YouTube

Teniu un compte YouTube?

New: enable viewer-created translations and captions on your YouTube channel!

Italian subtítols

← La plastica monouso e la scoperta del vero valore delle cose | Emmanuel Auberger | TEDxHECParis

Obtén el codi d'incrustació
11 llengües

Showing Revision 17 created 01/15/2020 by Elena Montrasio.

  1. Il problema della plastica monouso
  2. è stato protagonista dei giornali
    di tutto il mondo nel 2018.
  3. Abbiamo visto tutti le campagne
    e le immagini del WWF.

  4. Conosciamo tutti le discariche
    a cielo aperto colme di plastica.
  5. Le confezioni in plastica pongono
    problemi ambientali e di salute
  6. che devono essere affrontati.
  7. Le ONG aderenti al movimento Break Free
    From Plastic hanno indicato i colpevoli.
  8. Questi enti hanno rifiutato le accuse.
  9. Sostengono di aver sempre
    sostenuto il riciclo
  10. e attribuiscono il problema
    alla mancanza di informazione.
  11. Io penso che siamo tutti colpevoli
    di dipendenza da plastica monouso.
  12. I marchi offrono
    quello che il consumatore vuole:
  13. maggior convenienza, prezzi più bassi,
  14. zero preoccupazioni per le conseguenze.
  15. Spinta da tutta questa
    attenzione improvvisa,
  16. l'industria della plastica
    sta trovando delle nuove alternative.
  17. Per prima cosa, ricicliamo di più.
  18. Pensate che la confezione in plastica
    che buttate nel bidone corretto
  19. verrà riciclata?
  20. Mi dispiace molto informarvi che,
    al contrario di vetro, metalli e carta,
  21. soltanto il 5% della plastica
    ha una seconda vita,
  22. ovvero, viene riciclata
    e resa nuovamente utilizzabile,
  23. e una parte ancora più piccola
    diventerà un'altra confezione in plastica
  24. in un ciclo chiuso.
  25. Il motivo?
  26. Non è facile riciclare la plastica,
  27. e nemmeno economicamente sostenibile,
  28. perché la plastica costa davvero poco.
  29. L'unica confezione che potrebbe forse
    diventare un'altra bottiglia
  30. è questo tipo di PET trasparente.
  31. Oggi, si dice possa contenere
    il 50% di materiale riciclato,
  32. e l'obiettivo è di raggiungere
    il 100% entro il 2025.
  33. Okay?
  34. Fantastico.
  35. Ma perché questa industria
    ci ha messo così tanto a muoversi?
  36. E chi pagherà il costo extra
    della bottiglia?
  37. L'industria della plastica
    ha trovato un'altra grande idea:
  38. produciamo plastica
    di origine vegetale e compostabile.
  39. Ci offrono piatti e bicchieri come questi.
  40. Leggete la piccola
    scritta su questo piatto
  41. e scoprite che è fatto al 94% di cellulosa
  42. e al 6% di misteriosi
    componenti in plastica.
  43. Questo bicchiere è fatto di una plastica
    detta PLA, derivata dall'amido di mais.
  44. Direte: "Che grande idea!
  45. Posso buttare gli imballaggi
    insieme al resto dei rifiuti organici".
  46. Attenzione.
  47. Questo vale soltanto
    per i rifiuti organici industriali.
  48. Non si può compostare
    nel vostro giardino o nelle discariche.
  49. "Beh", direte voi
  50. "per lo meno questa confezione,
    messa nel bidone giusto,
  51. verrà riciclata o compostata".
  52. Attenzione.
  53. Il PLA contamina
    il sistema di recupero della plastica
  54. e le imprese di riciclaggio non vogliono
    vederlo insieme ad altri tipi di plastica.
  55. Certo, almeno questa plastica
    non utilizza fonti fossili.
  56. Di nuovo, attenzione.
  57. Molte organizzazioni ambientaliste
    la considerano peggiore.
  58. Se useremo fonti agricole
    per creare confezioni
  59. non faremo che accelerare
    la deforestazione.
  60. Lo avete capito.
  61. Non è una grande idea,
    in questo momento e per i contenitori.
  62. Forse in futuro,
  63. e per borse e pellicole, la plastica
    compostabile è una buona opzione.
  64. A prescindere dai limiti odierni,
    tutte le innovazioni vanno considerate.
  65. La gestione dei rifiuti
    si basa sulle tre "R":
  66. Ridurre, Riutilizzare, Riciclare.
  67. Siccome l'industria della plastica
    è potente
  68. e il riciclo è un potenziale business
    in rapida crescita,
  69. gran parte del denaro privato e pubblico
    viene destinato allo sviluppo del riciclo.
  70. Le altre due "R" per gestire i rifiuti,
  71. Ridurre e Riutilizzare,
  72. richiamano molti meno soldi
    e meno attenzione.
  73. Parliamo di ridurre.
  74. Ci sono numerose belle iniziative
    di cui parlare.
  75. Ne ho scelte solo tre per oggi.
  76. Il comune di Capannori, in Toscana,
    vent'anni fa è stato il primo ad avviare
  77. un dettagliato programma educativo
    di riduzione dei rifiuti per i cittadini,
  78. con risultati straordinari:
  79. 38% in meno di rifiuti in soli 10 anni,
  80. di cui più dell'80% riciclato.
  81. Ispirate da questo successo,
  82. centinaia di città nel mondo
    hanno fatto lo stesso.
  83. Un altro esempio di riduzione efficace:
  84. Biocoop, la principale
    catena di prodotti biologici in Francia,
  85. nel 2016 ha deciso
    di non vendere più acqua in bottiglia
  86. perché si tratta, cito,
    di "una vera aberrazione ecologica".
  87. Sostengono, giustamente, che in Francia
    l'acqua di rubinetto sia sicura
  88. o facile da filtrare.
  89. Biocoop si spinge oltre
    e ha recentemente annunciato
  90. che aprirà il primo supermercato
    a zero rifiuti a Parigi.
  91. Certi attivisti sono pronti a combattere.
  92. Lanciano delle "ribellioni di plastica",
  93. lasciando nei supermercati
    ogni imballaggio superfluo,
  94. sensibilizzando gli altri acquirenti
  95. e spingendo negozi e fornitori a ridurre.
  96. Ridurre è, per definizione, quasi gratis,
    quindi fate le vostre piccole ribellioni.
  97. Scegliete i prodotti con meno imballaggi.
  98. Comprate in grandi volumi,
  99. barattoli di yogurt formato famiglia,
    per esempio.
  100. Scegliete le confezioni di pasta rovinate
    che gli altri consumatori non prendono.
  101. Anche la nostra fissazione
    per la perfezione e le monoporzioni
  102. ha un enorme impatto ambientale.
  103. Ora, riutilizzare,
  104. un vero progresso
    verso l'economia circolare.
  105. Quando parlo di confezioni riutilizzabili,
    soprattutto bottiglie in vetro a rendere,
  106. tutti si ricordano di averle usate
    e di come fossero comode,
  107. dagli anziani che ricordano il lattaio
  108. ai viaggiatori che hanno visto paesi
  109. che ancora usano bottiglie in vetro
    su vasta scala.
  110. Anche qui, nuove iniziative
    si fanno strada,
  111. supermercati con corsie senza plastica:
  112. Loop, il primo supermercato online
    con soli contenitori a rendere.
  113. E sì, è solo un inizio,
  114. limitato a poche città,
  115. e dobbiamo stare attenti;
  116. il riutilizzo di contenitori ha senso solo
    in un piano di economia circolare locale.
  117. Ma anche se inizialmente imperfette,
  118. dobbiamo sostenere queste innovazioni.
  119. Da poco, la città
    di Berkeley in California,
  120. un altro buon campus,
  121. ha votato per vietare tutti i contenitori
    di cibo e bevande monouso.
  122. È molto chiaro, questa è la fine
    dei bicchieri usa e getta,
  123. rimpiazzati da quelli in vetro
    e da cannucce in acciaio inox.
  124. Il vostro Big Mac verrà servito
    su un piatto riutilizzabile.
  125. E sì, persino McDonald's ha dichiarato
    di appoggiare l'iniziativa di Berkeley.
  126. Durante questa presentazione di 8 minuti,
  127. più di 8 milioni di bottiglie in plastica
    sono state usate nel mondo.
  128. L'85% finirà a terra
    e ci metterà 400 anni per sparire.
  129. Dobbiamo trovare il giusto
    equilibrio tra le tre "R".
  130. Riciclare la plastica ha limiti evidenti.
  131. Ridurre e riutilizzare risultano
    soluzioni ben più promettenti.
  132. I governi devono regolamentare
    l'uso della plastica.
  133. Il WWF ha recentemente pubblicato
    una serie di consigli,
  134. in particolare, il prezzo della plastica
    deve includere il costo reale
  135. che la società dovrà sostenere
    per smaltirla.
  136. E questo prezzo reale è molto importante
  137. se vogliamo far nascere altre opzioni.
  138. Noi consumatori
  139. dobbiamo essere pronti a rinunciare
    a un po' di convenienza e di costo,
  140. per la nostra salute e per l'ambiente.
  141. Siete pronti?
  142. (Grida)
  143. Grazie.
  144. (Applausi)