Italian subtítols

← Barcollare verso l'intimità: un TED Talk improvvisato

Obtén el codi d'incrustació
24 llengües

Showing Revision 18 created 11/02/2019 by Stefania Betti.

  1. [Talk e introduzione sono improvvisati,
  2. basati su argomenti
    suggeriti dal pubblico.
  3. Lo speaker non conosce
    il contenuto delle slide.]
  4. Moderatrice:
    Il prossimo speaker

  5. (Risate)

  6. è un...

  7. Incredibile...
  8. (Risate)

  9. È un linguista
    con un'esperienza incredibile

  10. che lavora in un laboratorio del MIT
    con un piccolo gruppo di ricercatori.
  11. Attraverso lo studio della nostra lingua
  12. e il modo in cui comunichiamo
    gli uni con gli altri
  13. si è imbattuto nel segreto
    dell'intimità delle relazioni umane.
  14. È qui per condividere
    il suo punto di vista
  15. Diamo il benevenuto a Anthony Veneziale.
  16. (Applausi)

  17. (Risate)

  18. Anthony Veneziale: Potreste pensare
    che so cosa state passando.

  19. Mi guardate mentre sto qui
    sul cerchio rosso
  20. forse mi guardate sullo schermo.
  21. C'è un ritardo
    di pochi millesimi di secondo.
  22. Mi sono visto? Sì.
  23. Mi sono visto prima che mi girassi
  24. e quel piccolo ritardo
    crea una specie di distacco.
  25. (Risate)

  26. E il distacco è esattamente ciò che accade
    con nostra lingua

  27. e con l'articolazione di quella lingua.
  28. Come sapete lavoro
    in un piccolo laboratorio del MIT.

  29. (Risate)

  30. E lottiamo per ogni informazione
    che riusciamo ad ottenere.

  31. (Risate)

  32. Questo non è da associare
    alla sfida di computazione

  33. ma in questo caso abbiamo scoperto
    che una visione insistente
  34. e una percezione uditiva
  35. hanno in comune
    molto di più di quanto pensassimo,
  36. e possiamo vederlo nella prima slide.
  37. (Risate)

  38. (Applausi)

  39. Il vostro ragionamento vi porta subito a
    "È un uovo sodo?"

  40. (Risate)

  41. "L'integrità strutturale dell'uovo

  42. riesce a sostenere il peso
    di quella che pare essere una pietra?
  43. Ah, ma si tratta davvero di una pietra?"
  44. Quando riceviamo informazioni visive
    ci poniamo delle domande.
  45. Ma quando riceviamo informazioni uditive,
    questo è quel che succede.
  46. (Risate)

  47. Gli argini della nostra mente
    sono inondati come le strade di Shanghai.

  48. (Applausi)

  49. Così tante informazioni da processare

  50. così tante idee, concetti, sentimenti,
    ma anche molte vulnerabilità
  51. che spesso non vogliamo condividere.
  52. Così ci nascondiamo,
  53. ci nascondiamo dietro a ciò che chiamiamo
    gli argini dell'intimità.
  54. (Risate)

  55. Ma questi argini, che cosa trattengono?

  56. Qual è il canale che contengono?
  57. Prima di tutto
  58. (Risate)

  59. abbiamo riscontrato che è diverso
    per sei genotipi differenti.

  60. (Applausi)

  61. E possiamo categorizzare questi genotipi

  62. in esperienze neurotipiche e neurodiverse.
  63. (Risate)

  64. Sulla parte destra dello schermo

  65. vedete i picchi del pensiero neurodiverso.
  66. In genere ci sono solo due stati emotivi
  67. che il cervello neurodiverso può elaborare
    e riconoscere in ogni momento,
  68. eliminando così la possibilità, a volte,
  69. di essere emotivamente
    allineati al momento presente.
  70. Sulla sinistra, invece,
    vedete il cervello neurotipico
  71. che spesso riesce a gestire
    circa cinque diversi tipi
  72. di informazioni emotivo-cognitive
    in ogni momento.
  73. Queste sono le piccole viarianti
  74. del 75, 90 e 60 percentile
  75. e poi c'è la differenza abissale
  76. con il 25, 40 e 35 percentile.
  77. (Risate)

  78. Ma qual è la rete neuronale

  79. che aiuta a colmare
    queste diverse discrepanze?
  80. (Risate)

  81. La paura.

  82. (Risate)

  83. (Applausi)

  84. Come già sappiamo,
    la paura risiede nell'amigdala

  85. ed è una risposta del tutto naturale,
  86. strettamente connessa
    alla percezione visiva.
  87. Non ha però un forte legame
    con la percezione verbale,
  88. quindi i nostri ricettori della paura
    si spengono
  89. di fronte all'uso
    cognitivo verbale delle parole
  90. e dei segnali del linguaggio.
  91. Quando viviamo momenti di paura
  92. siamo comprensibilmente spiazzati.
  93. E finiamo per barcollare lontano,
    in direzioni
  94. (Risate)
  95. generalmente opposte all'intimità.
  96. (Risate)

  97. Naturalmente la percezione maschile

  98. è differente da quella femminile
  99. e da quella transgender,
    o da qualunque altro genere intermedio
  100. o qualsiasi genere fuori dallo spettro.
  101. (Risate)

  102. Ma la paura è la colonna portante

  103. di tutto il nostro sistema di difesa.
  104. "Battersi o darsela a gambe"
    è la primissima
  105. quasi primitiva,
    risposta al mondo circostante.
  106. Come possiamo liberarci
    dalla morsa dell'amigdala?

  107. (Risate)

  108. Beh, voglio svelarvi il segreto,
    proprio adesso.

  109. (Applauso)

  110. Tutto questo ha fin troppo senso!

  111. (Risate)

  112. Il segreto sta proprio

  113. nel voltare le spalle l'uno all'altro.
  114. So che sembra l'esatto opposto
  115. di ciò che vi aspettereste,
  116. ma in una relazione,
    quando voltate le spalle al vostro partner
  117. e appoggiate la vostra schiena alla sua
  118. (Risate)

  119. eliminate l'elemento visivo.

  120. (Risate)

  121. (Applausi)

  122. Siete più predisposti

  123. a fallire per primi
  124. e fallire per primi
  125. (Risate)

  126. supera di gran lunga il nostro bisogno

  127. di piacere agli altri,
  128. al nostro partner e a noi stessi.
  129. Spendiamo miliardi di dollari
  130. per vestiti, cosmetici
  131. occhiali all'ultima moda,
  132. ma non impieghiamo tempo e denaro per
  133. stare vicini gli uni agli altri,
  134. in un modo sincero
  135. e onesto,
  136. privo di ricettori visivi.
  137. (Applauso)

  138. (Risate)

  139. Sembra difficile, vero?

  140. (Risate)

  141. Vogliamo metterci grinta.

  142. Non vogliamo starcene seduti sul divano.
  143. Uno storico oggi ha detto
  144. che è importante alzarsi
    e aggirare quel divano.
  145. Come possiamo farlo?
  146. Certo, il ghiaccio [ice]
    gioca un ruolo chiave.
  147. Informazioni, compassione ed empatia
  148. I.C.E.
  149. (Applausi)

  150. E quando applichiamo il metodo I.C.E.

  151. le opportunità che ne scaturiscono,
    sono più grandi di tutti noi.
  152. Infatti, diventano più piccole di voi.
  153. A livello molecolare,
  154. credo che questa visione
  155. sia il filo conduttore
  156. di tutti i talk
    a cui finora avete assistito a TED
  157. e ci accompagnerà
  158. per tutto il nostro viaggio
    sul nostro piccolo pianeta,
  159. sull'orlo di un precipizio,
  160. come vediamo qui, sì,
    la morte è inevitabile.
  161. (Risate)

  162. Ci coglierà tutti insieme?

  163. Credo sia la domanda che ci facciamo.
  164. (Risate)

  165. Credo che quel tempo si allunghi

  166. se usiamo il metodo I.C.E.
  167. e se ci appoggiamo gli uni agli altri
  168. per costruire le cose insieme
  169. lasciandoci alle spalle la paura,
  170. per raggiungere...
  171. (Risate)

  172. Questo pezzo lo taglieranno.

  173. (Risate)

  174. un'esperienza amorosa matura,

  175. compassione,
  176. intimità basate su una verità
  177. che scaturisce
    dal vostro occhio della mente
  178. e dal vostro cuore, che si può toccare,
  179. una sensazione tattile,
  180. una sensazione di molliccio, forse,
  181. ma non lo gettiamo via
    solo perché è annerito,
  182. ma apriamo e condividiamo
    l'esperienza dentro di noi
  183. seminiamo ciò che il cuore, il nucleo
  184. il seme di quell'idea
    che è in ognuno di noi
  185. e confidiamoci dandoci le spalle.
  186. Grazie, davvero.

  187. (Applausi)