Return to Video

#FreeZone9bloggers

  • 0:02 - 0:04
    Questo è Global Voices
  • 0:06 - 0:07
    Noi siamo Global Voices
  • 0:08 - 0:11
    Mi chiamo Tadeo, vengo dal Messico.
  • 0:11 - 0:14
    Daudi, Angela, Nekesa, Sebastian.
  • 0:15 - 0:16
    Veniamo dal Kenya.
  • 0:16 - 0:18
    [Mahsa - Iran]
  • 0:19 - 0:21
    [Arzu - Azerbaigian]
  • 0:21 - 0:22
    Pauline, dalla Svizzera
  • 0:22 - 0:24
    Elaine, da Cuba
  • 0:24 - 0:26
    Leila Nachawati e sono in Siria
  • 0:26 - 0:27
    Elizabeth, dal Messico
  • 0:27 - 0:30
    e Marie, sono franco-tedesca
  • 0:30 - 0:31
    Sono Lully, dalla Colombia
  • 0:31 - 0:33
    [Marinella - Croatia]
  • 0:33 - 0:35
    Nikki, dagli Stati Uniti d'America
  • 0:36 - 0:38
    Mi chiamo Endalk. Vengo dall'Etiopia
  • 0:40 - 0:43
    Vogliamo raccontarvi la storia riguardo
  • 0:44 - 0:47
    i miei amici, i miei colleghi
    che sono in prigione.
  • 0:49 - 0:51
    Abbiamo fondato un blog
    nel 2012.
  • 0:52 - 0:54
    Abbiamo parlato di diritti umani,
  • 0:55 - 0:58
    politica e leggi etiopi.
  • 1:00 - 1:02
    Questi...
  • 1:02 - 1:04
    Tutti loro sono in prigione.
  • 1:05 - 1:07
    Questi sono i miei amici
    e sono tutti in prigione.
  • 1:09 - 1:10
    I blogger Zone9
  • 1:12 - 1:15
    E noi chiediamo giustizia per il Gruppo Zone9.
  • 1:15 - 1:18
    Vogliamo giustizia per i blogger Zone9
  • 1:19 - 1:21
    Lui è Abel.
  • 1:21 - 1:25
    È un ingegnere meccanico
    che ha lavorato per la Ethiopian Airlines.
  • 1:25 - 1:29
    Ha aiutato ad avviare il sito web
    di GlobalVoices in amarico.
  • 1:30 - 1:34
    Lui è Zelalem. È avvocato e insegnante.
  • 1:34 - 1:38
    Scriveva sul blog di filosofia.
  • 1:38 - 1:41
    Lui è Atnaf.
  • 1:43 - 1:46
    Lavorava per l'amministrazione
    di Addis Ababa
  • 1:48 - 1:51
    Amava twittare riguardo le storie locali.
  • 1:54 - 1:59
    Lui è Befeqadu, un blogger, un informatico
    e uno scrittore premiato.
  • 2:00 - 2:05
    Lei è Mahlet. Una matematica che lavorava
    presso il Ministero della Salute.
  • 2:07 - 2:11
    Era famosa per i suoi struggenti
    post su Facebook
  • 2:12 - 2:15
    Lui è Natnael. È un economista
  • 2:15 - 2:19
    ed è un attivista per i diritti umani.
  • 2:22 - 2:26
    La sua visione positiva
    della vita è contagiosa.
  • 2:28 - 2:31
    Sono tutti in prigione.
  • 2:32 - 2:35
    Sono stati arrestati perché criticavano
    le politiche governative.
  • 2:37 - 2:40
    Provavano ad aiutare le persone
    a capire la costituzione dell'Etiopia.
  • 2:41 - 2:46
    Volevano proteggere
    i diritti umani nel loro paese.
  • 2:48 - 2:52
    Noi difendiamo il diritto di ciascuno
    a parlare liberamente e senza paura.
  • 2:53 - 2:57
    Bloggare non è un crimine.
  • 2:58 - 3:00
    Bloggare non è un crimine!
  • 3:00 - 3:02
    Bloggare non è un crimine!
  • 3:03 - 3:07
    E ai nostri colleghi incarcerati,
    dico: "La vostra causa è la nostra".
  • 3:09 - 3:13
    Quando vi hanno tolto la libertà,
    hanno colpito ognuno di noi.
  • 3:13 - 3:19
    L'Etiopia è uno splendido paese con una
    forte storia costruita sulla condivisione
  • 3:19 - 3:25
    d'idee. Auspichiamo che ai patrioti come i
    blogger di Zero9 venga permesso di giocare
  • 3:25 - 3:30
    un ruolo nel futuro dell'Etiopia
    grazie alla condivisione delle loro idee.
  • 3:33 - 3:37
    Trent'anni fa mio nonno andò in Etiopia
    per lottare per la libertà di quel paese.
  • 3:37 - 3:42
    Un paese che incarcera i suoi blogger non
    è il tipo di stato per cui lui ha lottato.
  • 3:43 - 4:15
    Vogliamo giustizia per i blogger di Zone9.
Titel:
#FreeZone9bloggers
Beschreibung:

I blogger di Zone9 sono in carcere a causa dei loro scritti e del loro impegno ad informare meglio le persone riguardo i temi politici e i loro diritti costituzionali. Le autorità etiopi hanno diffuso una storia sui blogger di Zone9 che fa apparire come criminali questi attivisti e gli sforzi dei blogger a studiare la sicurezza informatica.

Bloggare non è un crimine.

Studiare la privacy online non è un crimine.

Difendere i diritti umani non è un crimine.

Noi difendiamo i diritti di ciascuno a parlare liberamente e senza paura.

Siamo indignati dalla violazione dei diritti dei nostri colleghi alla libera espressione.

Il governo etiope deve essere ritenuto responsabile per l'ingiusto trattamento di questi coraggiosi scrittori.

Noi siamo GlobalVoices. Vogliamo giustizia per i blogger di Zone9.

#FreeZone9bloggers

more » « less
Video Language:
English
Team:
Global Voices
Projekt:
Videos in Global Voices posts
Duration:
04:18
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Marzia Cecilia Guerriero edited Italienisch subtitles for #FreeZone9bloggers
Alle Anzeigen

Untertitel in Italian

Revisionen Compare revisions