YouTube

Got a YouTube account?

Νέο: ενεργοποιείστε μεταφράσεις και λεζάντες που δημιουργήθηκαν από θεατές στο κανάλι σας στο YouTube!

Italian υπότιτλους

← L'urbanizzazione e il futuro delle città - Vance Kite

Πάρτε τον Κωδικό ενσωμάτωσης
20 Γλώσσες

Υπότιτλοι μεταφρασμένοι από Αγγλικά Showing Revision 4 created 11/03/2013 by Anna Cristiana Minoli.

  1. Oggi, più di metà della popolazione mondiale

  2. vive in aree urbane.
  3. Entro la metà del secolo, sarà il 70%.
  4. Ma fino a solo 100 anni fa,
  5. solo due persone su dieci vivevano in città,
  6. e prima, ancora di meno.
  7. Come abbiamo fatto a raggiungere
  8. un così alto grado di urbanizzazione,
  9. e cosa significa per il nostro futuro?
  10. Agli albori della storia umana,
  11. gli uomini erano cacciatori e raccoglitori
  12. si spostavano spesso da un luogo all'altro
  13. in cerca di cibo.
  14. Ma circa 10 000 anni fa,
  15. i nostri progenitori cominciarono ad imparare i segreti
  16. dell'allevamento selettivo
  17. e le prime tecniche di agricoltura.
  18. Per la prima volta,
  19. le persone erano in grado di produrre cibo
  20. invece che andarne alla ricerca
  21. e ciò condusse allo sviluppo
  22. di villaggi semipermanenti
  23. per la prima volta nella storia.
  24. "Perché semipermanenti?" vi chiederete.
  25. Beh, in principio, i villaggi dovevano ancora spostarsi
  26. a distanza di qualche anno
  27. quando i suoli si impoverivano.
  28. Fu soltanto con l'avvento di tecniche
  29. come l'irrigazione e la lavorazione del terreno,
  30. circa 5000 anni fa,
  31. che l'uomo iniziò a poter contare su un rifornimento
  32. di cibo costante e a lungo termine,
  33. rendendo possibili degli insediamenti stabili.
  34. Con le eccedenze alimentari
  35. prodotte grazie a queste tecniche,
  36. non era più necessario che tutti si dedicassero all'agricoltura.
  37. Questo consentì lo sviluppo
  38. di altri mestieri specializzati,
  39. e, per estensione, delle città.
  40. Con città in grado di produrre ora cibo in eccedenza,
  41. oltre a utensili,
  42. prodotti di artigianato
  43. ed altri beni,
  44. si creò l'opportunità del commercio
  45. ed di interazioni su distanze maggiori.
  46. Con la fioritura del commercio,
  47. fiorì anche la tecnologia che contribuì ad agevolarlo
  48. con carri,
  49. navi,
  50. strade,
  51. e porti.
  52. Naturalmente tutte queste cose richiedevano ancor più lavoro
  53. per la costruzione e manutenzione,
  54. perciò molte persone venivano attratte
  55. dalla campagna verso le città
  56. quando più posti di lavoro ed opportunità
  57. si rendevano disponibili.
  58. Se pensate che le città moderne siano sovraffollate,
  59. sarete sorpresi di sapere
  60. che alcune città nel 2000 A.C. avevano una densità di popolazione
  61. quasi doppia rispetto a città come Shanghai o Calcutta.
  62. Una delle ragioni
  63. era che i mezzi di trasporto non erano ampiamente disponibili
  64. quindi tutto doveva trovarsi a pochi passi,
  65. comprese le poche fonti di acqua pulita
  66. allora esistenti.
  67. E la superficie della città
  68. era ulteriormente limitata dal bisogno di mura
  69. per difendersi dagli attacchi.
  70. L'impero romano riuscì a sviluppare infrastrutture
  71. per superare queste limitazioni,
  72. ma a parte questo,
  73. le città moderne così come le conosciamo noi,
  74. non hanno avuto inizio
  75. fino alla Rivoluzione Industriale,
  76. quando il dispiegamento di nuove tecnologie su una scala di massa
  77. consentì alle città di espandersi ed integrarsi ulteriormente,
  78. con l'istituzione di corpi di polizia,
  79. vigili del fuoco
  80. e dipartimenti sanitari,
  81. come pure di reti stradali
  82. e, in seguito, di distribuzione di energia elettrica.
  83. Qual è, dunque, il futuro delle città?
  84. Attualmente la popolazione globale è superiore ai 7 miliardi
  85. e si prevede che supererà i 10 miliardi.
  86. La maggior parte di questa crescita si verificherà
  87. nelle aree urbane dei paesi più poveri del globo.
  88. Quindi, in che modo dovranno cambiare le città
  89. per accogliere questa crescita?
  90. Innanzitutto bisognerà trovare modi
  91. per fornire un'alimentazione adeguata,
  92. servizi igienico-sanitari,
  93. ed educazione per tutti.
  94. In secondo luogo, la crescita dovrà avvenire
  95. in un modo che non sia dannoso per la terra
  96. che ci fornisce i prodotti e servizi
  97. per il supporto della popolazione umana mondiale.
  98. La produzione di cibo potrebbe spostarsi
  99. in aziende agricole verticali e grattacieli,
  100. giardini pensili
  101. o in terreni incolti nei centri urbani,
  102. mentre l'elettricità sarà prodotta sempre più
  103. da diverse fonti di energia rinnovabile.
  104. Invece di case unifamiliari,
  105. altre abitazioni verranno costruite in verticale.
  106. Potremmo arrivare a vedere edifici che contengono tutto
  107. ciò di cui c'è bisogno nella vita quotidiana,
  108. come piccole città, autosufficienti e
  109. focalizzate su una produzione locale e sostenibile.
  110. Il futuro delle città è vario,
  111. malleabile
  112. e creativo,
  113. non più costruito attorno a un unico settore,
  114. ma concepito come riflesso di un mondo
  115. sempre più connesso e globale.