Inizierò
  36. rivelandovi il finale:
  37. Vi dimostrerò
  38. che l'impossible non è impossibile.
  39. E concluderò dandovi un dono
    che merita di essere trasmesso:
  40. Vi mostrerò che potete fare l'impossibile
    nella vostra vita.
  41. Nella mia ricerca di cose impossibili
  42. da fare, ho scoperto che esistono
  43. due cose universali,
  44. che tutte le persone
    al mondo condividono.
  45. Tutti hanno paure
  46. e sogni.
  47. Nella mia ricerca dell'impossible,
    ho scoperto che esistono tre cose
  48. che ho fatto nel corso degli anni
  49. che mi hanno quasi portato
    a fare l'impossible:
  50. il Dodgeball,
    che voi chiamate "Trefbal"
  51. Superman
  52. e la Zanzara.
  53. Le mie tre parole chiave.
  54. E ora sapete perché
    faccio l'impossibile nella mia vita
  55. Quindi vi porterò nel mio viaggio,
    il mio lungo cammino
  56. dalle paure ai sogni,
  57. dalle parole alle spade,
  58. dal Dodgeball
  59. a Superman
  60. alla Zanzara.
  61. E spero di dimostrarvi
  62. che anche voi nella vostra vita
  63. potete fare l'impossibile.
  64. 4 Ottobre 2007
  65. Il cuore mi batteva forte,
  66. le ginocchia mi tremavano
  67. mentre salivo sul palco
  68. al teatro Sanders
  69. Università di Harvard, per accettare
  70. il premio Ig Nobel 2007 per la Medicina
  71. per un articolo scientifico
    di cui ero co-autore
  72. intitolato "Ingoiare spade...
  73. ... ed effetti collaterali"
  74. (Risate)
  75. Era stato pubblicato in una piccola
    rivista che non avevo mai letto
  76. il British Medical Journal
  77. e per me quello era un sogno impossible
    che diventava realtà
  78. fu davvero una sorpresa,
    per uno come me,
  79. fu un onore che non dimenticherò mai.
  80. Ma non fu la parte più memorabile
    della mia vita.
  81. Il 4 Ottobre 1967
  82. questo bambino impaurito,
    timido, magro, deboluccio
  83. soffriva di paure estreme.
  84. Mentre si preparava a salire sul palco,
  85. ll suo cuore batteva forte,
  86. le sue ginocchia tremavano.
  87. Aprì la bocca per parlare,
  88. ma le parole non uscivano.
  89. Rimase lì tremolante, in lacrime.
  90. Paralizzato dal panico,
  91. bloccato dalla paura.
  92. Questo ragazzo impaurito, timido
    magro, deboluccio
  93. soffriva di estreme paure.
  94. Temeva il buio,
  95. le altezze,
  96. i ragni e i serpenti...
  97. Voi avete paura dei ragni e dei serpenti?
  98. Si, qualcuno di voi...
  99. Aveva paura dell'acqua e degli squali...
  100. Paura di dottori, infermieri e dentisti,
  101. ed aghi e trapani e oggetti appuntiti
  102. Ma più di tutto,
    aveva paura delle
  103. persone.
  104. Quel ragazzo impaurito,
    timido, magro e deboluccio
  105. ero io.
  106. Avevo paura del fallimento e del rifiuto
  107. bassa autostima, complesso di inferiorità
  108. e qualcosa che all'epoca
    neanche si sapeva esistesse:
  109. disturbo d'ansia sociale.
  110. Siccome avevo paure, i bulli
    mi prendevano in giro e mi picchiavano.
  111. Ridevano di me e mi insultavano,
    non mi facevano mai partecipare
  112. ai loro giochi per pochi eletti.
  113. Ah, c'era un gioco a cui
    mi facevano partecipare...
  114. Dodgeball -
  115. e non ero bravo a schivare la palla.
  116. I bulli mi chiamavano,
  117. e io alzavo lo sguardo,
    e vedevo queste palle rosse
  118. arrivarmi dritto in faccia a
    velocità supersonica
  119. bam, bam, bam!
  120. E ricordo che molti giorni
    tornando a casa da scuola
  121. la mia faccia era rossa e dolorante,
    le mie orecchie rosse, che ronzavano.
  122. Gli occhi mi bruciavano, pieni di lacrime
  123. e le loro parole mi bruciavano
    nelle orecchie.
  124. Chiunque abbia detto che
  125. "Bastoni e pietre
    possono rompermi le ossa
  126. ma le parole non mi faranno mai male",
  127. mentiva.
  128. Le parole tagliano come coltelli.
  129. Le parole trafiggono come spade.
  130. La parole procurano ferite
    così profonde
  131. che non si vedono.
  132. Quindi io avevo paure.
    E le parole erano le mie grandi nemiche
  133. E lo sono ancora.
  134. Ma avevo anche sogni.
  135. Andavo a casa
    e mi nascondevo nei fumetti di Superman
  136. e leggevo i giornalini di Superman
  137. e sognavo di essere un supereroe
    come Superman.
  138. Volevo combattere per la verità e
    la giustizia,
  139. volevo combattere contro
    i cattivi e la kryptonite,
  140. volevo volare in giro per il mondo
    facendo imprese sovrumane e salvando vite.
  141. Ero anche affascinato da cose reali.
  142. Leggevo libri come il Guinness dei primati
    e "Ripley's Believe it or Not".
  143. Qualcuno di voi ha mai letto
    il Guinness dei primati o "Ripley's"?
  144. I adoro quei libri!
  145. Ho visto gente vera fare imprese vere.
  146. E dissi, io voglio fare quello.
  147. Se i bulli non mi permettono
  148. di fare giochi sportivi con loro,
  149. io voglio fare magia vera, imprese vere.
  150. Voglio fare qualcosa di veramente
    straordinario che loro non sanno fare
  151. Voglio trovare il mio scopo
    e vocazione
  152. Voglio sapere che la mia vita ha un senso,
  153. Voglio fare qualcosa di incredibile
    per cambiare il mondo
  154. Voglio dimostrare che
    l'impossible non è impossibile.
  155. Andiamo avanti di 10 anni -
  156. La settimana prima del mio 21° compleanno.
  157. Due cose accaddero quel giorno che
    avrebbero cambiato la mia vita per sempre
  158. Vivevo in Tamil Nadu, India del Sud
  159. Facevo il missionario lì,
  160. e il mio mentore, il mio amico mi chiese,
  161. "Tu hai dei Tromi, Daniel?"
  162. E io dissi, "Tromi?
    Cosa sono i Tromi?"
  163. Lui rispose: "I Tromi sono
    scopi importanti nella vita.
  164. Sono una combinazione di sogni e scopi,
    ad esempio se tu potessi
  165. fare qualsiasi cosa,
    andare in qualunque posto
  166. essere chiunque tu voglia,
  167. dove andresti?
    cosa faresti?
  168. chi saresti?
  169. Io dissi, "Non posso farlo!
    Ho troppa paura! Ho troppe fobie!"
  170. Quella sera portai il mio tappetino
    sul tetto del bungalow,
  171. mi sdraiai sotto le stelle, e
  172. guardai i pipistrelli bombardare
    in picchiata le zanzare
  173. E tutto ciò cui riuscivo a pensare
    erano i Tromi, i sogni e gli scopi,
  174. e quei bulli con le palle da dodgeball.
  175. Un paio di ore dopo mi svegliai.
  176. Il cuore mi batteva forte,
    le ginocchia mi tremavano.
  177. Questa volta non era per la paura.
  178. Tutto il mio corpo aveva le convulsioni.
  179. E per i seguenti cinque giorni
  180. persi e ripresi conoscenza, lottando
    per la mia vita sul letto di morte.
  181. Il mio cervello bruciava,
    di febbre malarica a 40°
  182. e quando ero cosciente,
    riuscivo a pensare solo ai Tromi.
  183. Pensavo:
    "Cosa voglio fare della mia vita?"
  184. Finalmente, la notte prima del mio
    21° compleanno,
  185. in un momento di lucidità,
  186. realizzai una cosa:
  187. capii che quella minuscola zanzara,
  188. Anopheles Stephensi,
  189. quell'insetto
  190. che pesava meno di 5 microgrammi
  191. meno di un granello di sale,
  192. se quella zanzara poteva far fuori
    un uomo di 80 kg,
  193. quella era la mia kryptonite.
  194. Poi pensai che no,
    non era la zanzara
  195. ma il piccolo parassita
    dentro la zanzara,
  196. il Plasmodium Falciparum, che uccide
    oltre un milione di persone all'anno.
  197. Ma no, era qualcosa
    di ancora più piccolo
  198. che però a me
    sembrava molto più grande.
  199. Capii
  200. che la paura
    era la mia kryptonite,
  201. il mio parassita,
  202. che mi aveva bloccato e paralizzato
    per tutta la vita.
  203. Sapete, c'è differenza tra
    pericolo e paura.
  204. Il pericolo è reale.
  205. La paura è una scelta.
  206. E ho capito che io potevo scegliere:
  207. Potevo vivere nella paura,
    e morire nel fallimento quella notte,
  208. oppure uccidere le mie paure
  209. e inseguire i miei sogni,
    osando vivere la vita.
  210. C'è qualcosa
    quando sei punto di morte
  211. e guardi la morte in faccia, che ti fa
    davvero venire voglia di vivere.
  212. Io ho capito che tutti muoiono,
    ma non tutti vivono veramente.
  213. È nel morire che noi viviamo.
  214. Quando si impara a morire,
  215. si impara a vivere davvero.
  216. Quindi decisi di cambiare
  217. la mia storia, quella notte.
  218. Io non volevo morire.
  219. Quindi ho recitato
    una preghiera:
  220. "Dio, se mi fai vivere
  221. fino al mio 21° compleanno,
  222. non permetterò più alla paura
  223. di controllare la mia vita.
  224. Ucciderò le mie paure,
  225. inseguirò i miei sogni,
  226. cambierò il mio atteggiamento,
  227. voglio fare qualcosa di incredibile,
  228. voglio trovare il mio scopo
    e la mia vocazione,
  229. voglio sapere che l'impossibile
    non è impossibile."
  230. Se sono sopravvissuto o meno quella notte
    ve lo lascio dedurre da soli.
  231. (Risate)
  232. Ma quella notte ho fatto una lista
    dei miei primi 10 Tromi:
  233. Decisi di voler visitare i principali
    continenti
  234. vedere le 7 meraviglie del Mondo
  235. imparare un sacco di lingue,
  236. vivere su un'isola deserta,
  237. vivere su una barca nell'oceano,
  238. vivere in una tribù di Indiani
    nelle Amazzoni,
  239. scalare la cima
    della montagna più alta in Svezia,
  240. volevo vedere il Monte Everest all'alba,
  241. lavorare nel mondo della musica
    a Nashville,
  242. lavorare in un circo,
  243. e saltar giù da un aeroplano.
  244. Nei 20 anni successivi,
    ho realizzato quasi tutti questi Tromi.
  245. Ogni volta che ne cancellavo
    uno dalla lista,
  246. ne aggiungevo 5 o 10, e la mia lista
    continuava a crescere.
  247. Nei sette anni successivi, ho vissuto
    su una piccola isola delle Bahamas
  248. per circa sette anni,
  249. in una capanna col tetto di paglia
  250. infilzando squali e razze
    per nutrirmi, solo sull'isola,
  251. con un perizoma,
  252. e ho imparato a nuotare con gli squali.
  253. Di li mi sono trasferito in Messico
  254. e poi nel bacino del Rio delle
    Amazzoni in Ecuador,
  255. Puyo Pongo, Ecuador,
    dove ho vissuto con una tribù
  256. e, a poco a poco, ho acquistato sicurezza
    solo grazie ai miei Tromi.
  257. Sono passato al mondo della musica
    a Nashville, poi in Svezia
  258. mi sono trasferito a Stoccolma,
  259. dove ho lavorato nell'ambiente,
    della musica
  260. e ho scalato la cima del
    Mt.Kebnekaise, sopra il Circolo Artico.
  261. Ho imparato a fare il clown
  262. e il giocoliere,
  263. a camminare sui trampoli,
  264. ad andare sul monociclo,
    a mangiare il fuoco e il vetro.
  265. Nel '97 seppi che c'erano meno di
    una decina di mangiaspade rimasti
  266. e dissi: "Devo farlo!"
  267. Conobbi un mangiaspade,
    e gli chiesi consiglo.
  268. Mi disse: "Sì, ti darò 2 consigli:
  269. Numero 1: è estremamente pericoloso,
  270. ci sono persone che sono morte
    facendolo.
  271. Numero 2:
  272. Non ci provare!"
  273. (Risate)
  274. Ovviamente,
    l'ho aggiunto alla lista dei Tromi.
  275. E mi sono esercitato
    10-12 volte al giorno, tutti i giorni
  276. per quattro anni.
  277. Ora, facendo un calcolo...
  278. 4 x 365 [x 12]
  279. Ho fallito circa 13.000 tentativi
  280. prima di riuscire ad infilarmi una
    spada in gola nel 2001.
  281. In quel periodo ho fatto un Trome
  282. per diventare il più esperto leader
    mondiale come mangiaspade.
  283. Quindi ho cercato ogni libro,
    rivista, articolo di giornale
  284. ogni referto medico,
    ho studiato fisiologia, anatomia,
  285. parlato con medici e infermieri
  286. creato una rete che riunisce
    tutti i mangiaspade
  287. la "Sword Swallowers
    Association International"
  288. e condotto una ricerca scientifica
    durata due anni
  289. sugli effetti collaterali
    dell'ingoiare spade,
  290. quella appunto pubblicata
    sul British Medical Journal
  291. (Risate)
  292. Grazie.
  293. (Applausi)
  294. E ho imparato delle cose affascinanti
    sull'ingoiare le spade.
  295. Scommetto che alcune cose non le
    pensavate neanche ma da stasera lo farete.
  296. La prossima volta che a casa
    taglierete una bistecca col coltello
  297. o con una spada, o col vostro "bestek",
    penserete a questo....
  298. Ho imparato che l'arte
    di ingoiare spade nasce in India -
  299. proprio dove io l'ho vista
    per la prima volta, a vent'anni -
  300. circa 4000 anni fa, intorno al 2000 aC.
  301. Negli ultimi 150 anni, i mangiaspade
    sono stati usati
  302. nella scienza e nella medicina
  303. per aiutare a sviluppare
    l'endoscopio rigido nel 1868
  304. di Dr. Adolf Kussmaul a
    Freiburg, Germania.
  305. Nel 1906, l'elettrocardiogramma
    nel Galles,
  306. per studiare disturbi della deglutizione,
    e della digestione,
  307. broncoscopi, e cose del genere.
  308. Ma negli ultimi 150 anni
  309. ci sono state centinaia di lesioni
    e decine di morti...
  310. Ecco qui l'endoscopio rigido sviluppato da
    Dr. Adolf Kussmaul.
  311. Ma abbiamo scoperto che ci sono stati
    29 morti negli ultimi 150 anni
  312. tra cui questo mangiaspade di Londra che
    si trafisse il cuore con la spada.
  313. Abbiamo anche imparato che ci
    sono da 3 a 8
  314. gravi lesioni all'anno causate
    da questa attività.
  315. Lo so perché ricevo io le telefonate.
  316. Ne ho appena ricevute due,
  317. una dalla Svezia, e una da Orlando
    solo nelle ultime settimane,
  318. per mangiaspade che sono in ospedale
    per le ferite.
  319. Quindi è estremamente pericoloso.
  320. L'altra cosa che ho scoperto
    è che ci vogliono
  321. da 2 a 10 anni per imparare
    a ingoiare una spada
  322. per molte persone.
  323. Ma la scoperta più affascinante
    che ho fatto
  324. è come i mangiaspade imparano
    a fare l'impossibile.
  325. E vi dirò un segreto:
  326. Non concentratevi sul 99.9%
    di impossibilità.
  327. Focalizzatevi su quello 0.1%
    che è possibile
  328. e scoprite come realizzarlo.
  329. Ora vi porterò in viaggio
    dentro la mente di un mangiaspade.
  330. Per poter ingoiare una spada,
    serve meditazione mente su materia,
  331. concentrazione tagliente,
    precisione accurata,
  332. per isolare gli organi interni del corpo
    e superare i riflessi automatici
  333. attraverso sinossi rinforzata del cervello
    e memoria muscolare ripetuta
  334. con una pratica intenzionale
    di oltre 10.000 volte.
  335. Proseguiamo con un breve viaggio
    nel corpo di un mangiaspade.
  336. Per poter ingoiare una spada,
  337. devo far scorrere la lama
    sulla mia lingua,
  338. reprimere il riflesso di deglutizione
    nell'esofago cervicale
  339. fare un giro di 90 gradi
    giù per l'epiglottide,
  340. passare per lo sfintere esofageo
    superiore cricofaringeo
  341. reprimere i riflessi peristaltici
  342. far scivolare la lama
  343. nella cavità pettorale
    tra i polmoni.
  344. A questo punto,
  345. devo spingere il mio cuore verso il lato.
  346. Se guardate attentamente,
  347. vedrete il cuore
    battere con la mia spada
  348. perché si appoggia contro il cuore
  349. separata da circa 3 mm
    di tessuto esofageo.
  350. Non è una cosa che si può fingere.
  351. Poi devo farla scivolare
    oltre lo sterno,
  352. oltre lo sfintere esofageo inferiore,
    giù per lo stomaco,
  353. reprimere lo stimolo di vomitare,
    nello stomaco fino in fondo al duodeno
  354. Un gioco da ragazzi.
  355. (Risate)
  356. Se andassi oltre,
  357. arriverei fino alle Tube di Falloppio.
    (Olandese) Eileiders!
  358. Uomini, lo potete chiedere
    alle vostre mogli più tardi...
  359. Le persone mi dicono:
  360. "Ci vuole tanto coraggio,
    per rischiare la propria vita,
  361. spostare il cuore,
    per ingoiare una spada..."
  362. No. Ciò che richiede vero coraggio
  363. è quel ragazzo impaurito, timido,
    magro e deboluccio
  364. che rischia il fallimento e il rifiuto
  365. per mantenere il suo cuore,
  366. e ingoiare l'orgoglio
  367. e stare in piedi di fronte
    a un gruppo di persone estranee
  368. e raccontarvi la sua storia
    delle sue paure e sogni,
  369. rischiando di rivelare ciò che ha
    dentro di sé, letteralmente e non.
  370. Vedete - grazie.
  371. (Applauso)
  372. ... la cosa veramente sorprendente
  373. è che io ho sempre voluto fare
    cose straordinarie nella mia vita
  374. e ora le faccio.
  375. Ma la cosa veramente straordinaria non è
    che io sappia ingoiare
  376. 21 spade alla volta
  377. o 6 metri sott'acqua in una vasca
    con 88 squali e razze,
  378. per "Ripley's Believe It or Not",
  379. o arroventato a 1500 gradi per
    Stan Lee's Superhumans
  380. come "Uomo di Acciaio"
  381. ...accidenti se era caldo!
  382. O trainare una macchina con la spada
    per Ripley's,
  383. o per Guinness,
  384. oppure arrivare tra i finalisti di
    America's Got Talent,
  385. o vincere il Premio Ig Nobel
    per la Medicina nel 2007.
  386. No, non è questa la
    vera cosa straordinaria.
  387. Questo è ciò che pensa la gente.
    No, no. Non lo è.
  388. La vera cosa straordinaria
  389. è che Dio è partito da quel ragazzo
  390. spaventato, timido, magro, deboluccio
  391. con la paura dell'altezza,
  392. dell'acqua e degli squali,

  393. di medici e infermieri,
  394. di aghi e oggetti appuntiti,
  395. di parlare con le persone,
  396. e si ritrova con
    uno come me
  397. che vola in giro per il mondo
  398. a 9000 metri d'altezza
  399. ingoiando oggetti appuntiti
  400. sott'acqua, in vasche piene di squali,
  401. che parla con medici, infermieri
  402. e con gente come voi
    in tutto il mondo.
  403. Ecco la cosa davvero fantastica
    per me.
  404. Ho sempre voluto fare l'impossibile -
  405. Grazie
  406. (Applauso)
  407. Grazie.
  408. (Applauso)
  409. Ho sempre voluto fare l'impossibile,
    e ora lo faccio.
  410. Volevo fare della mia vita
    qualcosa di straordinario,
  411. cambiare il mondo e ora lo faccio.
  412. Ho sempre voluto volare
    per il mondo e fare imprese sovrumane
  413. e salvare vite, e ora lo faccio.
  414. E sapete una cosa?
  415. C'è ancora una piccola parte
  416. di quel grande sogno da bambino
    giù in fondo.
  417. (Risate) (applausi)
  418. Ho sempre desiderato trovare il mio
    scopo e la mia vocazione
  419. e ora l'ho trovata.
  420. Ma indovinate?
  421. Non è con le spade, non è quello che
    pensate, non con le mie forze.
  422. Ma è con le mie debolezze, le mie parole.
  423. Il mio scopo e la mia vocazione
    è cambiare il mondo.
  424. dando un taglio alla paura,
  425. una spada alla volta,
    una parola alla volta,
  426. un coltello alla volta,
    una vita alla volta,
  427. ispirando le persone ad essere supereroi
  428. e a fare l'impossibile nelle loro vite.
  429. Il mio scopo è aiutare gli altri
    a trovare il loro.
  430. Qual è il tuo?
  431. Qual è il tuo scopo?
  432. Che cosa ci fai qui?
  433. Credo siamo tutti chiamati
    ad essere supereroi.
  434. Qual è il tuo superpotere?
  435. In una popolazione di oltre
    7 miliardi di persone,
  436. ci sono oggi solo poche decine
  437. di mangiaspade rimasti al mondo
  438. ma di te ce n'è solo uno.
  439. Tu sei unico.
  440. Qual è la tua storia?
  441. Cosa ti rende diverso?
  442. Racconta la tua storia,
  443. anche se la tua voce è debole e incerta.
  444. Quali sono i tuoi Tromi?
  445. Se potessi fare qualsiasi cosa,
    essere chiunque, andare ovunque -
  446. Cosa faresti? Dove andresti?
  447. Cosa faresti?
  448. Cosa vorresti farne della tua vita?
  449. Quali sono i tuoi grandi sogni?
  450. Quali erano i tuoi grandi sogni
    da bambino? Pensaci.
  451. Scommetto che non era questo, no?
  452. Quali erano
    i tuoi sogni più audaci
  453. che pensavi fossero
    tanto strani e confusi?
  454. Scommetto che questo fa sembrare i tuoi
    sogni non così strani dopotutto, no?
  455. Qual è la tua spada?
  456. Ognuno di voi ha una spada,
  457. Una spada a doppio taglio di
    paure e sogni.
  458. Ingoia la tua spada, qualsiasi sia.
  459. Signori e signore, seguite i vostri sogni,
  460. Non è mai troppo tardi per essere
    ciò che volevate diventare.
  461. A quei bulli con le palle da dodgeball,
    quei ragazzini che credevano
  462. che io non avrei mai fatto l'impossible
  463. ho solo una cosa da dire:
  464. grazie.
  465. Perché se non fosse per i cattivi,
    non avremmo i supereroi.
  466. Io sono qui a dimostrare
    che l'impossible non è impossibile.
  467. Questo è estremamente pericoloso,
    potrebbe uccidermi.
  468. Spero vi divertiate.
  469. (Risate)
  470. Ho bisogno del vostro aiuto con questo.
  471. Pubblico: Due, tre.
  472. Dan Meyer: No, no, no. Mi serve l'aiuto
    di tutti per contare, ok?
  473. (Risate)
  474. Se sapete le parole,
    contate con me. Pronti?
  475. Uno.
  476. Due.
  477. Tre.
  478. No, questo è 2, ma ho reso l'idea.
  479. Pubblico: Uno.
  480. Due.
  481. Tre.
  482. (Sussulti)
  483. (Applausi)
  484. DM: Si!
  485. (Applausi) (acclamazioni)
  486. Grazie mille.
  487. Grazie, grazie, grazie.
    Grazie dal profondo del cuore.
  488. Anzi, grazie dal profondo del mio
    stomaco.
  489. Vi avevo detto che ero venuto a
    fare l'impossible e ora l'ho fatto.
  490. Ma questo non era l'impossibile.
    Lo faccio tutti i giorni
  491. L'impossibile era quel ragazzino magro
    impaurito, timido, deboluccio
  492. che affronta la paura
    di stare qui sul palco [TEDx],
  493. per cambiare il mondo,
    una parola alla volta,
  494. una spada alla volta,
    una vita alla volta.
  495. Se vi ho fatto pensare diversamente,
    se vi ho fatto credere
  496. che l'impossible non è impossibile.
  497. se vi ho fatto capire che potete fare
    l'impossible nella vostra vita,
  498. allora il mio lavoro qui è finito,
    e il vostro inizia ora.
  499. Non smettete mai di sognare.
    Non smettete mai di credere.
  500. Grazie per aver creduto in me
  501. e grazie per essere parte
    del mio sogno.
  502. Ecco il mio dono per voi:
  503. L'impossibile non è...
  504. Pubblico: Impossibile.
  505. Lungo cammino
    parte del dono.
  506. (Applausi)
  507. Grazie
  508. (Applausi)
  509. (Acclamazioni)
  510. Presentatrice: Grazie, Dan Meyer, wow!