YouTube

Got a YouTube account?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtitles

← Intervista della rivista ABILITY: Richard E. Marriott

Get Embed Code
15 Languages

Showing Revision 5 created 06/03/2016 by Giovanna Comparone.

  1. (musica)

  2. Tante persone si rilassano dicendo, "Beh,
    il nostro lavoro non è esattamente ciò che

  3. voglio, sono qui per qualcos'altro. E
    qualcos'altro, e in un attimo
  4. sono passati tre anni
    e ancora non hanno un lavoro.
  5. "Ehi, se questo significa cucinare
    hamburgers da McDonald, trova un lavoro.
  6. Esci, fai esperienze e vai fino in fondo."
  7. Allora, c'è una cosa che mio padre
    mi ha insegnato e sulla quale insisteva
  8. fin da quando ero bambino: "Nessuno ha mai
    fatto successo nella vita lavorando
  9. 40 ore alla settimana". A 14 anni e mezzo
    suo padre lo mandò in Omaha,
  10. Nebraska, con un treno carico di pecore.
    Da solo. Per vendere le pecore.
  11. 14 anni e mezzo! Dai, a quell'età
    indossava per la prima volta un paio di
  12. pantaloni lunghi. Andò, vendette tutte le
    pecore e tornò a casa. E raccontava:
  13. " Mi disse cosa fare, ma mai come farlo".
  14. (Risata)
  15. Nel 1989, io, mio fratello e la mia
    famiglia stavamo decidendo- mia madre
  16. e mio padre vennero a mancare nl 1985 -
    stavamo valutando quale fascia
  17. della popolazione, di giovani,
    potessimo aiutare. Cosa potessimo fare.
  18. Considerammo tutto ciò che ci venne
    in mente. Dicevamo:
  19. "Sai, i giovani con disabilità danno
    un enorme contributo alla nostra azienda.
  20. Li assumiamo da anni. Ma la maggior
    parte di loro sono disoccupati!"
  21. Dobbiamo cercare e trovare un modo
    per aiutare questi giovani ad ottenere
  22. un'opportunità di lavoro full time. Così,
    negli utlimi 23 anni, Bridges ha aiutato
  23. più di 18000 giovani a trovare
    un'occupazione significativa.
  24. (Applauso)
  25. Ciò che fa Bridges...Lavoriamo con gruppi
    con bisogni educativi speciali e gruppi di
  26. di riabilitazione professionale e così via
    nelle varie città in cui operiamo.
  27. Loro individuano studenti che potrebbero
    essere possibili candidati per Bridges.
  28. I nostri rappresentanti dei datori di
    lavoro operano con questi giovani
  29. e insegniamo loro come candidarsi
    per un'offerta di lavoro,
  30. sostenere un colloquio, svolgere un lavoro
    avere delle responsabilità e gestire
  31. le responsabilità lavorative di tutti i
    giorni. Oggi a Dallas ho parlato di questa
  32. dolce ragazza di nome Maria. Assunta da
    Bank of America, prima di allora non
  33. avevano mai preso nessuno dal nostro
    programma. Affetta da spina bifida,
  34. cammina a fatica.
    Sai, diceva:
  35. "La gente pensa che non
    sappia fare nulla perché non cammino bene"
  36. Ma Bank of America l'ha assunta. E lei è
    eccezionale! Voglio dire, ha avuto tre

  37. promozioni, da allora hanno assunto 32
    persone tramite il programma Bridges e-
  38. Perché lei è così in gamba.
    Questi ragazzi sono fantastici per
  39. il morale del team. Cioè, le persone che
    lavorano con loro dicono
  40. "Qui c'è qualcuno che è davvero
    entusiasta del proprio lavoro!"
  41. (Risate) Intendo, wow! Arrivano, lavorano
    sodo, sono felici, semplicemente contenti
  42. di essere lì e di svolgere un servizio
    utile. E questo è positivo per tutti!
  43. Abbiamo avuto a che fare con 4.800 datori
    di lavoro. Cioè, ce ne sono là fuori.
  44. E in genere - formiamo i ragazzi su come
    candidarsi per un lavoro,
  45. e educhiamo anche gli imprenditori a
    lavorare con disabili,
  46. ad essere a proprio agio con loro.
    Ed il fatto di essere a proprio agio
  47. è la cosa più importante. Noi insegniamo
    loro come lavorare serenamente con questi
  48. giovani e sfruttare al meglio le loro
    potenzialità. Ed è un gioco da ragazzi.
  49. Questi giovani possono dare davvero
    il loro contributo. Ci possono aiutare,
  50. aiutarci riguardo al nostro morale,
    i nostri limiti, la nostra partecipazione
  51. nella vità della comunità. Cioè, si tratta
    di una opportunità formidabile per loro,
  52. di portare questi giovani nella comunità
    e nel mondo delle imprese.
  53. (musica)