Italian subtitles

← Le ultime trasmissioni di Pauline Kael

Nessuna descrizione.

Get Embed Code
10 Languages

Subtitles translated from английски език Showing Revision 5 created 11/25/2013 by Davide Giordani.

  1. [PAULINE:] Forse il film "Ivan il Terribile"
    è più vicino al genere horror
  2. di quanto si possa pensare. Agli occhi ed alla
    mente americana è misterioso tanto
  3. quanto il kabuki, a cui viene spesso paragonato. Forse non dovrei essere così
  4. generica, forse dovrei dire ai miei occhi e mente,
    ma ogni volta che chiedo
  5. alla gente che lo ama di spiegarmi di cosa si tratta, ricevo delle risposte decisamente misteriose.
  6. È quasi come chiedere loro perché pensano
    che la KPFA sia così eccezionale.
  7. Sono stata così calma in questa trasmissione,
    ma solo perché mi brucia la gola.
  8. Scommetto pensavate che avrei fatto una mezz'ora intera senza parlare di questa stazione.
  9. Ieri, uno sconcertato ascoltatore mi ha mandato
    una lettera alquanto curiosa, una copia di
  10. una lettera che questo ascoltatore aveva mandato alla KPFA e, con essa, la risposta di Trevor Thomas.
  11. L'ascoltatore aveva chiesto - cito in parte - "Mi piace
  12. l'idea di una stazione non commerciale che trasmette programmi, molti dei quali non si potrebbero
  13. ascoltare su una radio commerciale. Al momento sono un abbonato e lo sono stato ad intermittenza
  14. negli ultimi 10 anni, ma mi sto stancando sempre
    di più di tutte le stupidaggini che ci propinate.
  15. Domenica, gli allarmanti 5 minuti di Miss Kael sono stati il primo segnale incoraggiante che ho visto
  16. su KPFA da un po'. Speriamo che portino
    a qualche vero dibattito sugli argomenti
  17. proposti, e su alcuni che dovevano essere proposti ma non lo sono stati. Potreste avere veramente un'eccellente stazione
  18. se solo non foste convinti di averla già.
    Se questa è la vostra stazione, perché
  19. non fornire qualche informazione al riguardo, invece di tutte queste auto-congratulazioni? Chi la gestisce,
  20. perché, e come? Chi decide i programmi
    e su quali basi? Chi assume
  21. e licenzia? Chi determina il budget annuale?
    Che esperienze hanno
  22. i vari membri dello staff? A tal riguardo,
    come si fa a trovare lavoro
  23. alla KPFA? Se, d'altra parte, questa
    non è la stazione di noi ascoltatori,
  24. e queste sono domande che non ci riguardano, in base a cosa voi chiedete i nostri soldi?"
  25. Questa è la risposta completa di Trevor Thomas:
  26. "Alcune delle domande che poni nella tua lettera del 19 ottobre vengono risposte nell'opuscolo allegato.
  27. Gli errori che commettiamo sono dello staff. Ma ad ogni persona del programma od ascoltatore
  28. che fa domande, verrà data una risposta
    se possibile. Una delle più grandi
  29. frustrazioni è l'impossibilità di gestire
    centinaia di idee e migliaia di
  30. lettere durante l'anno. Ci sarebbe bisogno di due membri dello staff a tempo pieno che si dedicassero
  31. a ricerca ed analisi per gestire
    coscienziosamente ognuna di queste lettere
  32. e/o suggerimenti. Tuttavia, molte di esse sono
    importanti, soprattutto per le
  33. persone che si sono prese il tempo di formularle.
    Ci chiedi le basi su cui chiediamo i vostri
  34. soldi, e ce n'è solo una, ossia se pensate
    che valga la pena ascoltare ciò che produciamo.
  35. Non siamo un'ente di carità, ma dipendiamo dall'ascoltatore per sostentamento, incoraggiamento
  36. e critiche." Fine citazione. Se questo non
    è un parlare ambiguo degno di un
  37. parlamentare che si rivolge ad un elettore,
    cos'è? Di certo questa noiosa evasività
  38. verso idee e critiche può spiegare
    come mai, dopo 13 anni,
  39. la KPFA ha meno di 8.000 abbonati.
    Per inciso, la supposizione
  40. dello staff secondo cui migliaia di persone dotate di radio ascoltino pur non essendo abbonate potrebbe
  41. essere immotivata. Considerando la monotonia della maggior parte della programmazione, un ascoltatore
  42. occasionale dovrebbe essere un martire per rimanere sulla stazione sperando di trovare qualcosa che
  43. gli interessi. Apparentemente, è impossibile
    suggerire qualcosa senza una
  44. contro-richiesta di denaro. Non capisco come si possa fare ciò restando impassibili,
  45. ma spesso gli annunciatori ci dicono che se diamo loro più soldi, ci saranno programmi migliori.
  46. Ma visto che non pagano per i docenti occasionali o per i partecipanti ai programmi o i commentatori,
  47. non vedo perché dovrebbe essere più costoso per loro richiedere le persone migliori invece di accettare
  48. così tanti tappa-buchi. Anthony Boucher e Philip Elwood non costano molto di più delle
  49. discussioni titubanti. Si tratta della stessa impassibilità con cui Trevor Thomas dice
  50. al lettore che servirebbero un minimo di due membri dello staff a tempo pieno per gestire i suggerimenti.
  51. Mi piacerebbe sapere cosa fanno il Presidente
    ed il Vice-Presidente esecutivi, se
  52. servono altre due persone
    che usino la testa. Tra l'altro,
  53. l'opuscolo che Trevor Thomas ha allegato in una rilegatura blue inizia con una frase bellissima,
  54. cito in parte: "Sempre più, arrivano sulla
    mia scrivania domande da persone
  55. di altre comunità: 'Quando avremo una
    stazione della Pacifica nella nostra zona?' o
  56. 'Come iniziamo?'. In 13 anni di trasmissione,
    abbiamo determinato definitivamente
  57. che c'è un'audience che sostiene la radio libera, libera di esprimere ogni sfumatura di
  58. opinione responsabile, libera di esplorare canali
    di creatività artistica nuovi e familiari.
  59. Per rispondere a queste domande:
    è difficile, ma con dedizione ed
  60. ingegnosità, è possibile." Fine citazione.
  61. Molti di voi mi hanno chiesto che risposta ho ricevuto dallo staff della stazione riguardo al mio richiamo
  62. sulle loro politiche, i loro fallimenti,
    e le soluzioni possibili. La risposta
  63. è niente, assolutamente niente. A quanto pare, preferiscono ignorare l'argomento,
  64. come se avessi fatto un brutto rumore a tavola.
    E voi, suppongo, continuerete
  65. colpevolmente a dare i vostri soldi a questa
    stazione, sentendovi una persona migliore
  66. ad ogni contributo. State pagando il
    debito liberale. Avete la sensazione di
  67. fare veramente qualcosa, anche se nessuno vi dirà esattamente cosa. É come una grande unione
  68. di staff ed ascoltatori altruisti, una specie di
  69. osmosi. Loro vi danno sensi di colpa,
    voi date loro soldi, e più sensi di colpa
  70. vi danno, più voi dovete lenire i vostri
    sensi di colpa dando loro soldi.
  71. [...]
  72. [KPFK:] Avete ascoltato "Movies", un programma

  73. bi-settimanale di recensioni e commenti
    di Pauline Kael.
  74. Se avete gradito i suoi commenti, potete
  75. suggerire la replica ai vostri amici.
  76. Andrà in onda lunedì sera alle 9:15 su KPFK
  77. P.M. KPFA,
  78. il suo target di oggi era
  79. la stazione Pacifica di Berkeley.
  80. Se avete commenti riguardo KPFK,
    vi invitiamo a scrivere alla stazione.
  81. Il nostro indirzzo è: KPFK, Los Angeles 38.
  82. [...]
  83. [KPFK:] Wow, sembra di essere...

  84. un po'...
  85. Lasciate che vi legga questo.
  86. La maggior parte dei nostri ascoltatori sa che la natura insolita dei nostri programmi è dovuta
  87. quasi esclusivamente al fatto che non siamo soggetti ad una pressione commerciale da parte della KPFK.
  88. Non abbiamo sponsor.
    Possiamo agirecon questa libertà
  89. perché abbastanza ascoltatori danno importanza alla libertà del programma tanto da aiutare pagando.
  90. I nostri unici guadagni vengono
    dagli ascoltatori. Se la KPFK
  91. per voi è importante, forse per via
    del programma di Pauline Kael, allora
  92. perché non diventare uno dei nostri abbonati?
    Vi chiediamo solo 12 dollari all'anno,
  93. e riceverete anche il volantino del nostro programma. Il nostro indirizzo è KPFK, Los
  94. Angeles 38. Se desideraste
  95. ascoltare un esempio del tipo
    di programma trasmesso su
  96. KPFK, o introdurre la stazione ai vostri amici,
  97. abbiamo un LP chiamato "The Lively Air." Tra
  98. i nomi più conosciuti presenti sul disco ci sono Herschel Bernardi, Celeste Holm, Hermione
  99. Gingold, Carl Sandburg, Peter Ustinov,
    e Bruno Walter, ed altri.
  100. Questo è arrivato solo due ore fa alla
  101. KPFK dalla KPFA di Berkeley, quindi
  102. magari la settimana prossima saremo di nuovo fortunati. Ecco Pauline Keal con un'altra puntata
  103. della sua serie chiamata, "Movies."
  104. [PAULINE:] Ho deciso di iniziare il Nuovo Anno
    nel modo giusto. Non voglio portarmi
  105. dell'inutile rancore dal 1962,
    quindi lasciatemi assolvere
  106. un paio di compiti. Desidero dire qualche parola riguardo una comunicazione di una ascoltatrice.
  107. Inizia con, e cito: "Miss Kael, suppongo lei non
  108. sia sposata. Si perde la lingua tagliente quando
  109. si impara a preoccuparsi per gli altri."
    Fine citazione. Non è sorprendente
  110. come le donne che si vantavano della loro castità
    ora siano compiacentemente
  111. orgogliose del loro status di sposate?
    Hanno letto Freud, e non solo si
  112. sono fatte l'idea che essere sposate sia meglio,
    sia più da mature, si illudono anche che
  113. migliori il loro carattere. Questa signora è talmente preoccupata che io non apprezzi la sua
  114. totale accettazione della femminilità
    da firmarsi con il nome del marito preceduto
  115. da "Sig.ra". Perbacco, se questa
    "Sig.ra Tizio Qualunque" avvesse firmato con
  116. "Tizia Qualunque", potevo confonderla con una
    di quelle terribili vergini. Magari non
  117. capisco il calore e la profondità dell'esperienza coniugale dalla quale essa scrive.
  118. Mi domando, "Sig.ra Tizio Qualunque",
    se, nel suo confortante stato coniugale,
  119. lei abbia considerato che, forse, preoccuparsi per gli altri può portare ad avere una lingua tagliente.
  120. E mi chiedo se abbia considerato quanto difficile sia per una donna, in questi anni "Freudizzati",
  121. anni che si rivelano come una nuova età Vittoriana in quanto a comportamento verso la mente femminile,
  122. mostrare un qualche tipo di intelligenza senza essere accusata di essere aggressiva in modo innaturale,
  123. di essere odiosamente vendicativa,
    o per lo meno lesbica. Quest'ultima accusa
  124. di solito viene fatta da uomini che se la
    sono vista brutta in un litigio. A loro piace
  125. consolarsi con l'idea che
    la donna è semi-mascolina. Il
  126. Neofreudismo oltrepassa il Vittorianesimo nella sua tranquilla supposizione che una donna
  127. che usa la propria mente stia cercando di competere con gli uomini. Era già brutto abbastanza
  128. che donne con il cervello fossero considerate fenomeni da baraccone, come cani parlanti. Ora si
  129. presuppone cautamente che svilupperanno un pene, cosa che ogni uomo vi può confermare
  130. essere un conseguimento che mette da parte
    ogni conversazione cinofila. La Sig.ra
  131. Tizio Qualunque e le sue sorelle che mi scrivono sembrano interpretare Freud nel senso che l'intelligenza,
  132. come un pene, sia un attributo maschile.
    La vera donna dovrebbe invece essere dolce e
  133. passiva. Non dovrebbe discutere, avere
    un'opinione, o animarsi per un giudizio.
  134. Il sesso, o almeno il sesso coniugale regolato, dovrebbe agire da tranquillante.
  135. In altre parole, la donna Freudizzata
    accetta l'intero complesso
  136. di passività contro cui le femministe
    hanno lottato. Sig.ra Qualunque,
  137. sa una cosa? Non mi dispiace avere la
    lingua tagliente. E mi schiero dalla parte di
  138. quelle femministe pre-Freudiane. E sa un'altra cosa? Io credo che probabilmente lei
  139. sia così preoccupata nel cercare di competere con quei ego maschili, e quei brillanti intelletti
  140. mascolini, che probabilmente annoia
    a morte gli uomini. Questa signora che
  141. mi attacca dicendo che sono cattiva
    e tagliente continua, e cito: "Sono stata
  142. estremamente delusa nell'ascoltare il suo caustico intervento riguardo la stazione radio KPFA.
  143. É un peccato che lei non abbia avuto la possibilità
    di ricevere un'educazione liberale,
  144. perché ciò le avrebbe permesso di sapere che
    molte grandi persone hanno svariati campi di
  145. interesse, e l'avrebbero fermata dal
    mostrare la sua ignoranza al riguardo." Fine
  146. citazione. Senza volere, lei mostra
    la sua educazione liberale scrivendo
  147. caustico "c-u-s-t-i-c-o", ed è con un certo
  148. spreco di energie che leggo questo tipo
    di comunicazione. Dovrei
  149. cercare di paragonare la mia educazione,
    liberale e sessuale, alla sua? Dovrei
  150. spiegarle che Pauline Keal è il nome che mi è stato dato alla nascita, e che non riflette le mie
  151. vicissitudini coniugali, che potrebbero complicare ulteriormente la mia nomenclatura?
  152. In realtà, a lei, o alle altre Signore Qualunque, non
    da fastidio che io preferisca chiamarmi Sig.na,
  153. ma il fatto che io esprima idee che
    a lei non piacciono. Se avessi
  154. tre nomi come quelle signore poetesse
    del Saturday Review of Literature,
  155. la Sig.ra Qualunque mi odierebbe a morte lo stesso. Ma, significativamente, mi attacca per
  156. essere una "Sig.na". Essendo diventata una "Sig.ra", lei ha acquisito una superiorità morale.
  157. Per la donna moderna, perdere la propria
    verginità è una vittoria paragonabile
  158. alla donna Vittoriana che mantiene la sua.
    Sono contenta che la Sig.ra
  159. Qualunque abbia un marito, ma nel difendere
    la KPFA scrive con una
  160. mentalità da vergine. E c'è proprio
    da esserne contenti?
  161. La Sig.ra Qualunque, la donna vera felice, emotivamente sicura, matura e liberale,
  162. ha la sua controparte nella borsa del postino.
    Ecco una lettera da
  163. un uomo vero. Cito la lettera per intero: "Cara
  164. Miss Kael, visto che te ne intendi così tanto di film,
  165. perchè non passi il tuo tempo a farli?
    Ma prima, avrai bisogno di un paio di P***E."
  166. Fine citazione. Sig. Qualunque-Qualunque
  167. (uso la ripetizione in onore dei suoi due attributi),
    i film vengono girati
  168. e vengono criticati in base all'uso di
    intelligenza, talento, gusto, emozione,
  169. educazione, e discriminazione.
    Credo sia arrivato il momento per lei
  170. e la sua banda di smettere di pensare con i vostri gioielli di famiglia. C'è una risposta standard
  171. per questa vecchia idiozia del
    "Se te ne intendi tanto di film, perchè non li fai?":
  172. non devi deporre un uovo
    per sapere che ha un buon sapore.
  173. E se la fa sentir meglio, io ho lavorato
    girando film, e non ero ostacolata
  174. da alcuna mancanza biologica. Potreste chiedervi
  175. perché mi prenda il tempo per rispondere a lettere di questo tipo. Il motivo è che questi due esempi,
  176. anche se più diretti del resto della posta, portano semplicemente all'estremo quello che
  177. tanti di voi scrivono. E spesso sono quelli tra voi
    che sembrano i più dediti a difendere
  178. la KPFA che attaccano in modo
    personale ed offensivo.
  179. Quando ho ascoltato l'appello di Helen Kaufman, rivolto agli ascoltatori della KPFA
  180. aperti di mente ed intelligenti, di formare
    una unione di persone coese,
  181. il mio primo pensiero è stato "Non includetemi."
    Ho abbondanti prove
  182. sulla mia scrivania che dimostrano che la dedizione alla KPFA spesso è sinonimo di chiusura
  183. mentale meschina e cattiva, e che se metti in discussione concetti cari a queste persone,
  184. loro non rispondono con altre idee. Tra l'altro,
  185. mi è stato detto da un membro dello staff della KPFA che dovrei limitare le mie discussioni ai film.
  186. In altre parole, va bene che gli ospiti
    della stazione chiedano soldi per la
  187. stazione. Non va bene interrogarsi su
    come i soldi vengano ricavati ed usati,
  188. su quale sia la politica di assunzione della stazione, ne su quale sia la struttura di potere della stazione.
  189. E quindi, per il momento, passiamo ai film.
  190. "Yojimbo è un film splendido, una commedia satirica di forte impatto, così come
  191. il grande film d'azione di Kurosawa, "I Sette Samurai", era una poesia di grande impatto.