Return to Video

Rodney Mullen: Tira fuori un Ollie e inventa!

  • 0:00 - 0:20
    (Musica)
  • 0:20 - 1:06
    (Rumori di skateboard) (Musica)
  • 1:06 - 1:12
    (Applausi)
  • 1:12 - 1:16
    Questo è ciò che ho fatto della mia vita.
    (Risate)
  • 1:16 - 1:19
    (Applausi)
  • 1:19 - 1:25
    Grazie.
    (Applausi)
  • 1:25 - 1:28
    Da bambino, sono cresciuto
    in una fattoria in Florida,
  • 1:28 - 1:30
    e ho fatto quello che fa
    la maggior parte dei bambini.
  • 1:30 - 1:34
    Ho giocato un po' a baseball
    e fatto altre cose simili,
  • 1:34 - 1:36
    ma ho sempre avuto l'impressione
    di essere un outsider,
  • 1:36 - 1:39
    ma solo quando ho visto
    delle foto su alcune riviste
  • 1:39 - 1:41
    di ragazzi che facevano
    skateboard ho pensato
  • 1:41 - 1:43
    "Wow, questo fa per me", sapete?
  • 1:43 - 1:45
    Perché non c'era un allenatore
    che ti dicesse cosa fare,
  • 1:45 - 1:47
    e questi ragazzi potevano
    semplicemente essere loro stessi.
  • 1:47 - 1:49
    Non c'era nessun avversario direttamente contro di te.
  • 1:49 - 1:53
    E mi piaceva quell'idea,
    perciò ho iniziato a fare skateboard
  • 1:53 - 1:56
    quando avevo circa 10 anni, nel 1977,
  • 1:56 - 1:59
    e ho imparato abbastanza in fretta.
  • 1:59 - 2:03
    Questo qui è un filmato del 1984.
  • 2:03 - 2:08
    Il primo campionato
    amatoriale lo vinsi nel '79,
  • 2:08 - 2:11
    poi nell'81, quando avevo 14 anni, vinsi
  • 2:11 - 2:14
    il mio primo campionato del mondo,
  • 2:14 - 2:16
    il che fu fantastico per me,
  • 2:16 - 2:19
    nel vero senso della parola,
    fu la mia prima vera vittoria.
  • 2:19 - 2:20
    Oh, guardate questo.
  • 2:20 - 2:23
    Questo è un casper slide,
    in cui la tavola è capovolta.
  • 2:23 - 2:26
    Prendete nota.
    (Risate)
  • 2:26 - 2:31
    E quest'altro invece? Un ollie.
  • 2:31 - 2:35
    Come è stato detto,
    indubbiamente è esagerato,
  • 2:35 - 2:37
    ma è per questo che
    mi hanno soprannominato il padrino
  • 2:37 - 2:39
    dello street-skating moderno.
  • 2:39 - 2:42
    Ecco alcune immagini.
  • 2:46 - 2:49
    Qui ero più o meno a metà
    della mia carriera da professionista,
  • 2:49 - 2:52
    direi a metà degli anni '80.
  • 2:52 - 2:55
    Lo stesso freestyle, siamo stati noi ad
    inventare tutti queste acrobazie a terra
  • 2:55 - 2:58
    che avete visto, ma stava evolvendosi
  • 2:58 - 3:00
    un nuovo modo di fare skateboard; i ragazzi lo portavano
  • 3:00 - 3:04
    nelle strade ed usavano quell'ollie
  • 3:04 - 3:07
    che vi ho fatto vedere. Lo usavano per saltare sopra
  • 3:07 - 3:10
    gradinate, ringhiere, trombe di scale
  • 3:10 - 3:12
    e tante altre cose fantastiche.
  • 3:12 - 3:14
    Quindi si stava evolvendo con sempre più successo.
  • 3:14 - 3:17
    Infatti, se qualcuno oggi
    dice di essere uno skater,
  • 3:17 - 3:19
    quasi sicuramente intende uno skater di strada,
  • 3:19 - 3:22
    perché al freestyle sono
    voluti circa 5 anni per morire,
  • 3:22 - 3:25
    e fino a quel momento
    io ero stato un campione... "campione"
  • 3:25 - 3:30
    per 11 anni, il che, wow!
  • 3:30 - 3:32
    E all'improvviso per
    me era finita. Chiuso.
  • 3:32 - 3:36
    Andata. Smisero di
    vendere il mio modello,
  • 3:36 - 3:39
    e fu come se avessero annunciato
    pubblicamente la mia morte.
  • 3:39 - 3:40
    È così che si fanno i soldi, sapete?
  • 3:40 - 3:44
    Hai la tua tavola firmata,
    le ruote, le scarpe
  • 3:44 - 3:47
    e i vestiti. Avevo tutta
    quella roba, ed era sparita.
  • 3:47 - 3:49
    La cosa pazzesca era che
    avevo sentito davvero
  • 3:49 - 3:53
    un senso di liberazione, perché
    non dovevo più proteggere
  • 3:53 - 3:56
    il mio record come campione. "Campione", di nuovo.
  • 3:56 - 3:58
    "Campione" suona così stupido,
    ma era così, no?
  • 3:58 - 4:02
    Ciò che mi aveva portato allo
    skateboarding, quella libertà
  • 4:02 - 4:05
    adesso era ristabilita,
    potevo creare delle cose,
  • 4:05 - 4:07
    perché era quello che mi
    aveva sempre reso felice,
  • 4:07 - 4:10
    creare cose nuove.
  • 4:10 - 4:13
    Inoltre avevo un gran
    numero di mosse
  • 4:13 - 4:16
    a cui attingere, che avevano
    origine dalle acrobazie flat ground.
  • 4:16 - 4:19
    Quello che facevano i ragazzi
    normali era molto diverso.
  • 4:19 - 4:20
    Perciò, per quanto fosse
    umiliante e penoso...
  • 4:20 - 4:24
    E, credetemi, era penoso!
    Andavo nei posti in cui si fa skate
  • 4:24 - 4:27
    ed ero comunque "quello famoso", ok?
  • 4:27 - 4:30
    Tutti pensavano fossi bravo.
    Ma in questo nuovo contesto,
  • 4:30 - 4:33
    ero terribile.
    E le persone dicevano "Oh, mamma mia...
  • 4:33 - 4:37
    Cos'è successo a Mullen?"
    (Risate) (Ride)
  • 4:37 - 4:40
    Quindi, per quanto umiliante fosse,
    ricominciai da capo.
  • 4:40 - 4:43
    Ecco alcuni trick che ho portato
  • 4:43 - 4:44
    in quel nuovo contesto.
    (Rumori di skateboard)
  • 4:44 - 4:49
    Come dicevo, è l'influenza portante del freestyle che
  • 4:49 - 4:51
    mi ha fatto diventare un campione. Oh, quello?
  • 4:51 - 4:54
    Quella è la cosa più difficile
    che abbia mai fatto.
  • 4:54 - 4:56
    Ok, guardate questo.
    È un darkslide.
  • 4:56 - 4:59
    Vedete come scivola sulla parte posteriore?
  • 4:59 - 5:02
    È super divertente. (Risate)
    E nemmeno così difficile.
  • 5:02 - 5:05
    Sapete, alla radice di tutto,
    ad esempio i casper,
  • 5:05 - 5:08
    vedete come si fa?
    (Rumori di skateboard)
  • 5:08 - 5:10
    Semplice, no? Niente di che.
    (Risate)
  • 5:10 - 5:14
    E il piede davanti, il modo
    in cui lo afferra, è...
  • 5:14 - 5:17
    Avevo visto un tizio che scivolava
    sul retro della tavola in quel modo,
  • 5:17 - 5:18
    e ho pensato "Come farà?".
  • 5:18 - 5:21
    Perché quello ancora non era stato fatto.
    E poi ho capito
  • 5:21 - 5:22
    e adesso arrivo al punto.
  • 5:22 - 5:26
    Avevo un'infrastruttura,
    uno strato profondo,
  • 5:26 - 5:28
    e poi ho pensato,
    cavolo è solo il tuo piede.
  • 5:28 - 5:30
    Tutto sta nel modo in cui rovesci la tavola.
  • 5:30 - 5:33
    Lascia fare al bordo ed è facile,
  • 5:33 - 5:34
    e senza neanche accorgertene,
    avrai altri 20 trick
  • 5:34 - 5:36
    basati sulle variazioni.
  • 5:36 - 5:39
    È qualcosa che... guardate questo,
  • 5:39 - 5:41
    ecco un altro modo,
    non esagererò, promesso.
  • 5:41 - 5:43
    Devo contenermi, lo capisco.
  • 5:43 - 5:46
    Questo si chiama primo slide.
  • 5:46 - 5:47
    (Rumori di skateboard)
  • 5:47 - 5:50
    È il trick più divertente in assoluto.
  • 5:50 - 5:53
    (Rumori di skateboard)
  • 5:53 - 5:56
    È come fare skinboard.
  • 5:56 - 5:59
    E quest'altro, vedete come
    scivola sui entrambi i lati?
  • 5:59 - 6:02
    Ok, quando si fa skate, e si cade,
  • 6:02 - 6:05
    la tavola scivola da quella parte o da quest'altra.
    È prevedibile.
  • 6:05 - 6:08
    Questo? Va da tutte le parti,
    è come un cartone animato,
  • 6:08 - 6:10
    ed è la cosa che mi piace di più.
  • 6:10 - 6:14
    È troppo divertente. Infatti,
    quando ho iniziato a farlo,
  • 6:14 - 6:16
    me lo ricordo perché mi sono fatto male.
    Mi sono dovuto operare al ginocchio,
  • 6:16 - 6:19
    ok? Ci sono stati un paio di giorni, anzi
  • 6:19 - 6:21
    un paio di settimane in cui
    non ho potuto usare lo skate.
  • 6:21 - 6:23
    Il ginocchio cedeva.
    Guardavo i ragazzi,
  • 6:23 - 6:25
    andavo in questo deposito
    dove un sacco di ragazzi
  • 6:25 - 6:28
    facevano skate, i miei amici, e pensavo,
  • 6:28 - 6:30
    "Devo fare qualcosa di nuovo.
    Voglio fare qualcosa di nuovo.
  • 6:30 - 6:32
    Voglio ricominciare da capo.
    Voglio ricominciare da capo".
  • 6:32 - 6:34
    Quindi la sera prima dell'operazione, guardavo,
  • 6:34 - 6:35
    e pensavo "Come posso fare?".
  • 6:35 - 6:38
    Sono saltato di corsa sulla mia tavola,
  • 6:38 - 6:40
    ho fatto un caveman,
    ho girato la tavola,
  • 6:40 - 6:43
    sono atterrato così agilmente
    che ricordo di aver pensato,
  • 6:43 - 6:46
    se il ginocchio cede, avranno più lavoro da fare domattina.
  • 6:46 - 6:48
    (Ride) (Risate)
  • 6:48 - 6:50
    Quindi, era una pazzia.
  • 6:50 - 6:52
    Non so quanti di voi siano stati operati,
  • 6:52 - 6:55
    ma... (Risate)... ci si sente così vulnerabili, vero?
  • 6:55 - 6:58
    Sei su quella barella e
    guardi il soffitto che scorre,
  • 6:58 - 7:00
    ogni volta uguale, e
    mentre mi mettevano
  • 7:00 - 7:02
    la maschera prima dell'anestesia,
  • 7:02 - 7:06
    ho pensato solo,
    "Cavolo, quando mi sveglierò e starò meglio,
  • 7:06 - 7:09
    la prima cosa che farò sarà filmare quel trick".
    (Risate)
  • 7:09 - 7:12
    E l'ho fatto davvero.
    È stata la prima cosa che ho filmato,
  • 7:12 - 7:14
    ed è stato fantastico.
  • 7:14 - 7:17
    Ora, vi ho parlato un
    po' dell'evoluzione
  • 7:17 - 7:20
    dei trick. Tenetelo a mente.
  • 7:20 - 7:23
    Come skater di strada
    facciamo questi trick.
  • 7:23 - 7:25
    Mettiamo che io mi stia
    allenando sul darkslide,
  • 7:25 - 7:29
    o su un primo, tanto ormai sapete la terminologia.
    (Risate)
  • 7:29 - 7:32
    In pratica, passi per le
    stesse strade già viste
  • 7:32 - 7:35
    centinaia di volte, ma all'improvviso,
  • 7:35 - 7:39
    perché la vostra mente è già
    predisposta per quell'obiettivo,
  • 7:39 - 7:42
    pensate "cosa potrebbe andar
    bene per questo trick?"
  • 7:42 - 7:45
    Come posso crescere,
    come possono il contesto,
  • 7:45 - 7:48
    l'ambiente cambiare la natura
    stessa di ciò che faccio?
  • 7:48 - 7:52
    Quindi continui ad andare e andare
    sullo skateboard, e devo ammetterlo,
  • 7:52 - 7:54
    non volevo dirlo perché adesso sono qui,
  • 7:54 - 7:58
    ma lo dirò e basta, non so spiegarvi
    quale privilegio sia per me,
  • 7:58 - 8:01
    non solo essere qui davanti a voi,
    ma essere nel campus della USC,
  • 8:01 - 8:06
    perché sono stato buttato fuori da questo campus moltissime volte. (Risate)
  • 8:06 - 8:10
    (Applausi)
  • 8:10 - 8:13
    Lasciate che vi mostri un altro esempio di come
  • 8:13 - 8:16
    il contesto dà forma al contenuto.
  • 8:16 - 8:19
    Questo è un posto non lontano da qui.
  • 8:19 - 8:21
    È un pessimo quartiere. La prima cosa che pensate è
  • 8:21 - 8:24
    "Verrò sicuramente preso a botte". Vedete questo muro?
  • 8:24 - 8:30
    È abbastanza levigato, e sembra implorarti di farci dei trick sopra, no?
  • 8:30 - 8:33
    Ma c'è un altro aspetto importante per i Wheelie,
  • 8:33 - 8:36
    guardate.
    Ecco alcuni trick, ancora una volta,
  • 8:36 - 8:39
    l'ambiente cambia la natura dei trick.
  • 8:39 - 8:43
    In freestyle... Wheelie down.
  • 8:43 - 8:45
    Guardate ora. Oh, lo adoro. È come fare surf,
  • 8:45 - 8:47
    quando risali sulla tavola.
  • 8:47 - 8:50
    Quest'altro, un po' scarso all'indietro,
  • 8:50 - 8:53
    e guardate il piede che sta dietro, osservate.
  • 8:53 - 9:00
    Op! (Risate) Tenetelo a mente. Ci torneremo.
  • 9:00 - 9:03
    Qui. Back foot, back foot. Ok, quello che avete visto
  • 9:03 - 9:06
    si chiama 360 Flip. Notate come la tavola si rovescia
  • 9:06 - 9:09
    e ruota in questo senso, su entrambi gli assi.
  • 9:09 - 9:14
    Un altro esempio di come il contesto è cambiato,
  • 9:14 - 9:18
    il processo creativo per me e altri skater
  • 9:18 - 9:21
    è arrivare, uscire dalla macchina,
    controllare che non ci siano quelli della sicurezza,
  • 9:21 - 9:24
    controllare queste cose.
    (Risate)
  • 9:24 - 9:26
    È buffo, finisci con l'imparare i loro orari,
  • 9:26 - 9:28
    di questi tizi che ti girano intorno, e
  • 9:28 - 9:31
    lo skateboarding è umiliante, cavolo.
  • 9:31 - 9:33
    Non importa quanto tu sia bravo, devi sempre vedertela con...
  • 9:33 - 9:37
    Quindi ricadi sul muro e la prima cosa che ti viene
  • 9:37 - 9:39
    è cadere in avanti, e ok, va bene.
  • 9:39 - 9:43
    Cerchi di modificare la posizione,
  • 9:43 - 9:45
    e ti metti diritto, e quando lo fai,
  • 9:45 - 9:48
    la spalla viene tirata da questa parte,
  • 9:48 - 9:52
    quindi ho pensato "Wow, devo assolutamente
  • 9:52 - 9:56
    fare un 360 Flip", perché è così che si carica un 360 Flip.
  • 9:56 - 9:58
    Quindi quello che voglio sottolineare è che,
  • 9:58 - 10:02
    come potete immaginare, tutti questi trick sono combinazioni
  • 10:02 - 10:05
    di piccoli movimenti, funzioni motorie esecutive,
  • 10:05 - 10:08
    a un livello impercettibile, difficile da spiegare,
  • 10:08 - 10:11
    ma quello che so con certezza è che un trick è la combinazione di due, tre
  • 10:11 - 10:14
    o quattro o cinque movimenti. Quindi, mentre li faccio,
  • 10:14 - 10:17
    ci sono tutte queste cose, quindi è necessario
  • 10:17 - 10:20
    lasciar andare le funzioni cognitive, disconnettersi
  • 10:20 - 10:22
    e affidarsi totalmente all'intuito.
  • 10:22 - 10:25
    E questi piccoli movimenti sono lì che galleggiano,
  • 10:25 - 10:28
    e come ricadi sul muro, si connettono in un certo modo,
  • 10:28 - 10:30
    ed è qui che sta l'attività cognitiva, e tu pensi
  • 10:30 - 10:32
    "Oh, un 360 Flip, adesso lo faccio".
  • 10:32 - 10:34
    È così che funziona il processo creativo per me,
  • 10:34 - 10:36
    il processo stesso del fare street-skating.
  • 10:36 - 10:40
    Ora... oh, ecco qui. (Ride)
    Questa è la community.
  • 10:40 - 10:42
    Questi sono alcuni tra i migliori skater al mondo.
  • 10:42 - 10:46
    Sono i miei amici. Oh mamma mia, sono delle persone fantastiche.
  • 10:46 - 10:49
    La bellezza dello skateboarding è che
  • 10:49 - 10:52
    nessuno è il migliore. Infatti, so che è brutto dirlo,
  • 10:52 - 10:55
    loro sono miei amici, ma alcuni di loro in realtà
  • 10:55 - 10:58
    non sembrano a loro agio sulla tavola.
  • 10:58 - 11:00
    Quello che li rende fantastici è fino a che punto praticano
  • 11:00 - 11:04
    questa disciplina per identificare se stessi.
  • 11:04 - 11:06
    Ognuno di loro, quando li guardi,
  • 11:06 - 11:08
    vedi la loro silhouette e capisci subito chi siano, tipo
  • 11:08 - 11:11
    "Oh, è lui, è Haslam, è Koston".
  • 11:11 - 11:14
    Eccoli qui, sono proprio loro.
  • 11:14 - 11:18
    Io credo che gli skater tendano ad essere degli outsider
  • 11:18 - 11:22
    che cercano un senso di appartenenza,
  • 11:22 - 11:24
    ma alle loro stesse condizioni,
  • 11:24 - 11:29
    e il vero rispetto è dato dal modo in cui riprendiamo
  • 11:29 - 11:32
    quello che fanno gli altri ragazzi, questi trick base, i 360 Flip,
  • 11:32 - 11:35
    li prendiamo e li rendiamo nostri, e contribuiamo
  • 11:35 - 11:37
    alla community dall'interno
  • 11:37 - 11:40
    aiutando la community stessa a crescere.
  • 11:40 - 11:44
    Più grande è il contributo, più ci esprimiamo e formiamo
  • 11:44 - 11:48
    la nostra individualità, che è importantissima per molti di noi
  • 11:48 - 11:51
    che fin dall'inizio si sentono respinti.
  • 11:51 - 11:54
    La somma di tutto ciò ci dà
  • 11:54 - 11:57
    qualcosa che non potremmo mai raggiungere come individui singoli.
  • 11:57 - 12:01
    Vorrei anche dire che c'è una sorta di meravigliosa simmetria
  • 12:01 - 12:04
    nel grado in cui siamo connessi alla comunità
  • 12:04 - 12:07
    in proporzione alla nostra individualità, che esprimiamo
  • 12:07 - 12:09
    con quello che facciamo.
  • 12:09 - 12:12
    Andiamo avanti. Questi ragazzi. Una comunità molto simile
  • 12:12 - 12:15
    che contribuisce largamente all'innovazione.
  • 12:15 - 12:20
    Alcuni di questi scatti sono del dipartimento di polizia.
  • 12:20 - 12:22
    Ma è piuttosto simile. Che significa essere un hacker?
  • 12:22 - 12:26
    Significa conoscere la tecnologia così bene da poterla manipolare
  • 12:26 - 12:30
    per farle fare qualcosa per cui non era stata progettata, no?
  • 12:30 - 12:31
    Non sono tutti cattivi.
  • 12:31 - 12:36
    Puoi essere un hacker di Linux, renderlo più stabile, giusto?
  • 12:36 - 12:38
    Più sicuro, più affidabile. Puoi essere un hacker di iOS,
  • 12:38 - 12:42
    fare sì che il tuo iPhone faccia cose che prima non faceva.
  • 12:42 - 12:45
    Non autorizzate, ma non illegali.
  • 12:45 - 12:47
    Quindi ci sono questi ragazzi, ok?
  • 12:47 - 12:49
    Quello che fanno è molto simile al nostro processo creativo.
  • 12:49 - 12:52
    Loro collegano diverse informazioni,
  • 12:52 - 12:56
    e le uniscono in un modo che
  • 12:56 - 12:58
    un analista di sicurezza non si aspetta. Giusto?
  • 12:58 - 13:00
    Ciò non li rende brave persone,
  • 13:00 - 13:04
    ma è alla base dell'ingegneria, alla base
  • 13:04 - 13:08
    di una comunità creativa, una comunità innovativa,
  • 13:08 - 13:10
    e la comunità open source, la sua filosofia è di
  • 13:10 - 13:14
    prendere ciò che altre persone fanno e renderlo migliore,
  • 13:14 - 13:16
    restituirlo per poter crescere tutti insieme.
  • 13:16 - 13:19
    Sono comunità molto simili, davvero.
  • 13:19 - 13:24
    Abbiamo anche un lato oscuro. È buffo, mio padre aveva ragione.
  • 13:24 - 13:26
    Questi sono i miei colleghi.
  • 13:26 - 13:28
    Ma io rispetto quello che fanno e loro rispettano quello che faccio io,
  • 13:28 - 13:31
    perché loro sono in grado di fare qualcosa. Ed è grandioso.
  • 13:31 - 13:35
    Infatti, uno di loro è stato Imprenditore dell'anno
  • 13:35 - 13:37
    nella contea di San Diego secondo Ernst & Young,
  • 13:37 - 13:41
    quindi non sai mai chi ti trovi davvero davanti.
  • 13:41 - 13:44
    Abbiamo tutti avuto una certa popolarità.
  • 13:44 - 13:47
    Infatti, io ho avuto talmente successo che
  • 13:47 - 13:49
    sentivo stranamente di non meritarlo.
  • 13:49 - 13:51
    Ho preso un brevetto, il che era bello, e abbiamo
  • 13:51 - 13:54
    creato una società che è cresciuta diventando la più grande, poi
  • 13:54 - 13:56
    è fallita e poi si è ripresa,
  • 13:56 - 13:59
    cosa più difficile rispetto all'inizio, e poi l'abbiamo venduta,
  • 13:59 - 14:01
    e rivenduta di nuovo.
  • 14:01 - 14:04
    Quindi ho avuto un po' di successo. E alla fine,
  • 14:04 - 14:06
    quando hai ottenuto tutte queste cose, qual è la cosa
  • 14:06 - 14:09
    che ti spinge in avanti? Vi ho parlato del problema al ginocchio e del resto,
  • 14:09 - 14:11
    quindi cos'è che ti dà la forza?
  • 14:11 - 14:13
    Perché non è solo la mente.
  • 14:13 - 14:16
    Cos'è che ti dà la forza e ti fa fare qualcosa
  • 14:16 - 14:19
    e te la fa portare a un altro livello, e quando hai ottenuto tutto,
  • 14:19 - 14:23
    certe volte alcuni sprecano il loro talento,
  • 14:23 - 14:26
    una delle cose che tutti noi abbiamo avuto è la fama,
  • 14:26 - 14:28
    credo il miglior tipo di fama, perché te ne puoi liberare.
  • 14:28 - 14:31
    Sono stato in tutto il mondo,
  • 14:31 - 14:34
    dove migliaia di ragazzini gridavano il mio nome,
  • 14:34 - 14:35
    è un'esperienza strana, viscerale.
  • 14:35 - 14:37
    Ti disorienta.
  • 14:37 - 14:39
    Allora sali in macchina e guidi
  • 14:39 - 14:42
    per dieci minuti, ti allontani,
  • 14:42 - 14:46
    a e nessuno importa dove sei. (Ride)
  • 14:46 - 14:48
    Questo ti da una prospettiva chiara,
  • 14:48 - 14:50
    sono solo io, e cosa significa davvero
  • 14:50 - 14:53
    "popolarità"? Non molto.
  • 14:53 - 14:56
    È il rispetto reciproco che ci dà la forza. È l'unica cosa che
  • 14:56 - 14:58
    ci fa fare quello che facciamo. Mi sono rotto più di 12 ossa,
  • 14:58 - 15:02
    questo ragazzo più di 8, 10 commozioni cerebrali,
  • 15:02 - 15:04
    alla fine è diventata anche comica la cosa.
  • 15:04 - 15:09
    Davvero comica. Lo prendono tutti in giro.
  • 15:09 - 15:14
    Andando avanti, parliamo di una cosa più profonda...
  • 15:14 - 15:17
    Credo fossi in tour quando stavo leggendo una delle
  • 15:17 - 15:20
    biografie di Feynman. Era quella rossa o quella blu.
  • 15:20 - 15:27
    Fece un'asserzione molto profonda secondo me.
  • 15:27 - 15:29
    Ovvero che il premio Nobel
  • 15:29 - 15:32
    è la tomba di tutti i grandi lavori,
  • 15:32 - 15:35
    e mi ha colpito perché io avevo vinto 35 gare su 36
  • 15:35 - 15:39
    in circa 11 anni, e questo mi ha fatto andare fuori di testa.
  • 15:39 - 15:42
    Infatti, vincere non è il termine giusto. Ho vinto una volta.
  • 15:42 - 15:43
    Il resto del tempo ho solo difeso il titolo,
  • 15:43 - 15:46
    e per farlo ti chiudi a guscio, no?
  • 15:46 - 15:49
    E non fai più nulla. È sparita la gioia che avevo per quello che facevo
  • 15:49 - 15:52
    perché non stavo più creando e divertendomi,
  • 15:52 - 15:55
    e quando tutto mi è stato portato via, è stato un
  • 15:55 - 15:58
    momento liberatorio perché potevo nuovamente creare.
  • 15:58 - 16:02
    Mi rendo conto che sto rasentando la predica,
  • 16:02 - 16:04
    ma non sono qui per questo.
  • 16:04 - 16:06
    È che mi trovo di fronte a un pubblico molto privilegiato.
  • 16:06 - 16:09
    Se ancora non siete dei leader nella vostra comunità,
  • 16:09 - 16:12
    probabilmente lo sarete, e se c'è qualcosa che io posso
  • 16:12 - 16:16
    trasmettervi che trascenda da ciò che io ho appreso dallo skateboarding,
  • 16:16 - 16:19
    le uniche cose che hanno valore, io credo, e che durano,
  • 16:19 - 16:22
    non sono la fama e tutto il resto.
  • 16:22 - 16:25
    C'è un valore reale nel creare qualcosa
  • 16:25 - 16:28
    per il gusto di crearlo, e meglio ancora,
  • 16:28 - 16:31
    perché io ho 46 anni, o ne avrò 46,
  • 16:31 - 16:33
    ed è patetico che faccia ancora skate, ma c'è....
  • 16:33 - 16:38
    (Risate)... c'è qualcosa di bello nel creare una
  • 16:38 - 16:42
    comunità con le tue mani, e vederla diffondersi,
  • 16:42 - 16:45
    e vedere dei giovani talenti, dei talenti diversi,
  • 16:45 - 16:47
    arrivare a livelli che mai ti saresti immaginato,
  • 16:47 - 16:50
    perché è qualcosa che vive per sempre. Grazie per il vostro tempo.
  • 16:50 - 17:01
    (Applausi)
  • 17:01 - 17:04
    Kriztina Holly: Ho una domanda per te.
  • 17:04 - 17:09
    Hai davvero reinventato te stesso nel passato
  • 17:09 - 17:12
    dal freestyle allo street-skating, e circa quattro anni fa
  • 17:12 - 17:16
    ti sei ritirato.
    Giusto? E ora che programmi hai?
  • 17:16 - 17:19
    Rodney Mullen: Bella domanda.
  • 17:19 - 17:20
    KH: Qualcosa mi dice che non è finita qui.
  • 17:20 - 17:24
    RM: Già, ogni volta che credi di aver inseguito qualcosa,
  • 17:24 - 17:26
    è buffo, non importa quanto tu sia bravo,
  • 17:26 - 17:28
    e conosco ragazzi così, ti senti come se avessi lucidato un pezzo di cacca.
  • 17:28 - 17:33
    Rendo l'idea? (Risate)
  • 17:33 - 17:36
    E ho pensato, l'unico modo in cui posso portare avanti tutto ciò
  • 17:36 - 17:39
    è cambiando qualcosa di infrastrutturale,
  • 17:39 - 17:42
    ed è quello che ho fatto, in molto tempo,
  • 17:42 - 17:46
    disperatamente,
    quindi se farò qualcosa, piuttosto che parlarne e basta,
  • 17:46 - 17:48
    se lo farò, sarai la prima a saperlo.
    KH: Ok, non ti chiederò altro.
  • 17:48 - 17:49
    RM: Ti mando un sms.
  • 17:49 - 17:53
    KH: (Ride) Chiaro. Grazie. Bel lavoro. (Applausi)
    RM: Grazie. Grazie. (Applausi)
  • 17:53 - 17:59
    (Applausi)
Title:
Rodney Mullen: Tira fuori un Ollie e inventa!
Speaker:
Rodney Mullen
Description:

L'ultima cosa di cui Rodney Mullen, padrino dello street-skating, aveva bisogno erano vittorie competitive. In questo brillante discorso Mullen condivide il suo amore per la comunità dello skateboarding e ci parla di come questo ambiente unico porti alla creazione di nuove acrobazie -- promuovendo una prolifica inventiva solo per passione. (Filmato a TEDxUSC).

more » « less
Video Language:
English
Team:
TED
Project:
TEDTalks
Duration:
18:19
Anna Cristiana Minoli approved Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Anna Cristiana Minoli accepted Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Anna Cristiana Minoli edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Retired user edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Retired user edited Italian subtitles for Pop an ollie and innovate!
Show all

Italian subtitles

Revisions