Return to Video

Un piano radicale per eliminare i rifiuti plastici

  • 0:01 - 0:04
    Chris Anderson: Sei ossessionato
    da questo problema
  • 0:04 - 0:06
    da qualche anno.
  • 0:06 - 0:08
    Qual è il problema, a tuo parere?
  • 0:08 - 0:09
    Andrew Forrest: La plastica.
  • 0:10 - 0:11
    Semplicissimo.
  • 0:11 - 0:18
    La nostra incapacità di usarla
    per l'incredibile fonte energetica che è,
  • 0:18 - 0:20
    e poi di buttarla.
  • 0:21 - 0:24
    CA: E così ci ritroviamo
    pieni di rifiuti ovunque.
  • 0:24 - 0:26
    Portato agli estremi, sembra proprio così.
  • 0:26 - 0:29
    Dove è stata fatta questa fotografia?
  • 0:29 - 0:30
    AF: Nelle Filippine,
  • 0:30 - 0:33
    e dovete sapere, signori,
    che ci sono tantissimi fiumi
  • 0:33 - 0:34
    ridotti in questo modo.
  • 0:34 - 0:36
    Queste sono le Filippine.
  • 0:36 - 0:38
    È così in tutto il sud-ovest Asiatico.
  • 0:38 - 0:40
    CA: Si getta la plastica nei fiumi,
  • 0:40 - 0:42
    e da lì, naturalmente,
    finisce nell'oceano.
  • 0:43 - 0:47
    La troviamo sulle spiagge,
  • 0:47 - 0:49
    ma non è il problema più grande.
  • 0:49 - 0:53
    È quello che sta accadendo
    agli oceani. Immaginati!
  • 0:53 - 0:55
    AF: OK. Vedi, grazie Chris.
  • 0:55 - 0:56
    Circa quattro anni fa,
  • 0:56 - 1:00
    avevo pensato di fare qualcosa
    veramente folle,
  • 1:00 - 1:04
    e mi sono messo a fare un dottorato
    in ecologia marina,
  • 1:04 - 1:08
    E la cosa più spaventosa è che
  • 1:08 - 1:10
    ho imparato molto sulla vita marina,
  • 1:10 - 1:12
    ma mi ha insegnato di più
    sulla morte marina
  • 1:12 - 1:18
    e la morte in massa di pesci,
  • 1:18 - 1:20
    di vita marina, mammiferi,
  • 1:20 - 1:23
    biologicamente molto simili a noi,
  • 1:23 - 1:27
    che muoiono a milioni se non miliardi,
    da non riuscire nemmeno a contarli,
  • 1:27 - 1:29
    a causa della plastica.
  • 1:29 - 1:32
    CA: Ma la gente considera la plastica
    brutta ma immutabile, giusto?
  • 1:32 - 1:36
    Getti qualcosa a mare e pensi:
    "Resterà così per l'eternità.
  • 1:36 - 1:38
    Non farà nessun danno, no?"
  • 1:38 - 1:45
    AF: Chris, è un materiale incredibile
    studiato per l'economia.
  • 1:45 - 1:49
    È la sostanza peggiore
    che esista per l'ambiente.
  • 1:49 - 1:53
    La cosa peggiore della plastica,
    quando viene dispersa nell'ambiente,
  • 1:53 - 1:55
    è che si frammenta.
  • 1:55 - 1:58
    Non smette mai di essere plastica.
  • 1:58 - 2:00
    Si sbriciola in parti sempre più piccole,
  • 2:01 - 2:03
    e la scoperta che abbiamo fatto, Chris,
  • 2:03 - 2:06
    che abbiamo fatto in ecologia marina
    ormai da alcuni anni,
  • 2:06 - 2:08
    è che sta colpendo gli uomini.
  • 2:08 - 2:11
    Ora siamo coscienti
    che queste nanoplastiche,
  • 2:11 - 2:16
    i piccolissimi frammenti di plastica,
    con la loro carica negativa
  • 2:16 - 2:19
    possono penetrare i pori della pelle.
  • 2:19 - 2:21
    E non è la brutta notizia.
  • 2:21 - 2:25
    La brutta notizia è che attraversano
    la barriera sangue-cervello,
  • 2:25 - 2:28
    quel rivestimento che serve
    a proteggere il nostro cervello.
  • 2:28 - 2:32
    Il nostro cervello è una piccola massa
    umida, piena di cariche elettriche.
  • 2:32 - 2:35
    Se ci mettiamo una particella
    con carica negativa,
  • 2:35 - 2:39
    specialmente se è una particella
    che trasporta patogeni,
  • 2:39 - 2:43
    avremo una carica negativa,
    che attrae elementi positivi,
  • 2:43 - 2:45
    come patogeni, tossine,
  • 2:45 - 2:46
    mercurio, piombo.
  • 2:47 - 2:50
    Questa è la scienza rivoluzionaria
    che vedremo nel prossimo anno.
  • 2:50 - 2:53
    CA: Mi avevi già detto che ci sono
    quasi 600 sacchetti di plastica
  • 2:53 - 2:57
    per ogni pesce che vive negli oceani.
  • 2:57 - 3:00
    E sta cambiando la percentuale,
  • 3:00 - 3:02
    e ce ne sono di più
    di quanti sono i pesci,
  • 3:02 - 3:05
    e non abbiamo nemmeno iniziato
    a vederne le conseguenze.
  • 3:05 - 3:07
    AF: Esatto, non lo sappiamo.
  • 3:07 - 3:10
    La fondazione Ellen MacArthur
    ha un gruppo di ottimi scienziati,
  • 3:10 - 3:12
    da tempo collaboriamo insieme.
  • 3:12 - 3:14
    Ho verificato io le loro ricerche.
  • 3:14 - 3:17
    Dicono che ci sarà
    una tonnellata di plastica
  • 3:17 - 3:19
    per ogni tre tonnellate di pesce,
    non per il 2050,
  • 3:19 - 3:24
    e mi innervosisco quando parlano
    del 2050, entro il 2025.
  • 3:24 - 3:25
    È dietro l'angolo.
  • 3:25 - 3:27
    C'è solo il "qui e ora".
  • 3:27 - 3:31
    Non servono tonnellate di plastica
    per distruggere la vita marina.
  • 3:31 - 3:34
    Anche meno sono sufficienti
    per fare danni.
  • 3:34 - 3:38
    Per cui dobbiamo smetterla subito,
    non c'è tempo.
  • 3:38 - 3:43
    CA: Ok, per cui hai idea
    di come risolvere questo problema
  • 3:43 - 3:45
    non in modo tradizionale,
    da scienziato direi,
  • 3:45 - 3:49
    ma come imprenditore,
    che ha vissuto,
  • 3:49 - 3:52
    hai passato la tua vita studiando
    sistemi economici mondiali
  • 3:52 - 3:54
    e come funzionano.
  • 3:54 - 3:55
    E se ho capito bene,
  • 3:55 - 4:02
    la tua idea dipende da eroi
    che assomigliano a questo.
  • 4:02 - 4:03
    Qual è il suo lavoro?
  • 4:03 - 4:07
    AF: Chris, lei è una straccivendola,
  • 4:07 - 4:10
    e c'erano 15-20 milioni
    di raccoglitori come lei,
  • 4:10 - 4:15
    fino a che la Cina ha smesso
    di raccogliere i rifiuti di tutti.
  • 4:15 - 4:19
    E il prezzo della plastica,
    da poco che era, è crollato.
  • 4:19 - 4:21
    Questo ha portato a persone come lei,
  • 4:21 - 4:25
    che è una bambina, una scolara.
  • 4:25 - 4:27
    Dovrebbe essere a scuola.
  • 4:27 - 4:29
    Siamo al limite della schiavitù.
  • 4:29 - 4:32
    Io e mia figlia Grace abbiamo incontrato
    centinaia di persone come lei.
  • 4:32 - 4:35
    CA: E ci sono molti adulti,
    milioni nel mondo,
  • 4:35 - 4:36
    e in alcuni settori,
  • 4:36 - 4:39
    sono importanti per il fatto che,
    per esempio,
  • 4:39 - 4:41
    non troviamo molti
    scarti metallici in giro.
  • 4:41 - 4:43
    AF: Esatto.
  • 4:43 - 4:46
    Questa bambina, in effetti,
    è una eroina dell'ambiente.
  • 4:46 - 4:49
    È in competizione con un grande
    impianto chimico
  • 4:49 - 4:51
    che sta in fondo alla sua strada,
  • 4:51 - 4:54
    un impianto petrolchimico
    da tre milioni e mezzo di dollari.
  • 4:54 - 4:55
    Questo è il problema.
  • 4:55 - 4:59
    Abbiamo più petrolio e gas
    contenuti nelle plastiche nelle discariche
  • 4:59 - 5:03
    che in tutti i giacimenti
    degli Stati Uniti.
  • 5:03 - 5:05
    Ecco l'eroina.
  • 5:05 - 5:08
    Ed ecco cosa sembra la discarica,
    signori e signore,
  • 5:08 - 5:11
    è gas e petrolio solido.
  • 5:11 - 5:14
    CA: Qui c'è un grande valore potenziale
  • 5:14 - 5:19
    di cui gli straccivendoli, se potessero,
    ne potrebbero fare una professione.
  • 5:19 - 5:20
    Ma perché non possono farlo?
  • 5:21 - 5:25
    AF: Perché abbiamo radicato in noi
  • 5:25 - 5:29
    il prezzo della plastica
    prodotta da fonti fossili,
  • 5:29 - 5:33
    che è appena al di sotto di quello
  • 5:33 - 5:37
    che costa riciclare con profitto
    e convenientemente la plastica.
  • 5:37 - 5:42
    Tutta la plastica è fatta con materie
    prime provenienti da petrolio e gas.
  • 5:42 - 5:46
    La plastica è 100% polimeri,
    che è 100% olio e gas.
  • 5:46 - 5:48
    E abbiamo abbastanza
    plastica al mondo
  • 5:48 - 5:50
    per tutti i nostri bisogni.
  • 5:50 - 5:52
    Quando ricicliamo la plastica,
  • 5:52 - 5:56
    se non possiamo riciclarla a meno
    del costo della plastica da petrolio,
  • 5:56 - 5:59
    allora, per forza, si continua
    a produrla da fonti fossili.
  • 5:59 - 6:01
    CA: Questo è il problema di base allora,
  • 6:01 - 6:05
    il costo della plastica riciclata
    è di solito più alto
  • 6:05 - 6:10
    di quello della plastica vergine,
    fatta con il petrolio.
  • 6:10 - 6:11
    È il problema più grande.
  • 6:11 - 6:14
    AF: Qui ci vuole un piccolo
    cambiamento Chris.
  • 6:14 - 6:16
    Sono un uomo materiale.
  • 6:16 - 6:23
    Mi ricordo che anni fa si trovavano
    metalli e rifiuti ferrosi
  • 6:23 - 6:26
    e rame in giro per le strade,
  • 6:26 - 6:28
    specialmente nei paesi
    in via di sviluppo.
  • 6:28 - 6:30
    E la gente ha capito che avevano valore.
  • 6:30 - 6:33
    Sono prodotti di valore economico,
  • 6:33 - 6:35
    non sono rifiuti.
  • 6:35 - 6:38
    Oggi i paesi, le città
    e le strade sono pulite,
  • 6:38 - 6:42
    oggi non si inciampa più
    sui rifiuti di rame o di ferro,
  • 6:42 - 6:46
    perché sono di valore,
    vengono riciclati.
  • 6:46 - 6:51
    CA: Quindi qual è la tua idea,
    di fare lo stesso con la plastica?
  • 6:51 - 6:53
    AF: Ok, Chris,
  • 6:53 - 6:57
    per la maggior parte del mio dottorato,
    ho fatto ricerche.
  • 6:57 - 7:00
    E la cosa buona di essere
    un uomo d'affari che ha avuto successo.
  • 7:00 - 7:02
    è che la gente ti guarda.
  • 7:02 - 7:03
    Gli altri uomini d'affari,
  • 7:03 - 7:07
    anche se sei una specie di animale
    da esposizione che vorrebbero guardare,
  • 7:07 - 7:10
    dicono, sì, dai,
    andiamo a vedere Twiggy Forrest.
  • 7:10 - 7:12
    E una volta che siete lì,
  • 7:12 - 7:13
    potete far domande.
  • 7:13 - 7:19
    E sono stato dalle maggiori società
    di beni di consumo e petrolifere del mondo
  • 7:21 - 7:24
    e c'è veramente
    un desiderio di cambiamento.
  • 7:24 - 7:26
    Ci sono un paio di dinosauri
  • 7:26 - 7:28
    che si augurano il meglio
    ma non fanno niente,
  • 7:28 - 7:30
    ma c'è un vero desiderio di cambiamento.
  • 7:30 - 7:32
    Quello che ho discusso
  • 7:32 - 7:35
    è che i sette miliardi e mezzo
    di persone al mondo
  • 7:35 - 7:39
    non meritano di avere l'ambiente
    soffocato dalla plastica.
  • 7:39 - 7:44
    gli oceani svuotati e resi sterili
    della vita marina a causa delle plastiche.
  • 7:44 - 7:46
    Voi seguite in questa
    catena alimentare,
  • 7:46 - 7:50
    e ci sono migliaia di marchi
    dai quali acquistiamo prodotti,
  • 7:50 - 7:54
    ma ci sono solo un centinaio
    di produttori di resine,
  • 7:54 - 7:56
    grandi impianti petrolchimici,
  • 7:56 - 7:59
    che buttano fuori
    tutta la plastica usa e getta.
  • 7:59 - 8:00
    CA: Così un centinaio di aziende
  • 8:00 - 8:02
    sono alla base di questa catena.
  • 8:02 - 8:03
    AF: Sì.
  • 8:03 - 8:06
    CA: E quindi cosa vorresti che facciano
    questo centinaio di aziende?
  • 8:06 - 8:11
    AF: Bene, devono semplicemente
    aumentare il prezzo
  • 8:11 - 8:14
    delle componenti fondamentali
    delle plastiche derivate dal petrolio,
  • 8:14 - 8:17
    che io chiamo "plastica cattiva"
  • 8:17 - 8:18
    alzarne il costo,
  • 8:18 - 8:22
    in modo che poi, quando
    si propaga ai marchi e ai consumatori,
  • 8:22 - 8:26
    quasi non noteremo un aumento
    del costo della tazzina di caffè
  • 8:26 - 8:29
    o di coca cola, o pepsi, o simili.
  • 8:29 - 8:31
    CA: Tipo un centesimo in più?
  • 8:31 - 8:33
    AF: Meno, molto meno,
    un quarto, mezzo centesimo.
  • 8:33 - 8:36
    È veramente poco,
  • 8:36 - 8:38
    ma quello che si ottiene,
  • 8:38 - 8:42
    è di rendere ogni pezzo di plastica
    in tutto il mondo di maggior valore.
  • 8:42 - 8:46
    Dove ci sono i maggiori
    depositi di plastica,
  • 8:46 - 8:48
    come nel Sud-Est Asiatico, India,
  • 8:48 - 8:50
    è dove ci sono le ricchezze maggiori,
  • 8:50 - 8:52
    CA: Ok, per cui ci sono
    due problemi.
  • 8:52 - 8:56
    Uno, se aumenteranno i prezzi,
  • 8:56 - 9:00
    e ritaglieranno questo aumento
  • 9:00 - 9:04
    e lo metteremo (dove?)
    in un fondo gestito
  • 9:04 - 9:07
    da qualcuno che deve affrontare
    questo problema di (cosa?)
  • 9:07 - 9:10
    Per cosa andrebbero gli extra costi?
  • 9:10 - 9:13
    AF: Quando parlo di grandi affari,
  • 9:13 - 9:17
    dico: "Guarda, dovete cambiare,
    e vi chiedo di cambiare alla svelta"
  • 9:17 - 9:19
    e loro sonnecchiano, annoiati,
  • 9:19 - 9:22
    a meno che dica loro:
    " Ed è un buon affare"
  • 9:22 - 9:24
    "OK, adesso hai la mia attenzione, Andrew"
  • 9:24 - 9:27
    Quindi dico, "Bene, dovete darmi
    un contributo
  • 9:27 - 9:29
    per un fondo industriale/ambientale
    di transizione.
  • 9:29 - 9:31
    Entro due o tre anni,
  • 9:31 - 9:33
    il mercato globale della plastica
  • 9:33 - 9:37
    può trasformarsi da prendere
    i suoi componenti primari dal petrolio
  • 9:37 - 9:39
    alla plastica riciclata.
  • 9:39 - 9:41
    Abbiamo già la tecnologia.
  • 9:41 - 9:42
    È una realtà".
  • 9:42 - 9:45
    Ho creato dal nulla
    due operazioni multimilionarie
  • 9:45 - 9:48
    capendo che quella tecnologia
    può essere sviluppata.
  • 9:48 - 9:53
    Vedo almeno una dozzina di tecnologie
    che gestiscono queste plastiche.
  • 9:53 - 9:56
    Quindi, nel momento in cui queste
    tecnologie raggiungono
  • 9:56 - 9:58
    un margine economico, ed è così,
  • 9:58 - 10:02
    è da qui che gli utilizzatori
    avranno la loro plastica,
  • 10:02 - 10:03
    dalla plastica già esistente.
  • 10:03 - 10:08
    CA: Per cui ogni vendita di plastica
    vergine contribuisce ad un fondo
  • 10:08 - 10:11
    che viene destinato
    ad una industria di transizione
  • 10:11 - 10:13
    e pagare azioni quali pulizie o simili.
  • 10:13 - 10:15
    AF: Certamente, Esatto.
  • 10:15 - 10:17
    CA: E questo ha un incredibile
    valore aggiunto,
  • 10:17 - 10:19
    che forse è anche il più importante,
  • 10:19 - 10:20
    di creare un mercato.
  • 10:20 - 10:23
    Rende la plastica
    immediatamente riciclabile,
  • 10:23 - 10:28
    un affare immenso che può
    permettere a milioni di persone
  • 10:28 - 10:30
    al mondo di vivere sulla raccolta
    di plastica.
  • 10:30 - 10:31
    AF: Si, esatto.
  • 10:31 - 10:35
    Così avete plastica da fossili
    a questo prezzo
  • 10:35 - 10:37
    e la plastica riciclata a questo.
  • 10:37 - 10:39
    Lo cambiate.
  • 10:39 - 10:41
    La plastica riciclata costa meno.
  • 10:42 - 10:45
    Quello che mi piace di questa cosa,
    Chris, è che,
  • 10:45 - 10:50
    buttiamo nell'ambiente 300, 350 milioni
    di tonnellate di plastica.
  • 10:50 - 10:53
    Dalla parte dei produttori petroliferi,
  • 10:53 - 10:55
    crescerà di 500 milioni di tonnellate.
  • 10:55 - 10:57
    È un problema che continua a crescere.
  • 10:57 - 11:01
    Ma ogni tonnellata di questi
    sono polimeri.
  • 11:01 - 11:05
    I polimeri costano 1.000 dollari,
    1.500 alla tonnellata.
  • 11:05 - 11:09
    Sono 500 miliardi di dollari
    che entrano nel giro di affari
  • 11:09 - 11:12
    e che possono creare lavoro e opportunità
    e ricchezza in tutto il mondo,
  • 11:12 - 11:14
    specialmente nel terzo mondo.
  • 11:14 - 11:16
    E tuttavia, noi la gettiamo.
  • 11:16 - 11:19
    CA: Ciò porterebbe le grandi aziende
    a investire in impianti di recupero
  • 11:19 - 11:21
    davvero in tutto il mondo.
  • 11:21 - 11:22
    AF: In tutto il mondo.
  • 11:22 - 11:24
    Perché la tecnologia è a basso costo,
  • 11:24 - 11:27
    potete metterla nelle discariche,
    sotto ai grandi alberghi,
  • 11:27 - 11:28
    depositi rifiuti, ovunque,
  • 11:28 - 11:30
    può trasformare rifiuti in resine.
  • 11:30 - 11:31
    CA: Tu sei un filantropo,
  • 11:31 - 11:33
    sei pronto a impegnare parte
    dei tuoi beni in questo.
  • 11:33 - 11:36
    Quindi qual è il ruolo della filantropia
    in questo progetto?
  • 11:36 - 11:40
    AF: Quello che dobbiamo fare
    è buttare i primi 40-50 milioni di dollari
  • 11:40 - 11:42
    per partire,
  • 11:42 - 11:44
    e poi dobbiamo agire
    in assoluta trasparenza
  • 11:44 - 11:47
    in modo che tutti
    possano vedere cosa succede.
  • 11:47 - 11:51
    Dai produttori di resine,
    ai marchi, ai consumatori,
  • 11:51 - 11:53
    tutti possono vedere
    chi è coinvolto in questo gioco,
  • 11:53 - 11:56
    chi protegge la Terra, e chi no.
  • 11:56 - 11:59
    Questo costerà circa
    un milione di dollari a settimana,
  • 11:59 - 12:01
    e ci impegneremo per cinque anni.
  • 12:01 - 12:04
    Contributi totali:
    circa 300 milioni di dollari americani.
  • 12:04 - 12:05
    CA: Wow.
  • 12:05 - 12:06
    Ora,
  • 12:06 - 12:10
    (Applausi)
  • 12:11 - 12:15
    Avete parlato ad altre società
    quali la Coca Cola, di questo mondo,
  • 12:15 - 12:18
    e hanno voglia di esserci,
    sono disposti a pagare un prezzo maggiore,
  • 12:18 - 12:20
    vogliono pagare un prezzo maggiore,
  • 12:20 - 12:21
    purché onesto.
  • 12:21 - 12:23
    AF: Sì, è onesto.
  • 12:23 - 12:26
    Coca Cola non vorrebbe
    che Pepsi stesse al gioco
  • 12:26 - 12:29
    a meno che tutti sappiano
    che la Pepsi non ci giochi.
  • 12:29 - 12:30
    Allora non importerebbe.
  • 12:30 - 12:33
    Per cui è la trasparenza del mercato che,
  • 12:33 - 12:36
    se la gente inganna il sistema,
  • 12:36 - 12:38
    il mercato se ne accorge,
    i consumatori anche.
  • 12:38 - 12:40
    I consumatori vogliono avere
    un ruolo in questo.
  • 12:40 - 12:42
    Siamo sette milioni e mezzo.
  • 12:42 - 12:44
    Non vogliamo il nostro mondo
    distrutto dalle società.
  • 12:44 - 12:47
    CA: Bene, ci hai detto
    cosa possono fare le società
  • 12:47 - 12:49
    e cosa volete fare voi.
  • 12:49 - 12:50
    Cosa può fare chi ci ascolta?
  • 12:50 - 12:52
    AF: Bene, vorrei che noi tutti,
  • 12:52 - 12:54
    in tutto il mondo,
  • 12:54 - 12:57
    andassimo su un sito chiamato
    noplasticwaste.org.
  • 12:57 - 12:59
    Contattate i produttori di resine
  • 12:59 - 13:00
    della vostra regione.
  • 13:00 - 13:02
    Avrete almeno un contatto
  • 13:02 - 13:06
    con email o Twitter o telefono,
  • 13:07 - 13:12
    e fategli sapere che vorreste
    che contribuissero a un fondo
  • 13:12 - 13:15
    che l'industria o la banca mondiale
    possano gestire.
  • 13:15 - 13:18
    Si raccolgono decine di miliardi
    di dollari all'anno
  • 13:18 - 13:23
    per trasformare le industrie
    a produrre plastica da plastica,
  • 13:23 - 13:24
    non da combustibili fossili.
  • 13:24 - 13:27
    Non ne abbiamo bisogno,
    quello è male, questo bene.
  • 13:27 - 13:29
    E si può ripulire l'ambiente.
  • 13:29 - 13:30
    Abbiamo abbastanza capitale qui,
  • 13:30 - 13:33
    abbiamo dieci milioni di dollari all'anno
  • 13:33 - 13:35
    per ripulire l'ambiente.
  • 13:35 - 13:36
    CA: Sei nel settore del riciclo,
  • 13:36 - 13:38
    non è un conflitto di interessi per te,
  • 13:38 - 13:40
    o piuttosto, una grande opportunità
    di business?
  • 13:40 - 13:43
    AF: Sì, sono nel mercato
    dei minerali ferrosi,
  • 13:43 - 13:45
    e sono in competizione
    con il business del riciclo,
  • 13:45 - 13:48
    ed è per questo che non trovate
    pezzi di ferro in giro
  • 13:48 - 13:50
    che vi feriscano i piedi,
  • 13:50 - 13:51
    perché vengono raccolti.
  • 13:51 - 13:55
    CA: Non è una scusa per entrare
    nel mercato del riciclo della plastica.
  • 13:55 - 13:57
    AF: No, ne sarò felice.
  • 13:57 - 13:59
    Sarà l'internet degli scarti plastici.
  • 13:59 - 14:02
    Sarà un'economia fiorente
    che invaderà il mondo,
  • 14:02 - 14:06
    e specialmente dove c'è più povertà
    perché è dove c'è più spazzatura,
  • 14:06 - 14:08
    ed è questa la risorsa.
  • 14:08 - 14:11
    Per cui ne sarò solo felice
    e starò a guardare.
  • 14:11 - 14:12
    CA: Twiggy, siamo in un'era
  • 14:12 - 14:17
    dove tante persone si creano
    un'economia nuova e rigenerante,
  • 14:17 - 14:20
    queste filiere di produzione,
    queste grandi industrie,
  • 14:20 - 14:22
    da trasformare completamente.
  • 14:22 - 14:23
    Mi colpisce questa grande idea,
  • 14:23 - 14:26
    e avrete bisogno di tanta gente
    che vi incoraggi lungo la strada
  • 14:26 - 14:28
    per renderla possibile.
  • 14:28 - 14:29
    Grazie di averlo condiviso con noi.
  • 14:29 - 14:31
    AF: Grazie molte, Grazie Chris.
  • 14:31 - 14:33
    (Applausi)
Títol:
Un piano radicale per eliminare i rifiuti plastici
Speaker:
Andrew Forrest
Descripció:

La plastica è un materiale incredibile per l'economia e la peggiore per l'ambiente, ci dice l'imprenditore Andrew Forrest. In una conversazione che vuole accendere il dibattito, Forrest e Chris Anderson, ideatore di TED, discutono un piano ambizioso che vuole fare intraprendere alle più grandi aziende un passo rivoluzionario creando un'industria di transizione che riesca a ottenere la plastica dal riciclo e non da fonti fossili.

more » « less
Video Language:
English
Team:
TED
Projecte:
TEDTalks
Duration:
14:58

Italian subtitles

Revisions