Return to Video

Alessia Nera: OFF TRACK #1 - Primi passi con l'editor Google Docs (versione audio)

  • 0:01 - 0:08
    Buongiorno a tutti. Io sono di nuovo Alessia Nera, la vostra group leader e mentor.
  • 0:08 - 0:17
    Oggi, voglio spiegarvi la procedura che vi permetterà di diventare autori, editori e distributori
  • 0:17 - 0:21
    delle opere frutto del vostro ingegno.
  • 0:21 - 0:24
    Prima di tutto, lancio il navigatore Chrome.
  • 0:27 - 0:32
    Poi vado nel sito www.didasca.org.
  • 0:34 - 0:37
    Seleziono la voce My Google Apps.
  • 0:39 - 0:44
    A video è comparsa la schermata di acesso alle Google Apps.
  • 0:45 - 0:49
    Per questa lezione mi avvarrò dell'account di mia sorella Francesca
  • 0:49 - 0:56
    che oggi ha messo a disposizione i suoi strumenti, affinché io potessi dimostrarvi
  • 0:56 - 1:04
    com'è facile diventare in pochissimo tempo autori, editori e distributori d'e-book.
  • 1:05 - 1:17
    Digito il nome utente, digito la password ed entro immediatamente nella casella di posta
  • 1:17 - 1:20
    che è la principale delle Google Apps.
  • 1:21 - 1:28
    Per rivedere il materiale relativo alla tappa 01, devo accedere alla sezione documenti,
  • 1:28 - 1:32
    cliccando l'omonimo link che si trova in alto a sinistra.
  • 1:35 - 1:38
    Come vedete, si è aperta la sezione dei documenti.
  • 1:39 - 1:45
    Osservate anzitutto come le voci delle varie funzioni dell'editor sono scritte in inglese.
  • 1:47 - 1:51
    A me invece risulta più comodo che esse appaiano scritte in italiano.
  • 1:52 - 1:55
    Dovrò quindi modificare il settaggio della lingua.
  • 1:57 - 2:04
    Perciò, mi sposto nella parte superiore dello schermo, fino ad individuare la voce "Settings"
  • 2:08 - 2:15
    che in italiano significa "settaggi", impostazioni. Clicco questa voce
  • 2:15 - 2:22
    e dal menù a tendina che compare, seleziono la 1a voce, che è quella relativa al settaggio dei documenti.
  • 2:24 - 2:30
    Come vedete, a schermo è apparsa la scheda che mi permette di selezionare la lingua,
  • 2:32 - 2:37
    che di default è impostata sull'inglese parlato negli Stati Uniti.
  • 2:38 - 2:43
    Per modificare il settaggio, clicco sul bottone contraddistinto da una punta di freccia
  • 2:44 - 2:53
    rivolta verso il basso e, scorrendo la tabella, vado a scegliere, nell'ambito delle tante lingue disponibili,
  • 2:53 - 3:02
    l'italiano. Già che ci sono, provvedo a settare anche la time zone, cioè il fuso orario,
  • 3:02 - 3:05
    che nel caso specifico, è quello di Roma.
  • 3:09 - 3:13
    Ora ho completato tutte le operazioni che dovevo effettuare.
  • 3:14 - 3:20
    Quindi clicco il bottone "Save" per rendere effettive le mie preferenze.
  • 3:24 - 3:30
    Come vedete, osservando la rotella che girava e che è comparsa al posto della freccia del mouse,
  • 3:31 - 3:34
    il sistema ha provveduto ad aggiornare le modifiche.
  • 3:37 - 3:42
    Come vedete adesso, tutte le voci dell'editor appaiono scritte in italiano.
  • 3:45 - 3:49
    Giunta a questo punto, ripeterò i passi che avete già fatto anche voi,
  • 3:49 - 3:54
    cioè mi propongo di visionare il documento che vi ho spedito la settimana scorsa,
  • 3:55 - 4:00
    dal titolo: "Tappa 01: l'installazione del navigatore Chrome."
  • 4:02 - 4:06
    Per aprire il documento, è sufficiente cliccare sopra il nome.
  • 4:11 - 4:17
    Ed ecco, davanti a voi, avete il documento che immagino avrete già più volte preso in esame.
  • 4:18 - 4:25
    Vi faccio notare che in fondo all'indice, c'è un paragrafo intitolato "Copyright".
  • 4:27 - 4:32
    Clicco sul titolo di questo paragrafo e così passo direttamente a questa parte del documento.
  • 4:37 - 4:43
    Leggo: "Il materiale del perCorso Gmail è stato creato dalla Didasforce,
  • 4:43 - 4:50
    taskforce for innovation in education, sotto la supervisione della Consulta degli esperti."
  • 4:50 - 4:56
    A questo punto devo rimarcare che voi tutti fate parte della Didasforce e quindi,
  • 4:57 - 5:01
    il materiale contenuto in questo documento appartiene a ciascuno di voi.
  • 5:02 - 5:09
    Continuo a leggere: "Gli autori lo hanno rilasciato con una licenza d'uso Creative Commons,
  • 5:10 - 5:18
    caratterizzata da queste condizioni: Attribuzione, Condividi allo stesso modo."
  • 5:20 - 5:26
    Per comprendere meglio il significato di queste condizioni, provvedo a cliccare il relativo link.
  • 5:30 - 5:36
    Ecco, sono entrata nel sito Creative Commons, dove c'è scritto:
  • 5:37 - 5:44
    "Tu sei libero di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre al pubblico, rappresentare,
  • 5:44 - 5:51
    eseguire e recitare quest'opera. Tu sei libero di modificare quest'opera."
  • 5:52 - 5:58
    Ma è necessario osservare due condizioni. La 1a condizione recita:
  • 5:59 - 6:05
    "Devi attribuire la paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore
  • 6:05 - 6:11
    o da chi ti ha dato l'opera in licenza, e in modo tale da non suggerire che essi avvalino te
  • 6:11 - 6:17
    o il modo in cui tu usi l'opera." La seconda condizione recita:
  • 6:18 - 6:25
    "Se alteri o trasformi questa opera, o se la usi per crearne un'altra, puoi distribuire l'opera risultante
  • 6:25 - 6:29
    solo con una licenza identica o equivalente a questa."
  • 6:31 - 6:38
    In concreto, tutto ciò significa che voi potete utilizzare il materiale dell'opera come meglio vi aggrada:
  • 6:38 - 6:46
    tutto, in parte, con o senza modifiche, per rispondere alle vostre esigenze e soddisfare gli obiettivi
  • 6:46 - 6:52
    che volete raggiungere, purché l'opera che verrà distribuita soddisfi le condizioni appena esaminate.
  • 6:54 - 7:00
    Ora posso abbandonare il sito Creative Commons e ritornare all'inizio del documento.
  • 7:09 - 7:13
    Decido in questo momento di distribuire questo materiale tale quale,
  • 7:13 - 7:18
    per farlo conoscere al mio dirigente, ai miei colleghi e ai miei studenti.
  • 7:19 - 7:24
    Ma aggiungerò un pizzico di personalizzazione, anche per generare in loro
  • 7:24 - 7:27
    un senso di ammirazione per il lavoro che ho fatto.
  • 7:28 - 7:36
    Per fare questo, vado nella barra degli strumenti in alto, dove, a sinistra, si trova il bottone "File".
  • 7:38 - 7:45
    Clicco questo bottone. Come vedete, si è aperto un menù a tendina nel quale sono elencate diverse voci.
  • 7:47 - 7:52
    Per prima cosa, richiamo la vostra attenzione sulla voce "Scarica come".
  • 7:54 - 7:59
    Questa è l'opzione che dovete scegliere quando volete relazionarvi con delle persone
  • 8:00 - 8:03
    che vivono ancora nell'era del personal computing.
  • 8:09 - 8:21
    Cliccando questa voce, potete scaricare il documento in vari formati; in particolare: PDF e Word.
  • 8:23 - 8:30
    Se cliccate una di queste voci, otterrete lo scaricamento sul desktop del documento nel formato desiderato.
  • 8:31 - 8:36
    E così potrete condividerlo con altre persone, inviando il file che lo contiene
  • 8:37 - 8:38
    come allegato di una mail.
  • 8:41 - 8:48
    Quelli come voi che vivono già nell'era del cloud computing possono comportarsi diversamente,
  • 8:49 - 8:56
    cioè creando una copia del documento originale e condividendola con gli altri,
  • 8:56 - 9:00
    avvalendosi della tecnologia propria del cloud computing.
  • 9:02 - 9:09
    Ques'ultima permette di lavorare contemporaneamente fino ad un massimo di 50 persone.
  • 9:09 - 9:17
    In concreto, ciascuna di loro può fare modifiche, può fare aggiunte,
  • 9:18 - 9:24
    può eseguire trasformazioni del testo. Ma passiamo dal dire al fare.
  • 9:25 - 9:29
    Anzitutto bisogna cliccare la voce "Crea una copia".
  • 9:32 - 9:38
    Come vedete, è comparsa una finestra di dialogo nella quale viene chiesto di confermare
  • 9:38 - 9:41
    la mia volontà di creare una copia del documento.
  • 9:43 - 9:46
    Per confermare, clicco il bottone "OK".
  • 9:53 - 9:59
    Come potete vedere, le modifiche al titolo sono state recepite immediatamente.
  • 9:59 - 10:06
    e il nuovo documento s'intitola "Copia di tappa 01 - l'installazione di Google Chrome".
  • 10:11 - 10:18
    Il sistema si è messo in funzione e in moto e ha provveduto a creare la copia del documento
  • 10:18 - 10:22
    che, a differenza di quello originale, è totalmente editabile.
  • 10:24 - 10:32
    A schermo è comparsa quindi la copia del documento e sopra sono visibili le prinipali funzioni
  • 10:32 - 10:39
    tipiche degli editor di testo. Il passaggio che adesso voglio mostrarvi
  • 10:40 - 10:45
    è quello relativo alla personalizzazione di cui vi ho parlato prima.
  • 10:45 - 10:53
    Anzitutto, provvedo a modificare il titolo. Clicco quindi sul titolo "Copia di Tappa 01 -
  • 10:53 - 10:59
    L'installazione di Google Chrome" e lo rinomino: "L'installazione di Google Chrome".
  • 11:09 - 11:11
    Per confermare, clicco "OK".
  • 11:16 - 11:18
    Ecco il nostro nuovo titolo.
  • 11:21 - 11:26
    Scorrendo il nuovo documento, mi accerto se esso èè veramente identico a quello originale.
  • 11:29 - 11:36
    Sì, è tutto OK. Adesso aggiungo a qualche riga di personalizzazione.
  • 11:42 - 11:47
    Posiziono il puntatore del mouse all'interno della pagina e faccio un clic.
  • 11:48 - 11:55
    Ora che mi trovo all'interno della pagina, mi porto sulla prima riga e comincio a scrivere:
  • 11:57 - 12:06
    "Edizione a cura di Alessia Nera". Ovviamente, posso continuare a mio piacimento,
  • 12:07 - 12:16
    spostando il testo, cambiando le dimensioni e il tipo di carattere,
  • 12:20 - 12:24
    colorando le parole, ecc.
  • 12:26 - 12:31
    Notate come il sistema provvede a salvare automaticamente il lavoro che avete fatto,
  • 12:31 - 12:35
    senza che sia neccessario premere alcun tasto.
  • 12:36 - 12:39
    Finalmente il vostro lavoro non andrà mai perso.
  • 12:41 - 12:46
    Giunta a questo punto, posso legittimamente definirmi autore di un'opera letteraria.
  • 12:47 - 12:52
    Poiché ho l'intenzione di condividere la mia opera con altre persone,
  • 12:53 - 12:58
    sposto il puntatore in alto a destra dello schermo e premo il bottone "Condividi".
  • 13:01 - 13:06
    Si è aperta la finestra di dialogo "impostazioni di condivisione".
  • 13:07 - 13:14
    Di default, è impostata la condivisione privata che riserva l'accesso ai soli utenti
  • 13:14 - 13:17
    che verranno indicati dal proprietario del documento.
  • 13:18 - 13:27
    Ma io sono meno restrittiva. Perciò clicco la voce "Modifica" e dalla finestra che si è aperta,
  • 13:27 - 13:34
    scelgo tra le opzioni di visibilità offerte quelle che meglio risponde al mio desiderio.
  • 13:35 - 13:43
    L'opzione più restrittiva è proprio quella che ho citato poco fa, contraddistinta dalla dicitura "privato".
  • 13:44 - 13:51
    L'opzione più ampia invece, è denominata "Pubblica sul web", che permette a chiunque abbia accesso
  • 13:51 - 13:57
    a internet di vedere il mio documento, senza che venga richiesto l'inserimento dei dati d'accesso.
  • 13:59 - 14:03
    Tanto per cominciare, scelgo l'opzione "Chiunque ha ricevuto il link".
  • 14:07 - 14:11
    Ciò significa che tutte le persone alle quali segnalerò il link del documento
  • 14:12 - 14:18
    potranno visualizzare il documento senza che venga loro richiesto l'inserimento dei dati d'accesso.
  • 14:19 - 14:28
    Dopo aver fatto la mia scelta, provvedo a salvare le modifiche.
  • 14:32 - 14:37
    A questo punto, prima di uscire dalla finestra delle impostazioni di condivisione,
  • 14:38 - 14:43
    devo copiare il link del documento per poterlo poi incollare nelle mail che sperirò
  • 14:44 - 14:51
    ai dirigenti, ai colleghi e agli studenti. Seleziono quindi la stringa del link.
  • 14:55 - 15:01
    Dopo di ché, clicco il tasto destro del mouse, e seleziono la voce "Copia".
  • 15:05 - 15:12
    Ora, cliccando il bottone "Chiudi", posso uscire dalla finestra dedicata alla condivisione.
  • 15:14 - 15:21
    Torno al servizio di posta, cliccando il link "Posta" che si trova in alto a sinistra della schermata.
  • 15:26 - 15:30
    Come vedete, sono ritornata nella casella di posta.
  • 15:31 - 15:35
    La prima cosa da fare è cliccare la voce "Scrivi messaggio".
  • 15:38 - 15:48
    Nel campo "A:" scrivo gli indirizzi dei destinatari. Nel campo "Oggetto", scrivo:
  • 15:49 - 16:01
    "Condivisione del documento "L'Installazione di Google Chrome".
  • 16:07 - 16:15
    Nel corpo del testo, incollo il link del documento che ho in memoria, cliccando il tasto destro del mouse,
  • 16:15 - 16:18
    e scegliendo la voce "Incolla".
  • 16:21 - 16:26
    Adesso faccio precedere il link da una frase di circostanza, come:
  • 16:30 - 16:39
    "Gentile signora Preside, egregi colleghi,
  • 16:42 - 17:04
    Ho il piacere di invitarvi a leggere il documento citato in oggetto, che ho realizzato unitamente
  • 17:06 - 17:20
    agli altri membri della Didasforce, task force for innovation in education,
  • 17:32 - 17:56
    nell'ambito del "perCorso Gmail - comunicare con gmail in testo, voce e video".
  • 18:05 - 18:14
    Ecco fatto. Aggiungiamo: "Cordialmente, Alessia Nera".
  • 18:17 - 18:23
    Ecco fatto. Adesso non mi resta che premere il pulsante "Invio" per completare l'operazione
  • 18:27 - 18:31
    e attendere il feedback da parte dei destinatari.
  • 18:36 - 18:41
    Il messaggio è stato inviato. Ho finito. Adesso tocca a voi.
  • 18:43 - 18:44
    Auguro a tutti buon lavoro.
  • 18:44 - 18:49
    (Fine video originale)
Title:
Alessia Nera: OFF TRACK #1 - Primi passi con l'editor Google Docs (versione audio)
Description:

Il video originale https://p001.pixetell.com/viewer/4/ABv5LA7lUSdA38mo8s5pIm7hOUBtm4UMY8ZhaF9BHy6LNj (*)- con immagini - è un tutorial del corso perCorso gmail di http://www.didasca.org, i cui materiali sono sotto una licenza Creative Commons BY-SA http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/deed.it .
Questa versione audio è soltanto un mezzo per poter sottotitolare il tutorial, e quindi attribuzione va fatta soltanto alla signora Nera. I link alle pagine di sottotitolazione verranno aggiunti in seguito

(*) Erratamente intitolato "Pixetell - VideoLesson 'L'installazione di Google Chrome" - che è invece il titolo di un altro tutorial della signora Nera, in https://p001.pixetell.com/viewer/4/86MVRbir9Pt8pgQkbQrOaW3sdBDzCXTM8Ar6ppjKonwP1j

more » « less
Video Language:
Italian
Duration:
18:49

Italian subtitles

Revisions Compare revisions