YouTube

Teniu un compte YouTube?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtítols

← I segreti architettonici delle meraviglie più antiche del mondo

Obtén el codi d'incrustació
43 llengües

Showing Revision 4 created 07/24/2019 by Alessandra Tadiotto.

  1. Pensate che le cose che costruiamo oggi

  2. saranno considerate meraviglie nel futuro?
  3. Pensate a Stonehenge,
  4. alle Piramidi,
  5. a Machu Picchu e all'Isola di Pasqua.
  6. Sono tutte molto diverse
    da ciò che costruiamo oggi,
  7. con quelle pietre immense,
  8. assemblate in modi complessi
    ma apparentemente illogici,
  9. e con tutte le tracce
    della loro costruzione
  10. cancellate,
  11. che le avvolgono nel mistero.
  12. Sembra che non possano essere
    state costruite dagli uomini,
  13. e infatti non sono opera dell'uomo.
  14. Sono state attentamente realizzate
    da una razza primordiale di giganti
  15. chiamati Ciclopi.
  16. (Risate)

  17. E io collaboro con questi mostri

  18. per imparare i loro segreti
    su come muovere quelle enormi pietre.
  19. E a quanto pare,
    i Ciclopi non sono poi così forti.
  20. Sono solo molto intelligenti
    nel far lavorare i materiali per loro.
  21. I video di grandi creature barcollanti
    alle mie spalle, simili a pietre,

  22. sono il risultato
    di questa collaborazione.
  23. I Ciclopi saranno anche
    delle creature mitologiche,
  24. ma queste meraviglie sono reali.
  25. Gli uomini le hanno costruite.
  26. Ma hanno anche costruito
    i miti che le circondano,
  27. e quando si tratta di meraviglie,
    c'è uno spesso tessuto connettivo
  28. tra la mitologia e la realtà.
  29. Prendete l'Isola di Pasqua.

  30. Quando gli esploratori olandesi
    arrivarono sull'isola,
  31. chiesero alla gente di Rapa Nui
  32. come i loro antenati potessero
    aver mosso quelle enormi statue.
  33. E gli abitanti di Rapa Nui dissero:
  34. "I nostri antenati
    non hanno mosso le statue,
  35. perché le statue hanno camminato da sole".
  36. Per secoli quest'ipotesi fu scartata,
    ma in realtà è vera.

  37. Le statue, chiamate moai,
    vennero trasportate erette
  38. facendo perno da un lato all'altro.
  39. Ok?
  40. Per quanto i moai possano essere
    spettacolari per i visitatori di oggi,
  41. immaginate di essere
    stati presenti allora,
  42. con questi moai colossali
    che marciavano per l'isola.
  43. Perché il vero memoriale
    non erano gli oggetti in sé,
  44. ma il rituale culturale
    di far vivere la pietra.
  45. E io, da architetto,
    ho inseguito quel sogno.

  46. Come possiamo cambiare
    la nostra idea di costruzione
  47. per soddisfare questo lato mistico?
  48. Io mi sono posto una sfida,
  49. quella di realizzare
    una serie di esibizioni,
  50. del compito antico ma diretto,
  51. di muovere e posizionare
    dei grandi oggetti pesanti,
  52. come questo megalite di cinque metri
    pensato per camminare sulla terra
  53. e stare in posizione verticale;
  54. o questo behemoth
    di quasi due tonnellate che prende vita
  55. per ballare sul palco.
  56. E ho capito che pensando all'architettura
  57. non come prodotto finale
    ma come un'esibizione
  58. dall'ideazione al completamento,
  59. finiamo per riscoprire alcuni modi
    molto intelligenti per costruire oggi.
  60. Molto spesso, quando parliamo
    del nostro futuro,

  61. pensiamo a tecnologia,
    efficienza e velocità.
  62. Ma se ho imparato qualcosa dai Ciclopi,
  63. è che le meraviglie
    possono essere intelligenti, spettacolari
  64. e sostenibili,
  65. data la loro massa e il loro mistero.
  66. E mentre noi vogliamo sapere come
    sono state costruite queste meraviglie,
  67. ho chiesto ai Ciclopi
    come creare il mistero
  68. che ci spinge a porci questa domanda.
  69. Perché in un'era
    in cui progettiamo edifici

  70. che durino 30, forse 60 anni,
  71. mi piacerebbe molto
    imparare a creare qualcosa
  72. che possa intrattenere per un'eternità.
  73. Grazie.

  74. (Applausi)